Online

  • Punto Visitatori: 6
  • Punto Nascosto: 0
  • Punto Utenti: 0

Non ci sono utenti connessi.

Classifica serie C gir.B 38^ giornata

Cesena 96 Promosso in B

Torres 75
Carrarese 73 Promosso in B vince Playoff
PERUGIA 63
Gubbio 59
Pescara 55
Juventus NG 54
Arezzo 53
Pontedera 52
Rimini 50
Spal 49
Pineto 45
Lucchese 45
Virtus Entella 45
Sestri Levante 44
Ancona 42. fallita!
Vis Pesaro 39

Recanatese 38 Retrocessa in D
Fermana 31 Retrocessa in D
Olbia 26 Retrocessa in D

Statistiche

  • stats Utenti in totale: 49
  • stats Messaggi totali: 3.460
  • stats Totale discussioni: 374
  • stats Categorie in totale: 4
  • stats Sezioni totali: 8
  • stats Maggior numero di utenti online: 239

ShinyStat

Menu

Mostra messaggi

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i messaggi inviati da questo utente. Nota: puoi vedere solo i messaggi inviati nelle aree dove hai l'accesso.

Mostra messaggi Menu

Messaggi - Marco Casavecchia

#31
Castagnini se ne va ... il club lo ringrazia per il lavoro svolto. Roba da matti! Lo ringrazia per lo splendido mercato invernale e la retrocessione. Ma vaffa...
#32
9 giugno 2023: una data che, probabilmente, difficilmente dimenticheremo. I gruppi della Nord: Ingrifati, Armata e Nucleo (non è dato sapere cosa farà la Brigata), sfileranno in corteo per il 118° compleanno del Grifo, ma non sarà solo una serata celebrativa. E' logico attendersi, infatti, una "feroce" e continua contestazione nei confronti di Santopadre e di chi lo ha appoggiato o non ne ha preso le distanze quando era il caso di farlo, quando, forse, era il tempo delle "critiche costruttive" come ama definirle qualcuno, o delle domande "scomode", mai fatte, o delle crude analisi in cui oggi si cimenta quale professionista della carta stampata e della tv. Tardiva, secondo noi, anche la presa di posizione dell'Amministrazione comunale. Adesso che sono scappati i buoi, tutti a dire che andava chiusa la stalla. Facile dirlo oggi, a retrocessione avvenuta e a "conti non a posto" scoperti. Spariti dalla scena i vari Jacopo, Gabriele, Alessio, e compagnia che hanno sempre sostenuto le scelte e difeso l'indifendibile. Adesso che siamo sull'orlo del totale anonimato o quasi, con lo spettro di qualcosa di peggio, visto che servono i soldi per l'iscrizione e l'amministratore batte cassa (ci sarebbe da chiedersi a cosa si riferisce la voce "altri oneri" sul bilancio del Perugia che, come ci racconta chi lo ha scaricato, vede un bel buco debitorio tra iva, inail, inps e tasse varie. Il bilancio è un documento pubblico scaricabile dalla Camera di Commercio, Qualcuno si è preso la briga di darci un occhio e quello che emerge sembra non essere una posizione scomodissima, ma nemmeno tranquillizzante. Il Corsport parla di 5 milioni di euro di debiti con l'Erario, forse qualcosa in più ma con crediti da riscuotere si dovrebbe arrivare a quella somma. L'amministratore unico ne chiede altri 5 per la cessione del titolo sportivo. Siamo a 10 milioni di euro per comprare una scatola vuota o quasi. Per costruire una squadra che possa ambire almeno ai play off di Lega Pro, ne servirebbero altri 5. Saliamo a 15 milioni di euro. A queste cifre gli rimane in mano, visto che tutte le offerte pervenute sono state rimandate al mittente e chi gli offre o offerto qualcosa sembra non andare oltre i 2 milioni di euro. Della rosa attuale diversi giocatori rientreranno alla base: Gori, Olivieri, Ekong, Paz, Vulikic. Altri: Sgarbi, Rosi, Struna, Vulic, Capezzi, Di Carmine sono in scadenza a giugno '23. Casasola e Curado potrebbero avere mercato in B, come Kouan che non ha rinnovato il contratto. Angella ha ancora due anni di contratto, come Luperini. Dell'Orco è infortunato e non si conoscono i tempi di un suo recupero. A giugno '24 scadono i contratti di Lisi, Iannoni (prestito) Bartolomei, Kouan, Matos. Di Serio a metà col Benevento è legato fino al '25. Rientreranno: Moro, Righetti, Angori e Vano. Se dopo la famosa maxirata le casse piangono miseria, e c'è l'iscrizione da pagare, visto che il paracadute sarà esiguo avendone già usufruito tre anni fa, con quali risorse farà il calciomercato?
E non vuoi contestare? Mi auguro che il 9 sera vibreranno anche i vetri del Comune dal frastuono del corteo. Chi deve capire, capisca ...
#33
Come da anni a questa parte, il 9 GIUGNO, siamo soliti ricordare la nascita dell'A.C. PERUGIA.
Il corteo di quest'anno ha un valore diverso. Dopo una stagione tormentata, conclusasi con un finale disastroso, siamo ancora più motivati a far valere il nostro orgoglio, il senso di appartenenza e di attaccamento che ci pervade. Una dimostrazione ancora, se mai ce ne fosse bisogno, che questa Curva non retrocede, che questa piazza merita di più. Non sarà di certo una proprietà, verso cui da tempo palesiamo tutto il nostro sdegno, a toglierci neanche un briciolo di entusiasmo. NOI ci saremo sempre, a sostegno del GRIFO. Quello che vogliamo è che questo presidente se ne vada al più presto, smettendo di trascinare sempre più in basso questa società, portandosi appresso la schiera di mercenari di cui si circonda. Dai prossimi giorni rivolgeremo la contestazione non più soltanto alla sua figura ma anche ai suoi personali introiti, con l'obbiettivo di smantellare tutta la rete di affiliazioni e business sui cui si reggono grossa parte dei profitti, fatti avvalendosi del nome dell'A.C. Perugia. Altri responsabili indiretti sono tutti coloro che tramite sponsorizzazioni finanziano il presidente; devono capire che questo soggetto va isolato, deve rimanere soltanto terra bruciata intorno. In ultimo le istituzioni che non si sono mai esposte, nonostante le nostre pressioni già da tempo esercitate, lasciando operare indisturbato il presidente fino al punto a cui siamo arrivati. Anche per loro è giunta l'ora di prendere posizione, di scegliere se stare dalla parte dei Perugini o di un usurpatore romano disprezzato ormai dall'intera tifoseria, dimostrandolo con atti concreti e non con vuote parole equivoche di circostanza. Che sia chiaro e che siano chiari una volta per tutte; o dalla nostra parte o contro, non accettiamo compromessi! NOI e solo NOI siamo l'A.C. PERUGIA! Il 9 Giugno saremo per le vie della nostra città a ricordare una storia ultracentenaria, a tener alto il nostro blasone sventolando al cielo i nostri colori biancorossi... ma anche a ribadire che il presidente santopadre ha finito il suo tempo in questa città. In certi momenti storici l'orgoglio di una tifoseria passa anche da certe serate, l'occasione per celebrare una storia gloriosa ed allo stesso tempo l'opportunità di levare la nostra voce contro colui che continua ad infangarla. Come è sempre stato NOI saremo l'ago della bilancia. La nostra presenza e la nostra determinazione, per l'amore che abbiamo per il GRIFO, sono le armi migliori per combattere questa battaglia.
FINO ALLA FINE! AVANTI PERUGIA
#34
Presto il concorso "lo sputacchio d'oro"
#35
AC Perugia calcio / Re: Revolution ... forse ...
28 Maggio 2023, 09:12:43
Questo mi risulta da una persona interessata ...
#36
 


IL RE E' NUDO, IL TUO TEMPO A PERUGIA E' FINITO.

Una gestione discutibile e la poca progettualità, porta con sé la conseguenza che sono i tifosi a subire l'andamento negativo dei risultati calcistici della Società.
Il tracollo sportivo dei nostri colori trova il suo massimo effetto all'ultimo minuto della partita della stagione, quando l'umiliazione del nostro stesso terzo goal non ha impedito comunque la retrocessione. Ma le cause sono ben lontane e trovano  la loro origine nel modo di concepire non solo il calcio ma soprattutto i rapporti da parte di questa Società, riuscendo nella incredibile impresa di inimicarsi una città e provincia intera, prostrando l'Amministrazione, allontanando via via tutti quanti, mai in grado di assicurare un punto di riferimento nel campo e fuori, con silenzi nei momenti sbagliati e parole vane con proclami mai mantenuti, e soprattutto fiaccando, anche con la censura, il Centro di Coordinamento, che pure ha sempre avuto una linea moderata alla quale, inevitabilmente, pone fine.
La chiave di volta della stagione sono le dimissioni di Giannitti che aveva intuito, evitandolo per rispetto di se stesso, quello che poi Castagnini si è prestato a fare, ovvero non tanto non comprare giocatori nel mercato di gennaio quanto voler far credere ai tifosi che fosse giusto così edulcorando la pillola con la storia dei giovani – che, perlomeno, non si sono mai visti – con una squadra in retrocessione.
Ma siccome i tifosi non sono stupidi, sanno leggere, intuiscono che questa Società ha poche capacità economiche di investimento per garantire un futuro degno di questa Piazza, non ha potenzialità tali da rispettare chi crede in questi colori. E' finito il tempo di fingere di coltivare gli interessi del Perugia, la maschera è caduta, il re è nudo, per cui è necessario che si garantisca una discontinuità in favore di chi abbia maggiore dignità e considerazione dell'azionista di maggioranza, il tifoso.
Presidente, se, come dici, tieni al Perugia, fai per amore un passo di lato, rinunciando magari ad una trattativa ma lasciando finalmente un segno positivo.

Perugia, 27 maggio 2023                                                             IL DIRETTIVO
                                                                                                         


#37
AC Perugia calcio / Re: Revolution ... forse ...
26 Maggio 2023, 16:25:02
L'inchiesta, come ha dichiarato oghi l'avvocato Chiacchio, difensore del Perugia, è stata aperta perché c'è stara nuna denuncia e non d'ufficio. Ha oarlato di.una snomalia bel flusso delle goocare. Quindi, anche se quasi sicuramente tutto finirà con l'archiviazione, non c'entra nulla il fatto che il  Procuratore sia calabrese.

https://m.parmalive.com/amp/ultim-ora/indagine-su-perugia-benevento-l-avvocato-chiacchio-errore-tecnico-come-tanti-altri-208464
#38
AC Perugia calcio / Revolution ... forse ...
25 Maggio 2023, 14:01:58
Articolo tratto da "Il Quotidiano Sportivo".

Rivoluzione sarà, ma ci sarà comunque da fare i conti con una rosa importante, a livello numerico e di ingaggi. La panoramica ci mette di fronte ad un gruppo numeroso di proprietà, pochi prestiti e solo qualcuno a scadenza. Il futuro della rosa attuale dipenderà da quelle che saranno le intenzioni del club di Santopadre (in attesa di sviluppi societari che potrebbero anche non esserci) in merito al progetto sportivo, all'allenatore che siederà in panchina e al direttore sportivo che pianificherà il mercato [...].

Sgarbi e Kouan hanno il contratto in scadenza nel 2024, recentemente la società ha avuto contatti con il centrocampista per il rinnovo, ma la firma non sarebbe arrivata. Resta il fatto che non c'è più futuro al Grifo

Capitolo portieri. Gori è a fine prestito e tornerà alla Juventus, mentre Abibi e Furlan sono legati ancora per un anno. Non è escluso che Furlan possa ripartire tra i pali in serie C.

Difensori. Christian Dell'Orco ha allungato il suo contratto con il Perugia e si è legato fino al 2025. Il giocatore rientra dall'infortunio in piena estate, il futuro dipenderà anche dalla sua volontà di riprendersi dopo il lungo stop, magari in C.

Rosi è in scadenza di contratto, mentre Angella ha ancora due anni e potrebbe anche restare, un anno invece per Curado che sembra destinato a lasciare il Grifo. Struna e Vulikic, invece, avevano un anno e quindi il contratto scade a giugno. Mentre per Cancellieri il Perugia ha l'obbligo di riscatto.

Centrocampisti. Paz rientra al Sassuolo dopo un anno di prestito, anche per Vulic avventura finita, con qualche rimpianto visto che il giocatore non ha avuto grandi possibilità. Da valutare invece il futuro di Iannoni che era legato al Grifo da un prestito biennale. Lisi, invece, ha ancora un anno di contratto, per lui dipenderà dalle offerte che potrebbero arrivare al club biancorosso. Ancora un anno di vincolo per Bartolomei che potrebbe anche scegliere di restare, ma dipende anche dal progetto societario. Casasola, il capocannoniere del Grifo, invece ha chiuso: l'esterno aveva un anno di contratto ed è libero. Luperini, invece, ha il vincolo per altri due anni, per lui futuro incerto. Capezzi aveva un anno più opzione che non verrà esercitata. Poi c'è Santoro: con il centrocampista il club potrebbe monetizzare. Il giocatore ha il contratto fino al 2026, ha fatto due belle stagioni, è cresciuto molto e potrebbe avere vari corteggiatori. Un po' come Di Serio, di proprietà biancorossa, legato fino al 2025, con prospettive interessanti. Potrebbe essere ceduto per fare cassa. Per Olivieri prestito scaduto, dopo un anno e mezzo di biancorosso. Terminato anche il contratto di Di Carmine (2023), ancora un anno invece per Matos (2024). Ekong torna a Empoli. Mentre in biancorosso rientrano dai prestito Michele Vano (2024) e i difensori Angori e Righetti.
#39
AC Perugia calcio / Re: Fine di un'era?
23 Maggio 2023, 08:06:16
Conti a posto? Mah? I maligni vociferano di un bel gruzzolo di euro che avanzerebbe l'erario. Se così fosse sarebbe uno smacco per i sostenitori del presidente, che ne tessevano le lodi per la sua politica del bilancio in ordine, ed un duro colpo per le casse societarie già anemiche per ammissione dello stesso Santopadre. Di quale programmazione si parlerebbe, quindi, dovendo rifondare tutto da zero e dovendo pagare altre maxirate? Mala tempora corrente.
#40
AC Perugia calcio / Re: Fine di un'era?
21 Maggio 2023, 09:03:59
Ineccepibile. Meglio di così sarebbe stato impossibile descrivere la situazione attuale e lo stato d'animo del popolo biancorosso. Bravo Stefano
#41
AC Perugia calcio / Fine di un'era?
20 Maggio 2023, 20:25:39
Con il "rompete le righe" decretato dalla Società, quanto mai opportuno vista l'assoluta inutilità di continuare questa stagione, si chiude mestamente il campionato del Grifo. Una retrocessione annunciata, prevedibile e prevista da tutti noi in tempi non sospetti. Una Società inadeguata per la serie B ed una Dirigenza che ha pensato solo a tenere i conti a posto. Di chi, poi? Ebbene, speriamo che almeno si possa ricavarne qualcosa di positivo da questa "Caporetto" sportiva. Il generale tace ed evita il.confronto, i sottoposti "coraggiosamente" si sottraggono al confronto con il popolo biancorosso e con la stampa. Con un nobile atto eroico tutti scelgono di non dire. Molti interpreti di questo sfacelo, spesso blanditi da conduttori di trasmissioni o da operatori della comunicazione, più propensi a giustificarli che a "stimolarli" con domande profonde e qualche sana tirata d'orecchie, se ne torneranno alle loro società di appartenenza o apoenderanno le scarpette al chiodo. Il vate del non calcio, presuntuoso e saccente, aggiungerà una ingloriosa pagina al libro appena pubblicato e a noi, tifosi delusi e amareggiati, non resterà che sperare che l'era degli orchi sia terminata con la fine di Sauron e inizi quella degli uomini.
#42
AC Perugia calcio / Re: Venezia vs Perugia
16 Maggio 2023, 18:28:00
A me risulta che siano più di semplici voci. Mi è stato riferito che le proposte, sia in caso di permanenza in B, sia di retrocessione in Lega Pro, siano sul tavolo del "de cuius". Resta da vedere cosa succederà venerdì sera. In caso di accesso ai play out, dando per molto probabile un esclusione della Samp dalla B, ci sarebbe una riammissione e non un ripescaggio, quindi sarebbe interessato anche il Cosenza. Il terzultimo posto resta  comunque ambìto. Non resta che attendere sperando che non ci resti che ... piangere.
#43
AC Perugia calcio / Re: Venezia vs Perugia
15 Maggio 2023, 09:08:01
Sì, tutto è possibile, ma tra il possibile ed il probabile c'è differenza. Viste le assenze pesanti di Casasola e Struna, forse anche quella di Rosi, con un terzo portiere che è stato gettato nel tritacarne all'improvviso, la situazione si è ulteriormente complicata. Che sia poi semplice battere il Benevento, rigenerato da Agostinelli, e che verrà per acchiappare il terzultimo posto, è tutto da provare. Staremo a vedere ma questa stagione, comunque finisca, spero sia l'ultima di santopadre.
#44
AC Perugia calcio / Re: Game over
09 Maggio 2023, 09:01:49
Ti assicuro che è stata letta da molti ...
#45
AC Perugia calcio / Game over
08 Maggio 2023, 11:54:06
Caro Amministratore unico (dell'Associazione calcistica Perugia calcio), come lei stesso si è definito tempo fa nel corso di una trasmissione tv, non Presidente, perché non c'è un Consiglio di amministrazione, né proprietario, perché sembra che le quote di maggioranza siano di proprietà altrui, a mio modesto parere, le ultime tre stagioni in B del Grifo sono state nel complesso fallimentari. Anche quella dello scorso anno, alla fine, seppur terminata con uno spareggio rubato dal Brescia, non può considerarsi positiva. Certo, salvezza acquisita e obbiettivo minimo raggiunto, ma poi al dunque finisce sempre che ci manca un soldo per dare una lira, come si diceva un tempo. E perché?  Perché a conti fatti, motivando il tutto sempre alla luce dei conti a posto e del bilancio in attivo, non si è mai fatto quel qualcosa in più, anche poco, per dare al tecnico di turno qualche freccia di riserva da scagliare all'occorrenza. Quest'anno, addirittura, gli abbiamo tolto anche l'arco di mano. Se il Grifo si salverà, magari per qualche positiva congiuntura astrale, non lo so dire, ma il calcolo delle probabilità non depone a favore. Quali prospettive, con lei come amministratore, sia in B che un C? Non lusinghiere direi. Se non c'erano risorse quest'anno per un ritocco a gennaio, dove le reperirà per rifondare la rosa in entrambi i casi? Molti giocatori sembrano giunti al capolinea, per età o per gli acciacchi fisici, altri dovranno essere restituiti a chi li ha prestati e il resto appare scarsamente motivato a restare se non si è già attivato per andare altrove.  Tralasciamo le dicerie e i pettegolezzi che vedrebbero i giocatori pagarsi i pasti da soli o costretti a viaggi stressanti (come a Bolzano) per non incidere troppo sul bilancio ed altre chicche varie, o maldicenze riguardo ad attacchi di tirchiaggine acuta, ma perché Perugia, con lei come A.U. non è più una piazza appetita? Perché molti giocatori non chiedono di restare e se ne vanno quali insalutati ospiti? Sembrano essersi logorati persino i rapporti con molte squadre di A d B con le quali lei conduceva trattative importanti. Nessun giocatore di qualità dalle big, solo giovincelli acerbi o anziani in disarmo. Quale futuro ha in mente per il Grifo? Quali programmi? Raschieremo il fondo del barile o scaveremo sotto di esso? In conclusione credo che il tempo della sua avventura a Perugia sia finito. Lasci con dignità la Società a chi potrà garantire una gestione più ricca di successi e soddisfazioni. Le riconosco quanto in passato ha ottenuto di buono, ma ora c'è bisogno di altro. La B sarà sempre più competitiva e se non ci sono più le disponibilità economiche adeguate per affrontarla o nessun progetto in fieri, a partire dal settore giovanile, meglio per noi tifosi e per il Grifo che lei si decidesse a passare la mano. Ci rifletta e tragga le sue conclusioni. Con dovuto rispetto, se lei ama il Grifo come tutti noi non può non arrivare a medesima nostra conclusione. Cordialmente, un saluto.

Ultimi commenti

Re: Animal Farm di stefano suprani
[09 Giugno 2024, 09:48:54]


Ultras Perugia: lettera alle affiliate di Perugianelcuore
[08 Giugno 2024, 11:18:28]


Animal Farm di Saint Just
[06 Giugno 2024, 18:06:53]


In ricordo di Mimmo di Perugianelcuore
[02 Giugno 2024, 15:42:16]


Re: Santopadre, finchè morte non ci separi di logrif
[31 Maggio 2024, 12:40:41]


Re: Santopadre, finchè morte non ci separi di stefano suprani
[30 Maggio 2024, 16:36:01]


Re: Santopadre, finchè morte non ci separi di Greg68
[30 Maggio 2024, 11:11:10]


Santopadre, finchè morte non ci separi di Saint Just
[27 Maggio 2024, 19:53:20]


Re: Quel che si commenta da solo di stefano suprani
[25 Maggio 2024, 14:18:37]


Re: Quel che si commenta da solo di Saint Just
[23 Maggio 2024, 21:54:29]