Menu

Mostra messaggi

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i messaggi inviati da questo utente. Nota: puoi vedere solo i messaggi inviati nelle aree dove hai l'accesso.

Mostra messaggi Menu

Discussioni - Saint Just

#21
AC Perugia calcio / Pescara vs Perugia
14 Gennaio 2024, 15:20:54
Conferenza pre partita(domani ore 20.30)


#22
AC Perugia calcio / Perugia vs Lucchese
06 Gennaio 2024, 15:15:47
Confrenza pre gara del Mister

#23
"Mimmo Mimmo è il capo degli ultrà", recita in coro il tifo Biancorosso, oggi più che mai, con una voce di un tono triste ma orgoglioso, di una intensità capace di risuonare alta per sempre, dono esclusivo di colui che ha lasciato un'orma eterna sui nostri cuori.
Mimmo emblema di una passione, di un vessillo in due colori, bianco e rosso, drappo di una Città intera, allegoria di un calcio maggiore.
Il Centro di Coordinamento Perugia Clubs lo piange insieme ai suoi cari e lo ricorda in balaustra come in trasferta facente funzioni di direttore d'orchestra, capace, appunto, di coordinare ed indirizzare una tifoseria intera, ricomponendo venti e correnti.
Uno sguardo, braccia che si avviano, le mani si ricompongono, una voce che monta in grida di passione, nel seguire le sue indicazioni di guida, di leader, durante le partite così come in settimana, dentro e fuori lo Stadio.
In grado, come nessun'altro, di guadagnarsi, da tutti, lo stesso rispetto che per primo portava a testa alta, per questo oggi pianto e rimpianto da tante tifoserie, non solo la nostra.
Grazie Mimmo.

https://lnx.perugiaclub.com/2024/01/01/mimmo-il-ricordo-del-centro-di-coordinamento/
#24
Curva Nord / Ciao Mimmo
01 Gennaio 2024, 20:28:13
Con le lacrime agli occhi...un vero pezzo di Storia se ne va...
Conserverò per sempre gli adesivi che mi hai regalato...

R.i.P

::)

Per sempre Capo degli Ultrà
#25
AC Perugia calcio / Il Calciomercato del Grifo
29 Dicembre 2023, 14:47:17
Siamo giunti alla fine di un anno solare e forse (speriamo) di un ciclo, quello santopadriano.
Ora, per quanto possibile, analizziamo le presunte di mosse di mercato partendo dalla riduzione del monte ingaggi.
Come detto in altri topic, siamo in presenza di un variegato gruppo a fine carriera, retrocessi da terzultimi (ma anche peggio considerando i tre punti finali col Benevento) che probabilmente non valgono nemmeno la C.
Parliamo di un gruppo dagli ingaggi piu alti tra i giocatori del Grifo. Difficili da ricollocare: Lisi, Bartolomei, Dell Orco, Matos, cui vanno aggiunti Santoro, Kouan e direi anche i poco azzeccati innesti del debuttante DS (non ancora in verita) di questa stagione: Ricci, Morichelli e Vazquez che almeno di ingaggio percepiscono il giusto per la categoria.
Allontanato Francesco Baldini che giustamente avrebbe chiesto giocatori adatti al suo credo calcistico, avanti con un altro sconosciuto, Formisano da Napoli, debuttante con un tre a zero sul groppone al Curi e capace di parlare di "dominio del Grifo" nella ripresa. Roba da esonero immediato in una societa seria. Appunto, seria.
Detto questo speriamo in:
cessione di Santoro (penoso e presuntuoso nelle ultime gare), Kouan ( che lo stesso Baldini aveva messo fuori), Matos (sarebbe un miracolo che qualcuno lo prendesse),Lisi, Barotlomei (vedi Matos) ....
arrivi: una punta strutturata ma anche pronta per la categoria (no Cudrig per intendeci), un centrale difesivo (alternativa ad Angella ) e due ali capaci di saltare l uomo.
Ma tutto questo lo affidereste a Formisano?
Ai posteri l´ardua sentenza
#26
Oggi è davvero difficile esprimere un commento parlando di calcio.Prevale un solo sentimento: la Tristezza.
Tristezza perchè se ne è andato un Grande Tifoso del Grifo, un pezzo di Perugia e non solo sportiva.
Tristezza perchè alla viglia del Natale allo stadio "Renato Curi", non un nome qualsiasi, si è dovuto assistere all'indecoroso tracollo dei ragazzi dalla magalia rossa (per essere Giocatori del Grifo occorrono qualità diverse).
E non era, per gli inguaribili papaboys o santopadreboys, una questione di modulo o manico...anzi forse proprio quel Franceso Baldini, il capro espiatorio di turno, col suo entusiasmo era riuscito a mascherare tanta pochezza tecnica.
Basta forse solo una semplice considerazione: dei nuovi i soli Ricci e Torrasi potevano essere, sulla carta, considerati rinforzi,ma appunto sulla carta e basta, perché venivano da inattività e mancata preparazione estiva.Degli altri, superstiti tra rescissioni per risparmiare i soldi degli ingaggi e rimasti contro voglia, giocatori a tutti gli effetti da giudicare di serie C, categoria da loro conquistata col massimo dei voti, nessuno poteva considerarsi un valore aggiunto per la C. Il resto sono freghini acerbi prestati da qualche big.
Poteva una squadra così assemblata puntare al ritono immediato in B?
La scelta finale di puntare, evidentemente dettata dalla rinuncia di ogni velleità (utopica ovviamente) di traguardo, alla valorizzazione di qualche giovane della primavera, col siluramento di Francesco Baldini in tempo utile per sperare che si accasi altrove risparmiando un ulteriore ingaggio, è l'ultima inevitabile conseguenza. Altro che scelta green!
Difficile augurae un Buon Natale, ma ci proviamo lo stesso...visto mai che con l'anno nuovo al mercato di riparazione si riesca a cedere il presidente o amministratore delegato che dir si voglia anche gratuitamente?
Quella si sarebbe davvero una grande notizia!
#27
AC Perugia calcio / Ciao Carlo
23 Dicembre 2023, 09:49:43
Sembra incredibile...Ciao Carlo  ::)

#28
AC Perugia calcio / Arezzo vs Perugia
17 Dicembre 2023, 15:44:05
Domani ore 20.30

Conferenza del Mister pre gara



solo per la Maglia
8)  8)
#29
Un pari deludente. Quasi alla fine del giro di boa c'è poco da sognare: questi siamo! Una squadra di C che non può vincerla sta categoria. Ma oggi si sono palesati ancor più dubbi che sinora. La sensazione è che non abbiamo certezze cui aggrapparci. Il Mister appare in difficoltà. Il gruppo meno coeso. La difesa tutt'altro che solida. E questo si va a sommare all'attacco asfittico, ai calciatori fuori ruolo da adattare. Ma attenzione che non esiste un modulo per questo gruppo perché come li schieri e li metti manca sempre più di un interprete in qualche ruolo: dejà vù! E quel che è peggio è che se l'interprete ce lo avresti anche o non è in condizione fisica o mentale.
La gara: vai in vantaggio due volte e due volte ti fai riacchiappare con una difesa da oggi le comiche. C'è lo zampillo del solito Seghetti che serve un assist a Iannoni da spingere solo oltre la linea. E poi il ragazzino marchigiano si mette in proprio riportando il grifo in vantaggio per la seconda volta. Qualcuno si sarà leccato i baffi sicuramente pensando al prossimo mercato di gennaio. Ma anche la seconda prodezza è stata vanificata da una difesa a dir poco imbarazzante oggi. E qui tiriamo in ballo anche il Mister e la scelte di non far entrare Dell'Orco. Su Kouan invece il sospetto è che la scelte sia stata determinata da altro. L'ingresso del solito Cudrig rimane un mistero ( ma un Silla degli avversari odierni o un islandese non ci avrebbero fatto più comodo? Costava tanto di più che un Vazquez qualsiasi?).Ad avercelo un DS!!!!
Alla luce di tutto questo se ne evince che il terzo posto è un autentico miracolo del calcio. Di quelli assolutamente casuali però. Senza basi su cui fondarsi. Ecco perché oggi la paura è che sarà più facile affondare che risalire nella classifica nel girone di ritorno di un campionato professionistico un gradino sopra il dilettantismo. A dimenticavo: per chiuderlo tocca giocare con Arezzo e soprattutto Cesena !Il progetto va avanti.
Alla prossima purtroppo .....

Il PAGELLONE:

Adamonis 5 ( non ha colpe specifiche ma appare insicuro durante tutta la gara);
Paz 5.5 (sbaglia troppo, anche se è serie C),
Angella 4.5 ( gara da dimenticare),
Vulikic 4.5 (ci si chiede: se Dell'Orco è recuperato perché non gioca?),
Bozzolan 5.5 (non commette grandi errori ma neppure un'azione degna di memoria);

Iannoni 6 ( gol a parte sembra l'unico che ha tigna, Torrasi 5:sembra saper giocare di fino ma quando punta la porta ci inciampa sopra sempre)
Bartolomei 5 ( ad ogni gara un piccolo ma inesorabile passo indietro),
Santoro 5 ( gara sottotono anche per lui, ma ne sta seguendo altre e non è un buon segnale);

Ricci 5.5 ( avrà avuto classe ma continua a non mostrarla) ( Kouan sv: in attesa di rinnovo o cessione, dejà vù in casa Perugia);
Seghetti 7 ( gol e anima ma non basta)
Matos 6 ( da esterno sinistro prova a spaventare gli avversari ma resta lontano dal giocatore che servirebbe al Grifo) Lisi sv Cudrig ( è entrato nel finale e nessuno se ne è accorto)

Baldini 5: sul modulo e le idee potremmo anche essere giustificati per la pochezza degli interpreti, ma quando segni con tanta fatica e di contro ne prendi con estrema facilità, non puoi ritenerti esente da colpe.
#30
Domani si gioca (ore 16.15). Si riparte, perché ogni gara è una ripartenza, dal mio personale déja vù, il gol di Nappi. Non Michele, il baffuto terzino destro del tempo dei "miracoli", ma quello biondino che di strada ne fece pure, ma mai con la nostra maglia, e soprattutto che affondò sul nascere l'ennesima ripartenza che sembrava scontata.
E così, come un pensiero tira l'altro, soprattutto nei momenti di sconforto, mi ricordo di quella ripartenza dopo aver salutato mestamente la B e solo pochi anni prima addirittura la A. Come dire: quando tocchi il fondo pensando che non potrai che risalire ed invece cominci a scavare!
Ma ad ogni tempo ne segue un altro. Solo che tu non lo sai. Non sai se ti ritrovi al principio o alla fine di una strada. Se alla curva che stai affrontando corrisponderà un tratto rettilineo, in salita o in discesa magari...non lo sai. Semplicemente è la vita. E allora ti affidi al cuore. Non guardi più l'orizzonte immaginando uno spazio senza fine, ma guardi davanti alle tue scarpe passo dopo passo. Sassolino dopo sassolino. Potremmo dire: torni coi piedi per terra.Così anche questa avventura nel web che iniziò come un innocente tentativo di volo che mi ha portato in alto insieme alle ali del Grifo, ali diventate anno dopo anno quelle di Icaro. Come un blogger che non voleva esserlo e non voleva  avere nessuna prima pagina, e che per non esserlo s'è inventato un forum per poi alla fine ritrovarsi negli stessi panni con cui era partito.L'entusiasmo è difficile trovarlo quando si torna indietro. La capacità di sentirsi conivolgere. Perchè tornare nelle acqua profonde dopo aver sognato il cielo non è semplice.Non so cosa ci porterà la gara di domani nè tantomeno il resto di questa avventura. Non guardo più l'orizzonte ma le mie scarpe. Cerco la rivincita soprtiva domani con il ricordo di oltre trenta anni fa. Non guardo più al coinvolgimento degli altri. Penso al mio. All'emozione che comunque la stanza verde del Curi domani mi porterà. Per quei 90 e passa minuti. Senza pensare oltre. E mi sento Tifoso. E mi sento un Blogger.
Forza Vecchio Cuore Biancorosso, Forza Grifo!!!!

sotto la conferenza pre gara del Mister


#31
Solito Grifo, stitico cronico, che rischia ancora una volta fino alla fine. Già perché quando non la butti dentro, in un gioco che consiste in quello, rischi che prima o poi il gol lo prendi. E vedere un'imbarazzante incapacità offensiva che si può associare in qualsiasi momento ad un errore in mezzo o dietro per chiudere i giochi è pesante. Solo l'amore poté. Solo la passione per questi colori. Nonostante il trend dell'ultimo decennio con campagne acquisti deficitarie, sovente in ritardo, che anno dopo anno non possono che disilludere anche i più accaniti ottimisti.
E lo scrivo dopo una vittoria, perché non si dia adito al pensiero di un commento dettato dallo sconforto del momento.
La partita: segna Paz con la compartecipazione di Angella, su un cross deviato di testa. La partita è tutta lì. Imbarazzante Matos (ma dove è finito il calciatore che calcava ben altri campi di calcio?). Ricci non fa di meglio. E la sensazione è che il Grifo fa qual che può con giocatori in parabola discendente e giovani acerbi presi in prestito.
Baldini sceglie Torrasi al posto di Kouan inizialmente, arretra Santoro in mediana al posto dello squalificato Iannoni e ripropone in avanti il tridente ( si fa per dire ) con Lisi e Ricci ai fianchi del brasiliano Matos. Nella ripresa entrerà anche Seghetti ma non molto cambierà. Fondamentale vincere domenica prossima in casa con la Vis Pesaro, per cercare di mantenere quel terzo posto insidiato da Pescara e Carrarese quale unico attuale possibile traguardo. Cesena e Torres sono di un altro pianeta.


Alla prossima ed un abbraccio a Mimmo, Capo degli Ultrà che di Amore vero per questi colori ne ha dato infinitamente...continua a lottare Guerriero!!!


Le PAGELLE (che non saranno condivise da Stefano  :) ):

Adamonis sv : mai impensierito, le occasioni migliori degli isolani se le buttano fuori da soli;
Paz 5.5 :pasticcione, gol a parte ( Mezzoni 6 sembra più pulito nelle giocate per quel poco che gioca),
Angella 6 :gol o meno fa il suo più di mestiere che di gamba),
Vulikic 6 : ( a voolte si distrae ma sostanzialmente il suo apporto non manca mai)
Bozzolan 6 : primo tempo con errori da 4 in pagella, secondocon alcune giocate da otto, la media fa il voto ( Cancellieri 5.5 giusto il tempo di commettere un passaggio sanguinoso e di calciare una punizione alle stelle);
Torrasi 6: sfiora il gol, ci mette impegno ma non va oltre la mediocrità della squadra (Kouan 6.5: lotta recupera palloni, il migliore),
Bartolomei 6: utile per il compito che puntualmente il Mister gli affida, ma niente di più come spesso,
Santoro 6: da lui ci si attende sempre qualcosa di più;
Ricci 5 : ancora non ci siamo ( Seghetti 5.5: non è al top e si vede),
Matos 4.5 : come Ricci più un'ammonizione evitabile,
Lisi 5.5: poco attaccante esterno, infatti non lo è, meglio in fase di interdizione

Baldini 6: avrà pure i suoi difetti, ma col materiale a disposizione tanto di meglio non si può fare
#32
AC Perugia calcio / Olbia vs Perugia
02 Dicembre 2023, 15:19:22
Domenica ore 14....apriamo il topic della partita con la conferenza del Mister



Aggiornamenti in tempo reale. "  il diritto di cronaca (3 minuti ogni 15) su TifoGrifo.com

QUI:


8)  8)
#33
Vado a parafrasare il titolo di un  quotidiano della stagione 1984-85 con Aldo Agroppi in panchina.
Quella squadra ne perse solo una ma non vinse il campionato. E seppur i ricordi tendono a rifiorire come un dejà vù, la blasfemia non è contemplata in questo momento di "lutto" sportivo.
Il risultato di oggi non poteva essere altrimenti, se non peggio che l'ennesimo pari ( e ci siamo andati vicini).
La formazione iniziale è l'unica proponibile da Mister Baldini. Non rispecchia il suo credo calcistico (433) perchè negli unidici migliori ( o meno peggio dato che trattasi di elementi retrocessi anno scorso dalla serie B senza appelli) figurano 4 centrocampisti,Kouan, Santoro, Iannoni, Bartolomei (superstiti casuali della solita svendita di fine stagione) ed il Mister ha imparato a far di necessità virtù, essendo che gli elementi offensivi per il suo calcio semplicemente non ci sono (Lisi adattato ad esterno d'attacco, Ricci -se la condizione è questa tanto valeva richiamare Rocco Pagano a 60 anni che sicuramente correrebbe di più, Vazquez-oggi assente- e Matos non sono punte centrali nè soprattutto segnano; Seghetti è un ragazzino che ancora non può risolvere le gare da solo).
I cambi, più frutto della disperazione che della logica, non fanno che confermare quanto premesso.
E dire che dopo oltre un decennio, ancora si sente parlare di "completamento" della rosa a gennaio, di "prendere gli elementi funzionali", quando pure ai più inguaribili ottimisti il dejà vù dovrebbe palesarsi ai loro occhi foderati : Seghetti si tenterà di monetizzarlo al migliore offerente magari con la promessa di lasciarlo in prestito sino a giungo; uno tra Santoro e Kouan verrà ceduto se arriveranno minime offerte non pervenute in estate, si tenterà la risoluzione di qualche contratto degli attuali attaccanti per risparmiare sul già basso ingaggio e via con uno o due prestiti alla "Cudrig" per lo sperticarsi di lodi dei soliti noti!(p.s segnatevi queste righe)
Questo è il Grifo oggi signori!
Questo è il risultato scontato dell'opera dell'uomo di fiano ( voto zero ... a proposito: usque tandem...?) e del suo staff ( si fa per dire, ds in fieri voto zero: se il Grifo si regge a mala pena nelle posizioni di medio-alta classifica di C, lo si deve ai vecchi e non certo ai nuovi....torrasi, acella, bozzolan, cudrig, morichelli tanto per citare i "talenti" portati a Pian di Massiano nell'ultima sessione estiva di calciomercato)

Pagelle:
Adamonis 6 (nulla può sul gol avversario, poi non si sporca mai i guantoni):
Paz 6 ( corre e sbaglia ma non va sotto la sufficenza);
Angella 6.5 ( torna e da sicurezza più per esperienza che per corsa date le sue 34 primavere)
Vulikic 6 ( senza infamia nè lode, costante),
Canecellieri 4.5 ( ne sbaglia troppe e gravi dietro, mai propositivo in avanti) sostituito da
Bozzolan 4 ( riesce a far peggio del compagno, impresa quasi da guinness );
Iannoni 6 ( meriterebbe mezzo voto in più per la caparbietà, mezzo in meno per l'irruenza che non riesce quasi mai a contenere),
Bartolomei 6 ( solita prestazione)
Kouan 5.5 ( meno preciso del solito e già di suo non lo è) sostituito da
Ricci 5 ( anche qui, fa rimpiangere chi sostituisce dando ragione piena al Mister nelle scelte iniziali);
Santoro 6.5 ( ci prova nel buio, lui un pò di qualità ed ordine lo mette sempre in campo);
Matos 5.5 ( gol o autogol a parte, è un pianto) sostituito da
Lisi 5 ( come Ricci )
Seghetti 6 ( ci mette l'anima come sempre ) sostituito da
Cudrig sv ( non si spara sulla croce rossa)
#34
Era un tardo pomeriggio autunnale, dal cielo grigio londinese, quel lontano 21 novembre del 2007. Proprio come oggi, dopo una giornata più breve di lavoro e tanti pensieri grigi per la mente.
Era dalla fine degli anni novanta, quelli miei più spensierati, e gli inizi del nuovo millennio che arrivarono i primi siti interattivi. Senza voler in maniera impropria ripercorrere quella evoluzione, ricordo come dal 2005, complice la rovinosa caduta ( o meglio ricaduta) negli inferi dell serie C, mi interessai con l'allora mio pc che viaggiava a 56 Kb di cercare informazioni più dettagliate sulla mia squadra del cuore che non fossero quotidiani scritti la sera prima. Naturalmente aprire una pagina web durava del tempo che oggi definirei infinito.
Già perchè la mia storia, il mio legame indelebile col Perugia era iniziato molto prima. Fine anni settanta. Da allora retrocessione in B con penalizzazione, fallito ritorno in B con Giagnoni in panca, ridimesnionamento col primo Agroppi e poi l'empolese Vitali, il ritorno di Agroppi, i 48 punti il quarto posto che non bastò a tornare in A...l'arrivo di Giacomini, il ritorno dell'incubo delle scommesse, la sanguinosa sconfitta ultima al "Curi" per di più ad opera dell'arezzo...la C...divisa in C1 e C2....toccò la seconda a noi per punizione. La quarta serie nazionale. Eppure, nonostante le lacrime, alla prima ero di nuovo in Nord. Contro la "vis pesaro"...sconfitta in casa!....Roscini...poi infine una piccola luce...Mario Colautti.....Conservo ancora alcuni ritagli di giornale di quelle imprese. Come in un museo virtuale le ho inserite e reinserite su questo diario di bordo. Perchè così nasce. L'idea di fermare nel tempo una passione. Di divulgarla. Renderla immortale. Invece pezzo dopo pezzo, dall'abbraccio a Luciano Gaucci fino alla più recente perdita di Ilario Castagner, è stato un susseguirsi di scomparse. E' vero, fa parte della vita, però ( parafrasando il discorso di Al Pacino in "Ogni maledetta domenica"" tante cose col tempo, con l'età ci vengono tolte però tu lo impari solo quando quelle cose le comici a perdere ...)
Iniziai a convolgere il mio amico Marco Casavecchia. Il quela portò in tv , trasmissione di Francesco Mancini e Andrea Sonaglia, per la prima volta il nome di questo sito.
Con Marco è stato un viaggio di amicizia e passione. Ho ricordi bellissimi. Come quando siamo secsi sul parto dopo la vittoria sul Frosinione, nel 2014, quando la luce sembrava davvero essere tornata a risplendere su Pian di Massiano.
Ma per questo forum sono passati anche personaggi che mi hanno commosso, insegnato molto più di quanto potessi immaginare. Dal povero "Rivolta"( alias Enzo Forini ) che scriveva di me..." quando parli del Grifo mi emozioni...c'è "saudate" nei tuoi racconti...e per me è il più bel complimento che ti possa fare!"
Ci eravamo ripromessi di conoscerci, magari da "Alberto" o sotto la Nord tra un primo ed un secondo tempo quando si correva giù per pisciare nei cessi maleodoranti che sapevano di "turche" del periodo militare.
Su questo forum sono passati quelli del "Club Trombone", il più nutrito club di fuori regione, Marco Mariuccini, Greg, Dino, Grifo Robot, Simone di Firenze, Luigi di Bosco, Gatto Silvestro (per un periodo brevissimo ma che ha citato "Perugianelcuore" nel suo libro" riconoscendone l'onestà intellettuale e l'anteporre gli interessi della passione per il Grifo a qualunque altra, merce non sempre disponibile sul mercato....
Ma anche tifosi del Pisa, del Lecce dell'Ancoana (quando eravamo tifoserie vicine)...

Fino agli ultimi, i Roberto Rossi, i Grifogatto, i Stefano Suprani, Marco Perugia, Grifoxsempre, Mirisola, Andrea Fais.....ultimi baluardi di un diario di bordo di una nave in difficoltà nell'oceano di fronte alle corazzate dei super social network.

Come una biblioteca di Alessandria nel corso di questi anni più volte tanto del materiale andò perduto. Me ne scuso. Perchè non sono stato all'atezza di proteggerlo. Materiale soprattutto umano, post indelebili nell mia mente che avrei confidato il web avrebbe potuto conservare per sempre. Ma non fu così. E non fu la sola nè l'ultima delusione.

Oggi, 21 novembre , mi ritrovo solo, come allora. Non c'è più nessuno. Nemmeno i ricordi rintracciabii di un trascorso che pure un piccolo peso lo avrà pure avuto. Così mi piace immaginare almeno.

E rivedo l'immagine di uno dei miei film preferiti...vedo il busto di Lenin trasporato da un elicottero in alto per essere rottamato. Fine di un'era. Fine di un mondo che nel bene e nel male aveva cercato di contribuire a dare una direzione alle cose a alla vita.
Spazio a facebook ora.....ma siamo davvero convinti di aver avuto la svolta migliore per tutti?
Goodby Forum, è stato comunque bellissimo!!!


https://www.perugianelcuore.it/index.php?action=gallery;cat=10

#35
E' nel pieno recupero che il Grifo si fa agguantare da una avversario tutt'altro che trascendentale. Mostra la squadra di Baldini tutti i suoi limiti e quelli del suo tecnico. Il Grifo non riesce a capitalizzare la rete del solito Seghetti ( migliore in campo ) sotituito nella ripresa (incomprensibilmente) da Baldini.Forte di un buon centrocampo ( Iannoni su tutti, Bartolomei, Santoro e Kouan), non eccelle in avanti (tolto il già citato Seghetti e qualche lampo di Vazquez che oggi non s'è visto )e dietro si fa spesso schiacciare in modo esagerato da avversari non certo di caratura eccelsa. "Un gol lo troviamo sempre" aveva poche conferenze orsono ribadito il Mister, basta non subirne. Purtroppo il calcio, nel suo essere semplice più che complesso dice altro. Se non segni prima o poi il gol lo prendi. E che sia nei minuti finali o addirittura oltre, è una pura casualità.


Adamonis: 5.5 ( ne para una buona ma compie una papera sul gol poi annullato agli avversari);
Mezzoni 5.5 ( Paz 5.5) (scarsa spinta scarsa fase difensiva per entrambi); Morichelli 5 ( parte bene finisce mostrando limiti preoccupanti), Vulikic 6 (non ha colpe specificeh ), Cancellieri 6.5 ( il migliore lì dietro); Iannoni 7 ( il migliore in campo ), Bartolomei 6(solita gara senza preziosinsìmi), Kouan 6 ( Acella sv) (gara solita senza riuscire però mai ad afondare; Santoro 6( anche quando non gioca al meglio è insosituibile ed infatti uscito lui...); Vazquez 5( mai visto, Cudrig 4, riesce a far peggio), Seghetti 7 (per il gol e per la pericolosità costante, incomprensibile la sua sostituzione con Ricci 5...appare ancora un ex calciatore )...
F. Baldini 5 ( ci mette del suo nel risultato di oggi)
#36
Pineto. Terra di mare, prossima a Roseto degli Abruzzi in cui fin dalla più teera età i miei mi portavano d'estate al mare. Terra di ricordi estivi, di vacanze. Estate, periodo di amichevoli per le squadre di calcio professionistiche contro realtà locali, di montagna o balneari che fossero, a seconda della sede del ritiro scelto.
Oggi mi tocca scrivere di un Grifo, che con tutto il rispetto per Pineto, la gente di quel posto, i risultati incredibili sportivo raggiunti sino ad arrivare all'ultimo dei gradini del professionismo. Un traguardo per Pineto. Un vergogna per Perugia. E lo scrivo con rispetto massimo degli avversari. Avversari che punteranno ad un posto tra i playoff, per cui basterà arrivare a metà classifica. Obiettivo che si sbandiera sia anche del Perugia. Che terzo lo sarebbe per caso, ma non come obiettivo principale.Parlare di primo posto sarebbe una pura chimera. Oggi. Eppure al comando persiste la stessa persona che millantava di serie A in tre anni, di ambiziosi programmi, capace di raccogliere un consenso mediatico tale per cui chiunque ne mettesse in dubbio strategie e risultati veniva tacciato di essere un disfattista nella migliore delle ipotesi. Ed invece ci ritroviamo con la seconda retrocessione in C degli ultimi anni. Con strategie immutate mirate solo all'immediato ritorno economico. Ci ritroviamo oggi, tra poche ore, a dover commentare come sarà andata la gara col Pineto, nostro avversario di un campionato davvero poco esaltante per chi ha avuto ben altra storia sportiva. E si capisce anche perchè chi dopo tanti anni, soprattutto da quelli internettiani dopo il 2005, dalla fondazione di questo forum abbia deciso di mollare non trovando più l'entusiasmo nè gli stimoli per continuare a parlare del Grifo oltre alle problematiche familiari che la vita ti costringe ad ingoiare. Calici amari. Mala tempora currunt.
Un abbraccio forte al mio Amico Marco C.
Forza Grifo comunque e sempre!!!!


Pre gara col Mister Baldini

#37
AC Perugia calcio / Perugia vs Gubbio
12 Novembre 2023, 12:37:15
stasera ore 20.45

conferenza del mister


segui diritto di cronaca e commenti


#38


Perugia, 9 novembre 2023 – Sono 21 i giocatori convocati dal tecnico Baldini per la gara Rimini-Perugia ( ore 17.00 ):

PORTIERI: 1 Abibi, 22 Furlan

DIFENSORI: 3 Cancellieri, 7 Paz, 25 Morichelli, 71 Bozzolan, 91 Souare, 94 Mezzoni, 96 Viti

CENTROCAMPISTI: 4 Iannoni, 17 Ebnoutalib, 18 Acella, 24 Torrasi, 86 Giunti, 99 Patrignani

ATTACCANTI: 10 Matos, 14 Bezziccheri, 20 Ricci, 21 Cudrig, 23 Lisi, 32 Lomangino


dal sito ufficiale
#39
AC Perugia calcio / Una grande delusione
06 Novembre 2023, 20:59:41
La sconfitta in terra marchigiana,prima in campionato, non è stata digerita al pari di una sconfitta qualsiasi. Come sempre nelle ere santopadraine migliori lì'epilogo è sempre amarissimo per i nostri colori. Chiaramente ieri non è stato un epilogo, ma gli spettri di un play-off che poi immancabilmente finirà con l'ennesima delusione, è un deja vù già visto e letto troppe volte. Si perchè questa volta, complici le sconfitte di Torres e Pescara, la frenata del Cesena, ancora una volta ci si era illusi di poter vincere contro ogni logico pronostico. La squadra di Baldini non aveva mai perso.Il Mister sinora le aveva azzeccate tutte, pari inclusi. Perchè pareggiare non è mai come perdere.Invece stavolta no.Si ritorna indietro come nel gioco dell'oca. E fa male.E crea sconcerto anche nei più inguaribili ottimisti.Coloro i quali avevano sperato in un miracolo del Mister e dei suoi ragazzi,con spirito ritrovato di gruppo,dimenticando le suadre santopadriane. Tutto ieri è maledettamente tornato alla luce.Tutto per ogni tifoso malato di Grifo.Ci si augura naturalemnte l'incidente di percosro,ma dopo una sanguinosa retrocessione,la seconda in pochi anni dell'era santopadraiana,una campagna acquisti subordinata a quella cessioni come sempre e quindi monca,non può che riaprire antichi spettri o forse ulteriori conferme della pochezza economica e sportiva dell'attuale proprietà.Ricci pare un ex giocatore ed allora ci si cominica a spiegare perchè sia venuto a Perugia,Matos lo segue a ruota, dei nuovi si tratta quasi solo di prestiti dalle big, da Adamonis a Mezzoni a Paz, da Acella a Cudrig...il resto quanto invenduto dalla stagione scorsa (Koun, Santoro su tutti,Lisi,Angella,Bartolomei per età, Del'Orco e Matos per recupero da infortunio e così via).
Rimanere inguaribili ottimisti è la spinta dell'Amore per il Grifo, ha poco di razionale lo ammetto ma tanto di incredibilmente romantico....alla prossima

I voti dell'ultima gara


Adamonis 5.5;Paz 5 ( Mezzoni 5.5 ), Angella 5, Vulikic 5 , Bozzolan 5 ( Cancellieri 5 ); Kouan 5 ( Seghetti 6 ), Bartolomei 5, Santoro 5; Matos 6, Cudrig 5 ( Vazquez 5 ), Ricci 4.5 ( Lisi 5 ). Baldini 5
#40
AC Perugia calcio / Ancona vs Perugia
05 Novembre 2023, 11:12:04
Questa sera ore 20.45

Conferenza pergara del Mister


Diritto di cronaca e commenti su


 8)  8)