Online

  • Punto Visitatori: 12
  • Punto Nascosto: 0
  • Punto Utenti: 0

Non ci sono utenti connessi.

Classifica serie C gir.B 38^ giornata

Cesena 96 Promosso in B

Torres 75
Carrarese 73 Promosso in B vince Playoff
PERUGIA 63
Gubbio 59
Pescara 55
Juventus NG 54
Arezzo 53
Pontedera 52
Rimini 50
Spal 49
Pineto 45
Lucchese 45
Virtus Entella 45
Sestri Levante 44
Ancona 42. fallita!
Vis Pesaro 39

Recanatese 38 Retrocessa in D
Fermana 31 Retrocessa in D
Olbia 26 Retrocessa in D

Statistiche

  • stats Utenti in totale: 49
  • stats Messaggi totali: 3.460
  • stats Totale discussioni: 374
  • stats Categorie in totale: 4
  • stats Sezioni totali: 8
  • stats Maggior numero di utenti online: 239

ShinyStat

Menu

Mostra messaggi

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i messaggi inviati da questo utente. Nota: puoi vedere solo i messaggi inviati nelle aree dove hai l'accesso.

Mostra messaggi Menu

Messaggi - stefano suprani

#1
AC Perugia calcio / Re: Animal Farm
09 Giugno 2024, 09:48:54
Sono 12 anni che il porco banchetta alla faccia dei perugini e, personalmente, questo animale da ingrasso ha cominciato a puzzare da oltre un lustro. Piano piano forse con colpevole ritardo, si sono accorti tutti i tifosi della inopportunità di tenere a Pian di Massiano un simile animale, lurido, sudicio e oleazzante, ci sono voluti parecchi scivoloni nello sterco per convincerli, ma adesso credo che tutta la tifoseria si sia allineata sulle stesse legittime e sacrosante posizioni, hanno detto basta, lo hanno scritto e urlato in tutti i modi e in ogni dove, certa stampa ne prenda atto, rinunci alle briciole che gli lascia il porco sul trogolo e cominci a remare dalla stessa parte finalmente.
Assente ingiustificata la politica, una vera vergogna che rende l'idea del peso specifico dei candidati che si sono presentati. Non hanno voluto spendere nemmeno una parola sulla vicenda Perugia calcio e dire che l'assist era perfetto, una tavola imbandita in piena campagna elettorale, con migliaia di tifosi inferociti, sarebbe bastato cavalcare l'onda e promettere qualsiasi cosa per guadagnare sicuramente consenso e invece niente, non sono capaci nemmeno di promettere e come possono pensare di governare una città come Perugia? Branco di inutili parassiti, ma questi sono altri animali di uno zoo che ha sfiancato tutti, mettiamo un punto e andiamo a capo.
#2
Le sette vite di questo essere immondo del quale mi sfugge qualsiasi aggettivo per definirlo, forse mefistofelico.
Stando a quanto si legge in giro, avrebbe messo in scena l'ennesimo colpo di teatro chiedendo aiuto allo sponsor principale (Sciurpa) nel caso non fosse andata a buon fine la trattativa per la riduzione del debito con l'agenzia delle entrate. Dopo aver ricevuto rassicurazioni anche troppo lusinghiere da Sciurpa, interessato troppo all'acquisto del Perugia, e poco ad aumentare la cifra della sponsorizzazione, ha preso tempo sperando che i play off durassero un po' di più, tuttavia sono durati quanto basta per firmare l'accordo con l'agenzia delle entrate che, di fatto, ci ha regalato altri 10 anni con questo pezzo di m....a poichè il Perugia calcio resta vincolato in continuità con chi ha firmato il patto col diavolo (scegliete voi sp o agenzia).
Adesso dirà che ha salvato il Perugia dal fallimento, che vorrebbe vendere ma non puo' perchè la legge glielo impedisce e giocherà con i bambini della primavera per i prossimi campionati, allenati da un deficente e reclutati fra gli scarti da un leccaculo. Questo è il presente e il futuro della mia squadra del cuore e a tutti i gufi dico, abbonatevi, partecipate con tutta la famiglia il sabato allo stadio, acquistate le nuove maglie, mi raccomando non deludete il buon santopadre. 
#3
Ecco dilettantismo è la parola giusta. Ma qualche capoccione giornalista che lo fa notare al diretto interessato si trova a Perugia, o dobbiamo iscriverci all'albo noi tifosi?
#4
Francamente io conosco ben pochi allenatori simpatici ed empatici come vorrebbe Marioni, quasi tutti nel presente come nel passato sono figure molto saccenti e piene di se, con un ego smisurato e una grande autostima, d'altronde oltre che dei tattici debbono essere dei leader e trascinare un gruppo di ragazzini spesso immaturi e viziati.
Il problema di Formisano è che non ha raggiunto nessun risultato, tutto qua, se un giorno allenerà una squadra che vincerà, diventerà anche simpatico e si lascerà fare tutte le domande del mondo da chiunque, spero che questo avvenga però non a Perugia.   
#5
Anche io, come annunciato alla vigilia, ho rinunciato a vedere una partita che era già scritta prima di giocarla, preferendo una bella cena a base di pesce in compagnia di mia moglie e penso di avere azzeccato la scelta.
Il futuro del calcio a Perugia è altrettanto scritto, la società è di fatto invendibile non per mancanza di potenziali acquirenti che anzi si sono messi in fila negli ultimi anni, ma per over dose di debiti opportunamente accumulati dall'attuale gestione al fine di riempirsi le tasche di soldi sulle spalle dei creduloni tifosi del Perugia, quelli dei conti a posto, i tifosi delle plusvalenze, i comprol tu per intenderci. Per questi motivi le cordate o i fondi non riusciranno a concludere l'operazione, sette milioni di euro in serie C sono uno sproposito e pertanto si continuerà a disputare mediocri campionati in terza serie con giovani di poche speranze (quelli buoni li vende subito e intasca) e vecchie cariatidi dagli ingaggi spropositati per la categoria ma che servono allo stesso scopo. Il risultato sicuro sarà la scomparsa del calcio nella nostra città per un lustro o forse più, il tempo di portare al fallimento la società per poi ripartire di nuovo dai dilettanti, un film già visto e che evidentemente ai perugini piace moltissimo visto le repliche a cui si assiste.
Personalmente posso dire che non sono più disposto ad assistere a spettacoli indecenti come quest'anno, intensificherò le cene al mare, le gite fuori porta, i week end eno gastronomici in giro per la penisola, non sento assolutamente mia questa accozzaglia di scarsi mercenari al soldo di una persona per la quale ogni aggettivo spregiativo è insufficiente a rendere l'idea di che razza di fetido individuo sia. Io non pagherò più un euro di stipendio al losco soggetto borgataro e spero che facciano altrettanto i tifosi perchè è l'unico modo per vendicarsi del male che ha fatto alla città intera, assistito e coadiuvato da un manipolo di giornalisti lecchini e incompetenti sempre pronti a difendere l'indifendibile.
 
#6
AC Perugia calcio / Re: Carrarese vs Perugia
17 Maggio 2024, 21:40:52
Penso anche io che sarebbe dignitoso calare un velo pietoso su questi burattini e lasciarli soli al loro destino perché non rappresentano nessuno dei tifosi che sono qui iscritti. Non ha senso il contrario, pensiamo invece a come liberarci dal giogo santomerdano.
#7
AC Perugia calcio / Re: Carrarese vs Perugia
17 Maggio 2024, 20:22:25
No, stavolta non seguo niente, ne la trasmissione, ne tantomeno le oscene prestazioni di questa accozzaglia di cepponi senza midollo guidati da un gruppo di presuntuosi deficenti.
Io vado a mangiare il pesce al mare e vi invito a fare la stessa cosa.
#8
Tutti vogliamo il famoso cambio della guardia al vertice e, per l'effetto domino, l'azzeramento tecnico di tutti i tesserati, tecnici e giocatori, non salvo nessuno.
Il problema a questo punto sono solo i debiti che quella T.D.C. (dove t si legge testa e c cazzo) ha accumulato per gonfiare a dismisura le sue tasche e la battaglia per defenestrarlo non sarà ne breve, ne semplice, andrebbe combattuta tutti insieme se possibile e su più fronti che riassumerei in questi pochi punti:
basta tifosi ai botteghini, facciamo montare un maxischermo e guardiamo le partite in piazza;
il comune non deve rinnovare la concessione del "tempio" Renato Curi a questo ciarlatano che deve posrtare la sua banda di mediocri mercenari a giocare altrove poichè questo non è piu' il nostro Perugia, nessuno onora piu' la maglia da anni;
i giornalisti debbono cominciare a scrivere articoli che descrivano il disagio di tutta la piazza, smettendo di rimanere asserviti a questo infame;
la Procura della Repubblica indaghi sui comportamenti che hanno portato il re delle plusvalenze ad accumulare tanti e tali debiti, si vede anche a occhio nudo che qualcosa non torna.
Non c'è altro modo per cambiare rotta, è ora che ci si svegli.
#9
Credo che da questa schiavitù non ne usciremo mai se ancora una buona parte dei tifosi, opportunamente spalleggiati da giornalisti paggetti, continua ad alimentare questa orrenda gestione che, ormai è certo, si può definire la peggiore della nostra gloriosa storia.  Prima questi idioti, perché in italiano si chiamano così, se la prendevano coi gufi che non capivano che questo presidente ci avrebbe portato a vivere stagioni esaltanti vendendo tutto ciò che si poteva monetizzare senza investire un euro nel progetto sportivo ed usando spesso scorrettezze e bugie verso tesserati e tifosi. Oggi che abbiamo toccato il fondo, non contenti, gli idioti al quadrato, si dicono curiosi e appassionati nel percorrere un nuovo progetto fatto dalla valorizzazione dei giovani campioni della primavera, a costo zero, che sicuramente prima o poi pagherà come è successo alla Juve Stabia.
Ecco,  sono gli idioti il problema di Perugia, non solo del Perugia calcio, infatti è bastato un sirci qualsiasi per mettere di nuovo contro guelfi e  ghibellini in una gara a chi è più tonto.
#10
Perugia è una piazza appetibile non solo per la storia e la tradizione che ha, ma sopratutto perchè è in grado di portare allo stadio almeno 15.000 persone in serie B e anche nell'era santopadre i numeri erano questi fino a quando la squadra allestita era adeguata. Tante persone allo stadio muovono tanti interessi, sponsor, merchandising, contratti pubblicitari, partnership, un giro d'affari che consente di fare molte operazioni vantaggiose per gli investitori, operazioni diverse da quelle fatte da questa dirigenza che ha solo pensato ad incassare questi benefit come se non ci fosse un domani e infatti oggi ci accorgiamo dei danni prodotti da questa politica per il calcio perugino, ma non certamente per le tasche dell'immondo personaggio. Se piazze come Como o Lecco sono ambite da fondi stranieri, ma anche Brescia è indirizzata in quella direzione, un motivo ci sarà. Il Perugia di oggi però ha un grosso problema da risolvere ed è quello del buco di bilancio che pare esserci e chiaramente questo è l'ostacolo fondamentale e, secondo me, insuperabile, non tanto la richiesta economica del liquidatore che oggi si accontenterebbe di un piatto di lenticchie pur di cedere i debiti della società. Di fronte a una situazione del genere gli investitori seri fanno giustamente un passo indietro, mentre sono sicuramente interessati gli squali alla Ferrero che puntano ad altri obiettivi finanziari diciamo non proprio limpidi, questo è il pericolo oggi più che mai, il rischio di trovarci una proprietà come ha avuto la Reggina che ci conduce alla scomparsa o, in subordine, un santopadre che va avanti con la squadra primavera fino a quando non sarà costretto a portare i libri in tribunale come amministratore, badate amministratore e non proprietario.
#11
Ma gente come Camplone o Novellino difficilmente potrebbero accettare di venire a Perugia solo per difendere l'onore rischiando anche di fare brutta figura come capitato a Cosmi qualche anno fa. Per prendere in mano una "squadraccia" come quella allestita quest'anno e cercare solo di fare bella figura ai play off, questa società non ha nessun argomento interessante da offrire: non ha soldi freschi, non ha in mano il polso dei giocatori, non ha un progetto sportivo per il prossimo anno, non ha la piazza ne l'amministrazione dalla sua parte, rischia seriamente di non avere le risorse per iscriversi, ma perchè Novellino o peggio ancora Camplone (che ha già rifiutato il Pescara) dovrebbero imbarcarsi in un'avventura del genere? Avrebbero solo da rimetterci e credetemi, questa squadra non ha futuro ai play off, torneo assurdo dove si sa, alla fine, c'è anche il mercato delle vacche con noi eventualmente a recitare il ruolo che questa società ha già recitato in passato e cioè, gli altri vincono e noi andiamo a casa.
#12
Che Formisano non fosse un fenomeno lo sapevamo anche prima ma non è che con Baldini in sella avessimo visto chissà quale spettacolo, sia a livello di gioco che di punti. Questo ci deve far fare delle riflessioni sulle qualità tecniche dei giocatori a disposizione che si ritrovano quarti solo per la manifesta inferiorità degli avversari che stanno sotto, aiutati da un portiere di categoria superiore che ha portato parecchi punti in classifica. Continuare a cercare un capro espiatorio per giustificare simili prestazioni addossando colpe al tecnico o ai giocatori che sono scarsi e quandi rendomo per quanto valgono, finisce per continuare ad alimentare la politica della società che ha sempre e solo cercato alibi e giustificazioni alle sconfitte sportive che ha accumulato negli anni facendo pagare il prezzo agli allenatori e ai giocatori di turno. Penso che una tifoseria matura avrebbe dovuto comportarsi diversamente da tempo, i risultati sportivi (peraltro utopistici da realizzare) devono passare in secondo piano, conta solo liberarsi di questo ottuso imprenditore dall'avidità irrefrenabile. Ne ci deve spaventare il fatto che il calcio moderno non è più gestito da singoli imprenditori ma da fondi, perchè è l'economia globale che è cambiata e non riguarda solo il mondo del calcio, ma l'intero mondo degli affari, pensate agli alberghi, un tempo gestiti da proprietari rappresentanti di famiglie storiche, oggi sono tutti di proprietà di fondi, quelli grandi e quelli piccoli, nelle metropoli come nelle cittadine e non mi sembra che ci siano state rivoluzioni o sommosse popolari, si continua ad andare in albergo come e forse meglio di prima. Lo stesso avviene nel mondo del calcio e se un fondo compra il Como o il Lecco, può comprare anche il Perugia, a patto che quel "coso" si tolga dalle scatole.   
#13
AC Perugia calcio / Re: Perugia vs Ancona
10 Marzo 2024, 10:52:02
Mah, se non ci avessero concesso non uno, ma due rigori inesistenti (perchè va detto), come al solito non saremmo riusciti a segnare nemmeno con la matita perchè questa squadra non riesce a creare gioco. Possiamo cambiare tutti gli allenatori del mondo ma se sei scarso (ed è dura essere scarsi nella mediocrità della terza serie) non segni. La conquista dei play off in posizione di rilievo serve solo a questa società per partecipare ad altri banchetti che abbiamo già visto e vissuto in passato, la serie B è lontana anni luce da Perugia, prepariamoci ad altri scenari. 
#14
AC Perugia calcio / Re: Perugia vs Ancona
09 Marzo 2024, 15:26:04
Per fortuna che ci sono loro altrimenti sarebbero solo sbadigli e improperi. Mi bevo un caffè doppio e vado in trincea con elmetto e baionetta
#15
Temo abbia finito il tesoretto di ricotta rancida che aveva tenuto per il Perugia, gli altri li ha messi in saccoccia ovviamente. Penso anche io che il peggio sia inevitabile e dietro l'angolo certo, chi si è abbonato al prezzo dell'anno scorso per vedere il campionato primavera B ha fatto l'interesse proprio, del Perugia o del sorcio?

Ultimi commenti

Re: Animal Farm di stefano suprani
[09 Giugno 2024, 09:48:54]


Ultras Perugia: lettera alle affiliate di Perugianelcuore
[08 Giugno 2024, 11:18:28]


Animal Farm di Saint Just
[06 Giugno 2024, 18:06:53]


In ricordo di Mimmo di Perugianelcuore
[02 Giugno 2024, 15:42:16]


Re: Santopadre, finchè morte non ci separi di logrif
[31 Maggio 2024, 12:40:41]


Re: Santopadre, finchè morte non ci separi di stefano suprani
[30 Maggio 2024, 16:36:01]


Re: Santopadre, finchè morte non ci separi di Greg68
[30 Maggio 2024, 11:11:10]


Santopadre, finchè morte non ci separi di Saint Just
[27 Maggio 2024, 19:53:20]


Re: Quel che si commenta da solo di stefano suprani
[25 Maggio 2024, 14:18:37]


Re: Quel che si commenta da solo di Saint Just
[23 Maggio 2024, 21:54:29]