Palermo vs Perugia

Aperto da Saint Just, 07 Agosto 2022, 22:14:07

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Saint Just

2 a zero finale. Elia segna di nuovo dopo che il suo gol era stato annullato nel primo tempo, grazie ad un imbarazzante Gori...goffo e maldestro.
Dopo i soldi intascati con le cessioni di alvini, chichizola , di chiara, carretta, burrai, fulignati e le restituzioni dei prestiti De Luca, Segre, Ferrarini...sarebbe ora di investire una parte del malloppo anche sulla squadra oppure no?
:o
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Marco Casavecchia

Credo che la società abbia fatto il suo tempo qui a Perugia. Una figuraccia ingiustificabile ed una prestazione di alcuni giocatori talmente modesta da aumentare le preoccupazioni per il futuro. Non si può puntare su giovani inesperti o non ancora formati. Righetti poi non era nemmeno titolare a Gubbio. Iannoni non mi sembra ancora maturo e non si può caricare di troppe responsabilità. Gori non mi piace. Vulic è retrocesso due volte, ci sarà un motivo? Il resto è noia ... 
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

stefano suprani

Nell'amarezza generale spero veramente che la squallida prestazione di ieri rappresenti il canto del cigno di questa indegna società per la città di Perugia. Sono anni che ci propina canovacci simili, con gestioni da dilettanti lucrando sulla passione dei tifosi sempre pronti, non so perchè, a spalleggiarlo. La squadra vista ieri sera è di una pochezza unica, siamo purtroppo da ultimo posto e quello che mi preoccupa maggiormente non è tanto il mancato arrivo della punta o della mezzala di qualità, quello che rischia di far diventare questo campionato il peggiore dell'era santopafre è il fatto che la sensazione che si ha è che Giannitti questa volta non abbia imbroccato nessun innesto, a partire dal portiere insicuro in occasione del secondo gol e anche di quello annullato, Vulic è inguardabile, Iannoni non ha il peso e lo stesso Casasola non mi ha convinto. Non bastano assolutamente i recuperi di Angella e Santoro, la squadra fa acqua da tutte le parti e occorre mettere mano in tutti i reparti con innesti di qualità che dubito possano arrivare primo perchè i migliori si sono tutti accasati, secondo perchè i famosi esuberi che si attendono dalla serie A prendono ingaggi che questo signore non si puo' permettere. Si parla anzi ancora di uscite eccellenti se così si puo' dire, mi sembra vergognoso alla luce della campagna acquisti a cui abbiamo assistito, altro che lenzuoli, qui ci vogliono i calci in culo, quelli che si meritano i somari di razza e noi di questi si, ne abbiamo uno che li batte tutti.   

grifogatto

😿😿😿
Mi verrebbe da piangere, non ho parole e preferisco non scrivere nulla: tanto mi pare così evidente e già esposto dagli altri.
Avendo visto Parma-Bari non riesco proprio ad essere ottimista pensando a quello che ci attende: se - Dio non voglia - inizieremo il campionato a suon di sconfitte potremmo innescare una spirale difficile da raddrizzare...
La società dovrebbe battere un colpo, anzi almeno 4-5 colpi, per la precisione, e far sentire che esiste e pensa alla squadra, alla città, ai tifosi.
Però, purtroppo, sappiamo ormai che non è così.
(Felice di essere smentito)

Saint Just

CitazioneSo di urtare la suscettibilità dei sempre meno numerosi difensori ad oltranza del Presidente Santopadre (voto 3) ma sia chiaro che non possiamo girarci intorno, la responsabilità più grande è la sua e del suo assurdo tergiversare in sede di mercato. Prossima settimana arriva il Parma facciamo in modo di dare al nostro allenatore la possibilità di avere una squadra completa. Fare il presidente di una squadra di calcio non è un obbligo o un mestiere, è un onore. Noi saremo al Curi come sempre e ci augureremmo di trovare anche una squadra un po' più completa anche se ad essere sinceri ci credo poco.

uno stralcio dell'opinione di Stefano De Francesco

https://m.perugia24.net/curiosita/schieramento-inadeguato-ma-diamo-a-castori-i-rinforzi-necessari-prima-di-affrontare-il-parma-57179
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Saint Just

Andrea Beghetto è ancora sul mercato, magari lo avessimo avuto ieri.

Giocatori come Jacopo Segre (attualmente conteso da Palermo e Frosinone ) e Manuel De Luca la dicono lunga sull'impoverimento dell'organico.....
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Marco Casavecchia

Siccome "noi" siamo i soliti gufi, disfattisti (cosa dovremmo disfare, se già lo fa la Società tutti gli anni per lucrare sulle cessioni dei migliori, allenatori compresi?), menagrami, nemici del Perugia, non tifosi veri (perché quelli veri, dicono, pensano solo a tifare, e non a contestare ... altro film mentale dei soliti noti), a conferma delle "nostre" tesi, riporto l'opinione di un giornalista, a mio giudizio, serio e competente, che è tra i pochi che non ha la lingua marrone.

L'opinione di Corrado Losito dopo la gara di Palermo. "Lo sostengo dalla gara amichevole con il Napoli, lo ho affermato in trasmissione e lo ripeto ora. Il Grifo ha bisogno di 3 rinforzi 1) Un centrocampista: Iannoni e Vulic e ci sono le registrazioni sono bravi ma al momento in un campionato difficile come questo serve altro. 2) Il quinto di centrocampo di sinistra: a prescindere dall'espulsione serve più efficacia rispetto a Lisi e al pur onesto Righetti. 3) Una prima punta di livello: Melchiorri, Di Serio e Olivieri sono efficaci ma il campionato richiede altro. 4) Gori così e così. Ancora non mi ha convinto per niente e credo nemmeno alla società visto l'arrivo di Furlan.

Sgombriamo il campo dagli equivoci: il Perugia non è scarso ma il calendario e la competitività del torneo non hanno aiutato: un Palermo affamato e Parma e Bari sono toste ma per poter offrire una risposta immediata bisogna subito intervenire sul mercato.

Post scriptum: vedere Castori che prende gol in contropiede mi inquieta e non poco. Credo che serva a tutto uno scossone. A buon intenditor ...".

Dissento su una cosa, ovvero, il Perugia visto ieri è apparso scarso, al cospetto di un Palermo, neo promosso, con il centrocampo decimato e con un allenatore che siede sulla panchina rosanero da un paio di settimane. Castori si è suicidato tatticamente, stravolgendo il 3.5.2 che doveva schierare. Vulic e Iannoni non sono Burrai e Segre e si è visto. Non c'è un uomo esperto in mezzo che comandi i compagni, abbia personalità e detti i tempi. I due gol presi sono anche frutto di una difesa poco attenta e di un atteggiamento presuntuoso. Non si lascia l'uomo più lento a protezione della propria metacampo, e si va tutti all'attacco. Manca quasi tutta la spina dorsale di 'Ilariana" memoria: Portiere, difensore centrale capace di impostare, regista, centravanti. Mi raccomando, aspettiamo di imbarcare qualche altro gol e relativa sconfitta, prima di mettere mano al "tesoretto". Detto che io penso, magari mi sbaglio, che il presidente non ci metta risorse personali, ma quelle che derivano da: diritti tv, diritti streaming, sponsor, contributi lega, cessioni eccellenti (comprese quelle dei tecnici), premi valorizzazioni, plusvalenze da operazioni come quella di Ranocchia, e, seppur poco, dà biglietti e abbonamenti, mi chiedo quale possa essere il saldo, allo stato attuale, tra entrate e uscite, e se non si poteva fare qualcosa in piu prima dell'inizio del campionato. Saremmo disfattisti pessimisti, ma meglio un pessimista vivo, che un ottimista morto.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Saint Just

le pagelle di Andrea Fais
CitazioneGori 5,5 – Non è certo la miglior partita per potersi fare un'idea su di lui ma, sia in occasione del rigore di Brunori che nel raddoppio di Elia, sembra avere la possibilità di fare di più. Da rivedere.
Sgarbi 5 – È ormai uno dei pochi veterani di questa squadra: uno che, in assenza di Angella, dovrebbe prendere in mano le redini della difesa. Per questo, quando non lo fa, come stasera, la delusione è doppia.
Curado 5,5 – Non ha responsabilità dirette nei due episodi che determinano la gara, ma la facilità con cui il Palermo arriva al limite dell'area è disarmante. (87′ Angella SV)
Dell'Orco 5 – Uno che ha un curriculum importante come il suo non può farsi imbucare così spesso dalle punte del Palermo, beccandosi pure un cartellino giallo dopo pochi minuti, che lo condizionerà per il resto della partita.
Casasola 5 – Da uno dei primi acquisti della stagione, fortemente voluto da tecnico e società, ci si aspettava molto di più. Sicuramente avrà bisogno di tempo per ambientarsi ma per ora nessun valore aggiunto.
Vulic 5 – Vedi sopra. Il mediano serbo sarà pure un nazionale ma evidentemente non è Stankovic. Il centrocampo del Perugia è praticamente incapace di fare filtro e ripartire. Dopo due stagioni negative a Crotone è in cerca di riscatto. Attendiamo momenti migliori. (87′ Ghion SV)
Iannoni 5,5 – Lanciare nella mischia, in una partita del genere, un ventunenne ancora bisognoso d'esperienza e minutaggio, come lui, è sempre rischioso. Il ragazzo, di proprietà della Salernitana, si farà ma stasera non ci siamo. (71′ Paz SV)
Lisi 4 – Suo l'errore peggiore della serata. Dopo appena ventiquattro minuti, l'ex Pisa lascia la tre quarti per ripiombarsi dietro. Giusto il tempo di atterrare Brunori, provocare il rigore che porterà di lì a poco in vantaggio i rosanero, e prendersi il rosso.
Righetti 5 – Non si capisce se la sua sostituzione sia dovuta a motivi tattici o fisici ma la scelta di piazzarlo titolare alla prima di campionato sintetizza la grave emergenza in casa Perugia. Spesso in ritardo sugli avversari e poco incisivo in fase di spinta. (35′ Di Serio 5 – Irriconoscibile rispetto alla gara di Cagliari in Coppa Italia, si costruisce una sola vera occasione verso la fine del primo tempo, poi praticamente scompare dai radar)
Kouan 5,5 – Ormai lo conosciamo. Non ha particolari doti tecniche, eppure, in mancanza d'altro, gli allenatori continuano ad inventarlo trequartista. Stasera non trova nemmeno l'occasione giusta, pur ritagliandosi un paio di situazioni che avrebbero potuto meritare maggior fortuna.
Melchiorri 5,5 – Se a inizio stagione ci avessero anticipato che avremmo iniziato il campionato affidando l'attacco titolare soltanto a lui, non ci avremmo creduto. Le fumate nere per Gondo e Moncini lasciano ancora la squadra senza una punta di categoria che possa quanto meno affiancarlo. Spreca una grande occasione nel secondo tempo. (71′ Olivieri SV)
All. Castori 5,5 – Non è bello infierire su un tecnico che sta pagando lo scotto di un mercato tardivo e, per ora, insoddisfacente. Ce la mette tutta per cercare di nascondere i deficit di qualità attraverso il lavoro, ma stasera probabilmente il compito era troppo difficile anche per un decano della panchina come lui.
Andrea Fais per TifoGrifo


https://lnx.tifogrifo.com/palermo-perugia-2-0-le-pagelle-di-andrea-fais/198549/
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Saint Just

e la disamina di Danilo Tedeschini

Citazione"E quando arriva la notte, e resto solo con me, la testa parte e va in giro, in cerca dei suoi perchè".

Il ritornello della splendido brano di Arisa, "La notte", calza benissimo per descrivere le sensazioni provate e lo stato d'animo della maggior parte dei tifosi del Grifo dopo la meritata sconfitta per due a zero subita dal Perugia al "Barbera" contro i padroni di casa del Palermo, neopromosso in Serie B, la prima al debutto dopo ben diciassette anni, quando perse, sempre per due a zero, a Castellammare di Stabia, in C.

Sconfitta arrivata al termine di una prestazione senza né capo né coda da parte della squadra del nuovo mister Castori e che mette pesantemente il dito sulla piaga della deficitaria campagna acquisti portata avanti fin qui dalla società, visto che quantitativamente mancano almeno quattro pedine per completare numericamente l'organico e qualitativamente i nuovi, per la maggior parte, non sembrano assolutamente all'altezza di chi è partito.

Quando ad esempio qualche collega scrisse di "colpo Vulic", avendolo noi visto spesso all'opera nelle gare giocate con il Crotone retrocesso, nelle quali, con lui in campo, il rendimento dei rossoblù era stato molto negativo, tanto da essere messo da parte nel girone di ritorno quando i pitagorici conquistarono più punti, ci permettemmo di ribattere, nel corso della nostra trasmissione su SportPerugia Tv, affermando come ci ricordasse molto, nel fisico, nelle movenze e nella  lentezza, Carraro, uno dei principali "flop" del Perugia retrocesso tre stagioni fa.

Nel suo ruolo l'anno scorso Burrai, incredibilmente fatto andar via in estate, disputò, invece, un campionato più che dignitoso.

Vogliamo poi parlare del cambio Chichizola-Gori, con l'ex comasco apparso molle sui due gol di Elia, quello annullato e quello valido?

E della mancanza di un terzino sinistro, con il giovane, acerbo Righetti al posto dell'arrembante Beghetto del girone di ritorno?

E dell'inesperto, troppo falloso Iannoni, sparito dopo aver rimediato subito il giallo, in luogo di un Segre fondamentale nel centrocampo dello scorso anno, ne vogliamo parlare?

L'unico vero arrivo di spessore è stato quello di Casasola, non ancora al meglio però, ma in quel ruolo, anche se non suo, l'anno scorso, aveva cantato e portato la croce un buon Falzerano, anche lui inspiegabilmente non confermato e andato, a zero euro, a rinforzare una concorrente come l'Ascoli dove viene impiegato nel suo ruolo naturale.

Vedere poi Lisi, qui caro Castori non ci siamo proprio, annaspare in un ruolo non suo alle spalle di Melchiorri quando si è ceduto un bravo trequartista come D'Urso, è inconcepibile.

Al virtuale elenco degli "assenti, purtroppo per sempre" manca De Luca, rimpiazzato dal cavallo di ritorno Melchiorri (che doveva essere ceduto), costretto a trentacinque anni a sfiancarsi da solo stoicamente per tutto l'attacco.

Quando poi gli è poi arrivata, a metà ripresa, l'occasione del possibile pareggio, la poca lucidità lo ha chiaramente indotto all'errore.

E il bello è che si parla addirittura di una possibile cessione di Kouan, l'unico centrocampista che fa gol e che, anche se a volte in modo confuso e con piedi poco educati, dà grinta e dinamicità.

Se ci aggiungiamo che la squadra, nel complesso, è apparsa spenta, che ha giocato in inferiorità numerica per un tempo e mezzo per la giusta espulsione di Lisi in occasione del rigore e che è riuscita a prendere tre gol, anche quello annullato, su tre contropiedi, facendosi trovare completamente e colpevolmente scoperta, ecco spiegata l'inattesa sconfitta, contro una squadra tutt'altro che trascendentale, qualitativamente inferiore, visto che per sette-otto undicesimi era la stessa che ha vinto i playoff di C e incompleta come il Perugia perchè deve fare ancora mercato.

Stavolta poi, a differenza della sconfitta di Brescia nel preliminare (a questo proposito mister Corini sembra avere un conto aperto con i grifoni) manca pure "l'alibi Fourneau", visto che l'arbitro romano, stasera al Var, ha bellamente rilevato un fuorigioco millimetrico di Elia, annullando il gol del due a zero dell'ex grifone, purtroppo arrivato, comunque, nella ripresa.

Signori, a diciotto giorni dalla fine del mercato, la realtà è questa. Ancora una volta, più delle altre volte, ci si è presentati ai nastri di partenza del campionato incompleti, un campionato qualitativamente di altissimo livello, un campionato nel quale, se la società non ci porrà pesantemente rimedio subito,  non vediamo al momento quattro squadre qualitativamente più deboli per cui, inutile nasconderci, il rischio è grosso.

Alle viste, prima della chiusura del mercato, ci sono partite difficilissime con formazioni forti e strutturate come Parma e Bari, protagoniste venerdì sera di un anticipo spettacolare, ben giocato da entrambe, con la successiva, ostica trasferta di Brescia, solo quarantottore dopo la chiusura del mercato.

Aspettare l'ultimo giorno per rinforzare l'organico, come l'anno scorso, stavolta sarebbe follia pura, col serio rischio di trovarci in fondo alla classifica alla quarta giornata.

Santopadre si dia una regolata anche perchè i tifosi perugini non hanno l'anello al naso e i soli 1264 abbonamenti sottoscritti fino alla vigilia della prima giornata di campionato, pur tenendo conto che manca un 40% di abbonamenti di Curva Nord, non ancora in vendita, nettamente il peggior risultato di sempre,  ne sono la tangibile dimostrazione!

Danilo Tedeschini



http://www.sportperugia.it/a-palermo-una-deficitaria-campagna-acquisti-si-e-fatta-sentire/
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Marco Perugia

#24
La serie B non è ciccia per i suoi denti. L'attuale serie b con moltissime società che hanno ingenti risorse economiche ancora meno.
Lo dico da molto che è un problema di soldi e non di altro.
Deve mettere in vendita la società senza tanti giri di parole.
Qualcuno arriva come è arrivato dappertutto.
Ha veramente rotto le palle e i sostenitori a oltranza di Santopadre se continueranno a farlo non faranno il bene del Perugia.
E questo indipendentemente dal fatto se domani arrivano anche 5 o 6 giocatori forti (e non credo che avverrà)
Mi auguro che da oggi tutti ma proprio tutti inizino pesantemente a criticare, contestare senza alcuna forma di violenza a persone o danneggiamenti a cose ovviamente.
Magari qualche insulto si però.

stefano suprani

Citazione di: Marco Perugia il 14 Agosto 2022, 12:25:04La serie B non è ciccia per i suoi denti. L'attuale serie b con moltissime società che hanno ingenti risorse economiche ancora meno.
Lo dico da molto che è un problema di soldi e non di altro.
Deve mettere in vendita la società senza tanti giri di parole.
Qualcuno arriva come è arrivato dappertutto.
Ha veramente rotto le palle e i sostenitori a oltranza di Santopadre se continueranno a farlo non faranno il bene del Perugia.
E questo indipendentemente dal fatto se domani arrivano anche 5 o 6 giocatori forti (e non credo che avverrà)
Mi auguro che da oggi tutti ma proprio tutti inizino pesantemente a criticare, contestare senza alcuna forma di violenza a persone o danneggiamenti a cose ovviamente.
Magari qualche insulto si però.

Buongiorno e benvenuto.  :-*  :-*  :-*  :-*  :-*  :-*

Marco Perugia

#26
Citazione di: stefano suprani il 14 Agosto 2022, 13:22:29
Citazione di: Marco Perugia il 14 Agosto 2022, 12:25:04La serie B non è ciccia per i suoi denti. L'attuale serie b con moltissime società che hanno ingenti risorse economiche ancora meno.
Lo dico da molto che è un problema di soldi e non di altro.
Deve mettere in vendita la società senza tanti giri di parole.
Qualcuno arriva come è arrivato dappertutto.
Ha veramente rotto le palle e i sostenitori a oltranza di Santopadre se continueranno a farlo non faranno il bene del Perugia.
E questo indipendentemente dal fatto se domani arrivano anche 5 o 6 giocatori forti (e non credo che avverrà)
Mi auguro che da oggi tutti ma proprio tutti inizino pesantemente a criticare, contestare senza alcuna forma di violenza a persone o danneggiamenti a cose ovviamente.
Magari qualche insulto si però.

Buongiorno e benvenuto.  :-*  :-*  :-*  :-*  :-*  :-*

Benvenuto che?
Guarda che io lo dico da molto.
Il problema sono i soldi.
E qui invece a dire ma no, non sono i soldi è il modo di fare, è il progetto ecc. ecc..
Il problema sono i soldi perché il calcio si fa con i soldi.
In merito a metterla in vendita dico da tanto anche questo ma il punto che lui non lo fa.
E se tu vai a chiedere un cosa che non è in vendita costa di più ovviamente proprio perché il proprietario non la vuol vendere e devi essere molto danaroso per convincerlo.
Guarda credo di essere molto coerente in quello che scrivo.
P.s.:Castori che per me quest'anno sarà fondamentale e se abbiamo qualche speranza di salvarci è perché c'è lui ma ieri ha fatto un disastro.
Molto peggio di quanto fatto da alvini nella sua peggior partita dello scorso anno ma neanche una riga su questo.
Ecco ... coerenza

Marco Perugia

Tatticamente o tecnicamente non commento la partita perché se lo faccio mi sentirò dire che non siamo a coverciano ma siamo al  bar.
Buon ferragosto a tutti

grifogatto

#28
Citazione di: Marco Perugia il 14 Agosto 2022, 13:33:17
Citazione di: stefano suprani il 14 Agosto 2022, 13:22:29
Citazione di: Marco Perugia il 14 Agosto 2022, 12:25:04La serie B non è ciccia per i suoi denti. L'attuale serie b con moltissime società che hanno ingenti risorse economiche ancora meno.
Lo dico da molto che è un problema di soldi e non di altro.
Deve mettere in vendita la società senza tanti giri di parole.
Qualcuno arriva come è arrivato dappertutto.
Ha veramente rotto le palle e i sostenitori a oltranza di Santopadre se continueranno a farlo non faranno il bene del Perugia.
E questo indipendentemente dal fatto se domani arrivano anche 5 o 6 giocatori forti (e non credo che avverrà)
Mi auguro che da oggi tutti ma proprio tutti inizino pesantemente a criticare, contestare senza alcuna forma di violenza a persone o danneggiamenti a cose ovviamente.
Magari qualche insulto si però.

Buongiorno e benvenuto.  :-*  :-*  :-*  :-*  :-*  :-*

Benvenuto che?
Guarda che io lo dico da molto.
Il problema sono i soldi.
E qui invece a dire ma no, non sono i soldi è il modo di fare, è il progetto ecc. ecc..
Il problema sono i soldi perché il calcio si fa con i soldi.
In merito a metterla in vendita dico da tanto anche questo ma il punto che lui non lo fa.
E se tu vai a chiedere un cosa che non è in vendita costa di più ovviamente proprio perché il proprietario non la vuol vendere e devi essere molto danaroso per convincerlo.
Guarda credo di essere molto coerente in quello che scrivo.
P.s.:Castori che per me quest'anno sarà fondamentale e se abbiamo qualche speranza di salvarci è perché c'è lui ma ieri ha fatto un disastro.
Molto peggio di quanto fatto da alvini nella sua peggior partita dello scorso anno ma neanche una riga su questo.
Ecco ... coerenza

Il problema vero, molto più dei soldi, è che lui a Perugia ci sta per fare la sua bancarella e fare i suoi soldi, non l'interesse di squadra, città, tifosi, non per sincera passione calcistica; interpreta la società a fine di lucro personale e non come un servizio sociale di carattere sportivo. E infatti è proprio per quello che non intende vendere: per non privarsi della sua fonte di reddito.
Il confronto con i buoni presidenti che abbiamo avuto in passato - quelli grazie ai quali lui è stato in grado di allestire un museo dell'AC Perugia - ti dovrebbe aiutare a chiarire le idee.
Che museo si potrebbe allestire con le gesta del bancarellaro?

Saint Just

Citazione di: Marco Perugia il 14 Agosto 2022, 13:33:17P.s.:Castori che per me quest'anno sarà fondamentale e se abbiamo qualche speranza di salvarci è perché c'è lui ma ieri ha fatto un disastro.
Molto peggio di quanto fatto da alvini nella sua peggior partita dello scorso anno ma neanche una riga su questo.
Ecco ... coerenza

Io sono un Camploniano convinto e con Galeone mi sono divertito come quasi con nessuno prima....
Di Castori apprezzo e stimo l'Uomo, la sua idea di calcio non è la mia ma i risultati gli hanno dato quasi sempre ragione.
Non ho però difficoltà ad ammettere che ieri ha toppato...Primo su tutto la scelta di impiegare lisi, uguale in quale posizione o ruolo, questo non può giocare in B punto!
Poi anche tante altre scelte che non ho capito.
Siamo al bar virtuale d'accordo, ma le tue competenze tecniche le ho sempre apprezzate ( non per forza sempre capite o condivise, ma questo è altro ), peccato se rinunci dunque.
Buon Ferragosto a tutti
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )