Autore Topic: Perugia vs L.R. Vicenza  (Letto 361 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Post: 196
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • Mostra profilo
Perugia vs L.R. Vicenza
« il: 02 Dicembre 2021, 18:31:57 »
partita dal sapore antico...per chi come me ricorda gli anni settanta della serie A, personaggi di un calcio che non esiste più.
Domani sera si affrontano due squadre stritolate dalla frenesia del calcio tv, una, la nostra, checsta disputando un ottimo campionato in ottica salvezza. L'altra, i veneti, con l'acqua alla gola e già mezzo piede in C. Ma proprio questi fattori non traggano in inganno. Vincere sarà più difficile dell'aver preso punti a Pisa
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Una catena non è più robusta del suo anello più debole ( E. Guevara )

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Post: 177
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #1 il: 03 Dicembre 2021, 11:00:54 »
Probabile formazione, tenuto conto dei disponibili e delle condizioni fisiche di alcuni giocatori in fase di recupero. Perugia: (3-5-2) Chichizola; Sgarbi, Curado, Dell’Orco; Falzerano, Segre, Burrai, Kouan, Lisi; Matos, De Luca.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • ***
  • Post: 136
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #2 il: 03 Dicembre 2021, 22:38:07 »
Vittoria più che importante. Classifica entusiasmante viste le premesse. Bravi bravi bravi.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Post: 196
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #3 il: 04 Dicembre 2021, 09:06:24 »
Vittoria meritata e non scontata. Classifica ottima. Credo sia ragionevole pensare che la questione salvezza riguardi altre squadre, anche se non bisogna mai abbassare la guardia.
Mi è parso di scorgere in tribuna Andrea Camplone seduto accanto a Gianluca Comotto, eroi del 2014, per me l'anno più bello in assoluto della mia vita, iniziato con la nascita di mia figlia

 ;D
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Una catena non è più robusta del suo anello più debole ( E. Guevara )

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • **
  • Post: 55
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #4 il: 04 Dicembre 2021, 10:24:45 »
Solite difficoltà a segnare (vero Matos?), ma in generale approccio migliorato ; però mai un tiro da lontano, una punizione, una sovrapposizione etc. (gli altri lo fanno e ringraziamo Chichizola)

Offline grifogatto

  • Grifone
  • *
  • Post: 44
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #5 il: 04 Dicembre 2021, 14:26:41 »
Mi ha fatto molto piacere rivedere la faccia simpatica ed onesta di Camplone.
(Non so se avete visto che razza di goal ha fatto oggi Melchiorri: classe pura! Guardatelo se potete)

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • ***
  • Post: 136
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #6 il: 04 Dicembre 2021, 19:23:30 »
Solite difficoltà a segnare (vero Matos?), ma in generale approccio migliorato ; però mai un tiro da lontano, una punizione, una sovrapposizione etc. (gli altri lo fanno e ringraziamo Chichizola)
Se perdono non le faranno tanto bene neanche loro

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • **
  • Post: 55
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #7 il: 04 Dicembre 2021, 23:09:26 »
In altre partite di B l'ho visto spesso fare; poi c'è sempre chi vince e chi perde, ma questo è tutt'altro paio di maniche...

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Post: 196
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #8 il: 05 Dicembre 2021, 08:07:48 »
Alvini sta ottenendo ottimi risultati per la prima volta nella sua carriera in questa categoria, ma non è un innovatore del calcio nè uno dalle idee offensiviste ( dire catenacciaro potrebbe urtare la suscettibilita di qualcuno ) altrimenti contro l'ultima derelitta della classe priva di punte non togli De Luca per Vanbaleghem....i risultati sono frutto anche del lavoro di Giannitti e Santopade e la rosa è valida comunque.
Unica certezza rassicurante a proposito è proprio Santopadre in questo caso e gliene do merito....per un motivo o per il suo opposto non dovremo sopportare tanto a lungo il fiorentino
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Una catena non è più robusta del suo anello più debole ( E. Guevara )

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • **
  • Post: 74
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #9 il: 05 Dicembre 2021, 08:59:12 »
Qui l'unico che dovremo sopportare a lungo, purtroppo per me, è santopadre, tutti gli altri abbiamo visto che sono solo di passaggio. La squadra sta dando tutto quello che ha e i risultati sono ad oggi soddisfacenti in relazione all'obiettivo che si vuole raggiungere e se diamo per buono ed assodato questo postulato, i complimenti vanno fatti a tutti, anche e sopratutto ad Alvini che come allenatore si sa, sarebbe il primo a pagare in caso contrario e quindi trovo giusto che sia il primo al quale farli se invece le cose vanno come si vuole. Trovo pretestuoso attaccarsi sempre a singole scelte o episodi per criticarlo, il cambio prima della battuta di un corner martedì, l'aver tolto una punta per un centrocampista venerdì, il turn over eccessivo, il modulo sbagliato e chi piu' ne ha piu' ne metta. Mi sembra invece che Alvini sia stato finora molto bravo ad esaltare le doti tecniche del materiale che ha a disposizione, improntando la sua squadra su un gioco di rottura perchè le caratteristiche dei giocatori sono queste, se non hai esterni di qualità, trequartisti di spessore e punte dal gol facile, sfido chiunque a fare cose diverse. Anche contro il Vicenza sceso a Perugia con animus pugnandi ci voleva una prestazione di questo tipo perchè seppur privi di attaccanti di ruolo i veneti sono una squadra assolutamente di spessore che non merita la classifica che occupa e pertanto bene ha fatto Alvini a cautelarsi infoltendo il centrocampo quando ha visto che il secondo gol non sarebbe arrivato, secondo me era la scelta piu' logica da fare indipendentemente da come sarebbe finita la partita, prova ne sia che quando ha poi messo in campo Murano, si è avuta ancora una volta la prova che la panchina del Perugia non ha carte da giocare in attacco.     

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • **
  • Post: 55
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #10 il: 05 Dicembre 2021, 09:19:29 »
Analisi corretta.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Post: 196
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #11 il: 05 Dicembre 2021, 10:54:11 »
Qui l'unico che dovremo sopportare a lungo, purtroppo per me, è santopadre, tutti gli altri abbiamo visto che sono solo di passaggio. La squadra sta dando tutto quello che ha e i risultati sono ad oggi soddisfacenti in relazione all'obiettivo che si vuole raggiungere e se diamo per buono ed assodato questo postulato, i complimenti vanno fatti a tutti, anche e sopratutto ad Alvini che come allenatore si sa, sarebbe il primo a pagare in caso contrario e quindi trovo giusto che sia il primo al quale farli se invece le cose vanno come si vuole. Trovo pretestuoso attaccarsi sempre a singole scelte o episodi per criticarlo, il cambio prima della battuta di un corner martedì, l'aver tolto una punta per un centrocampista venerdì, il turn over eccessivo, il modulo sbagliato e chi piu' ne ha piu' ne metta. Mi sembra invece che Alvini sia stato finora molto bravo ad esaltare le doti tecniche del materiale che ha a disposizione, improntando la sua squadra su un gioco di rottura perchè le caratteristiche dei giocatori sono queste, se non hai esterni di qualità, trequartisti di spessore e punte dal gol facile, sfido chiunque a fare cose diverse. Anche contro il Vicenza sceso a Perugia con animus pugnandi ci voleva una prestazione di questo tipo perchè seppur privi di attaccanti di ruolo i veneti sono una squadra assolutamente di spessore che non merita la classifica che occupa e pertanto bene ha fatto Alvini a cautelarsi infoltendo il centrocampo quando ha visto che il secondo gol non sarebbe arrivato, secondo me era la scelta piu' logica da fare indipendentemente da come sarebbe finita la partita, prova ne sia che quando ha poi messo in campo Murano, si è avuta ancora una volta la prova che la panchina del Perugia non ha carte da giocare in attacco.     

per fortuna che ci accusavano di essere un forum dove "si danno ragione da soli" ....
NON condivido assolutamente...se il vicenza è una squadra di spessore noi siamo da scudetto
La squadra è buona, la maggior parte costituita da gente di esperienza e che ha fatto anche la A a livelli importanti ( Rosi, Angella,Dell'Orco ) con alternative che la B la conoscono e ci stanno alla grande ( Sgarbi, Curado, Lisi ) e due giovani promettenti ( Righetti e Zanandrea ). In mezzo Burrai è stato il faro del Pordenone migliore, Segre ( nel suo ruolo ovviamente e per il nocione cambia-posizioni, vedi il poro Kouan è stato difficile capirlo )....Sounas lo ha boicottato così come il povero Bianchimano, unici esordienti in B Santoro e Ghion. In avanti Matos ha vinto la B con l'Empoli, De Luca ha fatto bene in B a Verona ( e la Samp lo aspetta in A...intanto lui a Pisa il rigore lo ha segnato tanto perchè rispetto a Lucca praticavano due sport diversi ) e Carretta pure conosce la B.....io partirei da questa di analisi.....quando ha avuto una squadra di scarso spessore alvini è retrocesso a piombo .
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Una catena non è più robusta del suo anello più debole ( E. Guevara )

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • **
  • Post: 74
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #12 il: 05 Dicembre 2021, 11:26:09 »
Qui l'unico che dovremo sopportare a lungo, purtroppo per me, è santopadre, tutti gli altri abbiamo visto che sono solo di passaggio. La squadra sta dando tutto quello che ha e i risultati sono ad oggi soddisfacenti in relazione all'obiettivo che si vuole raggiungere e se diamo per buono ed assodato questo postulato, i complimenti vanno fatti a tutti, anche e sopratutto ad Alvini che come allenatore si sa, sarebbe il primo a pagare in caso contrario e quindi trovo giusto che sia il primo al quale farli se invece le cose vanno come si vuole. Trovo pretestuoso attaccarsi sempre a singole scelte o episodi per criticarlo, il cambio prima della battuta di un corner martedì, l'aver tolto una punta per un centrocampista venerdì, il turn over eccessivo, il modulo sbagliato e chi piu' ne ha piu' ne metta. Mi sembra invece che Alvini sia stato finora molto bravo ad esaltare le doti tecniche del materiale che ha a disposizione, improntando la sua squadra su un gioco di rottura perchè le caratteristiche dei giocatori sono queste, se non hai esterni di qualità, trequartisti di spessore e punte dal gol facile, sfido chiunque a fare cose diverse. Anche contro il Vicenza sceso a Perugia con animus pugnandi ci voleva una prestazione di questo tipo perchè seppur privi di attaccanti di ruolo i veneti sono una squadra assolutamente di spessore che non merita la classifica che occupa e pertanto bene ha fatto Alvini a cautelarsi infoltendo il centrocampo quando ha visto che il secondo gol non sarebbe arrivato, secondo me era la scelta piu' logica da fare indipendentemente da come sarebbe finita la partita, prova ne sia che quando ha poi messo in campo Murano, si è avuta ancora una volta la prova che la panchina del Perugia non ha carte da giocare in attacco.     

per fortuna che ci accusavano di essere un forum dove "si danno ragione da soli" ....
NON condivido assolutamente...se il vicenza è una squadra di spessore noi siamo da scudetto
La squadra è buona, la maggior parte costituita da gente di esperienza e che ha fatto anche la A a livelli importanti ( Rosi, Angella,Dell'Orco ) con alternative che la B la conoscono e ci stanno alla grande ( Sgarbi, Curado, Lisi ) e due giovani promettenti ( Righetti e Zanandrea ). In mezzo Burrai è stato il faro del Pordenone migliore, Segre ( nel suo ruolo ovviamente e per il nocione cambia-posizioni, vedi il poro Kouan è stato difficile capirlo )....Sounas lo ha boicottato così come il povero Bianchimano, unici esordienti in B Santoro e Ghion. In avanti Matos ha vinto la B con l'Empoli, De Luca ha fatto bene in B a Verona ( e la Samp lo aspetta in A...intanto lui a Pisa il rigore lo ha segnato tanto perchè rispetto a Lucca praticavano due sport diversi ) e Carretta pure conosce la B.....io partirei da questa di analisi.....quando ha avuto una squadra di scarso spessore alvini è retrocesso a piombo .
Aleandro Rosi va per i 35 anni, Angella e Dell'Orco hanno i muscoli di cristallo altrimenti meriterebbero altri scenari, Sgarbi e Curado hanno fatto sempre una B mediocre così come Lisi che è uno scarto del Pisa che fino all'anno scorso lottava per salvarsi. Matos è vero che ha vinto la categoria ma da riserva e De Luca a Verona non ha certo brillato l'anno scorso. Righetti e Zanandrea insieme agli altri esordienti debbono ancora dimostrare tutto, Burrai ha fatto una modesta serie B a Pordenone prima aveva calcato la terza serie, Carretta è retrocesso un paio di volte, gli unici che hanno disputato da protagonisti campionati di vertice sono Chichizola e Segre e infatti si stanno confermando per quello che valgono, non a caso sono continui nel rendimento e sempre fra i migliori.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • ***
  • Post: 136
    • Mostra profilo
Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« Risposta #13 il: 05 Dicembre 2021, 18:38:41 »
Trovo alcuni messaggi molto curiosi se paragonati ad altri con i medesimi autori scritti in altri momenti.
Non dico di ricordarsi ciò che uno ha scritto in passato ma almeno andarli a rileggere.
Comunque saper cambiare idea è sinonimo di intelligenza.... basta poi non ricambiarla ancora a seconda del concetto che si vuol evidenziare.
Detto questo dico la mia in merito e cioè che la rosa è da salvezza,magari salvezza  tranquilla che in b può significare anche stare a ridosso dei playoff avendo spesso una classifica molto corta che in 6 o 7 punti si passa dal pericolo playout all'opportunità playoff.
Dietro di noi ci sono squadre allenare da altri allenatori che avevano tutto per starci davanti ma che attualmente sono dietro ed è proprio per questo che si deve rimanere belli attenti senza alzare di un millimetro l'asticella.. almeno fino a marzo... poi li si vedrà (ci sara anche il mercato; nostro e delle altre).
Alvini non sarà chissàche ma sta dimostrando con i fatti di essere un valore aggiunto anche in serie b, negare questo significa non prendere atto della realtà.