Autore Topic: Caserta: un addio annunciato  (Letto 1427 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #30 il: Venerdì 04 Giugno 2021, 20:33 »
immagino quanta voce in capitolo avrà sul mercato.... :-*   ...
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1898
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #31 il: Venerdì 04 Giugno 2021, 20:59 »
Ma lo staff a che serve? Solo ad appesantire i bilanci, quello che chiamano Alvini probabilmente ha fornito false generalità.  Si tratta di tale Oronzo Cana ' e lo hanno trovato con la canna del gas imboccata per bene. Lo ammetto, santopadre non finisce mai di stupirmi ne sa una più del diavolo.

Offline grifogatto

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 666
    • www.enrico-gatti.com
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #32 il: Venerdì 04 Giugno 2021, 22:21 »
No: ma è solo perché si chiama Massimiliano pure Alvini!
Cambierà il simbolo: al posto del grifo ci sarà Belzebù...  :(
« Ultima modifica: Venerdì 04 Giugno 2021, 22:28 da grifogatto »

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #33 il: Venerdì 04 Giugno 2021, 22:50 »
Quindi Alvini già bocciato? Intanto critichiamo poi se farà bene sarà facile cambiare opinione e santificarlo.
Io ad oggi non sò giudicarlo. Ho cercato qualche info e sembra praticare un calcio moderno abbastanza aggressivo offensivo. Per me il giudizio è sospeso in attesa di vederlo all'opera. Piuttosto sono molto curioso di vedere che squadra verrà allestita. Io ribadisco che la rosa va rinforzata di molto perché la c quest'anno era di un basso livello per il 90% delle squadre . La b sarà di un altro livello e la rosa che avevamo quest'anno retrocede senza se e senza ma senza  ma.
« Ultima modifica: Venerdì 04 Giugno 2021, 22:57 da Marco Perugia »

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1898
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #34 il: Venerdì 04 Giugno 2021, 23:49 »
Non si tratta di critiche a prescindere, nessuno di noi può esprimere giudizi prima di vederlo all'opera tuttavia il preludio non è dei migliori. Vedi, io credo che il curriculum conti ed il suo non è il massimo non solo nei numeri, ma anche e soprattutto per storia. Ha allenato il Quarrata, la Pistoiese e la reggiana e noi siamo il Perugia,  lo ricordo a chi dimentica da dove veniamo. Quando una banale banca deve assumere un direttore valuta il curriculum, qui a Lugo apre una despar e macellai, cassiere e tutto il personale viene selezionato guardando quello che hai fatto in passato e i migliori vengono scelti. Perché nel Perugia non si fa così? Qualcuno mi dia spiegazioni razionali e smetterò di criticare.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #35 il: Sabato 05 Giugno 2021, 07:22 »
Quindi Alvini già bocciato? Intanto critichiamo poi se farà bene sarà facile cambiare opinione e santificarlo.
Io ad oggi non sò giudicarlo. Ho cercato qualche info e sembra praticare un calcio moderno abbastanza aggressivo offensivo. Per me il giudizio è sospeso in attesa di vederlo all'opera. Piuttosto sono molto curioso di vedere che squadra verrà allestita. Io ribadisco che la rosa va rinforzata di molto perché la c quest'anno era di un basso livello per il 90% delle squadre . La b sarà di un altro livello e la rosa che avevamo quest'anno retrocede senza se e senza ma senza  ma.

Spiegami perché esistono i curricula e perché quando si fa un concorso contano i titoli. Conte è ambito perché ha vinto tanto. I grandi attaccanti sono ambiti perché segnano. Vano era un flop previsto perché per lui parlava il curriculum. Semplice. Non si tratta di giudicare, ma di valutare la storia pregressa. Non fare come chi, quando gli parli di dati statistici, tira fuori il calcolo della probabilità. Qui non si tratta di predire l'esito di un evento, ma di  capire se quello di Alvini possa essere il profilo giusto. Nella sua breve carriera non ha mai superato la media punti di 1,45. Il fondo lo ha toccato a Pistoia con un punto a partita. Arriva senza staff, perché glielo impone la Società. Come immagino gli imporrà le scelte tecniche. Insomma non è proprio un profilo di primo livello, ma forse è quello più adatto alla filosofia della trimurti biancorossa. Resta da capire perché in nove anni di gestione santopadriana abbiamo cambiato dieci tecnici. O forse è anche fin troppo chiaro.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #36 il: Sabato 05 Giugno 2021, 09:44 »
Nesta che curriculum aveva?
Caserta uno vinto e uno retrocesso
Bucchi?
Giunti?
Anche camplone che curriculum aveva?
Il miglior curriculum lo aveva bisoli.
Senza svomodare  il primo Cosmi.
Credo anche io che i curriculum contano ma questo sono 20 anni che allena .
Io non me ja sento di bocciato a priori. Voi si. Punti di.vista
« Ultima modifica: Sabato 05 Giugno 2021, 10:43 da Marco Perugia »

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #37 il: Sabato 05 Giugno 2021, 09:46 »
Non si tratta di critiche a prescindere, nessuno di noi può esprimere giudizi prima di vederlo all'opera tuttavia il preludio non è dei migliori. Vedi, io credo che il curriculum conti ed il suo non è il massimo non solo nei numeri, ma anche e soprattutto per storia. Ha allenato il Quarrata, la Pistoiese e la reggiana e noi siamo il Perugia,  lo ricordo a chi dimentica da dove veniamo. Quando una banale banca deve assumere un direttore valuta il curriculum, qui a Lugo apre una despar e macellai, cassiere e tutto il personale viene selezionato guardando quello che hai fatto in passato e i migliori vengono scelti. Perché nel Perugia non si fa così? Qualcuno mi dia spiegazioni razionali e smetterò di criticare.
I gia migliori non puoi permetterteli . Altra cosa talmente chiara ormai che lo sanno anche I sassi. Devi azzeccare
« Ultima modifica: Sabato 05 Giugno 2021, 09:58 da Marco Perugia »

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #38 il: Sabato 05 Giugno 2021, 09:52 »
Per giudicare i curriculum degli allenatori dovresti guardare i risultati in funzione delle rose a disposizione e non credo avete avuto questa capacità.
Pirlo ha una media punti.migliore di italiano in serie a ma i fatti dimostrano che quest'anno uno ha fatto meglio dell'altro. Che squadre ha avuto alvini?
La media punti è bassa per il materiale che aveva o ha fattoni miracoli?
Io non lo sò.
Se come dite voi gli esordienti non dovrebbero allenare, e chi viene dal.basso non potrebbe salire.
È più complicato, dai, lo.sapete. Ha fatto una promozione che era tutt'altro che attesa. Alla reggiana ne parlano bene.
Vediamolo.all'opera, sentiamolo parlare.
Non mi sembra una bella accoglienza vostra . Non ha certo colpa lui dei misfatti di Santooadre.
Ammettete che siete partiti male con.Alvini.
Predicarte di guardare le categorie basse  gare scouting ecc... poi fate così.
Venturato che curriculum aveva quando preso dal Cittadella?
Io lo accolgo con fiducia, e lo supporto poi quando lo vedrò all'opera giudicherò prima ancora dei risultati il lavoro, il calcio che propone ecc.
Così giudico gli allenatori
« Ultima modifica: Sabato 05 Giugno 2021, 10:00 da Marco Perugia »

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2397
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #39 il: Sabato 05 Giugno 2021, 11:01 »
Non si tratta di critiche a prescindere, nessuno di noi può esprimere giudizi prima di vederlo all'opera tuttavia il preludio non è dei migliori. Vedi, io credo che il curriculum conti ed il suo non è il massimo non solo nei numeri, ma anche e soprattutto per storia. Ha allenato il Quarrata, la Pistoiese e la reggiana e noi siamo il Perugia,  lo ricordo a chi dimentica da dove veniamo. Quando una banale banca deve assumere un direttore valuta il curriculum, qui a Lugo apre una despar e macellai, cassiere e tutto il personale viene selezionato guardando quello che hai fatto in passato e i migliori vengono scelti. Perché nel Perugia non si fa così? Qualcuno mi dia spiegazioni razionali e smetterò di criticare.
I gia migliori non puoi permetterteli . Altra cosa talmente chiara ormai che lo sanno anche I sassi. Devi azzeccare

sono d'accordo, infatti non può permettersi nemmeno Caserta...tocca azzeccare come dici tu...ovvero nessuna programmazione è possibile se non navigare a vista....eviti però di far cadere sempre sugli altri le colpe e di farli passare per quello che non sono, di usarli a proprio piacimento e come scudo ai propri interessi ( che non sono quelli del Grifo )....questo modo di comportarsi falso e meschino è ciò che veramente non sopporto...chiedere ai Gruppi

nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #40 il: Sabato 05 Giugno 2021, 13:29 »
Nesta che curriculum aveva?
Caserta uno vinto e uno retrocesso
Bucchi?
Giunti?
Anche camplone che curriculum aveva?
Il miglior curriculum lo aveva bisoli.
Senza svomodare  il primo Cosmi.
Credo anche io che i curriculum contano ma questo sono 20 anni che allena .
Io non me ja sento di bocciato a priori. Voi si. Punti di.vista

Infatti Nesta torna negli States
Bucchi è al palo
Giunti è buono per le giovanili
Caserta ne ha vinti due di campionati non uno
Cosmi aveva una lunga gavetta con l'Arezzo e Camplone aveva allenato 10 anni prima di venire a Perugia e fatto bene con Martina, Cavese e Benevento.
Per il resto un esonero è un esonero. Evidentemente chi doveva giudicarlo lo ha fatto a Pistoia come a Bergamo. Il curriculum conta e come. Fai una domanda di lavoro poi vedi. Allora riprendiamo Oddo e diamogli una bella rosa ...

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #41 il: Sabato 05 Giugno 2021, 13:30 »
Ma Alvini quali stagioni ha sbagliato?
Non ho conoscenze per dire che è un cattivo allenatore. Voi si.
Io aspetto di vederlo all'opera.
« Ultima modifica: Sabato 05 Giugno 2021, 13:32 da Marco Perugia »

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1898
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #42 il: Sabato 05 Giugno 2021, 14:16 »
Tanto per non andare lontano Alvini è retrocesso con una squadra che poteva tranquillamente salvarsi e sulla quale era stato investito più di quello che farà il micragnoso quest'anno, quindi occhio perché bisogna azzeccarne tante, forse troppe.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 1109
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #43 il: Sabato 05 Giugno 2021, 14:23 »
E va bè. Il tuo giudizio lo hai dato. Io aspetto di vedere per giudicare.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3873
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Caserta: un addio annunciato
« Risposta #44 il: Sabato 05 Giugno 2021, 14:38 »
Ma Alvini quali stagioni ha sbagliato?
Non ho conoscenze per dire che è un cattivo allenatore. Voi si.
Io aspetto di vederlo all'opera.

In teoria due su quattro. Nessuno dice che Alvini sia un pessimo allenatore, ma che forse Perugia ha bisogno di un tecnico con un curriculum più rassicurante e di altro spessore. Uno con esperienza in B, visto che lo devi cambiare, tanto vale scegliere un tecnico collaudato. La B di quest'anno è tosta, bisogna attrezzare la squadra, cambiare allenatore, staff tecnico e collaboratori ... Sembra un azzardo