Perugia Calcio Forum

Emporio Grifo => AC Perugia calcio => Topic aperto da: Marco Casavecchia - 02 Settembre 2021, 13:10:45

Titolo: Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Casavecchia - 02 Settembre 2021, 13:10:45
Caro Massimiliano, nome più indicato non potevi averlo, per uno che finisce alla corte di Re Massimiliano I. Casualità? Fato? Volontà divina? Un evento aleatorio dalla probabilità assai bassa, che Presidente e tecnico abbiamo lo stesso nome. Non che faccia granché, ma chissà che l'omonimia non abbia avuto il suo peso nel determinare le scelte di mercato. Boutade. Null'altro, ma il clima che si respira dopo la chiusura del mercato, sembra meno teso, più sereno e sicuramente più adatto al lavoro che tu dovrai affrontare. Ti confesso che l'impatto iniziale mi aveva lasciato perplesso ed ancora adesso fatico a seguire le conferenze stampa perché molto furbescamente spesso eludi le domande e rispondi in modo diplomatico, con quel dire e non dire, che sa molto di politichese. Appari sempre timido, timoroso, quasi in punta dei piedi, anche se dicono trasmetti entusiasmo e voglia di "arrivare". Beh, certo, l'occasione è ghiotta e da non lasciarsela sfuggire. Quando ti ricapita una Piazza come Perugia, per mettere alla prova le tue capacità, il tuo credo calcistico, le tue idee e i tuoi concetti. Poi, un giorno, spero tu voglia spiegare e illustrare, a noi poveri profani, sta storia dei concetti, perché mi sembra che schemi, tattica, strategia, moduli, nel calcio ci siano sempre stati e sempre ci saranno e tutti gli allenatori vincono se le proprie idee sono accompagnate da una buona rosa di giocatori che poi le dovranno tradurre in gioco nel rettangolo verde. Ma tant'è, basta che funzionino. Sei un predestinato? Un fortunato? Un ottimo tecnico che fino adesso non aveva avuto chance di allenare una squadra che ha storia, tradizione e un Popolo del Grifo che la segue come poche altre squadre possono vantare? La palla passa a te. Il mercato è stato ricco e proficuo. Ventotto/ventinove giocatori non sono pochi e la loro gestione sarà una bella sfida. Giannitti ha fatto il suo, il Presidente (colto da un raptus pari alla frenesia degli acquisti sotto Natale) ha forse allentato la borsa e colto da una sorta di voglia di redenzione, come Scrooge (chissà se ha visto i fantasmi dei campionati passati o futuri), ti ha consegnato una rosa che potrebbe, dovrebbe, si spera, fare qualcosa in più di una tranquilla salvezza. Adesso la patata (non fraintendere) passa a te. Fai il tuo e vedrai che riuscirai a conquistare anche gli scettici più incalliti. Io sono uno di quelli e anche difficile da convincere. A me piace vincere, non importa come. Vedi tu.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Saint Just - 02 Settembre 2021, 14:46:29
 :-* :-* :-*

consiglio della serva ( si disse anche quella servì al re ), passa al 433

 ;)
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: stefano suprani - 02 Settembre 2021, 14:55:36
Non sono d'accordo, mai come ora è il caso di applicare il modulo di Alvini, ci sono le idee e gli uomini giusti,  paradossalmente sarebbe più difficile il 433 con questi giocatori.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Saint Just - 03 Settembre 2021, 10:23:35
siamo stati abituati in questi anni a rose incomplete, spesso carenti per qualsiasi tipo di modulo si volesse attuare....oggi invece ci svegliamo in una realtà nuova, con una rosa completa e forte in ogni reparto e con la possibilità di operare diverse interpretazioni tattiche. Il modulo di Alvini non mi convince, è un fatto personale, ma non è che non lo si possa proporre...se hai giocatori bravi alla fine puoi fare quello che vuoi....personalmente vedo due attaccanti esterni come Matos e Carretta, un centrale fisico come De Luca lo Bianchimano, registi clasdici come Burrai Santoro Gyabuaa, mezzali Segre ma anche Murgia, Van baleghem, Sounas, Kouan...ed una difesa che può funzionare benissimo anche a quattro....comunque vedremo, meglio ad averne di questo problemi che doversi inventare un modulo per tappare i buchi
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: stefano suprani - 03 Settembre 2021, 12:29:30
Hai ragione, fino ad oggi gli allenatori che si sono seduti sulla panchina del Grifo sono tutti partiti con una loro idea tattica, per poi stravolgerla in corso d'opera per adattare un modulo alla qualità dei giocatori che gli erano stati consegnati. Oggi la situazione mi sembra diversa, forse e sopratutto anche per il modo di agire del direttore sportivo che non interpreta le richieste dell'allenatore, ma cerca di assecondarle e quindi i giocatori che sono arrivati sono tutti, sulla carta, funzionali agli schemi che vuole attuare Alvini. Poi certo, si puo' discutere se a uno piace piu' questo o quel modulo ma tutti siamo concordi con il fatto che le idee di gioco proposte dal nuovo allenatore ci sembrano valide e che fino a ieri mancavano solo gli interpreti a centrocampo, ora che sono arrivati in modo copioso, godiamoci lo spettacolo, o almeno proviamoci.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Casavecchia - 03 Settembre 2021, 19:46:49
https://youtu.be/u5-yG0c0hHo
Commento sul mercato del Grifo con Sonaglia, Tedeschini e il sottoscritto. Leggere le avvertenze e le controindicazioni in caso di visione. 😆😆😆
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Saint Just - 03 Settembre 2021, 21:01:25
Bravi   ...  :)

p.s. Danilo lo aspettiamo di nuovo , questo è un forum, gli editoriali li fanno sportperugia, tifogrifo...i giornali online seri

 ;D
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Saint Just - 04 Settembre 2021, 16:00:08
L'umiltà che trasuda dalle parole scritte nella lettera è toccante, dove un famosissimo tecnico calcistico non comprende i "concetti tattici", colpa di un allenatore definito in canali simili "venditore di suole", come se fosse una precedente esperienza negativa da stigmatizzate.
Ma ciò che mi ha davvero colpito è l'umiltà con la quale parlate della nostra piazza, di molto superiore per storia a Reggio Emilia e Verona( sponda Chievo)  (?!?!), dove descrivete questo pubblico appassionato "come poche altre possono vantare", ahaha qui devo darti ragione perché poche piazze in Italia possono vantare un pubblico così spaccato e ridicolo, dove un grande numero di ex tifosi mira ormai più, tramite social e trasmissioni televisive (chiaramente ridicole ne poco dignitose sia per se stessi che per la città), a crearsi un personaggio, e per essere personaggi quale occasione migliore di cavalcare il malcontento ultras?
Tutta gente pronta a sparare merda in ogni momento per qualche mi piace e che quando c'è da dire brava alla società deve dare fondo a parole tipo "onestà intellettuale" O "minimo sindacale".
Avete festeggiato una promozione in Serie B aprendo il lunedì le trasmissioni sportive con polemiche per il rinnovo di Caserta, andate a contestare Santopadre xche ci mette pochi soldi secondo voi, ma molti di voi nemmeno un biglietto vogliono pagare.
L'unico che in questa città può parlare è Damaschi, che nel momento del bisogno ha tirato fuori soldi e impegno ma poi alla lunga si è rotto il cazzo di questo ambiente deleterio.
Io ci credo che voi tifate il Perugia, ma purtroppo prima tifate voi stessi e i vostri personaggi.
Quando capirete che avete creato un ambiente di merda e che ciò che la città meriterebbe anche grazie a voi è la serie D, probabilmente sarà tardi... O più probabilmente nn succederà mai.
Un po di autocritica nn vi farebbe male

BENVENUTO.....anche a te non farebbe male un po' di umiltà....torna a scrivere da dove sei venuto

Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Casavecchia - 04 Settembre 2021, 16:14:06
Boh? Che c'entriamo noi con le trasmissioni sportive del lunedì? La lettera è una semplice, simpatica simulata chiacchierata a distanza  con Al vini, ma è chiaramente un modo per fare il punto della situazione. Nessuno di noi è un tecnico, o ha frequentato corsi professionistici, tranne forse Marco Og, ma nessuno ha offeso nessuno. Per il resto mi sembrano parole in libertà, poco coerenti con quanto scriviamo o sosteniamo noi. Uno sparare sul mucchio che non ci tocca minimamente. Contento tu.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Perugia - 04 Settembre 2021, 16:37:21
Minimo sindacale lo ho scritto io.
Confermo, è quello che penso. Credo che un mercato inferiore sarebbe stato impresentabile.
Ti assicuro che c'ho una fila di abbonamenti pagati che in base alla mia età è difficile battermi ed aggiungo che sono sposato da 11 anni con una donna da fuoriregione che viene allo stadio neanche la metà di partite ma gli faccio l'abbonamento uguale; ho più acquisti FG (soprattutto abbigliamento tecnico) di te (sono sicuro) proprio perché ho apprezzato Santopadre e ho provato a dare tutto il sostegno possibile.
Considera che qui sono stato "tacciato" da alcuni più volte come infiltrato santopadriano incallito.
Io invece sono un tifoso, incallito si, ma del Grifo, da curva, acqua sole, caldo , freddo e purtroppo dopo 10 anni Santopadre ha perso la mia fiducia e auspico che venga un nuovo Presidente. Ritengo che non sia la piazza adatta alle sue tasche e ho già scritto più volte che quando se ne andrà avrà anche il mio grazie perché comunque sono sicuro Santopadre abbia messo impegno in questi anni.
Ma sono un tifoso e vorrei di più. Non vedo cosa c'è di male.
Cmq benvenuto anche da parte mia e non concordo con chi qui sopra ti invita ad andartene altrove. Resta e confrontati con educazione.
Ciao
P.S.: su Alvini ho bisticciato a parole qui dentro proprio perché accolto molto (troppo) male e senza fondamento mentre io apprezzo molto la sua storia e il suo modo di vedere il calcio.
Poi se sarà da criticare si criticherà.
Quindi scrivi pure ma vacce piano perché qui in quanto a Peruginità trovi pane per i tuoi denti.
Pubblico ridicolo ad esempio ti è uscita male. Vieni in curva a dire ridicoli.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: stefano suprani - 04 Settembre 2021, 16:39:27
Quando vado a cena fuori ogni tanto mi lascio prendere la mano dal buon vino di queste parti e poi succede che sparo minchiate. Mi fa piacere vedere che capita anche agli altri!
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Saint Just - 04 Settembre 2021, 18:12:21
Mi hanno bannato, evidentemente nn vi piacciono le critiche.



no, non mi piacciono i toni che hai usato....e sai benissimo che altrove per molto meno ti allontanano. In passato eri registrato ( prima che il sito andasse in crash ), hai espresso perlopiù critiche al forum ( perchè di questo si tratta e non di un blog ) e nessuno ti ha bannato....infatti ora ti sei riregistrato, criticando, e ci sta anche se non condivido



Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Saint Just - 04 Settembre 2021, 18:56:43
rispondo per me anche se per te il pensiero è unico qui dentro....Santopadre ha sbagliato in dieci anni, altrimenti invece della A promessa in tre anni e sbandierata come un mantra fino alla fine , non ti saresti ritrovato in C.
Detto questo non mi piace uno che non dice la verità...ha fatto dichiarazioni sempre smentite dai fatti ( quando ha parlato di giocatori come nel caso delle cessioni di Di Carmine e Magnani fino a Salò, con l'abbraccio a Monaco al quale invece doveva far scontare il rifiuto ad essere ceduto anni prima, non mi è piaciuto come si è comportato con Breda, Camplone, Cosmi....coi gicatori tipo Bianchi...etc etc etc...), non mi è piaciuto in tanti modi di comportarsi fino alla censura perpetrata nei confronti di alcuni giornalisti...se c'è uno che ha diviso la tifoseria è stato lui...
Chi al suo posto? Non so, ma se uno vuole vendere vende, evidentemente non gli conviene...mi auguro arrivi qualcuno migliore, è lecito augurarselo? posso? posso sperare ci sia di meglio?
Se poi rimane ed investe qualcosa del suo corposo ricavo anche sulla rosa meglio per tutti
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Perugia - 04 Settembre 2021, 19:19:33
Mi hanno bannato, evidentemente nn vi piacciono le critiche.
Cmq a me non piace Santopadre, vorrei uno sceicco, o anche un emiro, ma essendo un pragmatico, in attesa del Fondo americano, mi accontento del garage di fiano...
Non vedo in questo momento dove questo clima di tutti contro Santopadre possa giovare a qualcuno.

Alvini è una persona molto umile, in campo fa allenamenti molto interessanti anche solo da vedere, poi si vince è si perde con qualsiasi schema o modulo, però non si possono dire certe cose, siete prevenuti nei suoi confronti, forse soltanto xche, x una piazza abitata a vincere trofei internazionali a ripetizione è nomi altisonanti come nesta oddo ecc, lui è un signor nessuno... Con delle buone idee

Se sei sveglio capisci che tifoso sono io. Ti spiego in breve il mio cambio di opinione su santopadre :
Sceicco, emiro, fondo americano ok magari. Me lo auguro anche io ma servecessere concreti e quelli non sò con che criteri scelgono le squadre ma qui non si vedono. E va bè. Continueremo ad aspettare.
Nel mentre aspettiamo però a me va (meglio dire andava) bene anche Santopadre che reputavo un presidente che non li ha da buttare ma che almeno aveva qualcosa da mettere.
Invece i fatti sono che non mette niente, mai, neanche quando il mio presidente dovrebbe: esempio prendere una punta a gennaio l'anno di Oddo (investiti 700 o 800 per 6 mesi e to giocavi seriamente la serie a contro la Spal che prese floccari che gli fece 8 o 9 gol decisivi da gennaio a maggio) oppure anche anno scorso che dopo una retrocessione a gennaio doveva mettere qualcosa sul piatto per rinforzare la squadra (una punta) e invece anche li braccino corto e se il padova non si suicida ancora eri in c.... potrei continuare....
Insomma non deve fare i debiti per il Perugia ma non.puoi fare il presidente se non riesci mai a mettere qualcosa; un investimento per provare a fare il.salto. Poi alla lunga giusto rientrare del capitale, nessuno oggi butta soldi nel calcio, ma prima metti, investi e poi rientri anche con gli interessi.
Il "giochino" che lui fa mi va anche bene ma lo fa troppo in piccolo, gira con dei numeri non consoni al mio desiderio per il Perugia.
Senza andare a parlare degli altri aspetti della società mal gestiti (settore giovanile su tutti).
Questo mi fa pensare che non sia adeguato al Perugia e che non può essere un presidente ambizioso.
Se c'è un freghetto bravo alla prima richiesta cede, non riesce a dire no ad un offerta per poi provare dopo 2 anni a vendere al doppio.
Dai la è uno dei presidente di B con meno patrimonio, meno fatturato ecc.ecc... e che cazzo si puo sperare di meglio.
In più negli ultimi anni ha fatto anche svariate cazzate comportamentali... e mi fermo
Dove sbaglio secondo te?
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Casavecchia - 04 Settembre 2021, 19:34:17
Trasmissioni del lunedì per fare l'esempio, ma un blog come questo è la stessa cosa, solo post critici.
E poi vedo inneggiare a Tedeschini, l'icona del disfattismo, a 60 anni vive tifando una squadra per la quale gode solo se perde, come se uno stesse con una donna sperando che glie la scopano...

Sei stato bannato non per le critiche, ma per il modo con il quale ti sei rivolto a chi ti ha ospitato. Questo è un forum e non un blog (differenza sostanziale, che spero tu conosca), paragonarlo ad una trasmissione TV è poco calzante. Questo è più un bar virtuale nel quale ognuno, nel rispetto del prossimo esprime le proprie idee. Tedeschini, come Fais, Garinella, Sonaglia, e tanti altri esercita la professione di giornalista a pieno titolo. Si può condividere o meno ciò che scrive, ma quello che scrive è inconfutabile. Potrà non piacere, può risultare, a tratti, eccessivamente critico, ma molte volte le sue osservazioni si sono rivelate esatte. Criticare un articolo come quello di Andrea Fais su un altro sito, oltre che poco corretto è discutibile se non si è nemmeno capito il significato. o non lo si vuole capire perché arriva un impulso da chissà dove. Pregiudizi e preconcetti non ci appartengono. Critichi la mia lettera? Se non ti è piaciuta me ne faccio una ragione, ma non era né arrogante, né irriverente, né altezzosa. Anzi tutto l'opposto. Era un modo simpatico e conciliante a dimostrazione che si può apprezzare anche a distanza la persona o il lavoro che svolge, e perché no, anche rivedere un propria idea. Non capisco il significato di calcio per concetti o idee? Ho letto molto in proposito, ma mi piacerebbe sentirlo spiegato da Alvini. Non sono un tecnico, né ho mai detto di esserlo. Sono un opinionista, che come ovvio, esprime una sua idea od opinione. Opinabile, appunto, per definizione. Santopadre non se ne va perché per lui il Perugia è una azienda che produce reddito. Credo che sia legittimo ed anche evidente visto che non penso ci metta dei soldi suoi ma della società che amministra. Lo fa bene? Meglio. Non non fosse produttiva non resterebbe, tranquillo. Vendere? Sì, ma giustamente alle sue condizioni, che evidentemente sono fuori mercato- Per comprare c'è chi vuol vendere. Ha mai detto apertamente che vuol cedere la società? No. Quindi perché dovrebbe andarsene? Ma anche se ne andasse, chi dovesse acquistare il Perugia per diciamo, 15/20 milioni di euro, verrebbe per scialacquare denaro? O magari verrebbe come sta succedendo a Pisa o Como, per far bene? Quindi, caro Tommy, critica pure, esponi le tue idee, fallo con educazione e rispetto e vedrai che nessuno ti bannerà, insulterà o tratterà senza dignità (come purtroppo si è soliti fare altrove e noi ne siamo la prova vivente). Buona serata e Forza Grifo
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: grifogatto - 04 Settembre 2021, 19:46:06
Caro Tommy, benvenuto.
Volevo dirti che le persone che hanno fondato questo forum - e anche gli altri che ci scrivono - nel tempo (non poco) che è passato, di presidenti, allenatori e giocatori ne hanno visti parecchi.
Nel forum si discute (come al bar) sennò non sarebbe un forum ma un buco nero.
Le cose che sono state scritte sul presidente sono corrette perché si reggono sui fatti concreti che lui ha mostrato.
Devo dire che quest’anno ci sta sorprendendo in positivo sia con l’acquisizione di nuovi giocatori, anche validi, per la prima squadra che nel campo dei giovani: se son rose fioriranno(per ora c’è la castagna d’oro), speriamo tutti quindi che gli errori del passato abbiano insegnato quale debba essere la strada da seguire. Staremo a vedere per il prosieguo.
Capitolo Alvini: simpatica persona che credo abbia conquistato l’ambiente, le prime partite ci hanno fatto divertire e fatto immaginare un possibile gioco interessante, limitato dalle possibilità della rosa non ancora completata.
Ora siamo tutti d’accordo che ci sia finalmente materiale per poter puntare ad un campionato non solo dignitoso per una piazza come la nostra ma anche cavarci qualche soddisfazione in più. Speriamo in una stagione che ci faccia dimenticare in fretta la brutta discesa in C.
 ;D
P.S. Marco, mi sei proprio piaciuto! 😄 :-X (intendevo tutti e due i Marchi…😄)
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Perugia - 04 Settembre 2021, 20:15:47
rimango basito dal concetto di "pensiero unico" O all'espressione "se sei sveglio", io nn sono sveglio come te, fattene una ragione.
Premetto che io non sono pro Santopadre, ma sono obbiettivo, o almeno ci provo.
Le risorse sono quelle che sono, la società possiamo definirla "pane e salame", con grossi difetti sia sotto il punto di vista della comunicazione che sul settore giovanile, ma questo è, in c ha vinto due campionati su due, in serie B hai fatto ogni anno i play off (a parte con bisoli), l'anno che hai investito di più, cioè l'anno di oddo, sei retrocesso per una serie di errori eventi avversi ecc.
Mi fa ridere che la "critica" Sia sempre contro questo che ci prova mettendo soldi e rischiando, mentre vada a leccare il culo a questi altri personaggi di bassissimo profilo come caserta, oddo, di Carmine, Monaco ecc.
La società di errori ne fa, come tutte, ma nn per questo ci sputo merda idolatrano il Caserta di turno, la società ha poche risorse per le nostre ambizioni, ma vi segnalo che proprio x questo il "purciaro" Come lo definite, non sputerebbe su 10/15 milioni per continuare a rischiare anno dopo anno...
Siamo sinceri, per ora il Perugia nn lo vuole nessuno di serio, quindi nn osannatelo, ma nemmeno create questo clima deleterio.
Il mercato è stato buono, lo hanno fatto l'ultimo giorno perché ci sono occasioni che prima nn avresti avuto, come Segre e Matos e non xche lo ha suggerito tifogrifo, anche se magari garinella o Bertolini ci rimarranno male.

PS guerra ai giornalisti, io ricordo Gaucci che faceva guerra a giornalisti veri, oggi siete 2000 siti che chiedono accrediti e qui parliamo di Santopadre che nega l'accredito a Tedeschini (ahahahah ), con Gaucci non starebbe più in Umbria  il buon Danilo

Pps l'anno di oddo avevi Falcinelli iemmello e Melchiorre, a gennaio proprio una punta nn serviva... E la SPAL salì 1 o due anni prima con Floccari che rifiutò Perugia per la moglie  che non voleva allontanarsi da bologna
Bucchi. L'anno di Bucchi (non oddo). Ho sbagliato
Ti giocavi la serie a contro la Spal. Bè c'era mica solo floccari. Dovevi mettere i soldini e portare una punta forte.
...
Sul "se sei sveglio"  non volevo offenderti. Era in tono amichevole. Mi scuso se non ti piace
...
Quando dici le risorse sono quelle che sono (intendi poche) per me è un aggravante. Lo ha mica ordinato il dottore di fare il presidente Perugia. Ci hai provato 10 anni. Mò basta.
Lascia provare qualcun altro. O vuole stare li con queste sue possibilità altri 20 anni.
Saresti felice?
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Perugia - 04 Settembre 2021, 20:20:51
Dipende, se c'è meglio non, ma se nn c'è meglio io lo preferisco alla vostra amata c o d
Amata c o d... io voglio la A
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Perugia - 04 Settembre 2021, 20:32:38
Hai uno stadio con 5000 posti non solo per il covid, ma xche crolla.
Alla prima giornata di campionato non hai finito i biglietti, se guardi la fila al botteghino l'età media dei 3000 spettatori è 50 anni... Stai in una città ad 1 ora dall'autostrada, senza ferrovia è senza (quasi) aereoporto, con un tessuto commerciale morto... Ma de che volete parlare, serie A ahahahaha
Primo:  ma sarò libero da tifoso di sognare?
Secondo: mi sembra che negli ultimi anni in serie A ci passano città non migliori di Perugia sotto tanti punti di vista.

Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Perugia - 04 Settembre 2021, 20:33:46
E comunque se il tuo obbiettivo è la serie A, tu dovresti cercare di creare un clima da serie A, lo fai? O continui ad alzare polemiche su polemiche? Tu lo fai il 100% di ciò che puoi fare? Secondo me no
Ma che polemiche alzo?
Lo fai?
Xazzo, mi abbono, vado in curva, tifo, canto, sostengo, pago ma che devo fare?
Ti ho scritto che compro anche la roba FG per aiutare.
Te l'ho detto... mesa che non mi hai inquadrato bene.
Se mi chiedessero di partecipare come azionariato popolare li metterei pure. Farei a meno di qualche cena semai.
Ma tu invece?
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Perugia - 04 Settembre 2021, 20:37:21
Ok quindi ti dissoci da Tedeschini e da tuoi ormai vecchi post?
Ma.per hi mi hai scambiato?
Tedeschini. Dissocio. Ma chi si è mai associato.
Vecchi post?
Mesa che tu mi hai confuso con qualcun altro
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Perugia - 04 Settembre 2021, 20:39:36
Ah pensavo fossi grifagno, troppo umile era un miracolo
Grifagno credo scriva con il suo nome: Marco Casavecchia.
Comunque ora ho capito. È un vostro regolamento di conti.
Mi taccio.
Forza Grifo. Solo Forza Grifo
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Perugia - 04 Settembre 2021, 20:46:43
No, solo che io tifo perugia
Da come denigri la città di Perugia e i tifosi del Perugia non mi convinci tanto neanche tu.
Sembri piu un tifoso dei santopadre.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Casavecchia - 04 Settembre 2021, 22:16:06
Intanto chiedo scusa, anche se non ce sarebbe la necessità a Marco Perugia, che si è preso gli strali al posto mio. Il sottoscritto è da un pezzo che non usa più il nick name di Grifagno, perché alla mia età, quasi 67 anni, non ne sento più la necessità. Ci metto la faccia ed il nome a differenza di certe mezze cartucce che amano nascondersi per poter offendere ed insultare, convinti di poterla fare franca. Forse ignorano che IP ed identità sono sempre raggiungibili e che le offese e gli insulti, pur se non costituiscono più un reato, ma solo un illecito civile, potrebbero comportare una azione legale tesa al risarcimento pecuniario con multe salate. Detto questo, noi NON siamo in cerca di nessun accredito PERCHE' siamo solo tifosi e non giornalisti. Forse lo sarà qualcuno che ci lavora anche con il Perugia e che per questo non critica mai, nemmeno quando sarebbe necessario, non esprime mai nemmeno un minimo di dissenso quasi ci fosse un padrone da riverire. Noi abbiamo sempre pagato biglietti e abbonamenti dal 1975 in poi. Dopo di che non ti permettere più nemmeno di mettere in dubbio la mia onestà intellettuale e prima di giudicare una persona faresti bene a conoscerla di persona. Tu che dai dell' "arrogante" a me? Ma cosa ne sai di chi sono io, di cosa ho fatto nella vita per gli altri e di quante persone mi conoscono e mi stimano. Potrei essere davvero presuntuoso se solo volessi e ne avrei anche i titoli per farlo. Non preoccuparti per la mia umiltà. Tranquillo, pensa piuttosto a te stesso, alla tua di arroganza e di maleducazione e al tuo livello di maturità. Tu giudichi il prossimo, lo etichetti, lo insulti e poi vieni qui a parlare di mancanza di umiltà? Sbagliando pure persona? O non hai letto bene i post, o non hai capito il contenuto , lettera compresa, della quale hai persino stravolto il senso, attribuendole un tono presuntuoso che non ha. Giudichi dei professionisti, delle persone qualificate, dei docenti, medici, e professionisti con una spocchia ed una tono che dimostra due cose: o un livello di immaturità da adolescente o una grande presunzione. Ps. Grifagno lo usavo una ventina di anni fa e sul muro. Evidentemente ti hanno mal consigliato.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Casavecchia - 05 Settembre 2021, 08:50:27
Ah pensavo fossi grifagno, troppo umile era un miracolo
Grifagno credo scriva con il suo nome: Marco Casavecchia.
Comunque ora ho capito. È un vostro regolamento di conti.
Mi taccio.
Forza Grifo. Solo Forza Grifo

No, caro Marco Pg, io non ho nessun conto da regolare, specie con chi offende o trincia giudizi sulle persone per partito preso. Sarebbe tempo perso ed esercizio inutile. Il fatto stesso che non abbia nemmeno riconosciuto il nome e ti abbia scambiato per me dimostra che non ha nemmeno letto i post che tu od io abbiamo scritto. Dare a me dell'arrogante o del presuntuoso o di persona priva di umiltà,  senza nemmeno conoscermi dimostra la malafede di certi soggetti. Se c'è una cosa della quale vado fiero è proprio l'assoluta mancanza tra i miei pur numerosi difetti della superbia. Ma cosa ne sa questo soggetto di chi sia io in realtà?  Del mio lavoro, delle attività svolte per aiutare alunni e famiglie in difficoltà,  delle telefonate ricevute a tutte le ore da genitori disperati in cerca di aiuto, dei libri di poesie o commedie pubblicati per donare il ricavato in beneficienza? E di tanto altro? Se volessi ne avrei di cose da menzionare per atteggiarmi a superbo o presuntuoso. E mi si viene a giudicare per un post, un'opinione sul calcio o cos'altro? Da uno che nemmeno si firma? No, il discorso è un altro, ed è molto semplice: gente come Tedeschini, Sonaglia, gli amici di Tifogrifo, noi stessi, diamo fastidio per il semplice fatto che commentiamo quello che vediamo e non sposiamo in toto l'operato della Società,. Tante volte abbiamo sostenuto tesi pro, altre tesi contro. Quando parlavamo di rose incomplete o di comportamenti discutibili nei confronti di tesserati. Strano che sia qui che su fb, questi adepti santopadriana siano i soli ad insultare, deridere ed offendere. E curioso che da altre parti non sia consentito nemmeno il dissenso, perché poi scopri che chi ci scrive o ammistra ha stretti rapporti di lavoro o impegni con la Società. Certi eroi da tastiera, adolescenti immaturi, evidentemente non erano nemmeno allo stadio con l'Ascoli. Avrebbero sentito qualche improperio diretto a Santopadre. Tutti non tifosi del Grifo? Io non glielo andrei a dire. Abbiamo tirato in ballo gli Ultras perché ne conosciamo diversi e conosciamo le loro motivazioni. La Società ha comprato? Bene, brava, ha fatto il suo. Son servite anche le sollecitazioni esterne, le prestazioni nelle due gare di campionato? I suggerimenti di Alvini? Qualche articolo di qualche testata web? Qualche urlaccio dalla Curva? Niente di tutto ciò? Bene lo stesso. Abbiamo perso contro l'Ascoli perché il gioco di Alvini è molto interessante ma senza i giusti interpreti rischiavi la fine della Reggiana? Vero anche questo. In fondo lo hanno detto sia Giannitti che lo stesso Alvini. O non sono tifosi nemmeno loro? Noi, come altri, lo abbiamo anticipato ed abbiamo invocato acquisti di spessore. Significa essere meno tifosi? Qui c'è gente che andava al Santa Giuliana da quando aveva 10 anni o giù di lì. In oltre 50 anni di curva, con abbonamenti che risalgono alla notte dei tempi, con sofferenze indicibili per le retrocessioni, anche doppie dalla B alla C2, con partite viste al Curi con 300 persone contro la Vis Pesaro, di un'era geologica fa, dopo fallimenti e ripartenze, come quella dalla D, mi si viene a dire che non sarei un tifoso? Ma da chi? Da un adolescente o presunto tale, che ha si e no visto solo il Curi e il Perugia da Gaucci in poi? Ma per piacere.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: stefano suprani - 05 Settembre 2021, 09:12:11
Speriamo che riparta presto questo campionato così cominceremo a disquisire su questioni tecniche e non sull'umilta' di Marco o sulla felicità di Danilo Tedeschini. Marco lo conosco e non ho bisogno di leggere qui papiri di parole sulle sue qualità umane e non solo, perchè è una persona di grande spessore culturale e basta saper leggere quello che scrive, ma questo è un altro discorso. Sulla felicità di Tedeschini potremmo aprire una discussione seria, io non lo conosco personalmente, lo apprezzo moltissimo come giornalista e lo considero secondo solo a Elio Clero Bertoldi che è un intellettuale prestato al giornalismo. Penso che Tedeschini sia una persona molto preparata e sopratutto molto intelligente e per questi motivi, per deduzione, ritengo che non sprizzi di felicità come tutte le persone intelligenti di questo mondo. Questo a prescindere dalle vicissitudini del Grifo.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Roberto Rossi - 05 Settembre 2021, 12:42:14
Ragazzo, c'è qualcuno che ti paga? Piombi qui e ci tratti da imbecilli? Proprio vero che al peggio non c'è mai fine.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Casavecchia - 05 Settembre 2021, 13:25:43
Penso la stessa cosa ogni volta che vi leggo

E tu cosa hai fatto di meglio nei confronti di Tedeschini, o me? Tutti quelli che leggono e guardano le trasmissioni sportive? Generalizzi e spari sul mucchio. Io non ho mai dato dello straccivendolo a Santopadre, né del venditore di suole ad Alvini, né ho mai usato toni disprezzanti nei confronti di tali persone. Leggi bene e ascolta meglio. E non confondere le persone che rimedi solo brutte figure. Ci leggono da tutta Italia ed evidentemente se seguitano a farlo vuol dire che ci trovano interessanti o trovano interessanti le cose che scriviamo. Tu mi hai dato dell'arrogante e del presuntuoso. Pensi di esserti comportato meglio? Non leggerci. Fai come me. Certi forum o siti con discussioni non li seguo più. E' molto semplice.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Casavecchia - 05 Settembre 2021, 13:35:37
Ah pensavo fossi grifagno, troppo umile era un miracolo

Ecco un esempio di quello che dico. Ma che ne sai chi sono? Hai mai parlato con me di persona? Conosci le mie ragioni o quelle di Saint Just? Spari giudizi su di me "troppo umile per essere vero" e poi vieni a sindacare sugli appellativi che qualcuno, non tutti, usano nei confronti di Santopadre o Alvini? E tu chi sei per dare agli altri del superbo? Hai fatto studi di Psicologia? Fai profili a livello professionale? Hai titoli specifici per esprimere giudizi di merito sulle persone? Oppure ti hanno imbeccato e non sei nemmeno riuscito a distinguere me da Marco Perugia? Se avessi letto i miei post avresti tratto altre conclusioni, invece hai sbagliato persona e nemmeno chiesto scusa. Sono anni che non uso il nick Grifagno e nessuno lo usa più se non qualche babbeo di un certo sito. Ormai scrivo da anni e mi firmo con il mio nome e cognome. Se solo avessi fatto attenzione lo avresti capito e ti saresti rivolto a me e non ad altri. Non hai fatto una bella figura ... Complimentoni.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Casavecchia - 05 Settembre 2021, 13:53:33
E sul tifo, la peruginità e gli anni in curva ... troppe pagnotte devi ancora mangiare. Parli con uno che:
1- ha vissuto la prima promozione in B del Perugia con anto di famoso gol di Lolli+
2- ha vissuto la prima storica promozione in A con Castagner
3- ha vissuto sul campo la morte di Curi
4- ha vissuto l'anno dell'imbattibilità
5- ha vissuto il primo calcio scommesse dell'era Trinca e Cruciani
6- ha vissuto la dolorosa retrocessione in B nell'era Ulivieri - Molinari
7- ha vissuto doppie retrocessioni per il verdetto post secondo calcioscommesse era Ghini
8- ha visto la serie C2 con altri 300 sui gradoni del Curi pressoché deserto
9- ha vissuto i fallimenti e le rinascite, le promozioni e i paly off falliti
10- ha vissuto dolorose retrocessioni non ultima quella pronosticata qui per la campagna acquisti deficitaria e le scelte sbagliate di Santopadre
E come me la stragrande maggioranza di quelli che scrivono qui ... Ne abbiamo viste e sopportate e abbiamo titoli per parlare e commentare.
E se abbiamo insistito nel dire che la squadra prima dell'ultimo giorno di mercato rischiava una nuova stagione tribolata non era per disfattismo o peer gufare o altro. E' perché le cose le vediamo prima di altri per averle vissute in passato. Dire che qui non ci sono tifosi del Grifo ma solo critici è una delle più grosse stupidaggini che si possano affermare.
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Roberto Rossi - 05 Settembre 2021, 14:29:32
Allora fai una cosa : non leggerci, nessuno ti obbliga a farlo... poi ti rimarrebbe difficile, con tutto il prosciutto che hai sugli occhi...
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: grifogatto - 05 Settembre 2021, 15:04:24
Guarda, questo proprio no: adesso hai rotto e l’hai fatta fuori dal vaso!
I fascisti sono proprio quelli che vogliono che tutti pensino come loro e sono disposti ad usare le maniere violente per imporlo.
Noi non pensiamo come la massa cui inneggi e di cui fai parte, che ci dileggia e offende come fai tu.
Che voi siate la maggioranza è un dato di fatto: anche Berlusconi e altri come lui hanno goduto di maggioranze bulgare.
Contenti voi.
Qui vige la democrazia, che richiede una certa maturità e autocontrollo.
Torna - se vuoi - quando sarai in grado.
Per ora non sei utile a nessuno
Titolo: Re:Lettera aperta ad Alvini
Inserito da: Marco Casavecchia - 05 Settembre 2021, 15:53:54
Ok, magari fate un gruppo whatsapp, avreste meno intrusi, anche se perdereste un po di fama, ciao fasciotifosi

Non ho capito sei un immaturo adolescente o un provocatore. Qui dentro di fascisti non ce n'è traccia. Oltretutto non avendo dimestichezza con la lingua italiana non ti sei nemmeno accorto della contraddizione in cui sei inciampato. Perderemmo un po' di fama? Quindi ne abbiamo? Torna a scuola ma stavolta non limitarti a scaldare il banco. Fascista sarai tu e i tuoi amichetti. Io non sarei disposto al dialogo? Ma se prima hai detto di non conoscermi. Mettiti in pace col cervello. Sei un campionario di contraddizioni. Non accetto le critiche? Saccenti, arroganti e incompetenti?  Immaturo. Non so dirti se mi fai più pena o tenerezza. Non sai nemmeno esprimere concetti coerenti.