Esonerato Castori, arriva Baldini?

Aperto da Saint Just, 19 Settembre 2022, 17:44:03

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Achab

Io gioco ad immaginare:
al momento penso che si possa solo cambiare mentalità e modo di marcare, più alti e a uomo.
Meno lanci dritto per dritto e due punte.
Finto trequartista uno tra Luperini e Kouan.
E un po' di coraggio a Gori...

Marco Perugia

#16
Citazione di: Marco Casavecchia il 20 Settembre 2022, 11:20:57Non voglio insistere sulla praticabilità di tutti i moduli. Non ho un patentino DS allenatore, quindi mi taccio. Parlo solo per aver visto migliaia di partite, ascoltato molti tecnici, e sentito commenti di molti opinionisti in TV. Parlo di quelli veri e competenti, alla Di Canio o Marchigiani, o Costacurta. Anche Novellino ieri sera ha detto le stesse cose. Il 4.2.3.1 per lui non si addice alla rosa attuale. Non hai uno straccio di trequartista. E anche sui centrali per una difesa a 4 ho dei dubbi. Stremo a vedere. Basterà avere pazienza una settimana.
Io non ho detto che il 4231 è il modulo giusto per qusta rosa anche perché non lo sò. Non ho elementi per giudicare soprattutto i nuovi giocatori li conosciamo ancora poco.
Ho detto in modo generico che con 28 giocatori i moduli li puoi fare tutti. In un numero così ampio trovi tutte le caratteristiche e magari a trequartista adatti una mezzala che ti da alcune cose ma non altre oppure abbassi una punta e più che un 4231 èun 442 con due punte.
Sono sfumature.
Aggiungo che ho perso di vista anche Baldini, non ho visto mai il Palermo anno scorso ne le le sue ultime esperienze. Non sò che tipo di calcio propone.

Marco Casavecchia

"Con 28 giocatori in rosa i moduli si possono fare tutti ..."
Hai scritto questo. Pensavo intendessi dire che si possano fare tutti i moduli a prescindere dalla tipologia di giocatori. Non credo si possa fare un 4.2.3.1 senza trequartisti.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Saint Just

Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Marco Perugia

#19
Citazione di: Marco Casavecchia il 20 Settembre 2022, 15:50:41"Con 28 giocatori in rosa i moduli si possono fare tutti ..."
Hai scritto questo. Pensavo intendessi dire che si possano fare tutti i moduli a prescindere dalla tipologia di giocatori. Non credo si possa fare un 4.2.3.1 senza trequartisti.
Si. Puoi fare un 4231 e far giocare trequartista chi fino a quel momento ha fatto la mezzala oppure chi ha fatto la seconda punta o chi ha fatto l'esterno. Non è che uno che ha fatto una cosa per forza deve continuare tutta la sia carriera a fare quella.
Pirlo era un trequartista è diventato il regista più forte. Grosso era un trequartista è diventato un terzino fantastico.
Spinazxola esterno alto axdx diventato un basso a sx...
Ecc... ecc.. ecc...

stefano suprani

Tutto può essere ma ci devi lavorare, occorre tempo e nessuno garantisce il risultato di riuscire a cambiare ruolo a un giocatore, figuriamoci se dobbiamo inventare di sana pianta tre trequartisti e due terzini. Qua la situazione è molto delicata se non compromessa, bisogna ottenere punti subito con una rosa a mio parere poco competitiva rispetto alle altre.

Saint Just

4231: Gori;Paz( Rosi), Sgarbi( Curado ), Angella ( Dell'Orco ), Beghetto; Bartolomei, Luperini ( Kouan ); Casasola, Kouan ( Luperini ), Di Serio; Strizzolo ( Di Carmine)....e potrebbe essere un esempio
433: Gori;Paz( Rosi), Sgarbi ( Angella), Curado, Dell'Orco;Kouan,Bartolomei, Luperini; Casasola, Di Carmine ( Strizzolo ), Beghetto ( Di Serio, Olivieri )

e potremmo continuare...sinceramente non vedo il problema nel cambiare gli schemi...importante che il gruppo recepisca e sia col Mister
Galeone trasformò Giunti in regista, in mediana mise Goretti e Kreek e Allegri mezzala sinistra...non c'era un distruttore di gioco avversario, il calcio lo facevamo noi
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

stefano suprani

Per me c'è un problema serio di qualità sia in mezzo al campo che davanti, ad esempio Di Carmine, Strizzolo e Melchiorri sono intercambiabili ma difficilmente sovrapponibili, Di Serio e Olivieri non del peso, a centrocampo piu' o meno è la stessa storia. In questa situazione si possono scrivere tutte le formazioni che vogliamo ma poi in campo vanno i giocatori e se non segnano e non riescono a palleggiare a centrocampo perchè gli avversari sono piu' forti, si torna da capo.
A mio parere ci sono due giocatori importanti in questo gruppo che finora per motivi diversi non hanno trovato spazio o sono stati male impiegati, Matos e Kouan. Trovare la posizione giusta ad entrambi sarebbe un valore aggiunto per una rosa che resta poco competitiva per l'obiettivo prefissato e cioè la salvezza. La speranza è che il gap esistente fra noi e le altre possa essere colmato dal nuovo mister che si sa, parole di Aldo Agrippi, puo' incidere fino al 20%. 

Roberto Rossi

L'ho gia' detto, ma lo ripeto: allo stato attuale delle cose, se a gennaio non si interviene pesantemente, sarà C sicura: difesa  (intesa come qualità degli uomini) :5,5; centrocampo  :4,5;attacco 5.Con questa banda di scappati di casa, dove si vuole andare? Se poi Baldini farà il miracolo meglio così, altrimenti, con il caratterino che ha, sarà presto alle prese con il padrone. È tanto che non allena, conosce pochi giocatori, sia nostri che degli avversari, che caxxo ne sa di come giocano? Sono pessimista per natura, ma datemi un motivo valido per non esserlo. Poi, questi allenatori non conoscono che aria tira da noi? Vengono a rovinarsi ulteriormente la carriera? Chi glielo fa fare di incasinarsi con quel tizio, quasi dovendo pagare loro per allenare? Quando veniva Castori era sconfitta quasi sicura ; adesso è diventato un nonnetto, buono per dar da mangiare ai piccioni? Se mi dai 4 mattoni e poi vuoi un palazzo, vacci tu in panchina, caro signore....

Marco Perugia

Credo che il problema più grande sia la difesa a 4.
Ecco su quello nutro più dubbi che sul trequartista.
Rosa costruita ed adatta alla difesa a tre con uomini sulle fasce che non sono dei terzini e i centrali che a 4 potrebbero soffrire.
Il grosso dilemma è la difesa

Marco Casavecchia

#25
Finalmente un tecnico che spiega ai coglioni di turno, che calcio è matematica! Pitagora a parte, ovvio che il calcio si avvale di concetti geometrici, aritmetici e di elementi statistici. Se non altro perché l'attrezzo che si utilizza è una sfera e che la stessa è dominata da leggi fisiche. Poi, uno che si esprime in italiano mi piace, a prescindere. La squadra sarà anche scarsina ma un buon manico potrebbe fare la differenza. Baldini non è un quaquaraquà. Il calcio lo conosce e non credo sia venuto per soldi. Poteva prenderli a Palermo. Invece se ne è andato. A Carrara lavorò gratis. Se è venuto qui vuol dire che ama la sua professione e si rimette in gioco. Intanto è partito subito con un 4.3.1.2. Stiamo a vedere. Ma peggio del periodo Castori non si può fare.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

mirisola

Santopadre che parla di ricostruire entusiasmo parlando nuovamente di Serie A dopo essere stato colui che l'entusiasmo lo ha spento anno dopo anno è patetico, soprattutto perchè siamo quartultimi con quattro punti dopo 6 giornate. Baldini, invece, lo conosco, è da sempre un sognatore e cerca di infiammare la gente credendoci veramente. Il colpo gli è riuscito a Palermo l'anno scorso, ma il Palermo lo prese al quinto posto, non al quartultimo con 4 punti dopo 6 giornate. Qui la promozione diretta è già distante 11 punti, leggasi undici punti, e il terzo e il quarto posto, quelli che contano, come il terzo posto del Palermo che gli garantì i playoff col vantaggio dai quarti, sono distanti ben 8 lunghezze, leggasi otto lunghezze mentre il preliminare, quello che non è mai contato niente per andare in Serie A, dista, comunque, 5 lunghezze. Come Santopadre e Baldini, parlarono di Serie A ventisei anni fa Gaucci e Galeone e Galeone in A ci andò veramente, compiendo un'impresa irripetibile, partendo però dal sestultimo posto e non dal quartultimo, con 7 punti dopo 8 giornate, a cinque lunghezze dalla quarta. Ci fu poi subito il mercato di riparazione  novembrino e nel Perugia costruito in estate per andare in Serie A Gaucci, su espressa richiesta del profeta, fece arrivare immediatamente un certo Max Allegri, oltre a Briaschi e Suppa. Stavolta la squadra di base è stata costruita al massimo per un campionato tranquillo di centroclassifca e il mercato di riparazione c'è a Gennaio, a metà e, soprattutto, con Santopadre che non è Gaucci. Comunque in bocca al lupo mister Baldini, "i sogni son desideri" dice una vecchia canzone ma forse è meglio attenersi al famoso slogan pubblicitario che recita: "non vendiamo sogni ma solide realtà"

stefano suprani

Parlare di serie A dopo avere per l'ennesima volta smantellato l'organico dell'anno scorso vendendo i migliori e cioè Chichizola, Segre, Burrai e De Luca, lasciandosi scappare ancora l'allenatore mi sa tanto di presa per i fondelli e quindi santopadre oltre che patetico è anche offensivo con questo suo modo di arringare la platea arrogante e saccente. Lui dice che vuole sognare, peccato che i suoi sogni corrispondono agli incubi dei tifosi che vedono lo spettro della retrocessione e non la serie A che comunque con questi mezzi economici sarebbe impensabile solo immaginarla. Baldini è un uomo verace, schietto, toscano fino al midollo e per questi motivi certamente simpatico ma i suoi precedenti mi lasciano poco tranquillo, è capace di alzarsi una mattina e di abbandonare baracca e burattini, sopratutto se dovesse non essere supportato nelle scelte e nelle decisioni da una dirigenza sempre pronta a scaricare colpe e responsabilità su giocatori e tecnici. Entrambi parlano di serie A e anche io gli auguro per loro e per noi di arrivarci, peccato che i bookmakers ci collochino esattamente al quart'ultimo posto fra le cadette, esattamente nella posizione dove siamo attualmente e loro di calcio se ne intendono piu' di tutti noi, difficilmente si sbagliano. 

Saint Just

parla sempre di "club"...e di stare vicini " alla società"...curioso

Comunque l'entusiasmo di Baldini è tanto contagioso perchè tanto sincero....gli ( e quindi ci ) auguro le migliori fortune

Forza Grifo

 :P
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Marco Perugia

Si legge di un 3412.
Difesa a tre confermata, come pensavo, per difficoltà dei giocatori di giocare a 4.
Si va verso il modulo che la squadra conosce e ha giocato con Alvini.
Ottima la possibilità di avere due settimane per lavorarci.
Vedremo