Sondaggio

a dieci giornate dalla fine, col campionato bloccato, quali gli scenari più equi

sospensione dei campionati in modo definitivo e utilizzo dell'attuale classifica
2 (33.3%)
tentare di riprndere il campionato anche a giugno o luglio e portare a termine il calendario
4 (66.7%)
giocare solo i play off e play out in base all'attuale classifica
0 (0%)
altro.....( suggerire cosa e come )
0 (0%)

Totale votanti: 6

Autore Topic: Voglia di Grifo, voglia di normalità  (Letto 391 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2030
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Voglia di Grifo, voglia di normalità
« il: Martedì 31 Marzo 2020, 17:28 »
Detto che sarà falsato comunque questo campionato, secondo voi quale l'opzione meno peggio della altre?
Proviamo a distraci un pò...


 ;D
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 768
Re:Voglia di Grifo, voglia di normalità
« Risposta #1 il: Martedì 31 Marzo 2020, 23:38 »
Dipende tutto dal quando si potrà tornare a giocare ovvero quando dal punto di vista sanitario il virus sarà sotto controllo.
In linea generale credo che finire il campionato sia la soluzione piu giusta.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2030
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3574
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Voglia di Grifo, voglia di normalità
« Risposta #3 il: Sabato 18 Aprile 2020, 12:42 »
secondo me ci saranno tante società che chiuderanno i battenti e ci sarà un ridimensionamento dei campionati; senza introiti (paganti, abbonamenti, pay tv; sponsor, ecc) e con le aziende in crisi o ferme, soldi nelle società non arriveranno più e chi ha pochi lilleri non ce la farà ...

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1712
Re:Voglia di Grifo, voglia di normalità
« Risposta #4 il: Sabato 18 Aprile 2020, 23:26 »
Noi siamo fra quelli che i lilleri già  non li avevano prima, figuriamoci adesso. Quello che dice santopadre è squallido e grottesco,  lui che accusa il palazzo di pensare solo ai soldi , andiamo massimilia' ma chi la beve. Non bevo neanche quella che sono le aziende dei padroni a foraggiare le squadre di calcio, cioè la Frankie garage tirerebbe soldi al Perugia, ma lui lo stipendio per se e famiglia se lo confeziona a pian di massiano. Dulcis in fondo chiediamo i soldi per le mascherine ai giocatori, mi vergogno di simili affermazioni.  Poi vorrei vederlo parlare se fosse penultimo in classifica, pensate che non vorrebbe riprendere il campionato a tutti i costi ? No io non sento la mancanza del calcio5, mi stupisco ma è la verità,  mi mancano altre cose ma non questa  roba qua.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2030
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Voglia di Grifo, voglia di normalità
« Risposta #5 il: Domenica 19 Aprile 2020, 18:04 »
Noi siamo fra quelli che i lilleri già  non li avevano prima, figuriamoci adesso. Quello che dice santopadre è squallido e grottesco,  lui che accusa il palazzo di pensare solo ai soldi , andiamo massimilia' ma chi la beve. Non bevo neanche quella che sono le aziende dei padroni a foraggiare le squadre di calcio, cioè la Frankie garage tirerebbe soldi al Perugia, ma lui lo stipendio per se e famiglia se lo confeziona a pian di massiano. Dulcis in fondo chiediamo i soldi per le mascherine ai giocatori, mi vergogno di simili affermazioni.  Poi vorrei vederlo parlare se fosse penultimo in classifica, pensate che non vorrebbe riprendere il campionato a tutti i costi ? No io non sento la mancanza del calcio5, mi stupisco ma è la verità,  mi mancano altre cose ma non questa  roba qua.
...che pessimismo... :'(
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3574
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Voglia di Grifo, voglia di normalità
« Risposta #6 il: Venerdì 01 Maggio 2020, 11:45 »
Che il calcio non sia più quello di una volta non lo scopriamo ora. Mi stupisco di chi sembra accorgersi solo ora che l'aspetto economico sia prevalente su quello sportivo-passionale. Certo che tutti sono interessati alla ripresa del campionato: le società che vedono crollare gli incassi, i giocatori che vedono ridursi gli ingaggi, le pay tv che si vedono costrette a pagare i diritti senza vendere il prodotto. Ci metto anche i tifosi, specie di quella squadre che hanno qualcosa da perdere, non certo chi ha stravinto il campionato o si sente già promosso. Sicuri che se fossimo ultimi in classifica o a rischio play out non vorremmo anche noi giocarci qualche chance in più? Il Perugia è tagliato fuori dai giochi. La nostra situazione di classifica è "comoda", quindi cosa ci importa se il campionato non riparte? Il calcio, ormai è una azienda che dà lavoro a tanta gente non solo ai calciatori: dietro c'è un indotto enorme di aziende che producono materiale e servizi? C'è gente che rischia il posto, se non l'ha già perso, se non riparte l'azienda calcio, come tutte le altre attività del resto. Lo sport nudo e puro come esisteva tanti anni fa è morto da un pezzo. Dall'atletica ai giochi di squadra, dal ciclismo ai sport motoristici è tutta pubblicità, sponsor e tv ... non pensate che i poteri economici forti che ci stanno dietro non abbiano interesse a far ripartire tutto? Sorvoliamo poi sui famosi "valori" ... quando allo stadio si sentono offese, ingiurie, cori contro o si assiste a battaglie a colpi di spranga o coltellate devo capire di quali "valori sportivi" parliamo. Fare demagogia è facile e si fa anche bella figura ...