Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - stefano suprani

Pagine: [1] 2 3 4
1
AC Perugia calcio / Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« il: Dicembre 05, 2021, 11:26:09 am »
Qui l'unico che dovremo sopportare a lungo, purtroppo per me, è santopadre, tutti gli altri abbiamo visto che sono solo di passaggio. La squadra sta dando tutto quello che ha e i risultati sono ad oggi soddisfacenti in relazione all'obiettivo che si vuole raggiungere e se diamo per buono ed assodato questo postulato, i complimenti vanno fatti a tutti, anche e sopratutto ad Alvini che come allenatore si sa, sarebbe il primo a pagare in caso contrario e quindi trovo giusto che sia il primo al quale farli se invece le cose vanno come si vuole. Trovo pretestuoso attaccarsi sempre a singole scelte o episodi per criticarlo, il cambio prima della battuta di un corner martedì, l'aver tolto una punta per un centrocampista venerdì, il turn over eccessivo, il modulo sbagliato e chi piu' ne ha piu' ne metta. Mi sembra invece che Alvini sia stato finora molto bravo ad esaltare le doti tecniche del materiale che ha a disposizione, improntando la sua squadra su un gioco di rottura perchè le caratteristiche dei giocatori sono queste, se non hai esterni di qualità, trequartisti di spessore e punte dal gol facile, sfido chiunque a fare cose diverse. Anche contro il Vicenza sceso a Perugia con animus pugnandi ci voleva una prestazione di questo tipo perchè seppur privi di attaccanti di ruolo i veneti sono una squadra assolutamente di spessore che non merita la classifica che occupa e pertanto bene ha fatto Alvini a cautelarsi infoltendo il centrocampo quando ha visto che il secondo gol non sarebbe arrivato, secondo me era la scelta piu' logica da fare indipendentemente da come sarebbe finita la partita, prova ne sia che quando ha poi messo in campo Murano, si è avuta ancora una volta la prova che la panchina del Perugia non ha carte da giocare in attacco.     

per fortuna che ci accusavano di essere un forum dove "si danno ragione da soli" ....
NON condivido assolutamente...se il vicenza è una squadra di spessore noi siamo da scudetto
La squadra è buona, la maggior parte costituita da gente di esperienza e che ha fatto anche la A a livelli importanti ( Rosi, Angella,Dell'Orco ) con alternative che la B la conoscono e ci stanno alla grande ( Sgarbi, Curado, Lisi ) e due giovani promettenti ( Righetti e Zanandrea ). In mezzo Burrai è stato il faro del Pordenone migliore, Segre ( nel suo ruolo ovviamente e per il nocione cambia-posizioni, vedi il poro Kouan è stato difficile capirlo )....Sounas lo ha boicottato così come il povero Bianchimano, unici esordienti in B Santoro e Ghion. In avanti Matos ha vinto la B con l'Empoli, De Luca ha fatto bene in B a Verona ( e la Samp lo aspetta in A...intanto lui a Pisa il rigore lo ha segnato tanto perchè rispetto a Lucca praticavano due sport diversi ) e Carretta pure conosce la B.....io partirei da questa di analisi.....quando ha avuto una squadra di scarso spessore alvini è retrocesso a piombo .
Aleandro Rosi va per i 35 anni, Angella e Dell'Orco hanno i muscoli di cristallo altrimenti meriterebbero altri scenari, Sgarbi e Curado hanno fatto sempre una B mediocre così come Lisi che è uno scarto del Pisa che fino all'anno scorso lottava per salvarsi. Matos è vero che ha vinto la categoria ma da riserva e De Luca a Verona non ha certo brillato l'anno scorso. Righetti e Zanandrea insieme agli altri esordienti debbono ancora dimostrare tutto, Burrai ha fatto una modesta serie B a Pordenone prima aveva calcato la terza serie, Carretta è retrocesso un paio di volte, gli unici che hanno disputato da protagonisti campionati di vertice sono Chichizola e Segre e infatti si stanno confermando per quello che valgono, non a caso sono continui nel rendimento e sempre fra i migliori.

2
AC Perugia calcio / Re:Perugia vs L.R. Vicenza
« il: Dicembre 05, 2021, 08:59:12 am »
Qui l'unico che dovremo sopportare a lungo, purtroppo per me, è santopadre, tutti gli altri abbiamo visto che sono solo di passaggio. La squadra sta dando tutto quello che ha e i risultati sono ad oggi soddisfacenti in relazione all'obiettivo che si vuole raggiungere e se diamo per buono ed assodato questo postulato, i complimenti vanno fatti a tutti, anche e sopratutto ad Alvini che come allenatore si sa, sarebbe il primo a pagare in caso contrario e quindi trovo giusto che sia il primo al quale farli se invece le cose vanno come si vuole. Trovo pretestuoso attaccarsi sempre a singole scelte o episodi per criticarlo, il cambio prima della battuta di un corner martedì, l'aver tolto una punta per un centrocampista venerdì, il turn over eccessivo, il modulo sbagliato e chi piu' ne ha piu' ne metta. Mi sembra invece che Alvini sia stato finora molto bravo ad esaltare le doti tecniche del materiale che ha a disposizione, improntando la sua squadra su un gioco di rottura perchè le caratteristiche dei giocatori sono queste, se non hai esterni di qualità, trequartisti di spessore e punte dal gol facile, sfido chiunque a fare cose diverse. Anche contro il Vicenza sceso a Perugia con animus pugnandi ci voleva una prestazione di questo tipo perchè seppur privi di attaccanti di ruolo i veneti sono una squadra assolutamente di spessore che non merita la classifica che occupa e pertanto bene ha fatto Alvini a cautelarsi infoltendo il centrocampo quando ha visto che il secondo gol non sarebbe arrivato, secondo me era la scelta piu' logica da fare indipendentemente da come sarebbe finita la partita, prova ne sia che quando ha poi messo in campo Murano, si è avuta ancora una volta la prova che la panchina del Perugia non ha carte da giocare in attacco.     

3
AC Perugia calcio / Re:Lutto Grifo
« il: Dicembre 02, 2021, 09:33:36 pm »
Un altro pezzo di storia che se ne va. Condoglianze.

4
AC Perugia calcio / Re:Pisa vs Perugia
« il: Dicembre 01, 2021, 08:30:03 am »
Miele se non sbaglio esordiva in serie B proprio ieri sera e, sulla carta, non esisteva partita migliore la prima della classe in casa contro una squadra di metà classifica che non arrivava a Pisa con il coltello fra i denti con il bisogno estremo di fare punti. La stessa partita che immaginavamo noi tifosi dove anche i piu' ottimisti si chiedevano quanti ne avremmo raccolti nel sacco con il Perugia in grave emergenza e il Pisa lanciato in vetta dopo la grande partita a Brescia, purtroppo, o per fortuna, il calcio regala quasi sempre smentite clamorose e ieri sera il Perugia ha giocato alla pari contro la capolista e ne è uscita tutt'altra partita visto che il Pisa non è riuscito a incanalare la gara come avrebbe voluto e come tutti, designatore compreso, si attendevano. Miele poteva sorprendere tutti come ha fatto la nostra squadra dirigendo bene una partita peraltro corretta e non difficile da condurre in porto, oppure sfoderare la prestazione che abbiamo visto, inanellando errori a ripetizione che non sto nemmeno ad elencare, praticamente ha sbagliato tutte le fischiate decisive e quasi tutti i provvedimenti disciplinari, è andato al VAR e secondo me ha sbagliato concedendo il rigore a noi e non c'è andato quando lo ha dato a loro, sbagliando ancora due volte espellendo un giocatore che non lo meritava, ha annullato un gol che nei campionati professionistici non si è mai visto annullare, non è andato a vedere l'intervento di Kouan su Toure' che probabilmente era da rigore, in tutto questo, occorre dirlo, male assistito da Valeri che di esperienza ne ha da vendere e che sicuramente era stato messo dal designatore a proposito per assistere degnamente un esordiente.
Penso che dopo questa performance la seconda possibilità al signor Miele sara' data fra qualche tempo, resta il fatto che questo è il prezzo da pagare sportivamente parlando, nessuno è nato imparato come si dice e per tutti c'è stato un esordio nella vita, se non provi, non puoi sapere quanto vali, succede in serie A, B,C, occorre accettarlo. Cercando di essere obiettivi, un arbitraggio così da piu' fastidio alla capolista che puo' lamentare il fatto di non essere sufficientemente tutelata come tale, piuttosto che al Perugia che è una squadra di metà classifica e pertanto i punti pesano di meno.

5
AC Perugia calcio / Re:Perugia vs Cittadella
« il: Novembre 28, 2021, 12:23:17 pm »
Falzerano insufficiente anche a destra ieri, non credo che Sounas e Bianchimano possano alzare il livello tecnico di questa squadra, Ferrarini ha poi un ruolo completamente diverso da quello del greco e abbiamo visto anche quanto sia impalpabile lo stesso Murano a questi livelli. In attacco non ci sono alternative valide e sugli esterni idem, la merce è questa e in campo si vede bene.

6
AC Perugia calcio / Re:Perugia vs Cittadella
« il: Novembre 28, 2021, 08:22:16 am »
Due squadre mediocri che hanno giocato a ritmi lenti, giusto il pareggio anche se come detto da Gorini al Cittadella va un po' piu' stretto perchè nel secondo tempo ci hanno schiacciato. Leggo sulla stampa e sui social dissertazioni varie sui motivi che allontanano i tifosi dal Renato Curi, la causa non è mai una sola tuttavia dare la responsabilità maggiore allo spezzatino delle televisioni mi sembra riduttivo visto che tale pratica è in uso ormai da un ventennio, così come pensare che sia l'inagibilità dei servizi igienici ad allontanare i tifosi che li utilizzano in queste condizioni da tempo immemore, ritengo invece che alla base del progressivo depauperamento delle presenze dei perugini allo stadio ci siano principalmente la mancanza di reali obiettivi da raggiungere e lo spettacolo modestissimo che questa squadra riesce ad esprimere.

7
AC Perugia calcio / Re:Perugia vs Crotone
« il: Novembre 21, 2021, 08:50:30 pm »
Partita bruttina e tecnicamente scadente, tanti errori da una parte e dall'altra, ha vinto quella che ha sbagliato di meno o se volete ha perso quella che ha sbagliato di più. Lo  spettacolo offerto è peggiore di quello bisoliano e forse è dovuto anche allo spessore dei giocatori ma certo in porta non tiriamo mai, al di là dei miglioramenti tattici dovuti al cambio di assetto,  questo è quello che mi preoccupa maggiormente per il prosieguo del campionato.
P.S. qualcuno mi spiega perché abbiamo giocato con la terza Maglia?

8
AC Perugia calcio / Re:Verso Como ...
« il: Novembre 08, 2021, 02:16:32 pm »
Siamo costretti a far giocare trequartista un mediano come Kouan per mancanza di altro, addirittura due dove li peschiamo? Gyabuia e Murgia per vari motivi non mi sembrano schierabili, potresti provare con Matos che pero' ha sempre fatto la seconda punta, comunque ci sarebbe da inventare modulo e uomini, anche volendo ci vorrebbe tempo e noi dobbiamo fare punti subito, non chiacchiere.

9
AC Perugia calcio / Re:Verso Como ...
« il: Novembre 08, 2021, 10:08:49 am »
Detto che Alvini è certamente da considerarsi un integralista talebano dal punto di vista tattico e sicuramente non cambierebbe sistema di gioco per nessun motivo al mondo, occorre rilevare che l'ampiezza della rosa a disposizione si presterebbe anche ad altri sistemi di gioco. Si potrebbe fare tranquillamente sia il cosidetto 4 3 3, sia il piu' tradizionale 4 4 2, ma entrambi i moduli richiedono interpreti di qualità, in particolare il 442 due punte molto forti e ben assortite come ha ad esempio il Como, una strutturata e tecnica come Cerri e una veloce come La Gumina, mentre il 433 richiede il famoso centravantone che vede bene la porta e due esterni che saltano l'uomo con facilità. Ora mi chiedo dei giocatori a nostra disposizione quali possano dare garanzie in tal senso, forse Matos ha la tecnica e i tagli per il 442 ma poi De Luca non è ne un finalizzatore, ne un centravanti che sa difendere palla, di eterni che saltano l'oumo con facilità in rosa non ne vedo all'altezza, Falzerano lo fa ogni tanto ma poi non ha i tempi giusti per l'ultimo passaggio e Lisi arriva sul fondo solo quando è supportato adeguatamente. Anche portare un uomo in piu' sulla linea dei difensori rischierebbe di non risolvere i nostri problemi che per me restano piu' strutturali che tattici.

10
AC Perugia calcio / Re:Verso Como ...
« il: Novembre 08, 2021, 08:24:55 am »
Non vorrei passare per il difensore d'ufficio di Alvini, allenatore che a me non piace nè dal punto di vista tecnico, nè dal punto di vista diciamo così empatico, tuttavia ribadisco il concetto che in questa categoria ne mette nel taschino diversi di colleghi. La malattia del Perugia è evidentissima e non occorrono sofismi per descriverla, è una squadra con un tasso tecnico molto basso in tutti i reparti e Alvini, tecnico aziendalista come pochi, è stato molto bravo fino ad ora a maschrarli bene, sopperendo alla pochezza con l'intensità fisica e agonistica, dettando uno spartito tattico tanto rigido quanto efficace, poche idee ma applicate in modo maniacale dai suoi giocatori, nessuna divagazione sul tema è ammessa. Si potrà discutere se questo canovaccio ci piace o meno, ma poco si puo' dire sulla efficacia dimostrata fino a questo momento. Si rischia di andare fuori dalla realtà se non si parte da questi presupposti, il Perugia secondo me è una delle squadre meno attrezzate della categoria, ha sicuramente l'attacco piu' sterile, un centrocampo senza fantasia e degli esterni scarsi di numero e qualità, alcuni addirittura adattati al ruolo come Falzerano che nasce mezzala. Penso inoltre che da qui alla fine del campionato Alvini non potrà continuare all'infinito con questo tipo di approccio alle partite perchè le squadre sono ormai tutte rodate ed hanno capito molto bene i nostri punti deboli, pertanto per il futuro occorrerà decidere se continuare a dare fiducia a questo tecnico, consegnandole a gennaio almeno tre giocatori di spessore, un trequartista, un esterno e una punta, tutte operazioni complicate dal punto di vista economico, oppure sostituirlo con un "normalizzatore" alla Breda per intenderci, opzione ben piu' economica ma non so quanto possa essere efficace in un torneo così competitivo. Basta leggere le parole di tecnici e giocatori che domenicalmente vengono intervistati alla vigilia delle sfide di campionato, l'ultimo in ordine cronologico è stato Gibellini, per rendersi conto di come queste mie considerazioni siano ormai assodate da tempo fra gli addetti ai lavori, al netto degli errori che lo stesso Alvini puo' commettere come tutti nel preparare le partite e penso come molti che a Como abbia sbagliato la formazione così come l'aveva azzeccata la settimana prima, ma penso anche che a Como avremmo perso ugualmente anche con Angella in campo per intenderci, Cerri, La Gumina, Parigini e l'altro esterno dal nome impronunciabile sono troppa roba per noi quando te li trovi davanti tutti in forma strepitosa.
Ai posteri l'ardua sentenza.   

11
AC Perugia calcio / Re: Spal vs Perugia
« il: Novembre 04, 2021, 05:32:13 pm »
Se parte Kouan qualcosa fara'.

12
AC Perugia calcio / Re: Spal vs Perugia
« il: Novembre 03, 2021, 08:46:17 pm »
Io credo che farà pochissimo a gennaio, tanto più che all'orizzonte non si vedono plusvalenze da mettere all'incasso, ma bisogna fare attenzione perché non sempre dal mazzo si pesca la matta come l'anno scorso.

13
AC Perugia calcio / Re: Spal vs Perugia
« il: Novembre 02, 2021, 05:51:12 pm »
Alvini sta facendo un ottimo lavoro con il materiale che ha e ieri ha anche cambiato modulo per i piu' pignoli, togliendo il falso trequartista e infoltendo il centrocampo ha annebbiato le idee al buon Clotet, poi ha indovinato i cambi e ha sfruttato la superiorità fisica della sua squadra quando la Spal ha finito la benzina. A livello strategico penso che Alvini infili nel taschino parecchi suoi colleghi ben piu' blasonati, tuttavia la pochezza tecnica dalla cinta in su è tanta e far gol diventa difficile, così come diventa difficile giocare quando sulle fasce gli avversari ci aggrediscono con uomini di qualità. Lo sappiamo noi, lo sanno gli avversari e lo sa pure santopadre, se non interverrà in modo deciso al mercato, potrebbe non bastare l'arte di arrangiarsi dell'ottimo tecnico di Fucecchio che punta tutto su cuore e corsa ma la birra prima o poi finisce.

14
AC Perugia calcio / Re: Spal vs Perugia
« il: Ottobre 31, 2021, 10:54:35 am »
Quando si affrontano in trasferta squadre forti come la Spal anche le difese imperforabili possono capitolare e allora per il Perugia il tempo si fa buio. Per me non sarà facile uscire indenni da Ferrara, l'aria è cambiata e alcune nostre defezioni possono penalizzarci non poco, penso a Dell'Orco.

15
AC Perugia calcio / Re:Perugia va Reggina
« il: Ottobre 29, 2021, 11:15:50 am »
Alvini ha colpe relative per me. Certo non è un novello profeta del calcio in quanto deve ancora dimostrare di poter allenare a questi livelli e inoltre sara' anche un integralista sul modulo ma francamente non vedo gli uomini per poter cambiare il modo di giocare. Non ci sono esterni di qualità che saltano l'uomo, non c'è un trequartista degno del nome e non c'è il famoso centravantone che la butta dentro, che modulo potremmo adottare? Per me l'unica via è il catenaccio ad oltranza sperando che a gennaio arrivi qualcosa di diverso. Anche ieri sera il Perugia ha provato a sorprendere la Reggina partendo all'arrembaggio e ha imbarcato subito il gol che ha cambiato l'inerzia senza riuscire ad incidere davanti, col senno di poi forse poteva pagare di piu' la classica tattica attendista, avremmo fatto forse un punticino, magari fra i fischi del Curi.

Pagine: [1] 2 3 4