Autore Topic: Dalle stelle ... alle stalle  (Letto 475 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3563
  • Per aspera sic itur ad astra
Dalle stelle ... alle stalle
« il: Sabato 15 Agosto 2020, 10:28 »
Dalle stelle, intese come quelle che avremmo potuto vedere calcare il manto del Curi, oppure stelle come meta mirabile ed affascinante, nel nostro caso troppe volte promessa e mai raggiunta, alle stalle, intese come luoghi di ricovero delle umili bestie da soma o da allevamento, in genere bovini (bue=toro che ha subito la castrazione). Stalle piene di materiale escrementizio, buono per la fertilizzazione dei campi. "Parole, parole, parole, parole parole soltanto parole ...", recitava una vecchia canzone di Mina, e noi di parole quante ne abbiamo sentite? Monologhi da Piazza Venezia, richiami all'unità di intenti, dichiarazioni di guerra (da fare con armi spuntate), promesse di terre fantastiche e di paradisi terrestri ... Parole che, oggi, con entrambi i piedi in C, suonano vuote a tutti, ormai. Ma ormai è tardi. A nulla sono valsi i tentativi di aprire gli occhi a chi non voleva vedere, a chi, per non disturbare il padrone del vapore, aveva scelto la strada dell'accondiscendenza, a chi tra giornalisti e tifosi, ha preferito sentirsi dire che in primo luogo contava l'aspetto economico e il bilancio sano. Come se chiedere una politica diversa, una strategia di mercato meno "last minute", fosse chiedere il dissanguamento delle casse sociali o una gestione folle e dispendiosa. Roberto Damaschi ha detto: "Un calcio senza passione è ragioneria". Noi, nel nostro piccolo, ci abbiamo provato, spesso e volentieri, a spiegare che un certo modo di fare mercato avrebbe alla lunga portato a correre il rischio di un fallimento (sportivo), che non si poteva solo pescare tra gli squalificati, gli svincolati, i reduci da infortuni, tra gli infortunati veri e propri, tra le giovani promesse, "autoctone o alloctone" che fossero. Rose quasi sempre monche, a volte per qualità, altre per quantità, allenatori trattati al pari di indumenti intimi da cambiare spesso e volentieri, mancanza assoluta di meritocrazia, gestione verticistica, assoluta mancanza di programmazione e di costruzione di un progetto a partire dalle giovanili. Sbagliamo in qualche cosa? Se sì, siamo pronti a ricrederci e ad accettare qualsivoglia spiegazione logica e razionale su tutto. Ma temiamo che quello che oggi appare evidente a tutti, era vero ieri, l'altro ieri e sei anni fa. Ed ora, con entrambi i piedi nel terreno melmoso della C, trovare la forza per uscirne sarà dura. Impossibile, se non si è disposti ad investire, specie se chi non lo ha fatto in B, per volare verso le stelle, dovrebbe farlo ancor più consistentemente per ritornarci. Auspichiamo un rapido, quanto generoso, atto d'amore nei confronti del Perugia, da parte di chi ha il Grifo tatuato addosso. Di gruppi o cordate interessate al Grifo ce ne sono state, ce ne sono e ce ne saranno, ma non certo disposte a spendere cifre folli e ingiustificate per l'acquisto delle quote societarie. Ma restare a dispetto dei Santi potrebbe non essere la scelta giusta. Il Popolo del Grifo ama, ma, se tradito, non perdona ... Il rischio di uno stadio vuoto non per il Covid, il rischio di una contestazione ad interim, sono reali. Prendiamo le distanze dalle forme più becere di contestazione e da quelle che rasentano la violenza in ogni forma. Ma un atto di umiltà da parte di chi ha pensato in questi anni solo al profitto, riconoscendo il fallimento personale e accettando che il proprio tempo è scaduto, sarebbe necessario. Per il bene del Perugia, della Città e di quel popolo biancorosso al quale non si può né deve imputare. Buon Ferragosto, caro Presidente, se riuscirà a trascorrerlo. Il nostro ce lo ha già rovinato e non solo questo ...
« Ultima modifica: Sabato 15 Agosto 2020, 10:32 da Marco Casavecchia »

Offline grifogatto

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 549
    • www.enrico-gatti.com
Re:Dalle stelle ... alle stalle
« Risposta #1 il: Sabato 15 Agosto 2020, 11:43 »
http://www.sportperugia.it/una-retrocessione-che-parte-da-lontano/

Detto tutto quanto c'è da dire.
Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.
Speriamo che succeda qualcosa di positivo da qui a breve perché di tempo non ve n'è tanto...
Auguri caro Grifo
 ;D  8)

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2026
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Dalle stelle ... alle stalle
« Risposta #2 il: Sabato 15 Agosto 2020, 11:58 »
Stavo per postare lo stesso articolo
http://www.sportperugia.it/una-retrocessione-che-parte-da-lontano/

Danilo Tedeschini, che ha dovuto subire una censura dal cazzaro nero (" cazzaro: colui che spara cazzate", altro che i Silvestrini....vero GrifOvunque ( Mauro)?  ), tra l'indifferenza dei suoi colleghi (?) e quella dal sito in cui scriveva prima di sportperugia, per volere di un manipolo di detentori della verità assoluta  e difensori strenui del cazzaro nero a cui Roberto Settonce non ha voluto opporsi, anzi.....
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3563
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Dalle stelle ... alle stalle
« Risposta #3 il: Sabato 15 Agosto 2020, 14:25 »
Beh, lo diciamo da tempo anche noi ... Niente di nuovo per noi. Unica cosa che mi era sfuggita la retrocessione per demeriti sportivi ... e non per motivi giudiziari

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 992
Re:Dalle stelle ... alle stalle
« Risposta #4 il: Sabato 15 Agosto 2020, 15:50 »
Tutto giusto, Tedeschini, ma ricorda che i rigori tutto sono meno meno che una "
LOTTERIA"...

Offline Peppe

  • Grifone
  • *
  • Data di registrazione: Ago 2020
  • Post: 20
Re:Dalle stelle ... alle stalle
« Risposta #5 il: Sabato 15 Agosto 2020, 20:24 »
Ragazzi una domanda: ma la lega pro dove si vede in tv?? Io già mi preparo per un potenziale Perugia-Gubbio e un'ipotetica Perugia-Ternana

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2026
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Dalle stelle ... alle stalle
« Risposta #6 il: Sabato 15 Agosto 2020, 21:59 »
Ragazzi una domanda: ma la lega pro dove si vede in tv?? Io già mi preparo per un potenziale Perugia-Gubbio e un'ipotetica Perugia-Ternana

https://elevensports.it/
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Peppe

  • Grifone
  • *
  • Data di registrazione: Ago 2020
  • Post: 20
Re:Dalle stelle ... alle stalle
« Risposta #7 il: Sabato 15 Agosto 2020, 22:22 »
Ok grazie mille

Offline Jack Vincennes

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Lug 2020
  • Post: 53
Re:Dalle stelle ... alle stalle
« Risposta #8 il: Domenica 16 Agosto 2020, 13:06 »
Completamente d’accordo con il Grifo in analisi di Garinella, e con il sidecar del tandem Bertolini-Garinella. Ancor più d’accordo con Orlandi ed il suo ultimo articolo. Tre analisi equilibrate, razionali, ponderate.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3563
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Dalle stelle ... alle stalle
« Risposta #9 il: Domenica 16 Agosto 2020, 15:05 »
Sei pagato da Raffaele, Ettore e Daniele per far loro pubblicità qui? Di la verità.  :D

Offline Jack Vincennes

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Lug 2020
  • Post: 53
Re:Dalle stelle ... alle stalle
« Risposta #10 il: Domenica 16 Agosto 2020, 16:06 »
 :D  :D  :D No, giuro! A volte non ho condiviso le analisi garinelliane, ma stavolta ha scritto tutto, e con lui Bertolini nel sidecar e Orlandi nella sua ultima analisi  ;D