Autore Topic: calciomercato gennaio 2020  (Letto 763 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3369
  • Per aspera sic itur ad astra
calciomercato gennaio 2020
« il: Lunedì 20 Gennaio 2020, 20:14 »
Benzar nuovo Grifone. Fino a giugno poi riscatto (forse). Adesso a destra siamo a posto (tendenza politica di moda  ???) mentre a sinistra, con Di Chiara out, Falasco squalificato, c'è solo Nzita :'(... Per il centrale e il centrocampista ci sarà da aspettare.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3369
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #1 il: Martedì 21 Gennaio 2020, 15:12 »
Conferme dai quotidiani locali. Benzar, terzino destro, o meglio, esterno destro (buone referenze da parte di Liverani) sarebbe più adatto al 3.5.3 di Serse che ad un modulo con difesa a 4. Buone prove in Nazionale, dove ha dimostrato qualità  (corsa e cross) che a Lecce, vuoi per uno scarso ambientamento non sono emerse. Rosi, sarà il terzo centrale di destra e andrà a rimoplpare un reparto numericamente (ma anche qualitativamente) carente, specie a sinistra. Per il difensore centrale e il centrocampista si ingarbugliano le cose. Salomon è il primo obbiettivo, ma lui nicchia in attesa di meglio, l'ex Grifone Scognamiglio sarebbe gradito, ma il Pescara, dopo la rinuncia di Zauri, non si sa più se Melchiorri interessa ancora e se lo scambio (dato per improbabile) potrebbe ancora farsi. Deli sembra stia prendendo la strada di Crotone. Altro incomodo sulla strada della A. Vincendo (con truffa) a Cosenza, ha consolidato il terzo posto e farà di tutto per rinforzarsi e tornare in A. Corrado Losito, sul Messaggero, ha scritto un articolo sull'età bassissima, come media aritmetica, del Grifo sceso in campo a Verona. A parziale giustificazione anche del crollo nel finale. Non solo la rosa più giovane del campionato, ma, in quella partita, la più giovane in assoluto di quelle scese in campo fin qui. Serse ama far giicare i giovani e non ha paura, poi, però i 23 e 11 mesi contro i quasi 28 hanno avuto la peggio. Resta una decina di giorni alla chiusura del calcio mercato. Per me resta ridicolo tenerlo aperto tre mesi in estate e uno di inverno. Tanto gli affari si fanno nelle ultime ore. Due mesi quello estivo e 15 giorni quello di riparazione sono sufficienti. Col Livorno qualche rientro e qualche assenza. Forse il debutto del rumeno, che resta sempre un nazionale. Senza Iemmello sarà dura segnare ma i tre punti sono un obbligo, altrimenti potremmo scivolare ancora più giù e comparire nel lato destro del tabellone. A mio parere il primo posto è andato. Il secondo e il terzo, al  momento sono saldamente in mano a Pordenone e Crotone. Il quarto è a soli tre punti.

Online stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1625
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #2 il: Martedì 21 Gennaio 2020, 15:35 »
Secondo me sono andati tutti e 4 i primi posti in quanto bisogna calcolare anche le altre squadre che puntano alla promozione e siamo fitti. Purtroppo, come al solito, abbiamo perso troppi punti nel girone di andata e in quello di ritorno per recuperare ci vorrebbero ben altre campagne di rafforzamento. L'obiettivo della società, al di la dei proclami sventolati, è il mantenimento della categoria finalizzato alle plusvalenze e queste ultime non fanno mai rima con promozione ma solo con la parola tesoretto. In questi anni, nei momenti cruciali dei campionati disputati, penso all'anno di Bucchi ad esempio, non è mai stato investito un centesimo per cercare di farlo sul serio il salto di categoria e forse è meglio così perchè la serie A è roba per altri interpreti.

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 961
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #3 il: Mercoledì 22 Gennaio 2020, 09:26 »
Quando, allora, la faranno finita con i proclami roboanti, le dichiarazioni circa il raggiungimento della serie A?A queste storielle non credono più nemmeno i bambini : sono 9 anni che ci menano per il naso e noi cadiamo sempre nella stessa buca… mettiamoci il cuore in pace:  finchè ci saranno il gatto e la volpe , non facciamoci illusioni .o

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3369
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #4 il: Mercoledì 22 Gennaio 2020, 09:47 »
Allora puntiamo al quinto posto ... magari con Serse ce la facciamo da lì  ;D

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3369
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #5 il: Giovedì 23 Gennaio 2020, 07:32 »
Due innesti, dei quali, al momento, solo uno può essere visto come "rinforzo", cioè l'esterno destro Benzar. Sarà poi il campo a dirci chi tra lui e Mazzocchi diventerà il titolare di fascia destra. Il giovane italo-americano Barone, il cui ruolo non è ben definito, visto che alcuni siti lo indicano quale esterno sinistro, centrocampista (sito ufficiale dei Cosmos) e, contrattualizzato dal Grifo come attaccante, è tutto da scoprire e testare in un campionato cadetto dove anche qualche altro giovane, stavolta europeo, preso dal Grifo non si è espresso su livelli adeguati. Dell'arrivo di Benzar, comunque, se ne avvantaggia il pacchetto difensivo, visto l'arretramento di Rosi sulla linea dei centrali. In sostanza, a tutt'oggi, un vero, consistente rafforzamento, non lo vediamo. Il buco a sinistra, in difesa, resta. Con la squalifica di Falzerano, anzi, la situazione peggiora. Non c'è un centrale di piede sinistro e non ci sarebbe nemmeno con Salomon, che è destro, e, a sinistra, dovrebbe adattarsi. A centrocampo rischiano di sfuggire tutti i pezzi forti del mercato. Scozzarella sembra dover restare a Parma, e su Deli c'è la concorrenza di chi pagherebbe in soldoni sonanti, cosa che al Perugia, non è gradita, preferendo sempre la formula del prestito. Adesso le attenzioni si spostano su Clavion dell'Ascoli. Ascoli che si trova con in rosa troppi over e necessariamente deve vendere per fare spazio agli eventuali acquisti. Strappare Clavion ai marchigiani non sembra facile. Servono i contanti e, temiamo, che nella ipotetica trattativa si possa infilare qualche società disposta a spendere. I soldi necessari potrebbero arrivare da una o due cessioni eccellenti: Melchiorri e Buonaiuto. Per il primo il Perugia, forte di una opzione di rinnovo, bussa a quattrini e, per giunta, a Pescara le cose son cambiate e nkn si sa se con Tramezzani, promosso allenatore, Melchiorri interessi ancora. Potrebbe avviarsi uno scambio con Scognamiglio, ma la cosa sembra, al momento, solo fantacalcio. Ceduti Melchiorri e Buonaiuto, servirebbe, comunque, una terza punta, perché rimarrebbero solo Iemmello, Falcinelli e Capone. E di questi segna solo uno. Goretti andrà al mercato con la sportina e il borsellino moscio, se non si venderà prima nulla. Non è che alla fine rimpiangeremo la pizza e fichi e resteremo a digiuno? Ipotesi fantasiosa ma secondo noi anche questa poco probabile, quella suggerita da Marco Taccucci: e se alla fine tornasse di moda Rajcovic, destinato al momento a restare a piedi? Poco probabile perché dovrebbe spiegare che scintilla sarebbe scoccata ma sopratutto sarebbe oggetto di vaffa*** al primo errore da tutto il Curi. Come al solito i proclami e le belle intenzioni mal si conciliano con l'assenza di programmazione e di soldi. Meglio sarebbe dire al popolo biancorosso di accontentarsi della B, perché la A, con questa politica societaria potrebbe diventare realtà solo con molta fortuna ed una serie di eventi favorevoli, al momento non prevedibili.

Online stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1625
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #6 il: Giovedì 23 Gennaio 2020, 07:50 »
Ma il famoso tesoretto che Santopadre in tv ha detto di aver messo completamente a disposizione di Goretti dove si trova esattamente? E sopratutto a quanto ammonta? Se noi ogni anno dobbiamo cedere quei pochi calciatori di proprietà che hanno mercato per infoltirci di prestiti come si fa a parlare si serie A? Programmare una promozione senza avere disponibilità economica è già di per se difficile, diventa impossibile se ogni anno cedi i migliori, occorreva formare uno zoccolo duro di calciatori di proprietà validi come Di Carmine, Zebli, Drolè, Mancini e Magnani ai quali affiancare tre o quattro prestiti di spessore per puntare al salto di categoria. Viceversa se il tuo zoccolo duro si compone di Falasco, Mazzocchi, Dragomir e Nzita, con Melchiorri e Buonaiuto "spinti" a partire per due spiccioli, di che vogliamo parlare, secondo posto, terzo posto sono tutte chiacchiere senza sostanza. Le responsabilità sono tutte di questa proprietà e ormai diventerà difficile scaricarle sulle spalle del mister di turno che si chiama Cosmi e non Nesta, Bucchi o Breda. Ci dica chiaramente cosa vuole fare da grande Santopadre senza continuare a prendere in giro i tifosi appassionati che ormai si sono completamente disillusi, basta vedere il Curi di sabato.

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 961
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #7 il: Giovedì 23 Gennaio 2020, 09:55 »
Voi dite con molte perle quello che io dico con poche,
ma la sostanza, purtroppo, rimane quella…

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 961
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #8 il: Giovedì 23 Gennaio 2020, 09:57 »
"Parole"

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3369
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #9 il: Giovedì 23 Gennaio 2020, 15:12 »
Perugia in questo rispetta molto l'andamento nazionale in altri ambiti. Non casuale il riferimento alla situazione politica. Capi popolo, trascinatori, cabarettisti... stanno avendo successo dicendo alla gente ciò che vuol sentirsi dire ed è alla sua portata. Si cavalca l'onda spinti dall'entusiasmo poco razionale di chi si sente tutelato non si sa da cosa. Promesse non mantenute che vengono presto dimenticate, gente che ha governato e che non ha fatto nulla, che accusa chi governa ora di immobilismo. Personaggi prima idolatrati poi impiccati, esiliati, abbandonati, derisi, e magari riscoperti successivamente e rispolverati. Nostalgici del ventennio che adorano un capo, un capitano, un presidente di partito o un padrone di un partito, un presidente di calcio, chiunque insomma promette, dica loro quanto li ama e quanto sta facendo per loro a costo di sacrifici. Chi difende i confini per noi, chi ci difende dai nemici extra europei ed europei, basta però che non siano i veri Potenti della Terra, quelli col petrolio, il gas o gli eserciti potenti. Amici di Trump o Putin, adesso anche di Erdogan. Nulla di nuovo sotto il sole. Siamo abituati alle promesse, agli showmen, ai barzellettieri a chi tra un drink e l'altro si improvvisa politico in grado di risolvere tutti i problemi con un SMS da una spiaggia. E c'è pure chi ci crede. Intanto sono in aumento i reati di natura razzista xenofoba fascistoide. Ci meravigliamo se ci viene promessa la A da qualche anno e se al contempo ci tocca aspettare i saldi dei saldi per prendere un giocatore decente? Gaucci arrivò tra gli applausi e scappò da Perugia tra gli insulti. Il popolino prima ti osanna poi ti condanna. Finché terrà banco la paura del dopo, non ci sarà mai un presente. Un consiglio da un anziano, che tu sia presidente o semplice cittadino: Diffida da chi ti blandisce e si dice amico. Temi gli amici, non i nemici. Sai cosa aspettarti dai secondi, non sai mai cosa aspettarti dai primi.
« Ultima modifica: Giovedì 23 Gennaio 2020, 15:15 da Marco Casavecchia »

Offline achab

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Ott 2015
  • Post: 56
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #10 il: Venerdì 24 Gennaio 2020, 17:00 »
Perugia in questo rispetta molto l'andamento nazionale in altri ambiti. Non casuale il riferimento alla situazione politica. Capi popolo, trascinatori, cabarettisti... stanno avendo successo dicendo alla gente ciò che vuol sentirsi dire ed è alla sua portata. Si cavalca l'onda spinti dall'entusiasmo poco razionale di chi si sente tutelato non si sa da cosa. Promesse non mantenute che vengono presto dimenticate, gente che ha governato e che non ha fatto nulla, che accusa chi governa ora di immobilismo. Personaggi prima idolatrati poi impiccati, esiliati, abbandonati, derisi, e magari riscoperti successivamente e rispolverati. Nostalgici del ventennio che adorano un capo, un capitano, un presidente di partito o un padrone di un partito, un presidente di calcio, chiunque insomma promette, dica loro quanto li ama e quanto sta facendo per loro a costo di sacrifici. Chi difende i confini per noi, chi ci difende dai nemici extra europei ed europei, basta però che non siano i veri Potenti della Terra, quelli col petrolio, il gas o gli eserciti potenti. Amici di Trump o Putin, adesso anche di Erdogan. Nulla di nuovo sotto il sole. Siamo abituati alle promesse, agli showmen, ai barzellettieri a chi tra un drink e l'altro si improvvisa politico in grado di risolvere tutti i problemi con un SMS da una spiaggia. E c'è pure chi ci crede. Intanto sono in aumento i reati di natura razzista xenofoba fascistoide. Ci meravigliamo se ci viene promessa la A da qualche anno e se al contempo ci tocca aspettare i saldi dei saldi per prendere un giocatore decente? Gaucci arrivò tra gli applausi e scappò da Perugia tra gli insulti. Il popolino prima ti osanna poi ti condanna. Finché terrà banco la paura del dopo, non ci sarà mai un presente. Un consiglio da un anziano, che tu sia presidente o semplice cittadino: Diffida da chi ti blandisce e si dice amico. Temi gli amici, non i nemici. Sai cosa aspettarti dai secondi, non sai mai cosa aspettarti dai primi.

Offline achab

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Ott 2015
  • Post: 56
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #11 il: Venerdì 24 Gennaio 2020, 17:01 »
complimenti.giusto .d'accordo .allora......
Santopadre presidente del consiglio

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3369
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #12 il: Venerdì 24 Gennaio 2020, 20:55 »
Adesso Dragomir sarebbe pedina di scambio da utilizzare per arrivare a qualche giocatore che sia più funzionale al gioco di Cosmi. Benissimo. Mi vengono spontanee due domande. La prima: ma non c'era la fila di squadre pronte a litigarselo? Non doveva scatenarsi un'asta tra Udinese e il Galatasaray di Terim? Si legge che il Perugia avrebbe rinunciato ad un'offerta dell'Empoli, lo scorso anno, pari a circa 1,5 milioni di euro. Offerta che sarebbe stata rifiutata perché ritenuta troppo bassa. Non lo vuole la, Cremonese per Deli, né l'Ascoli per Cavion. Ma va? Forse potrebbe tornar buono per uno scambio con Scognamiglio. Mah! Dice che il suo rendimento fin qui modesto abbia allontanato molte pretendenti. Ma ci saranno mai state veramente squadre disposte a pagare Dragomir così tanto come preteso dal Perugia? Un giocatore da minimo 5 milioni di euro, come sosteneva un nostro detrattori tempo fa. È che il calcio non è per tutti, specie per chi non è cresciuto in curva vedendoli giocare, i talenti veri. Di nuovo la storiella del paracadute. Opinione personale: non è che chi dispone del paracadute sia fortunato. Certo se ti devi lanciare da un aereo è indispensabile, ma non si tratta di fortuna averne uno a disposizione. Forse è il minimo richiesto. Il Perugia faticherebbe a fare mercato perché privo di paracadute. Perché il Cittadella, il Pordenone, la Juve Stabia, l'Ascoli, ecc... hanno il paracadute? No. Per me hanno altre doti e adottano altre strategie. Ma noi non lo vogliamo capire e seguitiamo a sostenere che è tutta colpa del paracadute che non abbiamo. Intanto chi c'è l'ha è perché è andato in A, e non per fortuna, inoltre magari scegliendo bene in C, il paracadute potrebbe non servire per fare mercato. Ma questa è un'altra storia.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1907
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #13 il: Giovedì 30 Gennaio 2020, 16:21 »
domani sera chiude questa fase di mercato....vediamo che succede, poi finalmente penseremo solo al campo......
situazioni incerte per Melchiorri, Capone e Carraro in prestito dall'Atalanta, Balic dall'Udinese, Rodin e forse Dragomir......
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Online stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1625
Re:calciomercato gennaio 2020
« Risposta #14 il: Venerdì 31 Gennaio 2020, 20:32 »
Mercato scoppiettante , siamo andati a Milano per vendere i prestiti perché il resto non lo voleva nessuno. Adesso abbiamo una rosa in esubero ma senza l'uomo che a centrocampo possa cambiare gli equilibri. Ancora il vorrei ma non posso.