Menu

Mostra messaggi

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i messaggi inviati da questo utente. Nota: puoi vedere solo i messaggi inviati nelle aree dove hai l'accesso.

Mostra messaggi Menu

Messaggi - stefano suprani

#1
AC Perugia calcio / Re: Mercato 22/23
21 Giugno 2022, 15:45:21
Sicuramente il Cosenza, forse la Reggina che ha problemi societari, il Cittadella che però è molto bravo a scegliere gli uomini giusti,  per il resto vedo solo squadre con budget e potenzialità molto più importanti delle nostre. Topperanno tutte? Difficile, alcune non andranno in serie A per motivi aritmetici, al massimo una statisticamente può rimanere invischiata nelle zone basse, così come una delle peggiori può avere l'exploit che abbiamo avuto noi lo scorso anno, ma in generale penso che la salvezza sarà impresa assai ardua il prossimo anno e ancora peggio quelli a venire con la moltiplicazione dei paracadutisti.
#2
AC Perugia calcio / Re: Mercato 22/23
20 Giugno 2022, 23:19:15
Io invece penso che gli dobbiamo il prossimo campionato cadetto.
#3
AC Perugia calcio / Re: Mercato 22/23
20 Giugno 2022, 10:17:47
Walter Alfredo Novellino e non uno qualsiasi ha detto che quest'anno il valore aggiunto del Perugia è stato Alvini. Io mi fido di piu' delle sue parole e non mi fido affatto di quelle di santopadre che ogni hanno deve trovare il modo di far digerire alla piazza i divorzi forzosi con tecnici e giocatori. Non fatevi abbindolare, se non c'era Alvini quest'anno si retrocedeva così come per il prossimo si punterà forte su Castori invece di comprare la punta da doppia cifra o il trequartista giusto che costano troppo e fra dodici mesi (se va bene), staremo recitendo le stesse litanie.
#4
AC Perugia calcio / Re: Gli ex poco rimpianti
12 Giugno 2022, 10:17:47
Mazzocchi mi sembra fu ceduto per 600 mila euro
#5
AC Perugia calcio / Re: Gli ex poco rimpianti
11 Giugno 2022, 23:55:05
Gyomber e mazzocchi sono stati venduti bene. Angella è stato sul mercato fino all'ultimo ed era in lista di partenza ma nessuno lo ha voluto lui si, anche gratis. Idem falzerano.
#6
AC Perugia calcio / Re: Gli ex poco rimpianti
11 Giugno 2022, 22:53:13
Gyomber è un ottimo centrale in serie B che a Perugia ha giocato tutte le partite con impegno fino alla fine, come lui Mazzocchi. Da retrocessi in serie C hanno giustamente chiesto di essere ceduti in serie B ed avevano ragione visto che hanno vinto il campionato e poi si sono confermati anche in A. Ricordo invece che Angella si fece squalificare nel momento topico tirandosi fuori dalla mischia quando bisognava lottare, ricordo le bizze di Falzerano, giocatori che, guarda caso, nessuno ha voluto comprare. Questa è storia non opinioni.
#7
AC Perugia calcio / Re: Castori
10 Giugno 2022, 10:42:22
Sono 2 allenatori funzionali a cercare di salvare una squadra costruita con pochi spiccioli. Ne consegue che il gioco sarà tanta corsa e aggressività per sopperire al gap tecnico, lo ha detto anche lui si cercheranno non i nomi ma i giocatori con fame, in tutti i sensi aggiungerei.
#8
AC Perugia calcio / Re: Castori
10 Giugno 2022, 09:09:36
Temo si dovrà prendere anche qualcuno che tiri in porta perchè quest'anno ho visto solo mosciarelle, e poche per la verità. Penso che ripetere il miracolo di Carpi sia quasi impossibile, quella era una squadra formata da giocatori fortissimi sopratutto in attacco, molti pescati dalle serie minori, noi invece abbiamo un altro modo di fare mercato, si prende chi rimane l'ultimo giorno, chi costa poco, chi è mezzo rotto, qualche prestito scambiato con giovani promettenti del vivaio. La castorizzazione quest'anno sarà un'operazione complessa ma già la scelta del tecnico ci da l'idea della dimensione del Perugia nel prossimo campionato cadetto, saremo una squadra con l'elmetto e la baionetta che cerchera' con le unghie di salvare la categoria, ora e sempre, nei secoli dei secoli.
#9
AC Perugia calcio / Re: Certezze ...
04 Giugno 2022, 08:44:31
Alvini non mi è mai stato simpatico, il suo atteggiamento un po' viscido e troppo aziendalista era per me insopportabile, mi piacciono le persone dirette e sanguigne, questione di gusti ovviamente. Inoltre non aveva  il curriculum giusto per allenare la mia squadra, non bastava aver vinto a Quarrata o Albinoleffe, avrei voluto qualcosa in piu', la ritenevo una scommessa molto rischiosa, tuttavia questa scommessa Alvini l'ha vinta salvando una squadra scarsina e incompleta come al solito e di questo occorre dargliene atto e merito. Adesso tutti si scatenano contro il traditore di turno che lascia Perugia per andare ad allenare in serie A e mi chiedo, per quale motivo dovrebbe rinunciare ad andarsene? Come lui in passato anche gli altri se ne sono andati e fa bene lui come hanno fatto bene gli altri. Ripetersi a Perugia è impossibile quando non hai una base di giocatori validi su cui puntare e devi sempre ripartire da zero con prestiti di seconda scelta o giocatori mezzi rotti da riabilitare o peggio ancora epurazioni provenienti da altre società che hanno bisogno di piazzarli altrove. Questi passano per traditori della patria ma il condottiero non si tocca, il problema del Perugia è solo santopadre e la sua avidità di guadagno che lo porta a speculare su tutti, lanciando la moda delle plusvalenze anche sugli allenatori, un autentico precursore. Nessuno pero' mette in risalto il trend tecnico che si sta delineando nell'allestire la squadra, adesso arriva Castori e prima di lui Alvini, due tecnici per certi versi simili che puntano tutto su difesa e contropiede, che trasmettono grinta e tigna, le caratteristiche che servono alle squadre che lottano per non retrocedere. Questo il Perugia ha fatto quest'anno e questo fara' il prossimo e quelli a venire, fino a quando la dea bendata ci assistera'. A me questo non piace e posso solo scriverlo qui, dove appassionati tifosi e carissimi amici mi consentono di farlo, vorrei che qualcuno avesse il coraggio di dirlo in faccia all'unico protagonista che si è meritato sul campo la defenestrazione dopo 12 anni di prese per i fondelli.
Ad Alvini come prima di lui a Caserta e Bucchi auguro di cuore di poter ottenere la salvezza a Cremona, sarà difficile per una neopromossa con un budget modesto per la categoria, ma lui puo' essere l'uomo giusto per cercare di centrare il bersaglio, questo ha fatto da noi e questo potrà cercare di fare a Cremona.
#10
AC Perugia calcio / Re: Certezze ...
02 Giugno 2022, 22:47:57
Citazione di: grifogatto il 02 Giugno 2022, 22:38:21...ma mi sembrava tu dicessi che non ti piacevano i cavalli di ritorno...
E poi ormai anche lui c'ha i suoi rispettabili 33 anni, l'età di un povero Cristo...
 :'(
Non ho detto che mi piace, ho detto che è più verosimile. Potrebbe servire a imbonire la piazza e magari avrebbe il gradimento del giocatore.
#11
AC Perugia calcio / Re: Certezze ...
02 Giugno 2022, 21:57:31
Citazione di: grifogatto il 02 Giugno 2022, 21:22:41Tranquilli: la Cremonese ci darà una contropartita tecnica, ad esempio Buonaiuto...
 :o 
 :D

Più verosimile di Carmine
#12
AC Perugia calcio / Re: Rosa attuale
28 Maggio 2022, 16:52:26
Che sia stato bravo non c'è dubbio, nessuno ha mai detto il contrario e i risultati lo certificano. In serie B tutte le squadre arrivate prima del Perugia e diverse classificate sotto hanno allenatori che, chi più chi meno, entrano e direi giustamente, nel merito del calciomercato. Alvini fra gli altri meriti ha anche quello di aver sempre detto che avrebbe allenato chiunque gli avesse preso la società, sicuramente è un valore aggiunto.
#13
AC Perugia calcio / Re: Rosa attuale
28 Maggio 2022, 11:32:24
Alvini è stato scelto da santopadre per salvarsi e perché non fa richieste specifiche ma allena chi gli dai, se glieli dai. Obiettivo raggiunto brillantemente con la chicca dei preliminari all'ultimo tuffo, ovvio che ci pensino le società che in A hanno lo stesso problema,  la Cremonese deve salvarsi, la fiorentina non vuole svenarsi per competere su più fronti, Alvini è un profilo molto interessante sotto questo aspetto.
#14
AC Perugia calcio / Re: Le parole di Comotto
25 Maggio 2022, 18:12:42
Io credo che a Perugia possano essere valorizzati quasi tutti i tecnici al punto che le plusvalenze si fanno proprio con loro e non con i calciatori che sono tutti in prestito quelli appetibili.
Non essendoci un vero obiettivo da raggiungere se non la salvezza ed allestendo rose incomplete e con poca qualità è evidente che basta poco per sorprendere gli addetti ai lavori e guadagnare consensi. Diverso sarebbe stato se ad esempio santopadre avesse posto come primo obiettivo il raggiungimento dei play off, come poteva fare dopo il mercato di riparazione, in quel caso Alvini lo avrebbe raggiunto all'ultimo respiro con tanta fortuna e nessuno si sarebbe rotolato di gioia. Sono convinto che non lo avrebbe puntato nessuno. Questo per dire che a volte certi casi sono montati,magari abbiamo una compagna di scuola carina ma non la notiamo perché porta i jeans, un giorno si mette la minigonna e non capiamo più niente.
#15
Finché avremo il terzultimo budget della categoria sarà così.