Rosa 22/23 e voci di mercato

Aperto da Marco Casavecchia, 13 Luglio 2022, 12:58:11

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Marco Casavecchia

Velata ironia ... Resta del Perugia e giocherà col Rimini. Chissà se gli pagherà lo stipendio Santopadre? Insomma, non lo ha comprato nessuno. Andrà a scadenza e si troverà una squadra da solo ...
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

stefano suprani

Mah, intanto ha ancora due anni di contratto con il Perugia, puo' darsi che la lungimiranza della società verrà premiata e che il buon Vano venga buono per il prossimo anno quando santopadre ha evidentemente programmato la serie C per il Perugia. Ieri Gondo e Diaw hanno dato spettacolo oltre che segnato gol anche di pregevole fattura ma per noi non erano alla portata, consoliamoci con Strizzolo, un nome una garanzia. Castori non vede ombre su questa squadra, beato lui, io non vedo luce ma santopadre vede gli spiccioli e cio' basta ai veri tifosi.

Marco Perugia

#167
Citazione di: Marco Casavecchia il 27 Agosto 2022, 13:08:16Dal web ...

Ancora stamo a decidere cosa prendere e cosa lasciare a 4 giorni dalla fine del mercato a due settimane dall'inizio del campionato, a 3 mesi dalla fine dello scorso campionato .... società dalle idee ben chiare DM
 
Stiamo ancora a fa le valutazioni dopo 4 partite ufficiali e a 3 giorni dalla fine del mercato. Idee chiare e programmazione senza eguali 🤬

Il tono dei commenti la dice lunga sulle aspettative di questi due "NON" tifosi ... Purtroppo, come ormai sosteniamo da tempo, è finito "il tempo delle mele". I giocatori migliori sono contesi a suon di "lilleri" e con contratti allettanti. Noi avevamo un ottimo centrale di centrocampo e lo abbiamo mandato via (lui sarebbe restato e Castori lo avrebbe tenuto, garantito!) per rimpiazzarlo con uno che non ha certo lo stesso tocco e qualità. Castori non "vede" Lisi a sinistra e Righetti non è da B, riporta la stampa ben informata (ce ne eravamo accorti da soli da un pezzo, grazie lo stesso).
Arrivi
Vulic: vale Burrai?
Casasola: buono.
Vulikic: mi sa che già si è bruciato, se pensano di prendere un altro centrale.
Luperini: ottimo.
Di Serio: acerbo.
Strizzolo: serviva uno come lui, oppure occorreva un vero centravanti?
Paz: speriamo non faccia la fine di Gyabuaa
Iannoni: sarà pronto per la B, o finirà come Ghion?
Gori: no comment

A fronte delle tante obbligate e, alcune, dolorose partenze personalmente, allo stato attuale delle cose, non ritengo questa rosa più forte di quella dello scorso anno. Mi auguro in un colpo di coda finale da parte di Giannitti. Servono tre/quattro innesti di spessore, specie se veramente dovessero partire anche Melchiorri e Kouan. Col il Bari urgono punti, necessari per la classifica, per il morale del gruppo, e per consentire a Castori di lavorare con serenità in vista delle due successive impegnative partite con Brescia e con il vermone alato.




Viviamo alla giornata e poco più. Tristezza.
Sulla rosa che non la ritieni più forte significa che non è neanche peggiore?
Si equivale?

Castori ieri ha detto: "è tutto perfettibile ma la squadra è a posto così".
Vista la sua grande esperienza e conoscenza della categoria voglio credergli.


Marco Casavecchia

Questioni di semantica ... vista la complessità dell'attuale campionato e la necessità di far meglio, mi sarei aspettato qualcosa di diverso. È la Società che di solito afferma di voler far meglio della precedente stagione e quindi di migliorare anche la rosa. Ma se devo essere più esplicito, dirò che mi sembra meno forte della precedente. Sulle dichiarazioni di Castori, non ho nulla da dire, tuttavia ritengo ovvio che alla viglia di una gara così importante, non si metta ad elencare le necessità o i vulnus dei reparti. È da un pezzo che afferma che lui allena e il mercato lo fa la Società, aggiungendo che la stessa è a conoscenza di cosa serva e di quali puntelli necessiti. Credo che anche al più sprovveduto degli spettatori, che ha visto il Perugia all'opera, balzi agli occhi la mancanza di un esterno sinistro, se non si vuol privare la difesa di Dell'Orco, di un centrocampista, centrale o mezzala che sia, e di una punta che segni, visto che quelle che abbiamo, non hanno nelle corde più di una manciata di gol a stagione. Se poi Castori è contento cosi e la squadra gli sta bene, meglio. Vorrà dire che la salvezza non sarà un problema.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Marco Casavecchia

"Io lavoro col materiale che mi viene messo a disposizione, poi chiaro che ho i miei pensieri a riguardo. A questo però pensa la società, non voglio entrare su discorsi economici. Sono contento della composizione della squadra, poi è tutto migliorabile". Questa, comunque, la dichiarazione completa di Castori, che è un perfetto esempio di equilibrio verbale.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Marco Perugia

#170
Citazione di: Marco Casavecchia il 28 Agosto 2022, 09:11:13Questioni di semantica ... vista la complessità dell'attuale campionato e la necessità di far meglio, mi sarei aspettato qualcosa di diverso. È la Società che di solito afferma di voler far meglio della precedente stagione e quindi di migliorare anche la rosa. Ma se devo essere più esplicito, dirò che mi sembra meno forte della precedente. Sulle dichiarazioni di Castori, non ho nulla da dire, tuttavia ritengo ovvio che alla viglia di una gara così importante, non si metta ad elencare le necessità o i vulnus dei reparti. È da un pezzo che afferma che lui allena e il mercato lo fa la Società, aggiungendo che la stessa è a conoscenza di cosa serva e di quali puntelli necessiti. Credo che anche al più sprovveduto degli spettatori, che ha visto il Perugia all'opera, balzi agli occhi la mancanza di un esterno sinistro, se non si vuol privare la difesa di Dell'Orco, di un centrocampista, centrale o mezzala che sia, e di una punta che segni, visto che quelle che abbiamo, non hanno nelle corde più di una manciata di gol a stagione. Se poi Castori è contento cosi e la squadra gli sta bene, meglio. Vorrà dire che la salvezza non sarà un problema.
Guarda che credo anche io che serva altro.
Forse siamo anche come l'anno scorso ma il campionato forse è più difficile e anno passato si era trovata un'alchimia particolare e a mio avviso Alvini ha fatto un gran lavoro.
Non dico che Castori sia inferiore anzi, continuo a pensare che dovrà essere lui la chiave della mostra salvezza, ma non è scontato che ciò avvenga. Poi sarà come sempre il campo a dare il giudizio.
Su cosa afferma la società non vale più la pena neanche spenderci parole.
Ripeto la parola che per me sintetizza al meglio il mio essere oggi tifoso del Perugia: TRISTEZZA
Castori da esperto come è poteva anche glissare l'argomento dicendo: oggi non parlo di mercato penso solo a quelli che ho e alla partita di domani.
Si è un pò esposto e ha fatto da garante. Mi auguro che dopo la partita si faccia sentire verso il Presidente oppure se le cose andranno male non può chiamarsi fuori dalle responsabilità.

Marco Casavecchia

Completamente d'accordo con te.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

stefano suprani

La rosa è palesemente piu' debole ad oggi. In difesa abbiamo perso Chichizola che da solo ha portato 7 o 8 punti in classifica, a centrocampo il vulnus maggiore con le uscite di Segre e Burrai rimpiazzate solo in parte e in modo peggiorativo secondo me con Vulic e Iannoni, Luperini mi piace molto invece ed è l'eccezione che conferma la regola. L'attacco era il tallone di Achille anche lo scorso anno, era poco prolifico e lo abbiamo rinforzato con giocatori ancora piu' sterili, poi secondo me Alvini, che piaccia o meno, è stato il valore aggiunto per raggiungere la salvezza ma quest'anno la vedo dura e non me ne voglia Castori, ma oltre ai limiti tenici della squadra io non vedo un impianto di gioco affidabile e lo aspetto stasera sperando che i calci alla viva il parroco lascino il posto a qualche idea un po' piu' concreta, puo' darso che occorra tempo come dice lui, ma i punti intanto li fanno gli altri, non scordiamolo.