Online

  • Punto Visitatori: 16
  • Punto Nascosto: 0
  • Punto Utenti: 0

Non ci sono utenti connessi.

Classifica serie C gir.B 38^ giornata

Cesena 96 Promosso in B

Torres 75 ----------> Play Off
Carrarese 73 -----> Play Off
PERUGIA 63 ----> Play Off
Gubbio 59 ---------> Play Off
Pescara 55 --------> Play Off
Juventus NG 54 -> Play Off
Arezzo 53 ----------> Play Off
Pontedera 52 -----> Play Off
Rimini 50 -----------> Play Off

Spal 49
Pineto 45
Lucchese 45
Virtus Entella 45
Sestri Levante 44
Ancona 42

Vis Pesaro 39 ---->Play Out
Recanatese 38 -->Play Out

Fermana 31 Retrocessa in D
Olbia 26 Retrocessa in D

Statistiche

  • stats Utenti in totale: 48
  • stats Messaggi totali: 3.448
  • stats Totale discussioni: 370
  • stats Categorie in totale: 4
  • stats Sezioni totali: 8
  • stats Maggior numero di utenti online: 239

ShinyStat

Perugia vs Modena

Aperto da Saint Just, 09 Aprile 2023, 21:19:19

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Saint Just

domani, giorno di pasquetta...

i convocati

PORTIERI: 1 Gori, 12 Furlan, 81 Abibi

DIFENSORI: 2 Rosi, 3 Cancellieri, 5 Angella, 6 Vulikic, 17 Paz, 21 Curado, 23 Lisi, 90 Struna, 97 Sgarbi

CENTROCAMPISTI: 4 Iannoni, 7 Vulic, 13 Luperini, 16 Bartolomei, 24 Casasola, 25 Santoro, 28 Kouan, 82 Capezzi

ATTACCANTI: 10 Matos, 14 Ekong, 18 Di Carmine, 20 Di Serio
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

"Quelli che passano la vita facendo rivoluzioni a metà non fanno altro che scavarsi la fossa."
( Louis de Saint Just)

grifogatto

Bruttissima partita e brutta sconfitta, figlia di ciò di cui stiamo parlando, purtroppo, da tanto tempo.
Io li manderei tutti in ritiro fino a fine campionato, intendo anche il presidente, il "direttore" e l'allenatore.
Intanto le squadre che ci hanno sottratto gli allenatori - Benevento & Cremonese - stanno retrocedendo. A Benevento sta per tornare Caserta.

grifoxsempre

Un'armata brancaleone nemmeno un tiro nello specchio della porta in una partita che era di vitale importanza.Meritiamo di retrocedere senza se e senza ma e per favore non prendiamola con la sfortuna perchè le colpe lo sappiamo tutti di chi sono.

Saint Just

Novellino subito con opzione per il prossimo in caso di salvezza....la squadra è stata costruita con ritardo e con le occasioni last minute come sempre, ma il peggio è stato compiuto a gennaio.....siamo sull'orlo della seconda retrocessione in C dell'era santopadre, ma tanto la colpa è dei gufi e non dei salami che non vogliono vedere una verità a loro scomoda ( per stupidità, interessi personali etc etc...)
Spettacolo indegno, si può perdere anche visto il tasso tecnico messo a disposizione, ma almeno un'ombra di gioco e di dignità tocca mostrarla....
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

"Quelli che passano la vita facendo rivoluzioni a metà non fanno altro che scavarsi la fossa."
( Louis de Saint Just)

Marco Perugia

#4
Abbiamo dato anima e corpo con il Frosinone per un punto.... siamo implosi nel secondo tempo contro la Reggina zero punti e oggi non siamo scesi in campo zero punti.
Nella gestione delle tre gare consecutive in casa abbiamo fatto un disastro

Marco Perugia


Saint Just

a Genova perdi e ne restano 5....devi battere il Cosenza che gioca meglio di te ...forse l'ultima in casa col Benevento che sarà già retrocesso ( a proposito complimenti a vigorito per aver attribuito le colpe a Caserta )....la vedo dura far punti e soprattutto non sappiamo segnare quando costretti a farlo, mai recuperato quando siamo andati sotto...e su questo poco c'entra la condizione fisica delle ultime tre ravvicinate...castori una gran delusione pure lui
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

"Quelli che passano la vita facendo rivoluzioni a metà non fanno altro che scavarsi la fossa."
( Louis de Saint Just)

grifogatto

Siamo la squadra di serie B che ha perso più di ogni altra.
Su 16 volte che siamo andati sotto mai siamo riusciti a recuperare.
Il Curi, sotto la gestione di Santopadre, è diventato un terreno di cui vergognarsi, la gente è scoraggiata e disaffezionata.
Il Comune cosa aspetta a sollecitarlo ad andare via da Perugia?
Altro che pensare al nuovo stadio!
Basta con questa società che umilia la città di Perugia e non offre nessuno spiraglio di cambiamento ma cerca solo i propri vantaggi economici!

stefano suprani

Purtroppo avevo scritto qui in tempi non sospetti che questa rosa era, per distacco, la piu' scarsa in assoluto della categoria per qualità dei singoli. Non a caso poi abbiamo fatto praticamente tutto il girone di andata stazionando all'ultimo posto in graduatoria. Con il ritorno di Castori il tecnico ha studiato una strategia che consentisse alla squadra di accorciare sulle dirette concorrenti per provare a giocarsi fino in fondo le chanches salvezza e l'unica strada percorribile era quella di puntare sulla corsa e l'aggressività. Fino a che la condizione atletica ha retto, seppur con qualche affanno, siamo riusciti a vincere qualche partita ma a gennaio la società avrebbe dovuto rinforzare qualitativamente e numericamente la rosa per consentire al tecnico di continuare ad alimentare la speranza salvezza ruotando giocatori affidabili e invece si è preoccupata come al solito di vendere quei giocatori che erano richiesti per lucrare su qualche spicciolo di ingaggio. Oggi sono passati alla cassa e stiamo pagando questa strategia e questi errori, gli enormi limiti tecnici sono evidentissimi e la retrocessione ormai è solo una questione matematica perchè questi giocatori non possono tirarci fuori dai guai, attenzione ho detto non possono e non, non vogliono quindi è perfettamente inutile prendersela con loro perchè non tirano mai in porta o con Castori perchè sbaglia formazione e non fa giocare una volta Santoro, l'altra Di Carmine, ormai dopo 32 giornate abbiamo visto che chi ha messo in campo ha sempre fornito lo stesso apporto, modesto e insufficiente. Diamo le colpe e le responsabilità a chi le ha con tanto di nomi e cognomi, a cominciare dall'inqualificabile santopadre, continuando con il suo fido braccio destro castagnini, i veri artefici di questo ennesimo scempio calcistico che la nostra amata città non merita affatto. Si cominci a fare proteste serie e civili per cacciare da Perugia i barbari invasori, ad esempio svuotiamo lo stadio nella prossima partita interna, diamo almeno noi tifosi un segnale forte in questa direzione visto che ne i giornalisti professionisti, ne tantomeno l'amministrazione comunale hanno avuto il coraggio di prendere posizione contro questo misero soggetto che sta umiliando migliaia di appassionati. Non ci resta che questo da fare ed è urgente.

Marco Casavecchia

#9
Analisi lucida ed esaustiva, quella di Stefano. Diciamo che un pensiero alla salvezza lo abbiamo fatto, in particolare, dopo qualche buon risultato e dopo aver risalito la classifica. L'aritmetica non ci condanna, la logica si direbbe di sì. Un punto in tre gare in casa è nulla, rispetto a quanto sarebbe stato necessario fare. Il prosieguo del cammino è estremamente complicato e, se le premesse son queste, resta difficile pensare in positivo. Gli strenui difensori del presidente si affannano, come gli eroici soldati del gen. Custer, a difendere l'indifendibile, riproponendo il solito refrain del "compralo tu". Non ci sono le risorse economiche per fare meglio? Allora si venda la Società e non ci si ostini a fare le jozze con i fichi secchi, che ormai costano cari pure quelli. Proposte ce ne sono state e tutte rispedite al mittente, accompagnate, ci risulta, da richieste esose per una Società che non ha nulla di proprietà se non un parco giocatori sempre più datato e una manciata di prestiti. Si rischia la seconda retrocessione in C, nel giro di due anni. Mi son permesso di scrivere che il Sudtirol è la Feralpi hanno ottenuto buoni risultati con una gestione intelligente, attraverso una seria programmazione e senza spese folli. Qualcuno mi ha risposto che a Perugia avremmo contestato gli acquisti degli altoatesini e di fare i nomi dei giocatori prodotti dal loro vivaio. Glieli ho forniti. Almeno sei di valore che hanno giocato in A o in B, o ci giocano attualmente. Due li conosciamo bene. Si chiamano: De Luca e Di Serio. Il Perugia dell'era Sanopadre ha prodotto solo Ranocchia. C'è di che riflettere.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

logrif

Bah, le chiacchiere stanno a zero, ormai. La mia opinione è che, pure se questa squadra dovesse salvarsi, avremo sì salvato la categoria ma la situazione generale non potrà che peggiorare. Perché è storicamente dimostrato che a Perugia i cambi societari sono avvenuti solo nelle serie minori. Perché non ci sarebbe nessun motivo che costringerebbe Santopxxxx a vendere, visto che fino ad ora Istituzioni, Giornalisti e Tifosi non hanno fatto nulla di concreto per costringerlo ad andarsene o a cambiare radicalmente la politica della società. Perché un settore giovanile, su cui ogni società come la nostra costruisce i suoi successi, non lo ricostruisci in un anno. Perché il calcio sta cambiando e il rischio è di venire travolti da questo cambiamento -  che porta, solo come ultimo esempio, la Feralpi Salò in serie B e Triestina e Piacenza in serie D, senza citare Atalanta, Sassuolo, Empoli, Monza, Spezia, Salernitana, Sudtirol, Cittadella...
é tempo di rompere gli indugi e di fare piazza pulita, subito.

de stefanis

ciliegina sulla torta : il mercato di gennaio .... risparmio di 80/90 mila euro di ingaggi a fronte di una perdita di svariati milioni di euro di contributi della lega di serie b

Saint Just

Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

"Quelli che passano la vita facendo rivoluzioni a metà non fanno altro che scavarsi la fossa."
( Louis de Saint Just)

Saint Just

#13
Citazione di: logrif il 11 Aprile 2023, 12:31:27Bah, le chiacchiere stanno a zero, ormai. La mia opinione è che, pure se questa squadra dovesse salvarsi, avremo sì salvato la categoria ma la situazione generale non potrà che peggiorare. Perché è storicamente dimostrato che a Perugia i cambi societari sono avvenuti solo nelle serie minori. Perché non ci sarebbe nessun motivo che costringerebbe Santopxxxx a vendere, visto che fino ad ora Istituzioni, Giornalisti e Tifosi non hanno fatto nulla di concreto per costringerlo ad andarsene o a cambiare radicalmente la politica della società. Perché un settore giovanile, su cui ogni società come la nostra costruisce i suoi successi, non lo ricostruisci in un anno. Perché il calcio sta cambiando e il rischio è di venire travolti da questo cambiamento -  che porta, solo come ultimo esempio, la Feralpi Salò in serie B e Triestina e Piacenza in serie D, senza citare Atalanta, Sassuolo, Empoli, Monza, Spezia, Salernitana, Sudtirol, Cittadella...
é tempo di rompere gli indugi e di fare piazza pulita, subito.

Caro Logrif, sappi che c'è un legame "storico" tra questo forum e gli amministratori di un sito triestino, personale ovviamente ma che ci tengo con orgoglio a sottolineare, anche se pochissimi lo sanno...per cui non posso che augurar loro ( e a noi ) miglior dirigenze per un futuro più consono al blasone di entrambe....

http://www.unionetriestina.it/link.asp

Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

"Quelli che passano la vita facendo rivoluzioni a metà non fanno altro che scavarsi la fossa."
( Louis de Saint Just)

Roberto Rossi

Se i tifosi hanno avuto lo "stomaco" di sopportare questo essere per 13 anni, ora non possono più avere il diritto di cacciarlo