Menu

Mostra messaggi

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i messaggi inviati da questo utente. Nota: puoi vedere solo i messaggi inviati nelle aree dove hai l'accesso.

Mostra messaggi Menu

Messaggi - stefano suprani

#226
AC Perugia calcio / Re:Ghion
04 Febbraio 2022, 18:09:41
Valorizzare i giocatori degli altri, segnatamente giovani non sempre di belle speranze, è una politica che adottano le squadre di serie B che fanno impresa e cioè quelle che a fine anno vogliono mettere in tasca utili. I contributi base della Lega sono di un milione e mezzo che però in base al minutaggio dei giovani possono arrivare anche a cinque. E' evidente che chi opta per questa scelta non ha praticamente alcuna possibilità di tentare voli pindarici verso l'alto ma ci guadagna in contributi e monte ingaggi, chi invece vuole provare a fare il salto di qualità deve virare verso altre scelte che passano dall'ingaggio di elementi che hanno altre caratteristiche quindi non è roba per noi.
#227
AC Perugia calcio / Ghion
04 Febbraio 2022, 08:55:57
L'altro giorno per motivi inerenti il mio lavoro, ho avuto la possibilità di conoscere il segretario del Sassuolo con il quale mi sono intrattenuto in una lunghissima chiacchierata durante la quale non ho potuto ovviamente esimermi dal chiedere notizie sul nostro giocatore giunto in prestito proprio dalla città delle piastrelle. Il direttore mi ha detto che Ghion è un profilo su cui loro contano molto per tanti motivi che riguardano anche l'aspetto morale e caratteriale del ragazzo, sulle qualità tecniche si puo' scommetere essendo un giocatore molto dotato, nelle occasioni in cui l'hanno visto giocare sono rimasti molto soddisfatti tenuto conto ovviamente dell'età e del minutaggio relativamente basso. Mi ha detto che lo hanno prestato volentieri al Perugia perchè volevano vederlo giocare in un contesto tattico confacente alle sue caratteristiche e cioè in una squadra propositiva e sotto questo aspetto per loro Alvini rappresentava una garanzia, avendo fatto giocare sempre le proprie squadre così, ma quando gli ho espresso le mie impressioni sull'attuale modo di giocare del Perugia, piu' catenacciaro ma non meno efficace, ha fatto una bella risata dicendomi che le esigenze di classifica e di obiettivi portano spesso a cambiamenti tattici anche estremi d'altronde alla fine, l'unica cosa che conta è il risultato finale e il fine giustifica sempre i mezzi.
E' stato un piacere ovviamente potermi confrontare con persone di assoluto livello, insieme a lui c'erano altri grandissimi personaggi che hanno fatto la storia del calcio degli ultimi 30 anni, come ad esempio il direttore Rino Foschi, autentico personaggio dotato di un carisma e una simpatia unica unita ad una competenza e una passione smisurata, è in grado di fare la radiografia esatta di qualsiasi giocatore presente o passato. Quando si ama il calcio come lo amo io e ci si puo'confrontare con simili monumenti si prova proprio una grande soddisfazione e ci si ritrova ad amare questo gioco ancora di piu', se possibile. 
#228
AC Perugia calcio / Re:Rosa del Grifo
31 Gennaio 2022, 22:04:54
Leggo di asticelle da alzare dopo gli ultimi acquisti, io penso che siamo rimasti, per valore assoluto, quelli che eravamo prima. Forse Alvini avrà qualche soluzione in più da proporre ma il problema del gol rimane irrisolto sulla carta ed era il problema più grande da risolvere.
#229
AC Perugia calcio / Re:Rosa del Grifo
28 Gennaio 2022, 22:46:18
Il problema è che di Stocaznovich ne prendiamo più di uno.
#230
AC Perugia calcio / Re:Perugia vs Pordenone
24 Gennaio 2022, 08:04:54
Io di pellegrini ne ho visti almeno un paio di dozzine in campo sabato al Renato Curi, correvano dietro ad un pallone in mutande. Ultimamente Perugia è piena di pellegrini senza arte ne parte e come diceva il ragionier Filini dei pesci ratti, possono piacere o non piacere, a me non piacciono, de gustibus non disputandum est. Pellegrini sono anche i vertici di una società che si è resa ridicola in tutto il mondo pallonaro italiano tranne che alla pletora dei suoi piu' accesi tifosi che li difendono a spada tratta sempre e comunque, la gestione del caso Murano è solo l'ultima di una serie di nefandezze inanellate da dieci anni a questa parte, con il solo scopo di lucro. Provo una grande tenerezza per questi fanciullini che si nascondono dietro gli stracci di una proprietà ridicola e indifendibile che ha ridotto il Perugia ai minimi termini, lo stadio è vuoto e la squadra è un'accozzaglia di giocatori che si reggono sulle stampelle o che aspettano di essere esodati presso altri lidi, senza ambizioni, senza un progetto. Questo è il Perugia che ha pensato santopadre per questi poveri illusi e questo è quello che si meritano.
Tornando alla partita con il Pordenone, per fortuna che Alvini non ha raccolto la provocazione della società che gli ha venduto Murano senza dirgli niente perchè se si fosse ribellato a tale decisione o si fosse dimesso come auspicava qualcuno, ci saremmo ritrovati in mezzo a un vespaio come è gia' successo in passato con Oddo, Cosmi o Caserta, e i risultati li abbiamo visti. La salvezza passerà anche dalla capacità di Alvini di assorbire le bordate che gli arrivano da dentro la società, ma non pensate che poi alla fine dell'anno non abbiano un prezzo da pagare, il tecnico è un incassatore ma la pazienza finisce a tutti.
#231
AC Perugia calcio / Re:Monza vs Perugia
17 Gennaio 2022, 22:19:22
Si è meglio, diamoci del "tu".
:D
#232
AC Perugia calcio / Re:Monza vs Perugia
17 Gennaio 2022, 17:05:12
Vado contro corrente e anche contro Tedeschini per una volta. Ieri Alvini a mio giudizio non ha sbagliato assolutamente i cambi. De Lua non ce la faceva piu', se avesse inserito Murano, l'unica alternativa che aveva nel ruolo, avrebbe perso un uomo dato che è un attaccante di movimento come Matos, incapace di fare quel lavoro di filtro e sopratutto di tenere palla alta, quindi ha optato per l'unica soluzione che aveva a disposizione e cioè intasare le corsie esterne per limitare la foga brianzola da dove sbucavano con insistenza ma purtroppo non c'è stato nulla da fare perchè ci sono anche gli avversari e in questo caso anche molto forti. Ogni volta che il Perugia non vince, in modo molto semplicistico si attribuisce la colpa ad Alvini, mentre le responsabilità sono da ricercare altrove, se la coperta è corta da qualche parte si sente il freddo.
#233
AC Perugia calcio / Re:Monza vs Perugia
17 Gennaio 2022, 13:13:30
Il Parma è una squadra costruita malissimo, ha tutti attaccanti e solo 3 centrocampisti. Al di la dei demeriti di Maresca è difficile assemblare una accozzaglia di giocatori con ingaggi spropositati,  caratteristiche simili e poca voglia di soffrire.
#234
AC Perugia calcio / Re:Monza vs Perugia
17 Gennaio 2022, 09:51:13
Penso anche io che Chichizola, la fortuna e l'imprecisione degli avanti brianzoli abbiano fatto sì che la partita non si capovolgesse nel finale quando la loro qualità ci ha surclassato sugli esterni nonostante gli innesti di Rosi e Falzerano.  Il gol beffa era nell'aria e ci sta purtroppo.
#235
AC Perugia calcio / Re:Monza vs Perugia
16 Gennaio 2022, 21:50:45
Non sono gli allenatori offensivisti o difensivisti nel calcio moderno sono le qualità dei giocatori che fanno la differenza. Oggi il Perugia è sceso in campo con una punta sola con il naso rotto, due mediani dietro DeLuca e due esterni che sono terzini  . Altro in panchina non c'era, come si poteva offendere? I giornalisti di Monza hanno dato pessimi voti alla loro difesa che ha preso 2 gol senza essere mai impegnata. Ho detto tutto.
#236
AC Perugia calcio / Re:Monza vs Perugia
16 Gennaio 2022, 20:47:53
Al di là della bella partita fatta dal Perugia,  subire il pareggio all'ultimo tuffo brucia,  ma il pareggio è giusto, il Monza l'ultimo quarto d'ora ci ha messo in grande difficoltà sugli esterni da dove sono spiovuti troppi cross che alla fine ci hanno fatto capitolare. Peccato, ma resta la bella prestazione di carattere e di sostanza.
#237
Rispondo a Marco e premetto che non mi riferivo assolutamente ne a lui, ne ad altri tifosi individuati per nome e cognome, ma mi riferivo alla piazza e cioè alla massa dei tifosi che seguono il Grifo e che in buona parte difendono l'operato di questa società. Va detto che c'è una parte altrettanto consistente di tifosi che finalmente ha aperto gli occhi e lo contesta come è giusto che sia dopo 10 anni di prese in giro, non dico che si debba arrivare ad esporre i manichini come un anno e mezzo fa, tuttavia ritengo che la responsabilità di quei gesti censurabili sia da attribuire anche e sopratutto ad una società che è retrocessa in quel modo quantomeno nebuloso. Nebuloso anche lo spareggio perso con il Benevento, nebulose o dolorose le cessioni di Di Carmine e Di Chiara ad esempio, vergognosa la vicenda relativa a Mancini, nebulose le plusvalenze per le quali si dovrebbe fare il tifo, nebulosa la querelle sullo stadio nuovo, nebulosi i divorzi da allenatori e giocatori e si potrebbe andare avanti per altre tre pagine ma tedierei tutti visto che sono storie che conoscete bene. E il problema non è se santopadre sta simpatico o no perchè nessuno ci deve andare a cena, il problema è la gestione della società, o del club come lo chiama lui, e la gestione, oltre che molto nebulosa, è assolutamente inadeguata ad una piazza con la storia e il bacino di utenza che ha Perugia. Gli aspiranti acquirenti ci sono stati e ne abbiamo avuto prova anche dal diretto interessato, tuttavia nessuna delle componenti che formano l'anima del Perugia ha mosso un dito per spingere questo proprietario a mollare. Chi per paura del futuro (i tifosi), chi per codardia (la stampa), chi perchè se ne frega (la politica). Bastava che uno solo provasse ad alzare la voce e forse oggi avremmo avuto un'altra storia e invece siamo ancora qua a raccontarci che prima bisogna vendere, che prima dobbiamo salvarci, che puntiamo ad aprire un ciclo, l'anno zero che diventa l'anno del mai.
#238
Infatti, non sta scritto da nessuna parte che chi spende è sicuro di essere promosso, anche perché c'è n'è sono più della metà di società che in serie B spendono parecchio. Di certo c'è che chi non spende come nel nostro caso, in serie A non ci andrà mai. Di assai probabile poi c'è che chi gestisce la società al solo scopo di lucro come la santopadriana,  prima o poi retrocede e tutti gli anni sono buoni. Non hai i soldi per comprare Forte e ci può stare, ma se tutti i giovani promettenti che ti passano per le mani li vendi per un pugno di spiccioli, il futuro prossimo si chiama terza serie, e  su questo non ci piove. Comincio però a persuadermi che la città, i tifosi e i giornalisti perugini siano e quindi meritino la serie C se dopo 10 anni ancora difendono e coprono l'operato di un amministratore che ci ha portato ad essere subalterni a tutte le squadre di serie A,serie  B  e  mezza serie C.
#239
Tedeschini è un giornalista e sopratutto fa il giornalista, lo dico malinconicamente poichè è uno dei pochi che merita questo appellattivo. Quando esamina il cammino del Perugia, numeri alla mano come sempre, cosa dovrebbe scrivere se non che essendo a metà traguardo in questa posizione di classifica deve puntare a qualcosa di piu'? Lo trovo fin troppo ovvio e per niente provocatorio poichè l'obiettivo dichiarato dalla società è sempre stato solo il raggiungimento della salvezza. E' certamente il giusto riconoscimento del buon lavoro fatto da Alvini ed è anche un pungolo a cercare di fare di piu', questo deve fare un buon giornalista che non è il megafono della società ma un analista attento e con le proprie opinioni, il che non vuol dire che ci azzecchi sempre o che ha sempre ragione, ma il fatto che ragiona con la sua testa per me è un particolare raro e di non poco conto.
Sul mercato penso ci sia poco da dire, si venderà tutto cio' che puo' portare soldi e ci si scrolleranno di dosso quanti piu' ingaggi possibili, tutto il resto verrà di conseguenza ma certo, le dichiarazioni di Giannitti cozzano terribilmente con quanto si legge sui giornali, dice che vuole mettere sotto contratto il 90% della rosa futura e poi mette in vendita tutti quelli che il contratto lo hanno gia'. Ad inizio anno aveva ripetuto il solito refrain che recitava così, quest'anno ci salviamo e poi dal prossimo ci consolideremo e alzeremo l'asrticella, mi spiega come fa se vende sempre gli acquisti che azzecca, cioè quelli che possono avere mercato? penso anche io che la coppia Alvini Giannitti a fine anno possa andarsene, il primo per gli stessi motivi che hanno portato al divorzio con Caserta, Bucchi e Nesta, il secondo perchè il prossimo anno con il budget a disposizione rischierebbe seriamente la retrocessione e per la carriera sarebbe un brutto passo falso, lo stesso rischio lo ha corso in modo calcolato anche quest'anno, ma il prezzo che avrebbe pagato in caso di fallimento sarebbe stato modesto, mentre al contrario il bel campionato che sta facendo il Perugia con quattro spiccioli gli consentirà di avere un ottimo credito da spendere per se. Insomma in poche parole, si è fatto un giro alla roulette e gli sta andando bene, ma sa che non puo' durare sempre.
#240
E' parasossale come la stampa non abbia sottolineato un aspetto, a mio parere importante, di questo inizio di calcio mercato perugino: l'unico giocatore appetibile in rosa attualmente è Kouan, ma non così appetibile da suscitare interessi reali almeno in Italia e allora ci si è inventati una pista turca che pero' non ha avanzato alcuna richiesta per il giocatore. Io noto una contraddizione e una analogia, la contraddizione è evidente, se una cosa mi interessa mi faccio avanti con una proposta che sarà valutata in un senso o in un altro, l'analogia invece mi fa pensare che anche con Drolè la pista era sempre turca e la plusvalenza o tesoretto che dir si voglia fu importante per le casse del padrone, vuoi vedere che a pensar male ci si acchiappa?