Autore Topic: Rumors di mercato ... in casa d'altri  (Letto 270 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3713
  • Per aspera sic itur ad astra
Rumors di mercato ... in casa d'altri
« il: Sabato 22 Agosto 2020, 12:32 »
Mercato marittimo ... il Pescara starebbe (condizionale d'obbligo, vista la fonte) trattando Iemmello e Oddo. Spero per entrambi che non finiscano per approdare in riva all'Adriatico. Ne resterei deluso. Sarebbe materiale per un bel fanta-poliziesco. A parte che il minimo che si potrebbe verificare, è che in molti penserebbero "male", e come spesso amava ripetere il Sen. Andreotti, rubando la frase al Cardinal Francesco Marchetti Selvaggiani, anche noi verrebbe spontanea la stessa citazione: "A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina" (la paternità della frase in realtà è da attribuire a Papa Pio XI). Un doppio "tradimento" sportivo. Per carità, ci mancherebbe, tutto legittimo e ammissibile, in un mondo di professionisti in cerca di un ingaggio al pari dei soldati di ventura e dei loro capitani. Perugia poi ne celebra uno che, storicamente, non era certo uno stinco di santo. Al soldo di chiunque pagasse bene e assassino di professione. A Perugia gli hanno persino dedicato una festa ... C'è da esserne orgogliosi ... In cocnlusione, riterrei il passaggio in biancoazzurro dei due legittimo e del tutto lecito, ma poco opportuno. Insomma come se un(a) vedovo(a) si risposasse con il letto ancora caldo delle spoglie della(del) consorte.

Ripassino storico:

Da Wikipedia: «Fu Braccio di aspetto prestante, benché impedito dal lato sinistro; la sua parola era dolce e carezzevole; aveva però un temperamento crudele al punto di ridere mentre ordinava di torturare la gente e di straziarla con atroci supplizi, e di dilettarsi a gettare dei poveretti da alte torri. A Spoleto diede ordine di precipitare giù da un ponte un messaggero che gli aveva portato una lettera ostile. Ad Assisi gettò tre uomini da una torre che si innalza nella piazza principale. Nel convento dei frati minori diede ordine di punire diciotto monaci che avevano sentimenti a lui ostili, pestando e spappolando i loro testicoli sopra un'incudine. A Viterbo fece immergere un prigioniero in una sorgente d'acqua bollente che si chiama Pelacano [...] Braccio non credeva né al Paradiso né all'Inferno, era nemico della Chiesa e della religione e assolutamente indegno di ricevere esequie religiose.»

(Enea Silvio Piccolomini, in Niccolò Ciminello, La guerra dell'Aquila. Cantare anonimo del XV secolo, a cura di Carlo De Matteis, Edizioni Textus, ristampa anastatica del 1996)
«Fù di natura crudele, e empia, e poco amico di S. Chiesa, che fè gettare vn pouero curriere dentro del barbacane di Viterbo, il quale raccomandatosi à Dio, e inuocando l'aiuto di S. Antonio da Padoua, fù liberato dalla morte; ma egli lo fè la seconda, e terza volta buttare in quel precipitio, e fù dal detto Santo miracolosamente liberato per sua gran confusione, e dal popolo fù rimprouerata la sua crudeltà, volendo contender col Santo. Fè da vn campanile buttar sei frati minori, li quali stauano cantando, e diceua li dauano fastidio.»

(Camillo Tutini, Discorsi de' Sette Officii overo de' Sette Grandi del Regno di Napoli, vol. 1, Roma, 1666, p. 131)
«Braccio fù di uita empia, nemico d'ogni religgione, e si uantaua non hauer uisto 30 anni messa né ufficio diuino, fù crudele, e lasciò memoria di infiniti esempij di crudeltà; ma nel mistier del'arme fù ualentissimo, e di grande ingegno, se ben alfine per superbia si perdesse; fù fedele, à tutti quelli â cui seruì, e sarebbe stato uno de maggior huomini che mai in Italia fosser nati, se questi enormi uitij non hauesse hauuti.»

(Giovanni Battista Carafa, Dell'historie del Regno di Napoli, Napoli, 1572, p. 175)

Quindi, se celebriamo, con una manifestazione, per me, finta e istituita solo a fini turistici e commerciali, un personaggio brutto, violento, crudele e miscredente, potremmo condannare Iemmello e Oddo se passassero a quello che fino a pochi giorni fa era il nostro peggior nemico? No certo!

Come diceva Renzo Arbore in tv per una pubblicità di una nota bevanda: "Meditate, gente, meditate"
« Ultima modifica: Sabato 22 Agosto 2020, 12:48 da Marco Casavecchia »

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2245
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Rumors di mercato ... in casa d'altri
« Risposta #1 il: Sabato 22 Agosto 2020, 13:34 »
se lo prendessero iemmello, così la C stavolta non gliela toglie nessuno....
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline grifogatto

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 617
    • www.enrico-gatti.com
Re:Rumors di mercato ... in casa d'altri
« Risposta #2 il: Sabato 22 Agosto 2020, 14:46 »
Beh, comunque, lo spappolamento dei testicoli sarebbe forse da prendere in considerazione...
(ammesso che si riesca a trovarli...)  :D

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1814
Re:Rumors di mercato ... in casa d'altri
« Risposta #3 il: Sabato 22 Agosto 2020, 14:52 »
Abbiamo scomodato anche l'illustre nostro cittadino Braccio da Montone per il quale mi sento di spezzare piu' di una lancia, fra l'altro la sua carriera di mercenario inizio' proprio al soldo di Alberigo da Barbiano, ameno paesino posto nell'immediata periferia di Lugo e che celebra ogni anno il noto condottiero come facciamo noi a Perugia. A quel tempo tutti i personaggi che sono stati storicamente tramandati ai nostri giorni praticavano eccidi inenarrabili con spietatezza assoluta altrimenti non sarebbero sopravvissuti, era una questione di vita o di morte, lo stesso Lorenzo il Magnifico, protagonista assoluto del Rinascimento italiano e persona coltissima, non risparmio' nessuno dei suoi rivali che uccise o fece uccidere nei modi più crudeli esibendone spesso i cadaveri per sfregio e monito.
Oddo e Iemmello sono altra storia, i rumors che li davano vicino, troppo vicino a Pescara, si sentivano aleggiare da tempo ma nessuno ha detto o fatto niente e anzi, gli abbiamo fatto tirare anche il rigore decisivo. Siccome in Italia siamo tutti professionisti a parole ma poi nei fatti, quando poi ci sono in ballo ingaggi e soldi, facciamo finta di niente, sarebbe opportuno che intervenissero delle norme che sancissero delle squalifiche per i tesserati che si dovessero trovare nelle condizioni di Oddo e Iemmello. Non è serio ne credibile un movimento calcistico che propone sistematicamente simili situazioni, diverso sarebbe stato il fatto che gli stessi avessero dichiarato prima di aver firmato un pre contratto con un'altra società, giocare a carte scoperte sarebbe stato utile a tutti invece così facendo e cioè proibendo ai tesserati di accordarsi prima con altre società alla luce del sole (ma di fatto avviene sistematicamente di nascosto) si alimentano sospetti che, sarà un caso, ma sono sempre confermati dai fatti sul campo. Sicuramente se questi affari andranno in porto non sentiremo alcuna protesta ufficiale in cambio di un girone piu' favorevole o qualche arbitro casalingo. Questo è il calcio moderno in Italia e sottolineo Italia perchè altrove è gestito diversamente e i risultati si vedono. 

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1814
Re:Rumors di mercato ... in casa d'altri
« Risposta #4 il: Sabato 22 Agosto 2020, 14:54 »
Beh, comunque, lo spappolamento dei testicoli sarebbe forse da prendere in considerazione...
(ammesso che si riesca a trovarli...)  :D

Questi ce li hanno spappolati a noi!!!

 :'(

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3713
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Rumors di mercato ... in casa d'altri
« Risposta #5 il: Sabato 22 Agosto 2020, 15:40 »
Uno che ha servito il Papà contro Perugia non merita il mio rispetto.

Offline grifogatto

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 617
    • www.enrico-gatti.com
Re:Rumors di mercato ... in casa d'altri
« Risposta #6 il: Sabato 22 Agosto 2020, 18:52 »
A proposito di didimi, o zebedei che dir si voglia:
Bandecchi (sarebbe il presidente della Ternana) dice che "non vuole il Perugia tra le scatole"...
E capirai: sarà un derby di prelibate raffinatezze quello tra i due presidenti
 :-\

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1814
Re:Rumors di mercato ... in casa d'altri
« Risposta #7 il: Sabato 22 Agosto 2020, 19:25 »
Intanto primi rifiuti delle prime scelte, addirittura Thugordau già in parola con noi sceglie il Venezia, udite bene il Venezia non il Brescia o il Lecce. Se l'anno scorso dovevamo aspettare la seconda o terza scelta, quest'anno a quale santo ci dobbiamo attaccare per convincere qualche giocatore a venire da noi per un pugno di ceci?

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3713
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Rumors di mercato ... in casa d'altri
« Risposta #8 il: Sabato 22 Agosto 2020, 20:24 »
Beh, come biasimarlo. La B è più attraente della C. E poi non c'è più Goretti che ha fatto un centrocampo coi  fiocchi st'anno, può darsi che non riusciremo a peggiorarci. Ma se non abbiamo ancora il tecnico ... pensiamo ai giocatori?

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1814
Re:Rumors di mercato ... in casa d'altri
« Risposta #9 il: Sabato 22 Agosto 2020, 21:13 »
Anche a Venezia non hanno il tecnico ma c'hanno i soldi.