Autore Topic: Ravenna vs Perugia  (Letto 790 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 967
Re:Ravenna vs Perugia
« Risposta #45 il: Martedì 20 Aprile 2021, 21:30 »
Discutere sulla qualità del gioco in serie C è come parlare di lana caprina, ieri sera ho visto la partita e il Sudtirol giocava a calcio mentre la Triestina segnava. Sul piano del gioco e anche fisico gli altotesini dovevano vincere senza tanti se, ma poi bisogna far gol e allora gli episodi cambiano il corso dell'incontro. Caserta che è giovane ma ben conosce la categoria, ne ha fatto l'essenza del suo credo calcistico e i risultati gli stanno dando ragione, chi lo ha ingaggiato gli ha chiesto, immagino, di vincere, non di giocare bene, altrimenti si sarebbe orientato su un altro tipo di allenatore.
Dove ho scritto giocare bene? Che vuol dire tutto e niente.
Ho parlato per tutto l'anno di mentalità data alla squadra. Ma sono gusti. Per esempio le squadre di Gasperini hanno una mentalità (atteggiamento) ben diverso dalle squadre di conte.  Entrambi vincono abbastanza.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 967
Re:Ravenna vs Perugia
« Risposta #46 il: Martedì 20 Aprile 2021, 21:33 »
Discreto, in termini di valutazione corrisponde a 7. Caserta sarebbe solo da 7? Ha fatto un mezzo miracolo  (non aggiungo altro per scaramanzia, della serie: non è vero ma ci credo), partendo con tre settimane di ritardo e con mezza squadra. Ha recuperato gente come Moscati, Monaco e lo stesso Bianchimano, rigenerato Rosi, si è inventato un Falzerano trequartista, affrontato Covid, squalifiche e infortuni (ben 16 solo da gennaio in avanti), rischiato la sfiducia di Santopadre e Giannitti (che gradivva Stellone), cambiato moduli a necessità, ha riportato il Curi ad essere un fortino pur senza pubblico. E questo sarebbe un discreto lavoro? E certi commenti, per semplice gusto di polemica, o altro, si concentrano su due, tre partite e basta? Chi ha detto che i punti che mancano con quelli di Gubbio o Fermo? Potrebbero essere quegli otto che mancano ad inizio campionato, quando in quattro partite ne abbiamo fatti solo quattro. Per me ha fatto fin qui un ottimo lavoro, che potrà diventare superlativo o solo buono a fiei campionato.
Avremo una scala di voti diversa.
Per me 7 8 o 9
Per te 8 9 o 10
Sono d'accordo su molte cose che hai scritto in merito ai meriti di Caserta e il mio stare piu basso nei voti è dettato dal tipo di calcio fatto proporre alla squadra non solo nelle partite andate male ma anche in quelle andate bene. L'ho sempre scritto anche dopo le vittorie del girone di andata.
Tutt'ora non abbiamo un gioco che si va ad imporre (anche a Ravenna) ma poi grazie al valore assoluto della nostra difesa che regge e alle giocate dei nostri avanti troviamo il modo di vincerla.
Il punto a mio avviso è il valore che diamo alla nostra rosa che per me è da primo posto per altri da sesto settimo (mi fa sorridere in funzione delle rose degli avversari di questo campionato)

Non è che abbiamo una scala di voti diversa. In generale discreto vale 7. Valutazione che più o meno equivale ad un più che sufficiente. Non lo dico io ma una scienza che si chiama docimologia. Per me, Caserta, per quanto esposto finora merita minimo un 8 (Buono). Ottimo o eccellente per un 9 o 10 se andrà in B.
Non intendevo una scala diversa dal punto di vista scientifico ma che diamo due valutazioni diverse. Come ho scritto per me si va dal 7 al 9 per te dal 8 al 10.

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1826
Re:Ravenna vs Perugia
« Risposta #47 il: Martedì 20 Aprile 2021, 23:15 »
Discutere sulla qualità del gioco in serie C è come parlare di lana caprina, ieri sera ho visto la partita e il Sudtirol giocava a calcio mentre la Triestina segnava. Sul piano del gioco e anche fisico gli altotesini dovevano vincere senza tanti se, ma poi bisogna far gol e allora gli episodi cambiano il corso dell'incontro. Caserta che è giovane ma ben conosce la categoria, ne ha fatto l'essenza del suo credo calcistico e i risultati gli stanno dando ragione, chi lo ha ingaggiato gli ha chiesto, immagino, di vincere, non di giocare bene, altrimenti si sarebbe orientato su un altro tipo di allenatore.
Dove ho scritto giocare bene? Che vuol dire tutto e niente.
Ho parlato per tutto l'anno di mentalità data alla squadra. Ma sono gusti. Per esempio le squadre di Gasperini hanno una mentalità (atteggiamento) ben diverso dalle squadre di conte.  Entrambi vincono abbastanza.

La mentalità e il gruppo che ha creato Caserta sono alla base dei successi ottenuti finora, al di là del risultato finale.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 967
Re:Ravenna vs Perugia
« Risposta #48 il: Martedì 20 Aprile 2021, 23:55 »
Discutere sulla qualità del gioco in serie C è come parlare di lana caprina, ieri sera ho visto la partita e il Sudtirol giocava a calcio mentre la Triestina segnava. Sul piano del gioco e anche fisico gli altotesini dovevano vincere senza tanti se, ma poi bisogna far gol e allora gli episodi cambiano il corso dell'incontro. Caserta che è giovane ma ben conosce la categoria, ne ha fatto l'essenza del suo credo calcistico e i risultati gli stanno dando ragione, chi lo ha ingaggiato gli ha chiesto, immagino, di vincere, non di giocare bene, altrimenti si sarebbe orientato su un altro tipo di allenatore.
Dove ho scritto giocare bene? Che vuol dire tutto e niente.
Ho parlato per tutto l'anno di mentalità data alla squadra. Ma sono gusti. Per esempio le squadre di Gasperini hanno una mentalità (atteggiamento) ben diverso dalle squadre di conte.  Entrambi vincono abbastanza.

La mentalità e il gruppo che ha creato Caserta sono alla base dei successi ottenuti finora, al di là del risultato finale.
Mentalita calcistica dell'allenatore che trasmette alla squadra.Mentalità intesa come andare a prendere l'avversario alto in campo, imporre il gioco piuttosto che stare bassi e ripartire con lanci lunghi.
Non la mentalità intesa come carattere,  il non mollare mai, il dare tutto e creare un gruppo coeso... ecc.
Sulla seconda Caserta molto molto bene sulla prima cosi così e per le prossime partite servirà molto entrambe.