Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Il Perugia / Re:calciomercato gennaio 2020
« Ultimo post da Marco Casavecchia il Venerdì 24 Gennaio 2020, 20:55  »
Adesso Dragomir sarebbe pedina di scambio da utilizzare per arrivare a qualche giocatore che sia più funzionale al gioco di Cosmi. Benissimo. Mi vengono spontanee due domande. La prima: ma non c'era la fila di squadre pronte a litigarselo? Non doveva scatenarsi un'asta tra Udinese e il Galatasaray di Terim? Si legge che il Perugia avrebbe rinunciato ad un'offerta dell'Empoli, lo scorso anno, pari a circa 1,5 milioni di euro. Offerta che sarebbe stata rifiutata perché ritenuta troppo bassa. Non lo vuole la, Cremonese per Deli, né l'Ascoli per Cavion. Ma va? Forse potrebbe tornar buono per uno scambio con Scognamiglio. Mah! Dice che il suo rendimento fin qui modesto abbia allontanato molte pretendenti. Ma ci saranno mai state veramente squadre disposte a pagare Dragomir così tanto come preteso dal Perugia? Un giocatore da minimo 5 milioni di euro, come sosteneva un nostro detrattori tempo fa. È che il calcio non è per tutti, specie per chi non è cresciuto in curva vedendoli giocare, i talenti veri. Di nuovo la storiella del paracadute. Opinione personale: non è che chi dispone del paracadute sia fortunato. Certo se ti devi lanciare da un aereo è indispensabile, ma non si tratta di fortuna averne uno a disposizione. Forse è il minimo richiesto. Il Perugia faticherebbe a fare mercato perché privo di paracadute. Perché il Cittadella, il Pordenone, la Juve Stabia, l'Ascoli, ecc... hanno il paracadute? No. Per me hanno altre doti e adottano altre strategie. Ma noi non lo vogliamo capire e seguitiamo a sostenere che è tutta colpa del paracadute che non abbiamo. Intanto chi c'è l'ha è perché è andato in A, e non per fortuna, inoltre magari scegliendo bene in C, il paracadute potrebbe non servire per fare mercato. Ma questa è un'altra storia.
2
Il Perugia / Re:Perugia vs Livorno
« Ultimo post da Marco Casavecchia il Venerdì 24 Gennaio 2020, 19:54  »
Benzar, al pari di Dragomir in dubbio. Il primo ha beccato un virus intestinale, il secondo una botta ad una coscia.
3
Il Perugia / Re:Perugia vs Livorno
« Ultimo post da stefano suprani il Venerdì 24 Gennaio 2020, 18:52  »
Se Falcinelli non segna neanche al Livorno non segna più.
4
Il Perugia / Perugia vs Livorno
« Ultimo post da Saint Just il Venerdì 24 Gennaio 2020, 18:37  »
posticipo serale alle 21.00 lunedì contro il Livorno. Prima di Cosmi al Curi. Formazione con Vicario in porta, Rosi, Gyomber e Sgarbi in difesa, esterni Mazzocchi a destra e Nzita a sinistra, con Falzerano, Carraro e uno tra Dragomir, Nicolussi Caviglia . In avanti Falcinelli e Capone ( Buonaiuto e Melchiorri potrebbero partire secondo radiomercato ). In panchina dovrebbero tra gli altri accomodarsi sia Angella ( sulla via del pieno recupero ), sia Kouan ( stesso discorso che per il difensore ), sia l'ultimo arrivato Benzar ( unico acquisto di questa sessione di mercato sinora oltre al giovane Barone ), tutti pronti a subentrare per dare una mano: i tre punti stavolta non devono sfuggire

 ;D
5
Il Perugia / Re:calciomercato gennaio 2020
« Ultimo post da achab il Venerdì 24 Gennaio 2020, 17:01  »
complimenti.giusto .d'accordo .allora......
Santopadre presidente del consiglio
6
Il Perugia / Re:calciomercato gennaio 2020
« Ultimo post da achab il Venerdì 24 Gennaio 2020, 17:00  »
Perugia in questo rispetta molto l'andamento nazionale in altri ambiti. Non casuale il riferimento alla situazione politica. Capi popolo, trascinatori, cabarettisti... stanno avendo successo dicendo alla gente ciò che vuol sentirsi dire ed è alla sua portata. Si cavalca l'onda spinti dall'entusiasmo poco razionale di chi si sente tutelato non si sa da cosa. Promesse non mantenute che vengono presto dimenticate, gente che ha governato e che non ha fatto nulla, che accusa chi governa ora di immobilismo. Personaggi prima idolatrati poi impiccati, esiliati, abbandonati, derisi, e magari riscoperti successivamente e rispolverati. Nostalgici del ventennio che adorano un capo, un capitano, un presidente di partito o un padrone di un partito, un presidente di calcio, chiunque insomma promette, dica loro quanto li ama e quanto sta facendo per loro a costo di sacrifici. Chi difende i confini per noi, chi ci difende dai nemici extra europei ed europei, basta però che non siano i veri Potenti della Terra, quelli col petrolio, il gas o gli eserciti potenti. Amici di Trump o Putin, adesso anche di Erdogan. Nulla di nuovo sotto il sole. Siamo abituati alle promesse, agli showmen, ai barzellettieri a chi tra un drink e l'altro si improvvisa politico in grado di risolvere tutti i problemi con un SMS da una spiaggia. E c'è pure chi ci crede. Intanto sono in aumento i reati di natura razzista xenofoba fascistoide. Ci meravigliamo se ci viene promessa la A da qualche anno e se al contempo ci tocca aspettare i saldi dei saldi per prendere un giocatore decente? Gaucci arrivò tra gli applausi e scappò da Perugia tra gli insulti. Il popolino prima ti osanna poi ti condanna. Finché terrà banco la paura del dopo, non ci sarà mai un presente. Un consiglio da un anziano, che tu sia presidente o semplice cittadino: Diffida da chi ti blandisce e si dice amico. Temi gli amici, non i nemici. Sai cosa aspettarti dai secondi, non sai mai cosa aspettarti dai primi.
7
Il Perugia / Re:calciomercato gennaio 2020
« Ultimo post da Marco Casavecchia il Giovedì 23 Gennaio 2020, 15:12  »
Perugia in questo rispetta molto l'andamento nazionale in altri ambiti. Non casuale il riferimento alla situazione politica. Capi popolo, trascinatori, cabarettisti... stanno avendo successo dicendo alla gente ciò che vuol sentirsi dire ed è alla sua portata. Si cavalca l'onda spinti dall'entusiasmo poco razionale di chi si sente tutelato non si sa da cosa. Promesse non mantenute che vengono presto dimenticate, gente che ha governato e che non ha fatto nulla, che accusa chi governa ora di immobilismo. Personaggi prima idolatrati poi impiccati, esiliati, abbandonati, derisi, e magari riscoperti successivamente e rispolverati. Nostalgici del ventennio che adorano un capo, un capitano, un presidente di partito o un padrone di un partito, un presidente di calcio, chiunque insomma promette, dica loro quanto li ama e quanto sta facendo per loro a costo di sacrifici. Chi difende i confini per noi, chi ci difende dai nemici extra europei ed europei, basta però che non siano i veri Potenti della Terra, quelli col petrolio, il gas o gli eserciti potenti. Amici di Trump o Putin, adesso anche di Erdogan. Nulla di nuovo sotto il sole. Siamo abituati alle promesse, agli showmen, ai barzellettieri a chi tra un drink e l'altro si improvvisa politico in grado di risolvere tutti i problemi con un SMS da una spiaggia. E c'è pure chi ci crede. Intanto sono in aumento i reati di natura razzista xenofoba fascistoide. Ci meravigliamo se ci viene promessa la A da qualche anno e se al contempo ci tocca aspettare i saldi dei saldi per prendere un giocatore decente? Gaucci arrivò tra gli applausi e scappò da Perugia tra gli insulti. Il popolino prima ti osanna poi ti condanna. Finché terrà banco la paura del dopo, non ci sarà mai un presente. Un consiglio da un anziano, che tu sia presidente o semplice cittadino: Diffida da chi ti blandisce e si dice amico. Temi gli amici, non i nemici. Sai cosa aspettarti dai secondi, non sai mai cosa aspettarti dai primi.
8
Il Perugia / Re:calciomercato gennaio 2020
« Ultimo post da Roberto Rossi il Giovedì 23 Gennaio 2020, 09:57  »
"Parole"
9
Il Perugia / Re:calciomercato gennaio 2020
« Ultimo post da Roberto Rossi il Giovedì 23 Gennaio 2020, 09:55  »
Voi dite con molte perle quello che io dico con poche,
ma la sostanza, purtroppo, rimane quella…
10
Il Perugia / Re:calciomercato gennaio 2020
« Ultimo post da stefano suprani il Giovedì 23 Gennaio 2020, 07:50  »
Ma il famoso tesoretto che Santopadre in tv ha detto di aver messo completamente a disposizione di Goretti dove si trova esattamente? E sopratutto a quanto ammonta? Se noi ogni anno dobbiamo cedere quei pochi calciatori di proprietà che hanno mercato per infoltirci di prestiti come si fa a parlare si serie A? Programmare una promozione senza avere disponibilità economica è già di per se difficile, diventa impossibile se ogni anno cedi i migliori, occorreva formare uno zoccolo duro di calciatori di proprietà validi come Di Carmine, Zebli, Drolè, Mancini e Magnani ai quali affiancare tre o quattro prestiti di spessore per puntare al salto di categoria. Viceversa se il tuo zoccolo duro si compone di Falasco, Mazzocchi, Dragomir e Nzita, con Melchiorri e Buonaiuto "spinti" a partire per due spiccioli, di che vogliamo parlare, secondo posto, terzo posto sono tutte chiacchiere senza sostanza. Le responsabilità sono tutte di questa proprietà e ormai diventerà difficile scaricarle sulle spalle del mister di turno che si chiama Cosmi e non Nesta, Bucchi o Breda. Ci dica chiaramente cosa vuole fare da grande Santopadre senza continuare a prendere in giro i tifosi appassionati che ormai si sono completamente disillusi, basta vedere il Curi di sabato.
Pagine: [1] 2 3 ... 10