Mercato 22/23

Aperto da Marco Casavecchia, 12 Giugno 2022, 15:50:09

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Marco Casavecchia

Citazione di: Paolino83 il 25 Giugno 2022, 17:23:41Il fiorentino di Fucecchio il miglior allenatore avuto a Perugia negli ultimi 16 anni.

Meglio di Camplone e Caserta, no di certo. Loro hanno vinto qualcosa, qui. Alvini, no. E non è nemmeno quello con la miglior media punti.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Marco Casavecchia

Gira e rigira, il Torino sta sòla de Kone ce la ammolla. Dice che cercano anche Oliveri della bergamasca. Speriamo non sia un altro Gyabuaa
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Saint Just

Citazione di: Marco Casavecchia il 25 Giugno 2022, 20:02:41Gira e rigira, il Torino sta sòla de Kone ce la ammolla. Dice che cercano anche Oliveri della bergamasca. Speriamo non sia un altro Gyabuaa
spero non sia vero....ogni anno esce il nome di questo giocatore che il Torino cerca di ammollare a qualcuno......e se lo tenessero!!!
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Paolino83

le offese di ieri ad Alvini poi scomparse sono la prova tangibile che questo non è un posto serio dove poter parlare ed esprimere le proprie idee. il livello intellettuale è cosi basso che non rispecchia di certo un professore, un giornalista e un vero tifoso del Grifo.

Saint Just

Citazione di: Paolino83 il 26 Giugno 2022, 10:15:17le offese di ieri ad Alvini poi scomparse sono la prova tangibile che questo non è un posto serio dove poter parlare ed esprimere le proprie idee. il livello intellettuale è cosi basso che non rispecchia di certo un professore, un giornalista e un vero tifoso del Grifo.
ma tu chi sei? che ne sai di chi siamo noi? se il livello intellettuale non è all'altezza del tuo, cerca su facebook o si altri siti quelli che più ti confanno
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Saint Just

p.s. ieri non è stato rimosso alcun post
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Marco Perugia

Citazione di: Paolino83 il 26 Giugno 2022, 10:15:17le offese di ieri ad Alvini poi scomparse sono la prova tangibile che questo non è un posto serio dove poter parlare ed esprimere le proprie idee. il livello intellettuale è cosi basso che non rispecchia di certo un professore, un giornalista e un vero tifoso del Grifo.

Sai cosa sbagli?
Sbagli nel rispondere a cosa scrivono gli altri.
Ogni tanto ci cado anche io ancora soprattutto quando leggo messaggi con cui non solo non sono minimamente d'accordo ma che per me sono allucinanti; forse succederà anche a qualcun'altro con quanto scrivo io.
Però ognuno è libero di scrivere ciò che vuole quindi scrivi la tua opinione su quello che vuoi ed esci dalla diatriba personale.

Marco Casavecchia

#52
Punto primo: mi sembra che il tuo esordio, parlando di "voltastomaco" e di gente che non "avrebbe il Grifo nel cuore", non sia stato dei più felici.
Punto secondo: non conosci nessuno di noi, veramente, altrimenti sapresti quanti sacrifici hanno fatto quelli che pur, non abitando a Perugia, si son fatti migliaia di chilometri su e giù per l'Italia, anche ai tempi della C2, per seguire il Grifo e quanti soldi spesi in biglietti e abbonamenti fin dai tempi del Perugia di D'Attoma. E quanti ne hanno fatti come Stefano, che viene da Lugo di Romagna, Enrico da Imola, Marco da Roma ecc... anche in tempi recenti, non ultima la gara col Parma (in tribuna a pagamento e non "agratise" come scrive (altrove) qualche decerebrato semianalfabeta.
Punto terzo: l'opinione di un singolo, non deve estendersi ad "verbo universale" e dogma che identifica il forum. Prova ne è che Stefano ed Enrico hanno sempre elogiato Alvini, io non ho condiviso il modo di porsi e le sue sviolinate a piazza e società, ritenute non credibili e di comodo, mentre Saint Just è l'unico a non averlo mai apprezzato o ad aver espresso giudizi negativi.
Punto quarto: se non fosse un forum libero, caro Paolino, tu qui non scriveresti più! Invece puoi continuare a farlo e nessuno ti dirà nulla, sempre che resterai nel solco del rispetto reciproco.
Punto quinto: per te Alvini è il miglior tecnico che il Perugia abbia avuto negli ultimi 16 anni. Per me no. Lo dicono i dati statistici, in merito ai punti fatti e al rendimento interno, e il risultato ottenuto. Meglio di lui hanno fatto Camplone e Caserta.
Puoi dire tutto, ma non che chi scrive qui non abbia il Perugia nel Cuore. Non condividere le scelte societarie, le mosse (non casuali) per monetizzare anche con la "cessione" di Bucchi, Caserta e Alvini, o i comportamenti avuti nei confronti di tanti giocatori messi ai ferri corti: Mazzeo, Guberti, Lanzafame, Bianchi, Monaco, Melchiorri, quasi con Rosi, tanto per citarne alcuni, la politica dei giovani di "prospetto" come Vido, Gyabuaa e compagnia, per incamerare i riconoscimenti per le valorizzazioni, le scommesse alla Pavlovic, Alasshan, Rajcovic, sempre tanto per dire, o i famosi crac di mercato Dragomir su tutti, non condividere tutto  questo non vuol dire non essere tifosi o non voler bene al Grifo.
Punto sesto: a mio parere Perugia ed il Perugia meritano molto di più, specie i tifosi del Perugia, sia come dirigenza, che sappia programmare e non solo gestire la società come un fondo fiduciario, sia come attenzioni dalla Amministrazione. Non entro in merito alle condizioni pessime dello Stadio e dei servizi igienici perché potrei parlarne per ore. Faccio solo presente che il Presidente del Monza, un certo Berlusconi, non è venuto a Perugia anche perché la relazione sulle condizioni dello stadio, delle scalee, la mancanza di un ascensore, i servizi igienici fatiscenti, non dovrebbe essere stata molto qualificante. Bella figura del Perugia, del Sindaco e dell'Assessora allo sport. Come possiamo pensare di andare in A con uno stadio che è, ad essere generosi; solo "poco ospitale"? Una sala stampa, che è poco più che un container, il "siluro" sopra la tribuna che non è agibile, e potremmo continuare. Voler bene al Grifo non vuol dire solo andare a tifare e basta, ma avere a cuore anche l'immagine che viene proiettata all'esterno nel resto di Italia. A cominciare dal Presidente fino al tecnico, che se è di Fucecchio, di Allerona o di Pescosolido non mi interessa, ma che né l'uno né l'altro mi raccontino frottole, sì!

Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Marco Casavecchia

Intanto, Beghetto è ritornato in patria, D'Urso sarà ceduto e Olivieri resterà solo un anno. Poi siamo noi a non credere negli acquisti del Perugia  ... Se fossero stati buoni, sarebbero stati quantomeno confermati. Vedremo poi se Olivieri sarà utile alla causa.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Marco Perugia

Su D'Urso, che molti elogiavano e chiedevano di più in campo, io ho espresso qualche perplessità ed ora sembra che anche Castori lo ritiene non utile. E non è un problema di ruolo, se uno è molto bravo con la pochezza tecnica dei giocatori in rosa lo si tiene e si trova il modo di impiegarlo.
Castori che non è un coglione non credo stia facendo questo errore.

Saint Just

D'Urso lo definii una scommessa persa

https://www.perugianelcuore.it/index.php?topic=133.msg1222#msg1222

e mi fu risposto diversamente

Lo ribadisco.Non mi sono mai espresso contro il suo scarso utilizzo. E rivendico tutte le mie posizioni: quando dissi che a Caserta a dicembre Babbo Natale gli doveva portare in dono un portiere di calcio e mi fu detto che ci facevo e c'ero perchè non capivo ( solita litania di chi non sa argomentare a difesa delle proprie idee senza offendere quelle degli altri ), fino alla pochezza tecnica e morale ( sulla seconda solo ora molti si stanno ricredendo, sull'altra aspetteremo ancora ) del fiorentino ( fiorentini...solito deja vu )...etc etc etc

Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Marco Casavecchia

Citazione di: Marco Perugia il 26 Giugno 2022, 15:43:33Su D'Urso, che molti elogiavano e chiedevano di più in campo, io ho espresso qualche perplessità ed ora sembra che anche Castori lo ritiene non utile. E non è un problema di ruolo, se uno è molto bravo con la pochezza tecnica dei giocatori in rosa lo si tiene e si trova il modo di impiegarlo.
Castori che non è un coglione non credo stia facendo questo errore.

Perché tu credi che a Perugia chi resta o chi parte lo decide il tecnico? D'Urso va via perché ha richieste e porta soldi nelle casse. Cosa che accadrà per tutti. Voglio vedere quanti giocatori richiesti da Castori arriveranno.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Marco Perugia

Ho letto che quello di prima era uno zerbino perché non aveva le palle di "imporsi" ma allenava quel che gli davano.
Castori credo che abbia spazio per dire la sua nella costruzione della rosa.
Certo sempre tenendo conto del budget da poverelli che abbiamo.

grifogatto

#58
D'Urso è uno che ha i numeri: nazionale nell'under 18, 19 e 20.
Purtroppo ha avuto un grave problema a Cittadella.
Una delle cose assurde di Alvini è stata quella di farlo prendere e poi non fargli mai giocare una partita intera ma solo 5 minuti alla fine. Ma ha tecnica, intelligenza e visione di gioco, come ha mostrato col goal di tacco e con gli assist che ha fatto.
Purtroppo sembra che non avremo mai controprove: vedremo quindi cosa combinerà, probabilmente a Cosenza.

Marco Casavecchia

Citazione di: Marco Perugia il 26 Giugno 2022, 23:14:57Ho letto che quello di prima era uno zerbino perché non aveva le palle di "imporsi" ma allenava quel che gli davano.
Castori credo che abbia spazio per dire la sua nella costruzione della rosa.
Certo sempre tenendo conto del budget da poverelli che abbiamo.

Me lo auguro. La differenza, che ci potrebbe essere tra Castori e i tanti che hanno avuto a Perugia la possibilità di farsi conoscere ed hanno quindi accettato anche di allenare ciò che passava il convento, consiste nel fatto che Castori ha un peso specifico (o potere sindacale) maggiore, vista l'età e il nome. Poi potrebbe succedere quello che accadde a Bisoli, che si ritrovò una squadra modesta e senza punte.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi