Perugia vs Carrarese 1-1: ecco a voi il PARuGIA!

Aperto da Saint Just, 25 Novembre 2023, 21:12:00

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Saint Just

Vado a parafrasare il titolo di un  quotidiano della stagione 1984-85 con Aldo Agroppi in panchina.
Quella squadra ne perse solo una ma non vinse il campionato. E seppur i ricordi tendono a rifiorire come un dejà vù, la blasfemia non è contemplata in questo momento di "lutto" sportivo.
Il risultato di oggi non poteva essere altrimenti, se non peggio che l'ennesimo pari ( e ci siamo andati vicini).
La formazione iniziale è l'unica proponibile da Mister Baldini. Non rispecchia il suo credo calcistico (433) perchè negli unidici migliori ( o meno peggio dato che trattasi di elementi retrocessi anno scorso dalla serie B senza appelli) figurano 4 centrocampisti,Kouan, Santoro, Iannoni, Bartolomei (superstiti casuali della solita svendita di fine stagione) ed il Mister ha imparato a far di necessità virtù, essendo che gli elementi offensivi per il suo calcio semplicemente non ci sono (Lisi adattato ad esterno d'attacco, Ricci -se la condizione è questa tanto valeva richiamare Rocco Pagano a 60 anni che sicuramente correrebbe di più, Vazquez-oggi assente- e Matos non sono punte centrali nè soprattutto segnano; Seghetti è un ragazzino che ancora non può risolvere le gare da solo).
I cambi, più frutto della disperazione che della logica, non fanno che confermare quanto premesso.
E dire che dopo oltre un decennio, ancora si sente parlare di "completamento" della rosa a gennaio, di "prendere gli elementi funzionali", quando pure ai più inguaribili ottimisti il dejà vù dovrebbe palesarsi ai loro occhi foderati : Seghetti si tenterà di monetizzarlo al migliore offerente magari con la promessa di lasciarlo in prestito sino a giungo; uno tra Santoro e Kouan verrà ceduto se arriveranno minime offerte non pervenute in estate, si tenterà la risoluzione di qualche contratto degli attuali attaccanti per risparmiare sul già basso ingaggio e via con uno o due prestiti alla "Cudrig" per lo sperticarsi di lodi dei soliti noti!(p.s segnatevi queste righe)
Questo è il Grifo oggi signori!
Questo è il risultato scontato dell'opera dell'uomo di fiano ( voto zero ... a proposito: usque tandem...?) e del suo staff ( si fa per dire, ds in fieri voto zero: se il Grifo si regge a mala pena nelle posizioni di medio-alta classifica di C, lo si deve ai vecchi e non certo ai nuovi....torrasi, acella, bozzolan, cudrig, morichelli tanto per citare i "talenti" portati a Pian di Massiano nell'ultima sessione estiva di calciomercato)

Pagelle:
Adamonis 6 (nulla può sul gol avversario, poi non si sporca mai i guantoni):
Paz 6 ( corre e sbaglia ma non va sotto la sufficenza);
Angella 6.5 ( torna e da sicurezza più per esperienza che per corsa date le sue 34 primavere)
Vulikic 6 ( senza infamia nè lode, costante),
Canecellieri 4.5 ( ne sbaglia troppe e gravi dietro, mai propositivo in avanti) sostituito da
Bozzolan 4 ( riesce a far peggio del compagno, impresa quasi da guinness );
Iannoni 6 ( meriterebbe mezzo voto in più per la caparbietà, mezzo in meno per l'irruenza che non riesce quasi mai a contenere),
Bartolomei 6 ( solita prestazione)
Kouan 5.5 ( meno preciso del solito e già di suo non lo è) sostituito da
Ricci 5 ( anche qui, fa rimpiangere chi sostituisce dando ragione piena al Mister nelle scelte iniziali);
Santoro 6.5 ( ci prova nel buio, lui un pò di qualità ed ordine lo mette sempre in campo);
Matos 5.5 ( gol o autogol a parte, è un pianto) sostituito da
Lisi 5 ( come Ricci )
Seghetti 6 ( ci mette l'anima come sempre ) sostituito da
Cudrig sv ( non si spara sulla croce rossa)
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

"Quelli che passano la vita facendo rivoluzioni a metà non fanno altro che scavarsi la fossa."
( Louis de Saint Just)

stefano suprani

Se proprio ci vogliamo divertire a dare voti ai giocatori direi che Iannoni è stato il "migliore" in campo, se non altro per la forza fisica che ci ha messo, Angella gravemente insufficiente, il gol lo abbiamo preso per una sua dormita ma a 34 anni ci può stare, Paz un disastro, ha ballato tutto il primo tempo facendosi infilare come una lama nel burro e infine Ricci secondo me vale la sufficienza essendo stato l'unico giocatore che è riuscito a scagliare un tiro pericoloso nella porta avversaria.
Ma il problema non sono i voti e non è neanche santopadre che continua a fare quello che gli pare perchè ormai ha rotto tutti i vasi che poteva rompere, i tifosi irriducibili sono per fortuna rimasti in pochi e ben poco agguerriti contro di lui, la stampa continua ad essere o supinamente inchinata o addirittura, e peggio, assolutamente impreparata alla battaglia che andrebbe fatta senza quartiere a questa proprietà: mi spiegate come si fa a non recepire le parole gravi di Baldini che ha parlato del calciomercato estivo come di una epurazione necessaria per trovare i soldi necessari all'iscrizione al campionato, togliendosi evidentemente più di un sassolino dalla scarpa e lanciando una cima che nessuno è stato capace di raccogliere per chiedere conto della situazione evidentemente grave che affligge il Perugia? La stessa stampa che accusa l'amministrazione comunale di non fare nulla per convincere l'impostore ad andarsene, vorrei sapere in che modo potrebbe o dovrebbe intervenire il sindaco che ha già fatto un comunicato chiedendo esplicitamente a santopadre di farsi da parte e ha già bocciato ben due volte il vergognoso progetto del nuovo Curi sponsorizzato da santopadre stesso.
Sono i giornalisti e i tifosi insieme che possono mettere alle corde santopadre, nessun altro, ma non certamente continuando ad andare allo stadio o peggio presenziando alle conferenze stampa con domandine accademiche che fanno tenerezza. Se siamo in C è solo colpa nostra.

Saint Just

i voti sono un puro passatempo....anche sui quotidiani sportivi più accreditati variano, figuriamoci su un forum...
Sulle modalità di critica all'uomo di fiano non sono d'accordo, sul giudizio riguardo i giornalisti e che se ne deve andare assolutamente si
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

"Quelli che passano la vita facendo rivoluzioni a metà non fanno altro che scavarsi la fossa."
( Louis de Saint Just)

Saint Just

i giudizi di Andrea Fais...su Iannoni la pensa in altro modo ad esempio...

CitazioneAdamonis 6 – Non del tutto incolpevole sul gol del vantaggio apuano di Capello, toglie le castagne dal fuoco in un paio di altre situazioni pericolose, evitando la sconfitta.

Paz 5 – Abulico e confusionario, nel primo tempo le principali iniziative della Carrarese arrivano proprio dalla sua fascia. Nervoso, soffre il confronto con Cicconi anche per buona parte della ripresa.

Cancellieri 5,5 – Copre meglio di Paz la sua fascia ma non dà mai l'impressione di poter spingere in modo determinante da quella parte del campo. Dal 72′ Bozzolan 5,5 – È ancora giovane e può crescere ma se questi sono i ricambi cui deve fare affidarsi il tecnico, non c'è da stare sereni.

Angella 5 – Troppo distratto in occasione dell'azione che ha portato al gol avversario, continua a sembrare lontano parente del giocatore apprezzato fino alla scorsa stagione. Gli anni (e gli infortuni) sulle spalle cominciano a farsi sentire.

Vulikic 4,5 – Responsabile del mancato intervento sul gol subito, non dà quasi mai le giuste garanzie, soffrendo soprattutto la spinta di un avversario ostico come Capello, che lo mette a dura prova per larghi tratti di gara.

Iannoni 5 – Continua ad essere il vero oggetto del mistero di questa squadra. Al di là di due percussioni ficcanti nella prima parte del secondo tempo, non riesce a fare nulla di significativo.

Bartolomei 5 – Il tecnico è palesemente costretto a schierarlo in quella zona del campo ma la cabina di regia non fa per lui. Scherma la difesa come può, ma non riesce a dettare i tempi di un gioco privo di grandi idee.

Kouan 5,5 – Meglio del solito, dimostra quanto meno di metterci un po' di quella grinta che lo aveva caratterizzato nelle sue prime stagioni a Perugia. Nel primo tempo si vede annullare un gol per fuori gioco e tenta la conclusione nel finale, poi esce all'intervallo. Dal 46′ Ricci 6 – Torna finalmente in campo con l'autorevolezza che dovrebbe sempre contraddistinguere un giocatore del suo livello. Nella prima parte della ripresa illumina il gioco, si crea una grande giocata e stampa la sfera sulla traversa. Poi alla lunga si spenge un po'.

Santoro 5,5 – Tra la metà del primo tempo e la metà della ripresa è indubbiamente il più lucido – o, per meglio dire, il meno annebbiato – tra i grifoni ma predica a lungo nel deserto offensivo della squadra.

Matos 5,5 – Il mezzo punto in più è solo per la rete realizzata, per altro fortunosamente, nel recupero del primo tempo. Senza la deviazione fortuita di Imperiale probabilmente quella odierna sarebbe stata la sua solita partita anonima. Dal 72′ Lisi 5 – Come a Pineto, anche in questo caso il suo ingresso non cambia di una virgola l'inerzia di un Perugia vistosamente calato dopo i buoni primi venti minuti della ripresa.

Seghetti 5,5 – Un passo indietro per lui oggi dopo le buone prestazioni delle ultime gare. Nel grigiore generale della fredda serata del Curi, anche le sue gambe sembrano vittime del gelo. Segna nel secondo tempo ma è in fuorigioco. Ci prova e non si risparmia ma non basta per essere incisivo. Dall'83' Cudrig SV

Baldini 5 – Siamo consapevoli che questo organico non è assolutamente competitivo per poter ambire a posizioni di vertice, ma il tecnico ci mette del suo proponendo sempre lo stesso modulo di gioco, che prevede per lo più cambi banalmente conservativi dalla panchina. Non ci sono idee di gioco brillanti né linee di passaggio chiare e funzionali. C'è ancora molto su cui lavorare.

Andrea Fais – TifoGrifo.com
https://lnx.tifogrifo.com/perugia-carrarese-1-1-le-pagelle-di-andrea-fais/216594/
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

"Quelli che passano la vita facendo rivoluzioni a metà non fanno altro che scavarsi la fossa."
( Louis de Saint Just)

stefano suprani

Iannoni è stato votato miglior grifone, secondo me con merito. Certo, stiamo parlando del migliore dei peggiori.

Saint Just

Citazione di: stefano suprani il 28 Novembre 2023, 17:50:34Iannoni è stato votato miglior grifone, secondo me con merito. Certo, stiamo parlando del migliore dei peggiori.

ma è chiaro che non ci resta che disquisire sul sesso degli angeli...
di che vuoi parlare? dell'uomo di fiano? o dei cagnolini scodinzolanti ad ogni conferenza in cerca di un pò di briciole da leccare?

secondo me i voti di Andrea su Angella e Vulikic sono ingenerosi...il problema non lo abbiamo dietro ma in avanti dove non solo Di Serio (definito miglior attaccante della C da Baldini) è stato ceduto poche ore prima della gara con biglietto di sola andata per Bergamo a spese orobiche, ma pure Sulejmani....che secondo me aveva potenziale e caratteristiche migliori di Seghetti (per il quale vedrai a gennaio se non verrà accettata la minima offerta, altro che rinforzare la squadra)....
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

"Quelli che passano la vita facendo rivoluzioni a metà non fanno altro che scavarsi la fossa."
( Louis de Saint Just)