Autore Topic: Alvini show  (Letto 407 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Alvini show
« il: Giovedì 08 Luglio 2021, 20:38 »
Non c'è che dire, inosservato non è passato. Se cercava di catturare l'attenzione dei presenti, della stampa e dei calciatori c'è riuscito. In mezzo al campo a gridare ai suoi giocatori di svuotarsi dai concetti di calcio che hanno assimilato lo scorso anno, per far posto ai suoi non è comune a molti tecnici. Inizia un nuovo percorso. Bene. A noi interessa la fine del percorso. Di solito certe cose si dicono in privato nello spogliatoio. Per fortuna ha detto che non erano sbagliati, ma non sono i suoi. Lui vuole una squadra aggressiva, che comandi il gioco e che lo segua. Ok, speriamo funzioni. La via dei fallimenti è costellata di buone intenzioni. Ci auguriamo, per il bene del Perugia e dei tifosi, in primo luogo, e poi di Alvini e della società in secondo luogo, che quella di oggi non sia destinata ad essere ricordata come una scenetta da personaggio alla Panariello. Ai posteri, ecc. ecc.

https://www.umbriatv.com/notizie/sport/45-calcio/7169-104786-alvini-alla-squadra-e-un-percorso-nuovo-svuotatevi-video.html

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Alvini show
« Risposta #1 il: Giovedì 08 Luglio 2021, 22:07 »



 :'(
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Alvini show
« Risposta #2 il: Giovedì 08 Luglio 2021, 23:58 »
Grande mister. Calcio moderno :-* 8)

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Alvini show
« Risposta #3 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 09:20 »
Grande mister. Calcio moderno :-* 8)

Scusa, ma tu hai visto giocare le squadre di Alvini? O ti basi sulle dichiarazioni? Perché, francamente, io i campionati dell'Albinoleffe e della Reggiana in C non li ho seguiti, e quello in B di quest'anno non penso faccia testo. Calcio moderno perché? Perché vuole una squadra aggressiva? Che sia moderno o antico, l'importante che vinca. Caserta ha vinto con moduli e atteggiamenti diversi. L'italia ha contenuto la Spagna alla vecchia maniera. Bisogna vedere che rosa gli mettono a disposizione per fare ciò che ha in testa. Dei proclami ne abbiamo le scatole piene. Dai "la serie A in tre anni" ai "se non andiamo in A sarà un fallimento", ecc. Per ora giudizio sospeso su mercato e tecnico, che, a mio giudizio, poteva risparmiarsi certe "frasi ad effetto", dette più per i presenti che a scopo "didattico". Poi, come sempre, a parlare sarà il campo. Come è stato per tanti prima di lui.
 

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1898
Re:Alvini show
« Risposta #4 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 09:54 »
Ma quale è quell'allenatore che si presenta dicendo io pratico un calcio antico, poco aggressivo. Lo stesso Castori che pratica il piu' classico dei catenacci e pertanto lo potremmo definire un calcio della prima dinastia dei faraoni, chiede pero' la massima aggressività in tutte le zone del campo. Parole che per me non hanno alcun senso, contano i fatti. Intanto Alvini ha chiesto di dimenticare il passato, l'ombra di Caserta aleggia ancora a Pian di Massiano evidentemente.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Alvini show
« Risposta #5 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 10:00 »
Grande mister. Calcio moderno :-* 8)

Scusa, ma tu hai visto giocare le squadre di Alvini? O ti basi sulle dichiarazioni? Perché, francamente, io i campionati dell'Albinoleffe e della Reggiana in C non li ho seguiti, e quello in B di quest'anno non penso faccia testo. Calcio moderno perché? Perché vuole una squadra aggressiva? Che sia moderno o antico, l'importante che vinca. Caserta ha vinto con moduli e atteggiamenti diversi. L'italia ha contenuto la Spagna alla vecchia maniera. Bisogna vedere che rosa gli mettono a disposizione per fare ciò che ha in testa. Dei proclami ne abbiamo le scatole piene. Dai "la serie A in tre anni" ai "se non andiamo in A sarà un fallimento", ecc. Per ora giudizio sospeso su mercato e tecnico, che, a mio giudizio, poteva risparmiarsi certe "frasi ad effetto", dette più per i presenti che a scopo "didattico". Poi, come sempre, a parlare sarà il campo. Come è stato per tanti prima di lui.

Prof. finalmente si parla di calcio da campo.
L'Italia di Mancini attua un calcio moderno fatto di aggressività uomo su uomo portata anche nella metà campo avversaria. E' proprio questo. Lascia stare che con la Spagna hai dovuto fare altro; ci mancherebbe che se l'avversario sul palleggio elude il tuo pressing vai all'arrembaggio ugualmente. Sarà cosi anche per Alvini ma il principio generale che la squadra cerca è questo. Se Alvini è un integralista senza eccezioni batterà i denti ma non credo sia così.
I principi che ieri ha dato alla squadra sono sulla stessa direzione del calcio che sta facendo bene in questo momento, è quello di gasperini, di juric, di dionisi (ex empoli ed ora sassuolo), di zanetti del venezia ma anche di altri anche a livello europeo dove si accetta l1vs 1 anche a campo aperto, si difende individuale e non riparto, si rompe la linea molto spesso e non si lavora di coperture, a palla scoperta non si scappa ma si continua ad aggredire ecc. ecc..
Poi chiaramente devi avere gli uomini giusti per farlo ( Conte con l'inter ha vinto facendo tutt'altro, Castori a salerno estremista al contrario).
Poi che parla il campo non c'è dubbio ma se mi piace un calcio di questo tipo mi vuoi sindacare? (se ti ricordi è stato l'unico rimprovero che facevo a Caserta).
O non si possono neanche avere i gusti personali?
Poi conterà il campo e se vince o se perde non lo sò. Vedremo. Saprà cambiare direzione se non gli riesce ma al primo allenamento apprezzo il suo calcio.
« Ultima modifica: Venerdì 09 Luglio 2021, 10:26 da Marco Perugia »

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Alvini show
« Risposta #6 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 10:04 »
Ma quale è quell'allenatore che si presenta dicendo io pratico un calcio antico, poco aggressivo. Lo stesso Castori che pratica il piu' classico dei catenacci e pertanto lo potremmo definire un calcio della prima dinastia dei faraoni, chiede pero' la massima aggressività in tutte le zone del campo. Parole che per me non hanno alcun senso, contano i fatti. Intanto Alvini ha chiesto di dimenticare il passato, l'ombra di Caserta aleggia ancora a Pian di Massiano evidentemente.
Ma dai. Ma come si fa a parlare così. Come si può giudicare da 1 minuto di video senza essere presenti? Ma quando ha fatto questo discorso di 1minuto su immagino 1 ora di allenamento cosa avevano fatto i giocatori in campo? cosa avevano sbagliato secondo lui? come mai ha detto questo?
Ma secondo te Alvini ha la chance della vita dopo 20 anni di buco di culo in tutte le categorie ed ora che finalmente (grazie alla sua idea di calcio praticata) si trova ad allenare a Perugia e sta a pensare a Caserta?
Ma su. E' il suo calcio, è il suo credo, e prova a farlo anche a Perugia. Se va bene avrà sfruttato l'occasione e crescerà ancora la sua carriera se va male sarà affondato però seguendo quello in cui crede. Niente di più logico.
« Ultima modifica: Venerdì 09 Luglio 2021, 10:28 da Marco Perugia »

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Alvini show
« Risposta #7 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 12:21 »
Io ti dico che non mi è piaciuto l'atteggiamento. Non giudico. Il giudizio sarà sul suo operato.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Alvini show
« Risposta #8 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 13:07 »
Io ti dico che non mi è piaciuto l'atteggiamento. Non giudico. Il giudizio sarà sul suo operato.
Se eri al campo ti credo ma se il giudizio è basato su un filmato di 1 minuto potrebbe essere veramente parziale.

« Ultima modifica: Venerdì 09 Luglio 2021, 15:30 da Marco Casavecchia »

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Alvini show
« Risposta #9 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 14:32 »
Fondamentale è creare un gruppo solido...andammo in A quando lo ottenemmo aldilà dei nomi

https://lnx.tifogrifo.com/un-tuffo-nella-memoria-del-grifo-versavel-si-racconta-dovevo-giocare-in-serie-a-e-mi-ritrovai-in-b-bigon-un-gentiluomo-materazzi-speciale/182574/

detto questo tecnicamente la difesa a tre e soprattutto il centrocampo a quattro davanti a proteggerla non mi convince....poi non è detto non si possano ottenere risultati e bel gioco lo stesso...dipende anche dai giocatori, ma non solo...
L'entusiasmo di capitan Angella è un buon punto di partenza....
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Alvini show
« Risposta #10 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 15:31 »
Io ti dico che non mi è piaciuto l'atteggiamento. Non giudico. Il giudizio sarà sul suo operato.
Se eri al campo ti credo ma se il giudizio è basato su un filmato di 1 minuto potrebbe essere veramente parziale.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Alvini show
« Risposta #11 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 15:31 »
Ascolta, per professione certi segnali ho imparato a coglierli al volo ... E mi appoggio sull'analisi di un amico psichiatra. Ma non è del personaggio che mi importa. Non mi èpiaciuto il suo approccio con la gente. E lì basta poco. Quello che mi interessa sono i risultati. Non ci devo andare a cena. Solo che mi pare che tra giornalisti, servizi TV, e commenti su FB sembra sia arrivato Mourinho. Se leggi il messaggero di oggi si parla di calcio innovativo, di gruppo, di dedizione e sacrificio. Ma Caserta cosa aveva fatto? Non le stesse cose? Sì. Questo sembra scopra l'acqua calda. E tutto questo battage pubblicitario mi puzza ... Come se volessero farci credere che la partenza di Caserta sia stata una benedizione. Certa stampa è succube. Punto.

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 1118
Re:Alvini show
« Risposta #12 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 16:31 »
Perché sono succubi? Cosa sperano di guadagnarci? Perché succubi per pura piaggeria li qualificherebbe per i viglxxxhi che sono.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Alvini show
« Risposta #13 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 19:53 »
Ma quale è quell'allenatore che si presenta dicendo io pratico un calcio antico, poco aggressivo. Lo stesso Castori che pratica il piu' classico dei catenacci e pertanto lo potremmo definire un calcio della prima dinastia dei faraoni, chiede pero' la massima aggressività in tutte le zone del campo. Parole che per me non hanno alcun senso, contano i fatti. Intanto Alvini ha chiesto di dimenticare il passato, l'ombra di Caserta aleggia ancora a Pian di Massiano evidentemente.
Ma dai. Ma come si fa a parlare così. Come si può giudicare da 1 minuto di video senza essere presenti? Ma quando ha fatto questo discorso di 1minuto su immagino 1 ora di allenamento cosa avevano fatto i giocatori in campo? cosa avevano sbagliato secondo lui? come mai ha detto questo?
Ma secondo te Alvini ha la chance della vita dopo 20 anni di buco di culo in tutte le categorie ed ora che finalmente (grazie alla sua idea di calcio praticata) si trova ad allenare a Perugia e sta a pensare a Caserta?
Ma su. E' il suo calcio, è il suo credo, e prova a farlo anche a Perugia. Se va bene avrà sfruttato l'occasione e crescerà ancora la sua carriera se va male sarà affondato però seguendo quello in cui crede. Niente di più logico.
ti faccio una domanda seria: Caserta hai coerentemente detto che per te non esprimeva un calcio propositivo come ti sarebbe piaciuto. Detto che per praticare l'idea di calcio che un allenatore ha dovrebbe avere anche elementi adatti, reputo il tuo giudizio basato sulle prestazioni del campo e non sulle dichiarazioni della presentazione. Perchè con Alvini applichi un metro di giudizio diverso e sei già sicuro che praticherà quel calcio che piace a te e come fai ad essere convinto che affonderà con le sue idee senza tentare di adattarle ( che per me sarebbe un limite poi ) al tipo di giocatori che avrà a disposizione?
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Alvini show
« Risposta #14 il: Venerdì 09 Luglio 2021, 20:17 »
La dimostrazione più logica, visto che tiriamo in ballo la logica, è che nonostante le idee moderne, il calcio aggressivo, ecc. ecc. è retrocesso con la Reggiana perché, a detta degli esperti del settore, non aveva una squadra all'altezza. I play off vinti, sempre a detta di chi ha seguito quel campionato, sono stati una vera botta di fortuna, con la partita col Bari con un gol regolare annullato ai pugliesi. Quindi salito in B, è subito retrocesso, per non avere i giocatori adatti e forti, e, questo però ê un mio parere nemmeno l'esperienza giusta per la,B. Affermare di non adattarsi mai all'avversario e voler sempre imporre il proprio gioco, non è coraggio o entusiasmo, ma poca praticità. Primo deve essere sicuro di avere gli uomini giusti, poi la qualità degli stessi. Ne è esempio l'Italia agli europei, ha vinto per essersi adattata agli avversari. La partita con la Spagna è esemplificativa a massimo. Gli stessi Galeone e il maestro Zeman, per non adattarsi ed essere un po' più elastici, prendevano imbarcate mostruose. Quindi, in ultima analisi, moderno o meno, propositivo o attendista, qualunque sia la sua filosofia di gioco, speriamo funzioni e che soprattutto gli prendano buoni giocatori e non seconde scelte come per il.portiere. essendo svincolato potevano prenderlo subito. Aver atteso vuol dire che puntavano ad altro. Poi speriamo che Chichizola torni ad essere quello di La Spezia.