Autore Topic: Il punto ....  (Letto 749 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Il punto ....
« il: Venerdì 11 Giugno 2021, 13:03 »
All’11 di giugno il Perugia non ha ancora la certezza di una guida tecnica e del relativo programma. Anno in cui, vista la vittoria del campionato del 2 maggio, c’era  tempo per progettare al meglio la nuova stagione in B... "Ma come te sbaji" per dirla in perugino? Si stanno tutte muovendo per attrezzarsi e affrontare un campionato che si preannuncia tostissimo e noialtri ancora dobbiamo risolvere la questione tecnico:

ASCOLI – Sottil (Confermato)
BENEVENTO – Caserta?  10 milioni di paracadute
BRESCIA – Filippo Inzaghi (Nuovo) società con disponibilità ottime
CHIEVO VERONA – Vecchi?
CITTADELLA – Venturato? Iori ? società abituata a programmare
COMO – Giacomo Gattuso (confermato) società con disponibilità ottime
CREMONESE – Pecchia (Confermato) società con disponibilità buone
CROTONE – Modesto (Nuovo) 10 milioni di paracadute
FROSINONE – Grosso (Confermato)
LECCE – Baroni (Nuovo)società con disponibilità buone
MONZA – Stroppa (Nuovo) società con disponibilità ottime
PARMA – Maresca (Nuovo) 25 milioni di paracadute
PERUGIA – Alvini?
PISA – D’Angelo (Confermato)
PORDENONE – Paci (Nuovo)
REGGINA – Aglietti (Nuovo)
SPAL – Bucchi? Pavanel?
TERNANA – Cristiano Lucarelli (Confermato) società con disponibilità buone
VICENZA – Di Carlo (Confermato). società con disponibilità buone

Perugia con Benevento, Chievo, Cittadella, Spal.

Ora il Benevento ha soldi e già una bella squadra, per cui non avrà grossi problemi chiunque sia il nuovo tecnico, Chievo ha altri problemi che quelli del tecnico, Cittadella se non terrà Venturato avrà comunque Iori già allenatore giocatore dei veneti; la Spal ha problemi societari e forse ci sarà il passaggio di consegne societarie ... Noi, che non avremmo dovuto avere nessun problema e potevamo disporre di tutto il tempo per cominciare a ragionare sulla rosa, non abbiamo l'allenatore, non stiamo confermando qualche pezzo pregiato o comunque utile alla causa: Monaco, Crialese, Minelli, Minesso e Rosi. Abbiano una rosa di 13 giocatori e qualche ragazzino: Righetti, Tozzuolo, Konate, Lunghi. Alcuni forse sul piede di partenza: Falzerano e Cancellotti? Alcuni possibili cessioni per monetizzare: Sgarbi e Kouan. Ma tranquilli da qui al 31 agosto c'è tempo ... in fondo dobbiamo solo fare ritocchi per un 20% come hanno dichiarato Comotto e Giannitti ...

PS date un occhio alle contendenti del prossimo anno. La stessa sola salvezza sarebbe una mezza impresa, se non ci attrezzassimo a dovere ...

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Il punto ....
« Risposta #1 il: Venerdì 11 Giugno 2021, 15:14 »
Io credo (spero) che anche se noi non sappiamo loro già hanno l'allenatore con il quale già parlano e credo (spero) che le trattative di mercato (rinnovi ritnuti utili e nuovi acquisti) si stiano facendo.
Il tutto anche all'insaputa dei ben informati
« Ultima modifica: Venerdì 11 Giugno 2021, 16:39 da Marco Perugia »

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1898
Re:Il punto ....
« Risposta #2 il: Venerdì 11 Giugno 2021, 16:43 »
Nel mercato noi siamo in fila come i corvi. Prima mangiano i leoni, poi le iene, i licaoni, gli avvoltoi e alla fine, se resta qualcosa da spiluccare arriva santopadre con in tasca un sacchetto di brustolini. C"e ' tempo per il mercato del Perugia.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Il punto ....
« Risposta #3 il: Sabato 12 Giugno 2021, 14:50 »
Io credo (spero) che anche se noi non sappiamo loro già hanno l'allenatore con il quale già parlano e credo (spero) che le trattative di mercato (rinnovi ritnuti utili e nuovi acquisti) si stiano facendo.
Il tutto anche all'insaputa dei ben informati

più che l'allenatore, che abbiamo visto quanto conti, tocca sperare in Giannitti. Il Goro per 5 stagioni le aveva miracolosamente azzeccate tutte e senza l'esonero di Cosmi avremmo salvato anche la sesta nonostante certi giocatori....
in C, Vano a parte ( se lo ha davvero scelto lui ) Giannitti non ne ha sbagliato uno di acquisto....speriamo si ripeta...
Certo questo non può definirsi comunque " progetto" come gongola il giornalaio della propaganda nè , se confermato, che il nuovo Mister possa scegliersi i collaboratori....ma per qualcuno tutto questo ha un effetto migliore del viagra evidentemente....
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Il punto ....
« Risposta #4 il: Sabato 12 Giugno 2021, 16:11 »
Fonte Sportperugia
... Una mensilità in meno rispetto alle tre che chiedeva il Perugia, che comunque risparmierà circa 70mila euro lorde. Santopadre, che da più parti è stato descritto come dispiaciuto dell’addio di Caserta, potrà consolarsi oltre che con i sopracitati risparmi, ai quali vanno aggiunti quelli legati al contratto rescisso, anche con un indennizzo di circa 300mila euro che sembra gli sarà riconosciuto dal Benevento, più qualche giocatore in prestito rispetto agli esclusi dalle scelte che nei prossimi giorni farà Caserta...
Ce lo vedo il presidente che piange a dirotto ... I latini dicevano "cui prodest?". Ah, a proposito, l'informatissimo sito che ha spostato Salò in Piemonte e Trieste in Friuli, ci rende edotti in merito alla fulgida carriera di Alvini, definito il tecnico con il maggior numero di panchine professionistiche che occuperà quella del Perugia dal 2000 e con uno score invidiabile di campionati vinti. Risposta a chi si chiede chi sia Alvini ... Cacchio che colpaccio ... Uno che farà quello che gli imporrà la società e che piglierà quello che capita. Mi fa quasi tenerezza ricordando quello che scrivemmo all'arrivo di Giunti. Speriamo duri due stagioni ...
« Ultima modifica: Sabato 12 Giugno 2021, 20:07 da Marco Casavecchia »

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Il punto ....
« Risposta #5 il: Sabato 12 Giugno 2021, 16:57 »
il tesoretto che ha risparmiato lo investa , almeno in parte, su questo:

https://youtu.be/dxl-LfYQvcw
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Il punto ....
« Risposta #6 il: Sabato 12 Giugno 2021, 21:22 »
Però poi non dite che Alvini non lo avete già bocciato in pregiudizio. Così è leggendo.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Il punto ....
« Risposta #7 il: Sabato 12 Giugno 2021, 22:28 »
Però poi non dite che Alvini non lo avete già bocciato in pregiudizio. Così è leggendo.

personalmente non ho bocciato Alvini, è santopadre che boccia qualsiasi tecnico....anzi, mi sono augurato che decida di investire una parte del tesoretto su un giocatore per me valido già alle dipendenze del nuovo Mister....
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline grifogatto

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 666
    • www.enrico-gatti.com
Re:Il punto ....
« Risposta #8 il: Sabato 12 Giugno 2021, 23:29 »
Infatti: è proprio Santopadre a non essere capace di riconfermare un tecnico, sempre alla ricerca del risparmio o dell’affare, mai del progetto.
Non riesce né ad affezionarsi né a far affezionare i tifosi, che invece si stanno gradualmente disamorando perché vengono a mancare i valori di riferimento.
Questo accade quando l’obiettivo è la plusvalenza.
Quest’anno, alla plusvalenza, si aggiunge l’obiettivo della salvezza.
Pensa tu che passo avanti…
L’unica nostra speranza - più che una speranza è una follia - è che Alvini ci stupisca.
Che ci stupiscano gli altri non me lo aspetterei

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Il punto ....
« Risposta #9 il: Domenica 13 Giugno 2021, 09:26 »
Però poi non dite che Alvini non lo avete già bocciato in pregiudizio. Così è leggendo.

No, Marco. Io non boccio nessuno, di solito è la Società che caccia i tecnici, sia quelli che ottengono risultati sua coloro i quali falliscono. Con Caserta siamo alle solite: stesso comportamento tenuto con Monaco, che è stato spacciato per traditore della Patria e reso inviso ai tifosi, Rosi, allontanato dalla rosa per via della partita a Paddle, ma in realtà per non aver assecondato il presidente in una azione di "rimprovero" alla squadra, per non parlare di Moscati, Lanzafame, Guberti, Mazzeo, Taddei, Bianchi e tanti altri con i quali i rapporti son sempre finiti in modo brusco. Caserta non era in linea con la Società  riguardo ai provvedimenti nei confronti dei giocatori, lo stesso era stato chiesto a Rosi, che ha difeso i compagni. Risultato? Caserta di fatto ha scelto di andarsene, Rosi ha perso la fascia di capitano. Caserta era sulla graticola da dicembre e sul punto di essere esonerato. Garanzie di autonomia vera pari a zero. Vano non lo ha chiesto lui e su Fulignati ci sarebbe da chiedere chi gli ha rinnovato il contratto costringendo il tecnico di fatto a non bocciarlo, se non dopo l'ennesima prova negativa. Detto questo, leggere poi su un sito di informazione che riporta le notizie dei "principali quotidiani locali" un articolo che tesse le lodi di un tecnico che non ha vinto nulla di eclatante in una carriera di 20 anni, definendolo come il tecnico con il maggior numero di panchina professionistiche dal 2000 in poi  che si siederà su quella del Grifo, e come un pluridecorato, fa tenerezza. Alvini non ha vinto nemmeno il campionato di C, ma semmai i play off. Nessuna menzione ai diversi esoneri e ai campionati con medie punti da retrocessione. Sembra un articolo di propaganda suggerito da altri. Nemmeno avessimo preso Mourinho. Così si creano di nuovo false aspettative su lui è il campionato che ci aspetta. Che Alvini poi potrà fare bene ce lo auguriamo tutti, ma che la vicenda Caserta abbia una genesi antica è innegabile. E intanto immobilismo totale su rinnovi dei contratti in scadenza, e mercato. A luglio si parte per il ritiro. Stessa consueta prassi? Si parte con una manciata di giicatori, qualche primavera e poi si vedrà a fine agosto?
« Ultima modifica: Domenica 13 Giugno 2021, 09:29 da Marco Casavecchia »

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Il punto ....
« Risposta #10 il: Domenica 13 Giugno 2021, 09:54 »
https://it.wikipedia.org/wiki/Massimiliano_Alvini

Tanti campionati tra i dilettanti. Col Tuttocuoio un campionato in seconda divisione e poi nel calcio vero Inizi
Dopo aver maturato una lunga esperienza nelle categorie dilettantistiche, nel 2013, dopo aver vinto una Coppa Italia Dilettanti, conquista la Lega Pro Seconda Divisione con il Tuttocuoio. Successivamente viene chiamato a guidare la Pistoiese, ma viene esonerato dopo trenta giornate. In seguito firma con l'Albinoleffe, club che allena interamente per due stagioni, venendo esonerato all'inizio della terza.

Reggiana
Tuttavia, nel 2019 passa ad allenare la Reggiana, con la quale trova la promozione in Serie B dopo aver vinto i play-off di categoria. Grazie a questo risultato, ottiene la Panchina d'Oro di Serie C come miglior allenatore. In cadetteria la stagione dei granata è caratterizzata da alti e bassi e alla fine culmina con la retrocessione. Il 22 maggio 2021 interrompe il proprio rapporto con la società emiliana.

Di fatti nel calcio professionistico c'è da circa otto anno con alti e bassi. Una carriera discreta se si prende in toto, ma i due esoneri e la retrocessione tra i professionisti non sono un buon biglietto da visita. Perugia è una piazza esigente e che ha alte aspirazioni. Se non gli attrezzeranno una squadra competitiva con gente integra, che ha fisicità e continuità, dubito che Alvini potrà avere garanzie di successo. Caserta è stato criticato ad ogni mossa, dal modulo, alle cosiddette partite "arrotate" con Samb, Gubbio, Fermana e Padova, per aver fatto giocare Fulignati o Vano (voluto da Giannitti). Alvini ha idea di cosa lo aspetta? Mi auguro per lui il meglio, ma confesso che tra la pubblicità che gli fanno, gli elogi di Giannitti, il fatto che Caserta lasci un ruolo da vincente, Alvini mi fa tenerezza. Sì stanno creando molte aspettative su di lui e non so se con il ritorno dei tifosi al Curi, specie i gruppi ancora in fermento, eventuali insuccessi, normali in caso di rivoluzione e ricostruzione della rosa, e dovuti al rodaggio necessario, potrà lavorare tranquillo con il sostegno societario. Ricordiamoci cosa è accaduto a Giunti ...

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1898
Re:Il punto ....
« Risposta #11 il: Domenica 13 Giugno 2021, 10:05 »
Io non sono un professore, tantomeno di calcio, però un po' di matematica al liceo l'ho fatta e a bocciare Alvini sono i numeri e il curriculum, non certo il sottoscritto. Concordo che fa tenerezza leggere certi articoli che vogliono dimostrare quello che i numeri smentiscono inequivocabilmente e su Alvini ho mosso critiche (e anche previsioni natalizie) perchè ritengo che non fosse la figura giusta per una piazza come Perugia, come non lo è l'attuale proprietà. Solo un mese fa eravamo tutti d'accordo che si dovesse ripartire da due punti fermi, Caserta ed Elia, bene, saranno i primi a fare le valigie, come ogni anno da due lustri. Caserta viene massacrato da certa stampa e da certi tifosi ma non capisco quale colpa gli si possa imputare, forse ha vinto il campionato e non doveva, ma se andiamo a vedere i motivi del divorzio e i numeri, sempre quelli, per i quali ci ha lasciato, ci accorgiamo che non lo ha fatto per motivi economici come lui stesso sempre ha sempre asserito, 180 mila euro all'anno o 200 mila, per noi comuni mortali è tanta roba, ma per chi ha giocato a calcio in serie A come lui, sono quisquiglie. Caserta cerca di farsi luce in un mondo, quello degli allenatori, pieno di raccomandati che siedono sulle panchine senza aver fatto la gavetta e lui, che di qualità ne ha, ci vuole e ci puo' arrivare solo in un modo, vincendo. Lo ha fatto a Castellammare e Perugia ed ora ci proverà in una piazza ambiziosa che garantirà a lui la possibilità di provarci seriamente, cosa che santopadre e company non possono assicurargli. Se lo vogliamo capire, i fatti stanno in questo modo, ma se vogliamo sempre trovare un alibi che scagioni la società, allora anche quest'anno lo troveremo ma dopo 10 lunghi anni in cui il copione è stato sempre il medesimo io faccio fatica a dare ragione ai giornalai che insistono con certe tesi offensive per la mia intelligenza. Ribadisco che il prossimo anno sarà dura con Alvini o senza Alvini, molto dura.
Io ringrazio Caserta per quello che ha fatto e per quello che ha dimostrato come uomo, gli auguro di cuore di vincere a Benevento e di proseguire il suo cammino sudato e guadagnato verso panchine sempre piu' importanti, se lo merita come noi ci meritiamo un altro presidente. Quando tornerà a Perugia da avversario, troverà solo applausi da parte mia.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Il punto ....
« Risposta #12 il: Domenica 13 Giugno 2021, 12:06 »
Per me alvini è un buon profilo, viene dal basso, gran lavoratore, persona ottima dal piano umano (lo dicono tutti poi vedremo) pratica un calcio moderno e credo che essendo una salvezza tranquilla  l'obiettivo per me va bene Alvini. Non c'entra niente  rimetterci in mezzo santopadre di cui abbiamo parlato..
Ecco io in quattro righe ho dato il mio parere chiaro.
In alcuni messaggi si dice tutto e il suo contrario (si critica ma ci si tiene una via di uscita come alcuni giornalopinionisti che sto giro ancora non si sono espressi).
P.s.: chi dove e quando si sono alzate le aspettative intorno ad alvini? La società no che non ha neache ufficializzato, i tifosi per la maggior parte sono scettici quindi bo.
« Ultima modifica: Domenica 13 Giugno 2021, 12:19 da Marco Perugia »

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1898
Re:Il punto ....
« Risposta #13 il: Domenica 13 Giugno 2021, 12:38 »
Tirare in mezzo santopadre lo sento come un dovere per chi ama le sorti del Perugia e quindi lo faro' finchè potro' e fino a quando non se ne sarà andato.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Il punto ....
« Risposta #14 il: Domenica 13 Giugno 2021, 17:34 »
O leggi poco o ti è sfuggito qualcosa. Giannitti, in primis, che ne ha parlato, e chi gli tira la volata. Ecco chi. Chi sarebbe poi che si terrebbe aperta una porta? Mi sembra che non lo abbia scritto nessuno per quel poco di italiano che conosco. Gran lavoratore e brava persona ... Perché Caserta, Cosmi, Breda, Camplone o Bucchi non sono state o non sono brave persone e grandi lavoratori? Eppure tutti segati da Santopadre, dal DS di turno o dai tifosi. Questo sarà uno dei tanti. Vorrei sapere dove hai letto le critiche ad Alvini. Dico solo che Giannitti, Calciogrifo, Il Messaggero ed altri ne stanno tessendo le lodi menzionando una carriera che esaltante non sembra. E non gli stanno facendo un favore. Questa reiterata operazione pubblicitaria sembra più pensata per convincere se stessi o gli altri. Va bene. Grande persona e grande lavoratore ma se  non gli fanno una squadra anche con il tesoretto derivante dall'operazione Caserta - Benevento, hai voglia ad essere una brava persona ed un grande lavoratore. Visto che sembri conoscere bene Alvini e come gioca, dovresti sapere che tipo di giocatori impiega e quali caratteristiche devono avere. Nella rosa attuale non ne vedo molti.
« Ultima modifica: Domenica 13 Giugno 2021, 17:45 da Marco Casavecchia »