Conferenza di Giannitti

Aperto da Marco Casavecchia, 05 Settembre 2022, 17:07:56

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Marco Casavecchia

Primo: devo capire il senso e il significato delle (non)risposte di Giannitti, nella conferenza stampa di oggi.
Secondo: ci manca un risultato importante per sbloccare i ragazzi (grazie al ...)
Terzo: colpa degli infortuni, del ritardo di preparazione, della mentalità che non è cambiata rispetto allo scorso anno (almeno a Palermo, secondo Angella). OK non sarà che dalla marcatura a uomo a quella a zona, qualcuno non si sta raccapezzando?
Quarto: Sicuro che la squadra sia stata rinforzata?
Quinto: zitti, testa bassa e pedalare in attesa che il verbo castoriano venga assimilato. Mel frattempo che si fa? Qualche accorgimento  tattico, magari?
Sesto: se bisogna fare una conferenza nella quale l'aspetto tecnico non si tocca perché non è di competenza del DS, che facciamo a fare una conferenza? Solo per dire che l'avvio è deludente e ben sito le aspettative?
Settimo: il pres. dov'è? E perché Castori non ci dice se esiste una cura? Magari un cambio di modulo o di posizione degli uomini in campo o di assetto tattico?
Ottavo: bisogna solo lavorare. OK ma fino adesso che avete fatto?
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Saint Just

le parole lasciano il tempo che trovano...preferisco i punti ad una bella conferenza
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Marco Perugia

Io tra il non detto e il poco detto ci ho capito un quasi ultimatum a castori

Achab

Citazione di: Marco Perugia il 05 Settembre 2022, 21:06:16Io tra il non detto e il poco detto ci ho capito un quasi ultimatum a castori
Chiaro e tondo!
Il tutto in Giannittese...
P.s.:
Ma tra Santopadre ,Giannitti e Castori,c'è lo meritiamo sto schifo di lingua?

grifogatto

La "conferenza stampa" di Giannitti esprime ed incarna ciò che è la società capitanata da Santopadre: pressoché il nulla assoluto.
Un tentativo di toppa. Tra l'altro ha negato l'evidenza: ha detto che la squadra era stata già fatta al 90% prima dell'arrivo degli ultimi acquisti.
Speriamo nella buona sorte contro l'Ascoli

stefano suprani

Il buon Giannitti ha "detto", in un italiano forse stentato e discutibile, ma ha espresso opinioni chiare, magari non condivisibili, ma le ha espresse in un contraddittorio con i giornalisti che definirei con un eufemismo da dilettanti.
Ha detto che ha studiato il campionato e quindi sarebbe come minimo da rimandare visto i risultati ottenuti finora, ha detto che la rosa era pronta al 90% per il ritiro (????) e ha detto sopratutto che la squadra è stata rinforzata rispetto all'anno scorso.
Forse qualcuno dei presenti avrebbe dovuto far notare l'incongruenza delle sue affermazioni, ad esempio chiedendo se è veramente convinto che Gori sia piu' forte di Chichizola, se Vulic è meglio di Burrai o Luperini di Segre, se Beghetto è piu' forte di Di Chiara o lo stesso Castori di Alvini, per non parlare della batteria di attaccanti assemblati senza un criterio logico.
L'aspetto tecnico tattico non è affar suo e penso anche io che, pur avendo una sua opinione, abbia fatto bene a non entrare nei dettagli che avrebbero potuto provocare inutili fraintendimenti con l'allenatore, era un po' il difetto che imputavamo a Goretti, ma di certo quello che ha detto mi lascia, se possibile, ancora piu' perplesso sulla situazione attuale della squadra e sulle prospettive di rilancio nell'immediato, visto che quasi nessuno sta attraversando un buon momento di forma ergo, deduco che se è vero come è vero che tutti o quasi hanno fatto la preparazione in ritiro, questa sia stata profondamente sbagliata oppure è vero il contrario e cioè che non è vero che in ritiro c'era il 90% della rosa o se c'era era infortunata, ma se era infortunata, mentre i cervelloni studiavano il campionato che si apprestavano a disputare, perchè non hanno provveduto?
Perchè queste cose non sono state approfondite dai giornalisti presenti? Addirittura, alcuni di questi hanno ingenuamente chiesto se dopo questa crisi di inizio stagione il Perugia possa disputare un campionato di vertice come lo scorso anno, dando per scontato evidentemente che il buon Direttore oltre che preparato perchè ha studiato, possegga anche la sfera di cristallo.
A questi rispondo io, no, il Perugia non disputerà un campionato sulla falsa riga di quello trascorso, ma in compenso lotterà nei bassissimi fondi della classifica, si sveglino una volta per tutte, si documentino, aprano gli occhi, smettano di essere pedissequamente asserviti al padrone, provino ad esprimere una loro opinione per una volta per giustificare l'iscrizione all'albo, non per me.

Roberto Rossi

Di male in peggio, perché il peggio non ha mai fine... tutto gira intorno ai soldi, che la Santopadrese non ha o che non vuole mettere : ormai il "tesoretto" l'avrà messo insieme, perché continua a prenderci per il culo??

Marco Perugia

#7
Finalmente leggo anche da altri utenti "tutto gira intorno ai soldi che non ha ".
Io lo sostengo da sempre mentre per alcuni erano secondari, contava il progetto, il settore giovanile (come se non dipendesse dai soldi anche quello), la continuità della rosa e dell'allenatore (come se non servono i soldi per mantenere in rosa i migliori e non fargli accettare altre offerte) ecc.. ecc...
È tutta una questione di soldi.
Poi se sei bravo a valorizzare davvero alcuni giocatori e vederli puoi anche non immettere soldi freschi ma devi farlo ad un livello più alto e reggendo botta alle prime richieste.
Noi vendiamo il vendibile alla prima chiamata, non abbiamo la forza di tener duro per 2 o 3 anni, far crescere il livello della squadra, valorizzare veramente i giocatori.
Le nostre plusvalenze sono ridicole nel mondo del calcio. Plusvalenze di 300, 400  o 500 mila sono irrisorie con i prezzi che girano.
Cosa ben diversa arrivare a livelli più alti e fare plusvalenze milionarie. Quelle si spostano i budget.
Santopadre sfruttando le.risorse che da il Perugia si può permettere tra il si e il no una squadra di lega pro mediamente ambiziosa niente di più.

Marco Casavecchia

Io non sono d'accordo sul fatto che i soldi non ci siano. I soldi, tanti o pochi, sono girati. Il fatto è capire dove si sono fermati. Ovvio che Santopadre non è Arvedi, Franco Rosso o Berlusconi, ma in questi anni tra plusvalenze, cessioni eccellenti, introiti vari, i soldi sono entrati. Bisogna vedere quanti di questi vengono destinati al mercato e ai contratti. Ma se a Bucchi, tanto per dire, fosse stato preso Scozzarella e una punta forte (non Forte), forse avremmo parlato di altro. Santopadre è un buon commerciante ma non è un imprenditore, nel senso che fa affari (i suoi), ma non rischia nulla e non investe (come richiederebbe l'impresa). Quindi invece di cercare talenti da valorizzare, adesso importiamo ultratrentenni. Nessuno chiede la luna, ma una svolta nel fare il mercato. Per esempio ha senso prendere Luperini del Palermo, mentre i rosanero prendono il "nostro" Segre? No. Lasciare andar via Burrai (nonostante il gradimento di Castori e la volontà di restare del giocatore, e questo ve lo do per certo perché ho parlato con chi ci ha cenato insieme prima del suo addio)? Per queste operazioni forse servivano meno soldi di quelli spesi per altri ingaggi.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

stefano suprani

Piu' operazioni in entrata e in uscita fa e piu' guadagna. Ecco spiegato l'arcano, non ci vuole tanto a capirlo, è dieci anni che fa così ricominciando sempre dall'anno zero adducendo scuse ridicole.

Achab

Citazione di: stefano suprani il 06 Settembre 2022, 17:37:16Piu' operazioni in entrata e in uscita fa e piu' guadagna. Ecco spiegato l'arcano, non ci vuole tanto a capirlo, è dieci anni che fa così ricominciando sempre dall'anno zero adducendo scuse ridicole.
Per carità, d'accordo.
Qui però è tutta questione tecnica.
Giannitti ha scelto Castori pensando che desse continuità al gioco difensivo di Alvini, sbagliando; Castori non si raccapezza.
Il farfugliare in conferenza stampa m'ha messo i brividi!

Marco Perugia

Luperini lo ha voluto castori. Gli soamo stati dietro 2 mesi.
È sicuramente una delle richieste del mister che sono riusciti a chiudere.
Non sò se l'unica

Marco Casavecchia

Citazione di: Marco Perugia il 07 Settembre 2022, 01:42:57Luperini lo ha voluto castori. Gli soamo stati dietro 2 mesi.
È sicuramente una delle richieste del mister che sono riusciti a chiudere.
Non sò se l'unica

Battuta politicamente scorretta:  quando non c'è di meglio con la moglie di va a letto. Segre al Palermo, Luperini al Perugia. Se lo ha voluto lui o meno poco importa, in questo Perugia non ci sono surrogati di Burrai e Segre
 
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Marco Perugia

Citazione di: Marco Casavecchia il 07 Settembre 2022, 09:26:41
Citazione di: Marco Perugia il 07 Settembre 2022, 01:42:57Luperini lo ha voluto castori. Gli soamo stati dietro 2 mesi.
È sicuramente una delle richieste del mister che sono riusciti a chiudere.
Non sò se l'unica

Battuta politicamente scorretta:  quando non c'è di meglio con la moglie di va a letto. Segre al Palermo, Luperini al Perugia. Se lo ha voluto lui o meno poco importa, in questo Perugia non ci sono surrogati di Burrai e Segre
 

Sicuramente sarà così però Castori fin dal primo giorno ha detto cose che lo rendono partecipe della costruzione della rosa.
Uno esperto come lui tra le righe poteva dire cose diverse invece è stato sempre molto allineato arrivando a dire "io giocatori affermati non li voglio, mi piacciono quelli sconosciuti che hanno fame, perché quelli con la pancia piena non corrono"..... e tante altre cose.
Dopo Palermo ha detto "con quelli che avevamo oggi si poteva fare molto meglio".....
Vai ad aggiungere scelte discutibili, atteggiamento tattico molto discutibile (Bari e Brescia sopratutto) ....
Insomma ci si è tirato dentro fino al collo da solo.
Secondo me

Saint Just

Citazione di: Marco Perugia il 07 Settembre 2022, 11:53:57
Citazione di: Marco Casavecchia il 07 Settembre 2022, 09:26:41
Citazione di: Marco Perugia il 07 Settembre 2022, 01:42:57Luperini lo ha voluto castori. Gli soamo stati dietro 2 mesi.
È sicuramente una delle richieste del mister che sono riusciti a chiudere.
Non sò se l'unica

Battuta politicamente scorretta:  quando non c'è di meglio con la moglie di va a letto. Segre al Palermo, Luperini al Perugia. Se lo ha voluto lui o meno poco importa, in questo Perugia non ci sono surrogati di Burrai e Segre
 

Sicuramente sarà così però Castori fin dal primo giorno ha detto cose che lo rendono partecipe della costruzione della rosa.
Uno esperto come lui tra le righe poteva dire cose diverse invece è stato sempre molto allineato arrivando a dire "io giocatori affermati non li voglio, mi piacciono quelli sconosciuti che hanno fame, perché quelli con la pancia piena non corrono"..... e tante altre cose.
Dopo Palermo ha detto "con quelli che avevamo oggi si poteva fare molto meglio".....
Vai ad aggiungere scelte discutibili, atteggiamento tattico molto discutibile (Bari e Brescia sopratutto) ....
Insomma ci si è tirato dentro fino al collo da solo.
Secondo me

condivido e aggiungo pure che lo sguardo post brescia mi è parso sin troppo rassegnato al peggio...e vale molto più di tante parole soprattutto per uno che il calcio lo mastica da una vita...
se ce dice culo e vincemo con l'Ascoli forse anche il gruppo squadra riprende fiducia...altro al momento non voglio immaginare
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )