Autore Topic: Indegni!  (Letto 428 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 978
Re:Indegni!
« Risposta #15 il: Sabato 01 Agosto 2020, 23:02 »
Meglio tardi che mai…

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 733
Re:Indegni!
« Risposta #16 il: Sabato 01 Agosto 2020, 23:28 »
Imbarazzante tutto.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3472
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Indegni!
« Risposta #17 il: Domenica 02 Agosto 2020, 11:07 »
Per eliminare l'imbarazzo ... una bella purga (senza riferimenti storici di alcun genere)! Un clisterino di acqua e sapone e si ripulisce il colon da tutta la materia fecale. Intanto, sembra che qualcuno abbia deciso di cambiare aria da solo. Altri se ne andranno perché in prestito, altri ancora, speriamo, cessino Il loro periodo di eterni convalescenti e/o turisti a Perugia, qualcun altro ha raggiunto l'età pensionabile e dei restanti c'è ben poco da salvare, vista la mediocrità espressa. Il pericolo che questa stagione venga ricordata come quella del disastro totale, è più che mai concreto. Umilmente e con poca forza mediatica, in ogni caso, noi di Perugianelcuore, qualche campanello di allarme lo avevamo fatto squillare. Invano, perché, i trilli erano soffocato dalle grida di giubilo per ogni mossa della Società. Consensi per i grandi colpi di mercato di Goretti, indicati come crack, quelli esteri, come quando si porta a Perugia uno Nzita, un Fernandes, un Rajcovic o lo stesso Dragomir, il cui valore, secondo alcuni sfiorava i 7 milioni di euro. Stampa e qualche sito di tifosi, forse, avrebbero dovuto pensare meno ai conti a posto (di chi poi, se lo somo mai chiesto?) e più alle promesse fatte e non mantenute,ai continui cambi di allenatore, ai motivi della rinuncia di approdare al Grifo, da parte di alcuni giocatori o tecnici. Avrebbero fatto meglio ad essere più critici e meno accondiscendenti, in nome di quel "basta che il bilancio sia a posto". Non che questo non abbia valore; tutt'altro, ė di estrema importanza, ma non dovrebbe essere,un vanto, ma la normale gestione di una Società.  Oltre un centinaio di giocatori sono transitati a Perugia, prestiti a iosa, giovani di valore e altri mediocri, che non si sa cosa abbiano lasciato a Perugia. Nessun investimento nel settore giovanile. Ne è la riprova che nessun giocatore sia approdato in prima squadra, partendo dalle squadre dei giovani. Nessun progetto, né uno straccio di programmazione. Anno zero in continuazione e tesoretto speso non si sa come. I campanelli c'erano, bastava prestare attenzione. Ma no! Nessuna voce fuori dal coro se non quella di Tedeschini e di qualche giornalista di Tifogrifo. Per il resto, mai domande ficcanti, "scomode", e il dubbio che certi allontanamenti di qualche allenatore fossero determinati non da motivi tecnici, ma da incompatibilità di carattere con qualche personaggio.Tutti a prendersela con i Camplone (ci fu anche chi brindò al suo esilio), con i Bucchi, con i Breda, i Nesta, gli Oddo e i Cosmi, quando appariva evidente che il motivo del loro esonero era chiaro e non quello apparente. Campagne acquisti mediocri, incomplete, peggiorate a gennaio. Possibile che la stampa specializzata, gli addetti ai lavori, i partecipanti alle trasmissioni tv, tranne qualche eccezione, non abbiano mai evidenziato il rischio di un anno storto, continuando così? Siamo alla disperazione più totale. Ennesimo ribaltone, sperando che il cuoco di turno prepari i minestrone più saporito e ricco, potendo disporre sempre e solo di patate e carote. Se il proprietario della trattoria, perché, ahimè, il Grifo non è certo un ristorante di lusso, non compra gli ingredienti, che può fare il cuoco? Cucinare la stessa zuppa. Quella che ci tocca ingoiare da mesi, se non da anni.
« Ultima modifica: Domenica 02 Agosto 2020, 12:50 da Marco Casavecchia »

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1971
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Indegni!
« Risposta #18 il: Domenica 02 Agosto 2020, 11:40 »
a Danilo Tedeschini, quando questo scempio sarà in un modo o nell'altro finito, dedicherò un TOPIC a parte, spiegando come la censura abbia radici più subdole e lontane di quelle applicate da questa indegna societò, ricordando come fu allontanato poco garbatamente dal sito ove scriveva e per volontà di chi....e ricorderò quei giornalisti che fanno cassa di risonanza ad una minoranza mediatica spacciandola per la posizione ufficiale della tifoseria intera ( in barba anche ai comunicati ufficiali dei Gruppi organizzati, quelli sì accreditabili almeno di presenza ed amore vero per la squadra e la Città di Perugia ).
Non so se Danilo ci legge, probabilmente no, ma mi avrebbe fatto piacere scambiare insieme agli altri del forum qualche riflessione.
Gli mando comunque un grande saluto
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1665
Re:Indegni!
« Risposta #19 il: Domenica 02 Agosto 2020, 12:11 »
Io sono sempre stato dalla parte di Tedeschini e degli altri epurati come Sonaglia, l'ho scritto, detto e ridetto trovando vergognoso il fatto che l'ordine dei giornalisti non prendesse una posizione netta sulla questione. La censura ha fatto parte della pagina piu' nera della storia recente del nostro Paese e trovavo inaudito che si potesse riaffacciare nella nostra amata città per questioni futili fra l'altro, come il calcio. Ho sempre sostenuto le ragioni dei liberi pensatori Tedeschini e Sonaglia e lo avrei fatto comunque anche se non avessi condiviso il loro pensiero, nel caso di specie mi sono invece sempre ritrovato nelle loro analisi e nelle lucide disamine dei fatti del Perugia. Sarebbe ora di ridare dignità a questa parte della stampa e sarebbe ora anche di stare ad ascoltarli perchè ci hanno visto bene e lungo.