Autore Topic: Il punto ....  (Letto 747 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
« Ultima modifica: Domenica 13 Giugno 2021, 17:53 da Marco Casavecchia »

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Il punto ....
« Risposta #16 il: Domenica 13 Giugno 2021, 18:40 »
.....
In alcuni messaggi si dice tutto e il suo contrario (si critica ma ci si tiene una via di uscita come alcuni giornalopinionisti che sto giro ancora non si sono espressi).
.....

stavolta non ho capito, a chi o quali messaggi ti riferisci?
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Il punto ....
« Risposta #17 il: Domenica 13 Giugno 2021, 18:59 »




nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Il punto ....
« Risposta #18 il: Domenica 13 Giugno 2021, 21:23 »
Non leggo giornali. Leggo i tre quattro siti ma non mi faccio condizionare da nessuno di loro che chi per un verso chi per l'altro hanno lasciato una certa onestà intellettuale da tempo.
Comunque non ho capito il vostro giudizio su Alvini. In 3 o 4 righe si potrebbe far capire come la si pensa.
Aggiungo che da parte mia il giudizio su santopadre è dato ma non mi piace lo sport di aggiungere tutti i giorni qualcosa  e visto in quato momento è tutto fermo e non voglio minimamente mettermi a battibeccare con voi perché passo per il difensore della società e non lo sono resto in attesa dei primi movimenti di mercato.
« Ultima modifica: Domenica 13 Giugno 2021, 21:31 da Marco Perugia »

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Il punto ....
« Risposta #19 il: Domenica 13 Giugno 2021, 21:45 »
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Il punto ....
« Risposta #20 il: Domenica 13 Giugno 2021, 21:52 »
Non leggo giornali. Leggo i tre quattro siti ma non mi faccio condizionare da nessuno di loro che chi per un verso chi per l'altro hanno lasciato una certa onestà intellettuale da tempo.
Comunque non ho capito il vostro giudizio su Alvini. In 3 o 4 righe si potrebbe far capire come la si pensa.
Aggiungo che da parte mia il giudizio su santopadre è dato ma non mi piace lo sport di aggiungere tutti i giorni qualcosa  e visto in quato momento è tutto fermo e non voglio minimamente mettermi a battibeccare con voi perché passo per il difensore della società e non lo sono resto in attesa dei primi movimenti di mercato.
Il mio giudizio su Alvini in poche righe:
1) Benvenuto Mister
2) Uomo veuto dalla gavetta, merita rispetto
3) La Reaggiana della serie C giocava un gran calcio in B non so cosa sia successo....chieda giocatori adatti al modulo che ha in mente
4) non posso non tirare in ballo il solito personaggio: comprerà i giocatori adatti al modulo o l'idea di gioco del nuovo Mister? NO, dieci anni insegnano. Avrà peso nelle decisioni sullo spogliatotio? NO, dieci anni insegnano.
Se le cose miracolosamente andranno bene ne farà un oggetto di cui liberarsene perchè comincerà a pretendere garanzie e sarà amato dal pubblico perugino, altrimenti sarà il capro espiatorio di un nuovo fallimento...

Il problema non è Massimiliano Alvini, ma un altro massimiliano ( VATTENE )
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Il punto ....
« Risposta #21 il: Domenica 13 Giugno 2021, 21:57 »
infine io mi auguro sempre il meglio per il Grifo e sono il prino acfelicitarni di essere smentito in tal senso, questo non è lasciarsi una porta aperta per giustificare le proprie posizioni, ma è la porta del cuore, una porta che per qualcuno non sarà mai aperta in ogni caso
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Il punto ....
« Risposta #22 il: Domenica 13 Giugno 2021, 22:15 »
Tirare in mezzo santopadre lo sento come un dovere per chi ama le sorti del Perugia e quindi lo faro' finchè potro' e fino a quando non se ne sarà andato.
Rispetto il tuo pensiero e ringrazio Caserta per quanto fatto a Perugia però non sono listato a lutto; da quando hanno venduto Rapajc non mi sono strappato più i capelli per nessuno. Tifo Grifo come tutti noi e mi auguro il miglior risultato possibile anche se c'è stantopadre e non augurerei mai le sfortune della.mia squadra del cuore indipendente da presidenti,allenatori,giocatori.
Su Alvini mi sono espresso ma ora come ho già detto aspetto un mercato degno di Perugia e della serie B.
« Ultima modifica: Domenica 13 Giugno 2021, 22:21 da Marco Perugia »

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Il punto ....
« Risposta #23 il: Domenica 13 Giugno 2021, 22:40 »
1)Io, invece, leggo e molto.
2) Se non si legge non si possono conoscere le idee degli altri.
3) Leggere non vuol dire farsi condizionare.
4) Ognuno può scrivere quanto vuole se ne è capace.
5) Di Alvini mi interessa quello che potrà fare, se poi è una brava persona o un figlio di mater ignota, non me ne importa nulla.
6) Visto che nonostante tutti i tentativi ancora non è passato il messaggio, mi spiego meglio:
il problema resta il modus operandi della società che è incapace di fare un minimo di programmazione.
7) Si doveva ripartire da Caserta ed Elia, punto sul quale tutti erano d'accordo e loro sono i primi a partire.
8 Caserta se ne è andato perché non ha ricevuto garanzie di autonomia e la certezza di avere il sostegno della Società e non per soldi come qualcuno crede o vuol far credere.
9) Ergo mi immagino che Alvini sarà probabilmente un aziendalista, ennesimo tecnico destinato a far giocare la squadra che gli verrà affidata e non quella che vorrebbe, come è capitato a Caserta e a tutti quelli prima di lui.
10) Spero sia chiaro che il problema non è Alvini, il quale sa benissimo che Perugia non è il Tuttocuoio, la Pistoiese, l'Albinoleffe o la Reggiana, ma chi farà il mercato e la squadra. Inutile elencarne le doti umane o tecniche che dovrà comunque confermare, se poi non sarà messo in condizione di lavorare seguendo i suoi principi.
Ps: OK sono 10 punti e non 4, ma era necessario chiarire diversi aspetti. Ce n'è per un paio di sere.
« Ultima modifica: Domenica 13 Giugno 2021, 22:43 da Marco Casavecchia »

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Il punto ....
« Risposta #24 il: Lunedì 14 Giugno 2021, 20:07 »
diventa ufficiale

https://www.acperugiacalcio.com/comunicato-ufficiale-8/

Grazie di tutto Mister

 :-* :-* :-*
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Il punto ....
« Risposta #25 il: Martedì 15 Giugno 2021, 09:56 »
Laconico comunicato. Nemmeno un grazie. La classe non è acqua! Se non altro perché la rescissione del contratto con Caserta ed il staff porterà un bel gruzzoletto nelle casse del Perugia. Gruzzoletto che da un "conto della serva" si aggirerebbe tra tutto sul milioncino di euro. Con qualche addetto ai lavori ieri sera abbiamo fatto due conti, tra mensilità  (sarebbero 4) e premio promozione, a cui rinunceranno Caserta e il suo staff, si parla di qualche centinaia di migliaia di euro. A questi vanno aggiunti quelli dovuti al "risarcimento morale" di Vigorito, i soldi risparmiati per l'annullamento del rinnovo e quelli che NON prenderà Alvini, visto che il suo ingaggio si aggirerà sui 70 mila. Non è difficile immaginare che il risparmio/guadagno per il Perugia, sia considerevole. Al di là dei comunicati congiunti di certa stampa locale, mi ha fatto piacere constatare che, almeno gente come Gasperini, Bertoldi e Mariano, siano più oggettivi e arguti nelle loro valutazioni. "Fisiologico o patologico che ad ogni fine stagione si cambi tecnico?", si chiedeva Gasperini. Sicuramente patoligico, per me. Sarà pur vero che diversi tecnici non hanno raggiunto gli obiettivi prefissati, ma non solo è non sempre per demeriti loro, ma perché questa Società prima compra il pilota e poi decide se partecipare ad un Rally o un GP di F1. Poi a fine stagione si trova sempre il capro espiatorio. Accertato che Caserta non se ne è andato per soldi, come qualche mammalucco vuol farci credere, sostenendolo con articoli e post, chiedetevi il perché dei tanti infortuni e della difficoltà di rimettere in sesto i giocatori, del perché gente ha avuto ricadute e di dove si è dovuta allenare la squadra. Chiedetevi il perché dei tempi lunghi di recupero e delle condizioni fisiche non perfette di qualche giocatore. Ricordate cosa disse Nesta quando si trovò nelle stesse condizioni ... Non sarà magari che Caserta tra le garanzie chiedeva soprattutto il potenziamento di qualche settore con professionalità acclarate? Campi di allenamento che non massacrassero i giocatori e qualcos'altro che non ha a che fare con i soldi? Alvini otterrà tutto questo? Avremo imparato che essere professionisti comporta investire anche su ciò che sta intorno alla squadra? Potrà contare dell'appoggio della Società anche nei momenti negativi? Potrà lavorare su un progetto a lungo termine, come ha detto il giornalista Sky, che ben conosce Alvini, per avere modo di far passare i suoi principi di calcio? Oppure come successo fino adesso, dovrà fare con quel che passa il convento, sperare che non si infortuni nessuno, che i campi di allenamento reggano, che gli vengano presi giocatori integri, forti di gamba e giovani? Io ne dubito. E al di là dei suoi trascorsi e meriti acquisiti sul campo, rischia di fare la fine di suoi tanti predecessori, illustri o meno, con meno panchine professionistiche sulle spalle.


« Ultima modifica: Martedì 15 Giugno 2021, 18:16 da Marco Casavecchia »

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Il punto ....
« Risposta #26 il: Martedì 15 Giugno 2021, 18:47 »
Laconico comunicato. Nemmeno un grazie. La classe non è acqua! Se non altro perché la rescissione del contratto con Caserta ed il staff porterà un bel gruzzoletto nelle casse del Perugia. Gruzzoletto che da un "conto della serva" si aggirerebbe tra tutto sul milioncino di euro. Con qualche addetto ai lavori ieri sera abbiamo fatto due conti, tra mensilità  (sarebbero 4) e premio promozione, a cui rinunceranno Caserta e il suo staff, si parla di qualche centinaia di migliaia di euro. A questi vanno aggiunti quelli dovuti al "risarcimento morale" di Vigorito, i soldi risparmiati per l'annullamento del rinnovo e quelli che NON prenderà Alvini, visto che il suo ingaggio si aggirerà sui 70 mila. Non è difficile immaginare che il risparmio/guadagno per il Perugia, sia considerevole. Al di là dei comunicati congiunti di certa stampa locale, mi ha fatto piacere constatare che, almeno gente come Gasperini, Bertoldi e Mariano, siano più oggettivi e arguti nelle loro valutazioni. "Fisiologico o patologico che ad ogni fine stagione si cambi tecnico?", si chiedeva Gasperini. Sicuramente patoligico, per me. Sarà pur vero che diversi tecnici non hanno raggiunto gli obiettivi prefissati, ma non solo è non sempre per demeriti loro, ma perché questa Società prima compra il pilota e poi decide se partecipare ad un Rally o un GP di F1. Poi a fine stagione si trova sempre il capro espiatorio. Accertato che Caserta non se ne è andato per soldi, come qualche mammalucco vuol farci credere, sostenendolo con articoli e post, chiedetevi il perché dei tanti infortuni e della difficoltà di rimettere in sesto i giocatori, del perché gente ha avuto ricadute e di dove si è dovuta allenare la squadra. Chiedetevi il perché dei tempi lunghi di recupero e delle condizioni fisiche non perfette di qualche giocatore. Ricordate cosa disse Nesta quando si trovò nelle stesse condizioni ... Non sarà magari che Caserta tra le garanzie chiedeva soprattutto il potenziamento di qualche settore con professionalità acclarate? Campi di allenamento che non massacrassero i giocatori e qualcos'altro che non ha a che fare con i soldi? Alvini otterrà tutto questo? Avremo imparato che essere professionisti comporta investire anche su ciò che sta intorno alla squadra? Potrà contare dell'appoggio della Società anche nei momenti negativi? Potrà lavorare su un progetto a lungo termine, come ha detto il giornalista Sky, che ben conosce Alvini, per avere modo di far passare i suoi principi di calcio? Oppure come successo fino adesso, dovrà fare con quel che passa il convento, sperare che non si infortuni nessuno, che i campi di allenamento reggano, che gli vengano presi giocatori integri, forti di gamba e giovani? Io ne dubito. E al di là dei suoi trascorsi e meriti acquisiti sul campo, rischia di fare la fine di suoi tanti predecessori, illustri o meno, con meno panchine professionistiche sulle spalle.

 :-* :-* :-*
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1898
Re:Il punto ....
« Risposta #27 il: Mercoledì 16 Giugno 2021, 07:41 »
Leggo che la presentazione di Alvini sta slittando perchè deve essere ancora stilata la lista dei collaboratori. Staranno cercando i migliori sul mercato, oppure le occasioni last minute? Qualche preparatore da rilanciare magari, che si accontenti di vitto e alloggio. Anche qui come minimo la società ha improvvisato anche il post Caserta, allenatore che il Benevento non ha perso tempo a contrattualizzare per renderlo subito operativo.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Il punto ....
« Risposta #28 il: Mercoledì 16 Giugno 2021, 12:07 »
Ma che sia sempre un problema di soldi (che non ci sono) proprio non lo mettete tra le opzioni per cui ci si comporta così?
Non credete  che giannitti, comotto, goretti prima ecc. ecc. (tutta gente che ha giocato a livelli alti in società importanti) non sappiano come dovrebbero essere determinate cose che giustamente sottolineate. Sarà magari che i soldi (pochi) se si investono su altri aspetti poi per la squadra rimane poco?.
Fate 1000 analisi di tutto ma come non capire che il comune denominatore di tutto è la mancanza di denaro.
Serve un altra proprietà ma non c'è nessuno con un pò di grano disponibile ad acquistare il Perugia.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Il punto ....
« Risposta #29 il: Mercoledì 16 Giugno 2021, 14:40 »
Informati prima di chiacchierare. Le analisi le facciamo sulla base di elementi. Sulla questione offerte di acquisto pure. Anche in serie C e sostanziosa. La promozione in B ha ovviamente bloccato tutto. Fatti due conti e poi dimmi quanto tornerà ad incassare in B il Perugia. Compreso il milioncino di euro che entrerà grazie alla mirabile operazione rescissione del contratto. Certo il "corname" quotidiano a reti unificate oggi pubblicano i numeri del contratto col Benevento ma non certo quello che entra nelle tasche biancorosse. Già che ci sei e visto che Santopadre è un benefattore che sta a Perugia, investendo tante risorse private e soldi, fatti spiegare da lui chi compone lo staff medico, chi sono gli ortopedici, i massofisioterapisti, quanto prendono e come lavorano ... Ancora non hai capito che non è tanto una questione di soldi, ma di struttura professionistica che manca, investimenti, programmazione. Cosa pensi che accadrà ad Alvini? Pensi gli verrà riservato un trattamento diverso? Le stesse cose le abbiamo sentite prima con Bucchi, Giunti, Oddo, Caserta ...