PERUGIANELCUORE.IT - Perugia Calcio Forum

Emporio Biancorosso => Il Perugia => Topic aperto da: Marco Casavecchia - Lunedì 06 Luglio 2020, 21:00

Titolo: Scusa di che?
Inserito da: Marco Casavecchia - Lunedì 06 Luglio 2020, 21:00
Santopadre si incazza con i giocatori e chiede scusa agli arbitri. Qualcuno ha scritto come D'Attoma. Errato, D'Attoma non chiedeva scusa, andava da chi di dovere e guardandolo negli occhi gli diceva: "Allora, guaglio'... ". Chiedere scusa di cosa? Di una umana reazione a continue provocazioni e prevaricazioni, perpetuate con ammonizioni a capoccia e rigori negati? E gli arbitri che hanno preso clamorose topiche a chi chiedono scusa? A noi tifosi danneggiati? Alla squadra che prende legnate grazie alle sviste clamorose? Un po' di umiltà non guasterebbe invece, soprattutto da parte di quella che sembra essere una casta di infallibili, di intoccabili. Tutti sbagliano. I giocatori ad assumere certi atteggiamenti e comportamenti ma, anche i direttori di gara, che invece, quando sbagliano sembra non debbano rendere conto a nessuno. Specie a chi paga il biglietto o l'abbonamento alle pay TV. Parliamo di professionisti. Ok. Allora lo diventino anche gli arbitri. Ė poi cosa vuol dire che siamo diventati antipatici agli arbitri ... che prendendoci in antipatia ci fischiano contro di tutto e di più?  Che non sono giusti e obiettivi? Allora se ne stessero a casa! Cos'è? Bisogna fare i simpaticoni per non turbare la loro psiche? Che se si è simpatici si ottengono arbitraggi meno fiscali? Bene, vedremo che tipo di arbitraggio riceveremo a Pescara e se la strategia di chiedere scusa e di cercare di risultare più simpatici pagherà.
Titolo: Re:Scusa di che?
Inserito da: stefano suprani - Lunedì 06 Luglio 2020, 22:47
Solo il paragone santopadre D'attoma è da denuncia penale,  una bestemmia che non si può sentire......  :-\  ... altro che dirigente di spessore come lo definisce qualche giornalaio.