Allarme giallo ...

Aperto da Marco Casavecchia, 18 Settembre 2022, 22:33:27

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Marco Casavecchia

E adesso il solito giornalista/conduttore ci propinerà la solita tiritera che: "se avessimo segnato il rigore, staremo qui a dire che ...", "gli episodi ci condannano", "è presto per i giudizi ...", ed altre amenità varie, confortato da qualche vecchio trombone, dalla lingua saccente, che la sa lunga, tutto capisce che sentenzierá: "oggi è così, ma domani ...". Nemmeno i quattro punti su diciotto smuoveranno certi appecoronati con il posto gratis in tribuna e nessuno "toccherà" il re, nudo e ben lungi dal metterci la faccia. Allora, sig Giannitti, sto vestito? Il sarto è scarso, il materiale scadente o abbiamo raschiato il fondo del barile? E che dire di certi tifosi del Grifo che accettano tutta sta mediocrità, senza manco un vaffa..., indirizzato a chi ci propina sto scempio e ci regala queste umiliazioni? Anzi, danno dei gufi a noi che abbiamo la colpa di capire di calcio e di essere preoccupati per ciò che vediamo. Tifare va bene, sostenere la squadra pure, ma mica è vero che bisogna ingozzarsi di rospi e tacere perché: "se va via lui che si fa?". La domanda da porsi è, invece: "se resta sta società, non è che finiamo in C a vita?". Castori deludente, i giocatori pure, alcuni inguardabili, gioco assente, dirigenza pure. Ma una bella contestazione generale, no eh? A già, se il re abdica, chi compra il Perugia? Se invece di chiedere cifre folli, manco fosse una squadra di A, fosse stato ragionevole nelle pretese, forse avremmo in sella il presidente della Reggina, e una squadra in ben altra posizione.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

grifogatto

Ma avete visto che siamo quelli che hanno fatto meno reti in tutta la serie B? 3 goal in 6 partite: 1 ogni due incontri...
Non segniamo nemmeno su rigore.
Quest'anno si presenta molto male e sia Santopadre che Giannitti non hanno agito per tempo nel modo giusto, nonostante fosse molto chiaro ciò che sarebbe stato il campionato 2022-'23.
Castori non ci ha mai fatto vedere un gioco, la squadra si muove a caso ed i piedi a disposizione sono piuttosto scarsi.
Eupalla aiutaci tu  :'(

stefano suprani

Qualcuno di voi ricorderà l'anno di Mazzone a Perugia, mi sembra 1999/2000, Gaucci affida la squadra ad un allenatore navigato mai retrocesso in serie A, una garanzia. Mazzone gioca un calcio all'italiana è un catenacciaro, grande motivatore che chiede però non solo giocatori con caratteristiche consone al suo modulo, indica nome e cognome di ognuno e si ritrova a Perugia con gli stessi giocatori allenati l'anno prima e che sono abituati ad essere gestiti da lui, uomo dal carattere non facile ma schietto e diretto, parliamo dei vari Bisoli, Olive, Cappioli. Quando Gaucci si rivolge alle squadre proprietarie del cartellino si sente sparare cifre da capogiro per giocatori che non hanno nessuna prospettiva se non quella di seguire il loro vate ogni anno, li acquista comunque, si salva concludendo il campionato con la ciliegina del famoso gol di Calori alla Juve e l'anno dopo cambia tutto, allenatore, giocatori e sopratutto filosofia aziendale, comincerà un'altra epoca a Perugia della quale è meglio non parlare per non farci troppo male.
Questo soggetto che ci ritroviamo adesso a Perugia ha fatto la stessa cosa al contrario, prima si è affidato ad un allenatore emergente consegnandogli una squadra di mezze promesse con la quale ha ottenuto un ottimo ottavo posto, poi ha venduto tutto quello che si poteva vendere, allenatore compreso, per affidarsi al tecnico navigato e garantirsi la salvezza, peccato che si sia dimenticato di comprargli il materiale richiesto, un dettaglio che ci costerà carissimo.
La squadra non ha un verso sia dal punto di vista tecnico per la pochezza dello spessore dei giocatori e sia da quello tattico per l'incapacità del tecnico ormai evidente dopo sei partite.
Fra lacune e incomprensioni penso che il nostro destino sia tracciato, anche l'idea di giocare con una punta sola ieri nasce dalla paura di prendere una imbarcata da parte di Castori che evidentemente non si fida dei propri giocatori, così come si mormora che anche i giocatori non credono all'idea di gioco imposta da Castori e siccome quest'ultimo è un tecnico che sicuramente percepirà un ingaggio adeguato, la stessa proprietà sta tergiversando nel prendere una decisione in merito in attesa che la situazione degeneri e ci riporti al balletto Oddo Cosmi di qualche anno fa con il finale che tutti conosciamo bene.

Saint Just

credo che la dobbiamo smettere con questo calcio rugby difensivo...il 352 o peggio il 361 non voglio più vederlo.....
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Saint Just

che poi il pesce puzzi sempre dalla testa è assodato...
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Achab

Il fatto è che il miglioramento c'è stato!
Nelle ultime due , la squadra è stata compatta e gli altri non hanno avuto grandi occasioni da gol.
Fino a Brescia,compresa,ogni acqua ci bagnava, anche se creavamo qualche palla gol.
Ora è ancora più chiaro quello che Castori stesso ha sempre detto di volere :
difesa forte e lancio verticale appena possibile.
Forse così ci si potrà anche salvare !?
Certo che lo spettacolo è penoso.

Saint Just

Caro Achab io il miglioramento non l'ho visto sinceramente e quello che più mi preoccupa è che la squadra non segue il mister....Angella fuori mi pare si possa leggere così...
Solo che per cambiare tecnico devi avere il coraggio di tenere Castori a libro paga poi....ed io santopadre non lo vedo disposto nemmeno all'esborso di una bottiglietta d'acqua minerale in più in ritiro....
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

stefano suprani

Come al solito chiuderà la stalla quando i buoi sono scappati. Fare a braccio di ferro con i giocatori che non tollerano l'allenatore porta dritti dritti dove siamo finiti tre anni fa, che poi è il posto che merita lui e buona parte dei tifosi che lo incensano.

Saint Just

Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Saint Just

e invece pare smentirmi...esonerato Castori arriva Baldini....ci sta

 ;D
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Marco Casavecchia

Citazione di: Achab il 19 Settembre 2022, 14:50:45Il fatto è che il miglioramento c'è stato!
Nelle ultime due , la squadra è stata compatta e gli altri non hanno avuto grandi occasioni da gol.
Fino a Brescia,compresa,ogni acqua ci bagnava, anche se creavamo qualche palla gol.
Ora è ancora più chiaro quello che Castori stesso ha sempre detto di volere :
difesa forte e lancio verticale appena possibile.
Forse così ci si potrà anche salvare !?
Certo che lo spettacolo è penoso.


Forse, ma non ci crede nessuno. Francamente, non ho visto nessun miglioramento. Due tiri in tutta la partita e solita cappella in difesa, causa il passaggio a zona, mentre avevano giocato per un anno a uomo. Alcune esclusioni sono politiche. Miglioramenti rispetto alla gara con l'Ascoli? Con il Bari? A Brescia? Mah. 3 gol in 6 partite! Una tra le peggiori difese del campionato. Un 3.5.1.1 da suicidio con giocatori deludenti rispetto alle attese e qualcuno sopravvalutato. Castori è il meno colpevole, ma non potendo cambiare 23 uomini ne cambi uno, sperando che un tecnico dal calcio più moderno utilizzi al meglio questa rosa ...
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi