Autore Topic: Maggio d'oro  (Letto 385 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3730
  • Per aspera sic itur ad astra
Maggio d'oro
« il: Domenica 02 Maggio 2021, 18:05 »
A tutti i gufi, i criticoni, i denigratori, a quelli che: "ha sbagliato formazione", "ha sbagliato i cambi", a tutti gli allenatori da salotto, e compagnia ... dove andare lo sapete da soli, io mi limito ad invitarvi a darvi al curling ... Forza Grifo!

Offline grifoxsempre

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Ott 2017
  • Post: 212
Re:Maggio d'oro
« Risposta #1 il: Domenica 02 Maggio 2021, 18:20 »
Devo fare pubblica ammenda perchè dopo i due pareggi nei recuperi settimanali avevo perso ogni speranza e invece guarda un pò come è finita.Godo come un riccio

Offline grifogatto

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 641
    • www.enrico-gatti.com
Re:Maggio d'oro
« Risposta #2 il: Domenica 02 Maggio 2021, 18:48 »
Ragazzi, per tanti giorni siamo stati boni, come diceva la mi’ pora mamma “nn’emo fatto ’n frizzo”, abbiamo lasciato lavorare tutta la squadra tranquillamente, giustamente evitando ogni tipo di commento e/o polemica…
Ma adesso esplodiamo, perché dopo 8 mesi e mezzo possiamo metterci alle spalle l’onta subita il 14 agosto.

Ritorniamo in serie B grazie alle capacità, alla serietà ed al costante impegno di un bravo allenatore che ha saputo creare una squadra e gestirla con umanità, sapienza tattica e buon senso.
Bravi tutti i giocatori, ognuno secondo le sue capacità ma tutti uniti per il raggiungimento di un obiettivo essenziale che rimarrà nella storia della nostra squadra.

A margine di ciò, non dimenticheremo mai le responsabilità di un presidente che ha sempre pensato prima di tutto ai suoi conti personali e che quest’anno ha - inevitabilmente, dopo ciò che aveva causato - accuratamente evitato di farsi vedere, assumendo a tal uopo Comotto, cui ha affidato la comunicazione del suo pensiero (e questo spiega il perché di certi comunicati fuori luogo).

Adesso Perugia si attende dei piani precisi per una vera rinascita in serie B con l’obiettivo di centrare una nuova promozione, questa volta nel calcio che più conta. Se questa società non fosse in grado di poterla gestire deve cedere la mano a qualcuno che sia in grado di farlo.

ORA E SEMPRE FORZA GRIFO !!!

 ;D.    8).    :P

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 1094
Re:Maggio d'oro
« Risposta #3 il: Domenica 02 Maggio 2021, 21:25 »
Grifogatto, condivido ogni parola:dove sono finiti i "santopadre vattene"? Gente che va dove gira il vento,  che dimentica tutto, gente senza onore e senza dignità :un gregge di pecore che non merita niente.



Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2270
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Maggio d'oro
« Risposta #4 il: Domenica 02 Maggio 2021, 22:06 »
Quando si vince si vince tutti, quando si perde si perde tutti....nessuno dimentica gli errori, nessuno dimentica gli atteggiamenti imbarazzanti, nessuno dimentica niente, ma questo è un giorno di Festa, almeno per i Tifosi del Grifo e nel male così come nel bene oggi c'entra Santopadre....non mi taglio i cojoni per punire la moglie infedele, tu si? Non ti sarò più simpatico ...pazienza, tu per me lo rimani invece...credo che le critiche, pese pure, abbiano dato qualche risposta...pensa che in B anno prossimo, tolto Elia, son tutti giocatori di proprietà ....storia ben diversa dal 2014.....
Conferma di Caserta Immediata

 ;D
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 1094
Re:Maggio d'oro
« Risposta #5 il: Domenica 02 Maggio 2021, 23:05 »
Va bene, facciamo festa com'è giusto che sia;però io non dimentico nulla : i proclami da duce, le epurazioni della gente scomoda, il dopo la Spezia, l'intervallo di Brescia, il play-off con il Benevento, le 30 sconfitte casalinghe, i mercati fatti per indebolirci, gli allenatori allontanati prima dell'inizio del campionato che, giustamente, chiedevano rinforzi (Bucchi, Lucarelli), i tesoretti misteriosi, l'ultimo nascondersi dietro a dei "leccapiedi" (eufemismo) e così via... ma c'è ne sono altre che non ricordo...

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1826
Re:Maggio d'oro
« Risposta #6 il: Lunedì 03 Maggio 2021, 08:19 »
Dopo la notte finalmente insonne per i postumi della vittoria e non per le amarezze a cui eravamo abituati, mi vengono spontanei alcuni ragionamenti. Il primo è per i giocatori che hanno festeggiato una meritata vittoria con la spontaneità dei bravi ragazzi che non eravamo abituati a vedere da queste parti, lo hanno fatto tutti, titolari e panchinari, protagonisti e comparse, capitani e epurati, segno evidente che sono un gruppo vero e si meritano questa rivincita, come la meritano i tifosi. Il secondo pensiero mi proietta invece all'immediato futuro, presto Perugia si dividerà nuovamente fra guelfi e ghibellini e cioè fra chi vorrà l'amnistia totale dei peccati trascorsi e chi invece chiederà la gogna per una dirigenza che, è inutile nasconderselo, non garantisce il futuro che tutti noi vorremmo per la nostra squadra. Fare campionati importanti in serie B impone investimenti adeguati che la politica delle plusvalenze non garantisce anzi, determina nel tempo i presupposti per retrocedere come abbiamo sperimentato sulla nostra pelle. Questa proprietà puo' garantire al Perugia un galleggiamento fra serie cadetta e terza serie mentre tutti i tifosi ambiscono si al galleggiamento, ma verso l'alto e non al ribasso. A questi equilibri è legato anche il capitolo tutto politico della riqualificazione o realizzazione del nuovo Curi, un ginepraio ancora tutto da scoprire.
Caserta e Giannitti non hanno voluto parlare del futuro, forse uno è di troppo, ricordo pero' che il primo è stato scelto da Goretti e che il secondo a gennaio voleva cacciarlo per Stellone. Se aggiungiamo che nel mercato di riparazione santopadre ha comprato Vano e Di Noia, da chi bisognerebbe ripartire il prossimo anno?
A voi l'ardua sentenza.

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 1094
Re:Maggio d'oro
« Risposta #7 il: Lunedì 03 Maggio 2021, 11:57 »
Bravo Stefano, non banderuola, ma obiettivo e preciso come sempre : ci sono e ci sono stati gravi problemi che è bene ricordare a chi adesso pare avere la memoria corta

Offline grifogatto

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 641
    • www.enrico-gatti.com
Re:Maggio d'oro
« Risposta #8 il: Lunedì 03 Maggio 2021, 14:41 »
Stefano lucidissimo e incisivo come sempre.
Stiamo tutti con Caserta, l’allenatore non si tocca!
Ripartire allestendo una squadra che punti più in alto sulla base delle esigenze del mister!

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2270
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Maggio d'oro
« Risposta #9 il: Lunedì 03 Maggio 2021, 15:21 »
potrei sbagliare, ma a me risulta che Caserta sia stato già riconfermato per altri due anni ( c'era una opzione in caso di promozione ).
Caserta lo ha scelto Goretti, risulta anche a me, ma Goretti non si è lasciato bene con Santopadre, quindi improbabile al momento un suo ritorno.
Giannitti: ha sbagliato gli acquisti di Vano e Di Noia a gennaio, sono stato il primo a dirlo, ma non quello di Minelli ( il cui contributo finale è stato determinante ), da bravo ex-portiere quele è stato, accorgendosi ( oltre a me e basta pare ) che Fulignati non era all'altezza ( purtroppo perchè è un ragazzo d'oro)

P.S.:  c'è stata una prima riflessione tra gli amministratori ( richiamati al loro ruolo da ex utenti ) sul modo di intendere la libertà di espressione su questo Forum. Certe offese non saranno più tollerate ( o forse stasera stessa verranno prese le giuste decisioni ), cominciando da quelle contro terzi che non compaiono su questo forum col loro nome ( giornalisti ), contro i quali non verranno più tollerate certe espressioni offensive nè verso altri utenti nè verso gli amministratori, rei di aver semplicemente espresso un loro punto di vista , condivisibile o meno che sia.....
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2270
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Maggio d'oro
« Risposta #10 il: Lunedì 03 Maggio 2021, 15:25 »
tipo questo ( che purtroppo ci era sfuggito ):

Mi corre l'obbligo di spendere due parole sull'egregio Taccucci, banderuola della situazione : prima santopadriano sfegatato (tipo quei Bastardi che ripetono "compralo tu il Perugia", poi contro di lui per cavalcare la tigre ed adesso di nuovo pro società, forse per paura di essere purgato? Ma sta gente i cojoni ce l'ha oppure glieli hanno seccati? Il Perugia ha solo eunuchi che lo seguono? Meglio la promozione che sottostare a questo FASCISTA di merda. 98
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2270
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Maggio d'oro
« Risposta #11 il: Lunedì 03 Maggio 2021, 15:26 »
Mi scuso personalmente ed a nome del Forum con l'amico Marco Taccucci
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 967
Re:Maggio d'oro
« Risposta #12 il: Lunedì 03 Maggio 2021, 16:24 »
potrei sbagliare, ma a me risulta che Caserta sia stato già riconfermato per altri due anni ( c'era una opzione in caso di promozione ).
Caserta lo ha scelto Goretti, risulta anche a me, ma Goretti non si è lasciato bene con Santopadre, quindi improbabile al momento un suo ritorno.
Giannitti: ha sbagliato gli acquisti di Vano e Di Noia a gennaio, sono stato il primo a dirlo, ma non quello di Minelli ( il cui contributo finale è stato determinante ), da bravo ex-portiere quele è stato, accorgendosi ( oltre a me e basta pare ) che Fulignati non era all'altezza ( purtroppo perchè è un ragazzo d'oro)

P.S.:  c'è stata una prima riflessione tra gli amministratori ( richiamati al loro ruolo da ex utenti ) sul modo di intendere la libertà di espressione su questo Forum. Certe offese non saranno più tollerate ( o forse stasera stessa verranno prese le giuste decisioni ), cominciando da quelle contro terzi che non compaiono su questo forum col loro nome ( giornalisti ), contro i quali non verranno più tollerate certe espressioni offensive nè verso altri utenti nè verso gli amministratori, rei di aver semplicemente espresso un loro punto di vista , condivisibile o meno che sia.....

Non credo che nessuno pensi di preparare la prossima serie B senza partire da Caserta ed anche io ho sentito che aveva un biennale con un altro anno automatico in caso di promozione.
Sul mercato di gennaio Vano è stato assolutamente sbagliato e Minelli azzeccato. Di Noia invece potenzialmente ci poteva stare (in serie C ha qualità tecniche molto sopra la media ma purtroppo non sta bene fisicamente credo).
Poi c'è anche Valentin Vanbaleghem che è stato determinante. Io non conosco i dettagli dell'operazione ma chi lo ha scelto e portato da svincolato a Perugia ha fatto un grande colpo per la categoria in virtù del rendimento in campo avuto e non di altro. Non è un fenomeno ma per fisicità e duttilità (ha ricoperto con buone prestazioni tre ruoli) è stato determinante tanto che Caserta nel girone di ritorno lo ha sempre schierato e quasi mai sostituito. Complessivamente e fin dalle prime giornate, appena visti gli avversari, ho ritenuto la rosa buona per lottare per il primo posto; alla fine sarebbero stati decisivi i piccoli dettagli e Caserta e la squadra hanno avuto la meglio. BRAVISSIMI
Dopo il bregno dello scorso anno c'è da festeggiare ed essere felici. Poi tutte le valutazioni fatte su Santopadre restano. Quest'anno su certi aspetti è migliorato (su tanti altri invece no - la punta a gennaio soprattutto) e le sue dichiarazioni di ieri mi sono piaciute (le ho solo lette su un articolo). Ora non sò cosa ci aspetterà dal punto di vista societario ma è chiaro che se sarà ancora Santopadre il presidente dovrà continuare a migliorare sotto tanti aspetti perchè il credito nei suoi confronti era ed è finito e il ritorno in B non ne aggiunge di nuovo (non ci saremmo dovuti mai tornare in c).
Se invece arriverà qualcun altro speriamo di migliorare.
Io nel frattempo continuerò per tutta l'estate ad essere felice e sicuramente sarò al mio posto in curva appena sarà possibile.
« Ultima modifica: Lunedì 03 Maggio 2021, 17:00 da Marco Perugia »

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1826
Re:Maggio d'oro
« Risposta #13 il: Lunedì 03 Maggio 2021, 18:54 »
Il problema non è il contratto di Caserta che si è rinnovato in automatico con la promozione, lo ha detto lui stesso a caldo rispondendo a precisa domanda. Ne mi riferivo al fatto che potesse paventarsi un ritorno di Goretti che bene ha fatto a lasciare Perugia, forse doveva farlo l'anno prima. Penso che a furor di popolo (adesso perchè 15 giorni fa il clima era diverso!), santopadre dovrà gioco forza trattenere a tutti i costi Caserta il quale non gode, diciamo così, delle simpatie di nessuno della triade, per ragioni diverse. A parte il fatto che Giannitti gli aveva già fatto le scarpe a gennaio, non dimentichiamo l'impuntatura con santopadre che ha chiesto a lui e Rosi di striagliare la squadra per farla rendere di piu', ricevendo come risposta picche, ricordiamoci anche la questione epurati per motivi di paddle e di rinnovi contrattuali con conseguente passaggio della fascia di capitano sfilata ignobilmente a Rosi. Caseta è sempre stato coerentemente dalla parte della squadra guadagnandosi la stima e la riconoscenza di tutti, un comportamento da brava persona che sta alla base della vittoria finale. Se da una parte non sara' facile sbarazzarsi di una figura di tale levatura tecnica e morale, dall'altra parte lo stesso Caserta sa che finirebbe stritolato al primo inghippo e pertanto non darei per scontata la permanenza sulla panchina di un tecnico che ha dimostrato tutto il suo valore e che certamente ha mercato in piazze con idee e programmi piu' seri di quelli che si potranno avere a Perugia con il gioco dei prestiti e delle plusvalenze. Leggo che a differenza del 2014 verranno riconfermati quasi tutti i giocatori grazie, quelli erano in prestito da riscattare e questi sono quelli che sono rimasti dall'ultima retrocessione, con un due anni in piu'. Attenzione perchè in serie B la musica è un'altra e giocatori forti come Sounas o Vanbaleghem non hanno il passo come si dice in gergo, occorre investire, ovvero tirare fuori i soldi dalla tasca, lo fara' ? Secondo me no.   

Offline grifogatto

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 641
    • www.enrico-gatti.com
Re:Maggio d'oro
« Risposta #14 il: Lunedì 03 Maggio 2021, 20:11 »
Se veramente ci sarà l’incontro con i tifosi che Santopadre auspica, allora bisognerebbe che andassero con la lista delle condizioni imprescindibili per avere il sostegno della curva.
Idee chiare, però