Nota della Società

Aperto da Marco Casavecchia, 04 Gennaio 2023, 10:48:34

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Marco Casavecchia

"A fronte di quanto emerso fino ad oggi – si legge nella nota sul sito ufficiale – la Società ci tiene a precisare che non ci saranno rivoluzioni nella squadra e, in riferimento a quanto scritto da alcuni media e testate giornalistiche locali, ci teniamo a precisare che le UNICHE notizie certe e veritiere sono quelle del sito ufficiale. A tutela della salvaguardia del nostro unico OBIETTIVO vi ricordiamo che siamo unicamente concentrati a raggiungere una grande compattezza di gruppo per tagliare il traguardo della salvezza. Ringraziamo tutti coloro che ci aiuteranno a raggiungere tali risultati non scrivendo inesattezze sull'attuale calciomercato".

Questa la nota della Società, in merito alle notizie di calciomercato pubblicate, qua e là, da quotidiani locali, sportivi o da siti specializzati. Incomprensibile, quanto inopportuna, come spesso ormai ci capita di leggere, l'ennesima precisazione dell'Ac Perugia calcio. Detto che è ovvio che le notizie certe sono quelle ufficiali, affermare ciò è come dire che è giorno solo quando il sole sorge. Ma da che calcio è calcio, le notizie di calciomercato, le indiscrezioni, le trattative più o meno concrete, gli affari possibili tra Società sono il pane quotidiano della Stampa sportiva, che viene offerto ai tifosi, i quali, sono liberi di mangiarlo cotto o crudo, ma del quale spesso ci si nutre in assenza del calcio giocato. Che non ci sarà  nessuno stravolgimento lo si era capito da un pezzo, senza che Santopadre ce ne desse conferma con questa nota. Che soldi per grandi operazioni di mercato non ce n'erano a luglio, lo ha sempre detto, figurarsi a Gennaio. Capire come indiscrezioni di mercato o ipotesi di trattative, possano minare l'unità di intenti e il raggiungimento del famoso OBBIETTIVO, è impresa ardua. Se poi, con "Il raggiungimento di una grande compattezza di gruppo", la Società  intende sottolineare che: "questi sono e questi resteranno," per cui tutti si devono mettere l'anima in pace, beh, dove sta il pericolo che minerebbe il cammino verso la salvezza? Credo che la stampa perugina, i "citati" quotidiani locali, con annessi siti specializzati, dovrebbero rispondere a tale nota che di fatto mina la loro credibilità e professionalità. In fondo qualcuno gli ha dato dei "contaballe". Ma forse se qualcuno, dal canto suo, non si fosse nel tempo solo preoccupato di non "urtare" il re nudo, adesso non si sarebbe beccato la tirata di orecchie.

Tanto per non smentire certe abitudini, prima si penserà a cedere gli esuberi, ammesso che qualche Società interessata si trovi, si accolli onerosi contratti, o sia disposta a prendere gente che non trova spazio in una squadra che viaggia in fondo alla classifica, poi, forse, per non compromettere il famoso percorso verso il glorioso OBBIETTIVO, si prenderà qualche esodato, infortunato, o giocatore da rilanciare, magari il 31 gennaio, con i soliti affari last minute. Attendiamo con fiducia e speranzosi di essere smentiti dai fatti.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

logrif

Caro Prof,
dopo aver letto il comunicato, i commenti su FB di alcuni papaboys e di molti SantopadreOut, l'articolo di Ferroni e il tuo post sul blog, che resta da dire? Rimane l'amarezza di vedere una piazza come Perugia che ancora sopporta questo personaggio - sorcio, come si autodefinisce - senza ribellarsi per mandarlo via. Ma dopotutto penso che abbiamo una fascista come capo del governo e un fascistone come presidente del senato... mi dispiace solo per i più giovani che devono vivere una situazione come questa per l'AC Perugia. Noi, in fondo, giornate gloriose le abbiamo vissute.

Marco Perugia

#2
OBIETTIVO nuovo quindi; io ero rimasto a quando seduto vicino a Baldini ha detto di volere la serie A perchè quello è il suo sogno ed è per quello che fa il Presidente del Perugia.

Marco Casavecchia

Baldini? Chi è costui? E forse in un universo parallelo può darsi.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Saint Just

persa un'altra occasione per tacere....no comment

 :-\
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )