Mercato 22/23

Aperto da Marco Casavecchia, 12 Giugno 2022, 15:50:09

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Marco Perugia

#60
Citazione di: Marco Casavecchia il 27 Giugno 2022, 09:20:25
Citazione di: Marco Perugia il 26 Giugno 2022, 23:14:57Ho letto che quello di prima era uno zerbino perché non aveva le palle di "imporsi" ma allenava quel che gli davano.
Castori credo che abbia spazio per dire la sua nella costruzione della rosa.
Certo sempre tenendo conto del budget da poverelli che abbiamo.

Me lo auguro. La differenza, che ci potrebbe essere tra Castori e i tanti che hanno avuto a Perugia la possibilità di farsi conoscere ed hanno quindi accettato anche di allenare ciò che passava il convento, consiste nel fatto che Castori ha un peso specifico (o potere sindacale) maggiore, vista l'età e il nome. Poi potrebbe succedere quello che accadde a Bisoli, che si ritrovò una squadra modesta e senza punte.

Siamo d'accordo quindi.
Ed allora se e quando D'Urso andrà via ci sarà stato il parere di Castori in merito.
Poi non è che va al Real Madrid quindi il valore quello è.
Il Cittadella lo ha praticamente portato quasi a scadenza, il Perugia che lo ha preso dal Cittadella sembra liberarsene alla prima finestra di mercato possibile. Ora ci prova il Cosenza che non credo sia la società più "forte" in serie B quindi o sono tutti scemi o i fenomeni sono altra cosa.

Marco Casavecchia

#61
Certo che siamo d'accordo. Comunque, sia che lo abbia preso Giannitti, che di flop ne ha collezionati anche lui (Gyabuaa, Manneh, Murgia, Zanandrea tanto per elencarne alcuni), sia che lo abbia voluto Alvini, lo abbiamo anche visto poco. Dicevamo delle seconde scelte o scarti di altri, beh, vista l'ennesima rivoluzione vorrei capire di quali campioni ci stiamo liberando. Siamo a una settimana dal raduno ... Non si sa chi resterà o partirà. Non c'è che dire, solita storia e solito coro delle vergini dai candidi manti che ciecamente si affidano alla dea Eupalla, che si celebra il 31 agosto di ogni anno.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Marco Perugia

#62
Citazione di: Marco Casavecchia il 27 Giugno 2022, 17:23:55Certo che siamo d'accordo. Comunque, sia che lo abbia preso Giannetti, che di flop ne ha collezionati anche lui (Gyabuaa, Manneh, Murgia, Zanandrea tanto per elencarne alcuni), sia che lo abbia voluto Alvini, lo abbiamo anche visto poco. Dicevamo delle seconde scelte o scarti di altri, beh, vista l'ennesima rivoluzione vorrei capire di quali campioni ci stiamo liberando. Siamo a una settimana dal raduno ... Non si sa chi resterà o partirà. Non c'è che dire, solita storia e solito coro delle vergini dai candidi manti che ciecamente si affidano alla dea Eupalla, che si celebra il 31 agosto di ogni anno.
Già le buche le prendono anche quelli con tanti soldi (e sono buche pure più grandi) e con più palmares di Giannitti; impossibile quindi pensare che non sbaglia mai nessun acquisto. Una percentuale di errori è fisiologica.
Zanadrea non credo sia stato così sbagliato. Giocatore di rincalzo di una squadra con uno dei budget più bassi, il suo lo ha fatto.
..
In merito al mercato siamo sempre li:  pochi soldi, pochissimi.
Il mercato in entrata a giugno si fa con i soldi sopratutto quelli freschi.
Noi invece ne abbiamo pochi e sempre solo dopo aver incassato e quindi aspettiamo il mercato di fine luglio / agosto.
Il problema è sempre quello.
I soldi

grifogatto

Citazione di: Marco Perugia il 27 Giugno 2022, 16:21:26
Citazione di: Marco Casavecchia il 27 Giugno 2022, 09:20:25
Citazione di: Marco Perugia il 26 Giugno 2022, 23:14:57Ho letto che quello di prima era uno zerbino perché non aveva le palle di "imporsi" ma allenava quel che gli davano.
Castori credo che abbia spazio per dire la sua nella costruzione della rosa.
Certo sempre tenendo conto del budget da poverelli che abbiamo.

Me lo auguro. La differenza, che ci potrebbe essere tra Castori e i tanti che hanno avuto a Perugia la possibilità di farsi conoscere ed hanno quindi accettato anche di allenare ciò che passava il convento, consiste nel fatto che Castori ha un peso specifico (o potere sindacale) maggiore, vista l'età e il nome. Poi potrebbe succedere quello che accadde a Bisoli, che si ritrovò una squadra modesta e senza punte.

Siamo d'accordo quindi.
Ed allora se e quando D'Urso andrà via ci sarà stato il parere di Castori in merito.
Poi non è che va al Real Madrid quindi il valore quello è.
Il Cittadella lo ha praticamente portato quasi a scadenza, il Perugia che lo ha preso dal Cittadella sembra liberarsene alla prima finestra di mercato possibile. Ora ci prova il Cosenza che non credo sia la società più "forte" in serie B quindi o sono tutti scemi o i fenomeni sono altra cosa.

Non è così: statisticamente a D'Urso è stato permesso di giocare solo il 26% di 26 incontri.
In quei pochi minuti ha prodotto un pregevole goal e due altrettanto pregevoli e decisivi assist. Quindi ha avuto un rendimento assai maggiore rispetto a quelli di De Luca e Matos, tanto per dire.
A me sarebbe piaciuto vederlo all'opera in maniera continuativa.
De gustibus...

Marco Casavecchia

#64
Citazione di: Marco Perugia il 27 Giugno 2022, 18:37:01
Citazione di: Marco Casavecchia il 27 Giugno 2022, 17:23:55Certo che siamo d'accordo. Comunque, sia che lo abbia preso Giannetti, che di flop ne ha collezionati anche lui (Gyabuaa, Manneh, Murgia, Zanandrea tanto per elencarne alcuni), sia che lo abbia voluto Alvini, lo abbiamo anche visto poco. Dicevamo delle seconde scelte o scarti di altri, beh, vista l'ennesima rivoluzione vorrei capire di quali campioni ci stiamo liberando. Siamo a una settimana dal raduno ... Non si sa chi resterà o partirà. Non c'è che dire, solita storia e solito coro delle vergini dai candidi manti che ciecamente si affidano alla dea Eupalla, che si celebra il 31 agosto di ogni anno.
Già le buche le prendono anche quelli con tanti soldi (e sono buche pure più grandi) e con più palmares di Giannitti; impossibile quindi pensare che non sbaglia mai nessun acquisto. Una percentuale di errori è fisiologica.
Zanadrea non credo sia stato così sbagliato. Giocatore di rincalzo di una squadra con uno dei budget più bassi, il suo lo ha fatto.
..
In merito al mercato siamo sempre li:  pochi soldi, pochissimi.
Il mercato in entrata a giugno si fa con i soldi sopratutto quelli freschi.
Noi invece ne abbiamo pochi e sempre solo dopo aver incassato e quindi aspettiamo il mercato di fine luglio / agosto.
Il problema è sempre quello.
I soldi

Quindi non vale la pena ambire ad una Società più ricca perché si corre il rischio che si prendano buche più grosse? I fatti dicono che in A ci vanno le società economicamente più forti. Ovvio che se ne salgono solo tre e se le "ricche" sono in sei, qualcuna perde il treno. Ovvio che vince chi sbaglia meno, ma se è vero che "piangono anche i ricchi", i "poveri" di solito piangono più forte e più a lungo. Se Zanandrea avesse soddisfatto le attese sarebbe stato confermato almeno come rincalzo. Inutile girarci intorno, noi siamo alla ricerca di giovani in prestito da valorizzare per gli altri, giocatori da rilanciare, come nel caso dell'attaccante norvegese, forse qualche esubero, magari un po' piu esperto, e ci dovremo privare di qualche nostro buon elemento, altrimenti non si fa mercato. Ma mentre chi ha i soldi, può permettersi qualche buca, Giannitti, se toppa qualche arrivo, rischia di più.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Saint Just

ceduto fulignati a titolo definitivo al catanzaro,dopo carretta continua l'ottima azione di scarico zavorra ....bravo Giannitti
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

Marco Perugia

#66
Citazione di: Marco Casavecchia il 28 Giugno 2022, 09:02:03
Citazione di: Marco Perugia il 27 Giugno 2022, 18:37:01
Citazione di: Marco Casavecchia il 27 Giugno 2022, 17:23:55Certo che siamo d'accordo. Comunque, sia che lo abbia preso Giannetti, che di flop ne ha collezionati anche lui (Gyabuaa, Manneh, Murgia, Zanandrea tanto per elencarne alcuni), sia che lo abbia voluto Alvini, lo abbiamo anche visto poco. Dicevamo delle seconde scelte o scarti di altri, beh, vista l'ennesima rivoluzione vorrei capire di quali campioni ci stiamo liberando. Siamo a una settimana dal raduno ... Non si sa chi resterà o partirà. Non c'è che dire, solita storia e solito coro delle vergini dai candidi manti che ciecamente si affidano alla dea Eupalla, che si celebra il 31 agosto di ogni anno.
Già le buche le prendono anche quelli con tanti soldi (e sono buche pure più grandi) e con più palmares di Giannitti; impossibile quindi pensare che non sbaglia mai nessun acquisto. Una percentuale di errori è fisiologica.
Zanadrea non credo sia stato così sbagliato. Giocatore di rincalzo di una squadra con uno dei budget più bassi, il suo lo ha fatto.
..
In merito al mercato siamo sempre li:  pochi soldi, pochissimi.
Il mercato in entrata a giugno si fa con i soldi sopratutto quelli freschi.
Noi invece ne abbiamo pochi e sempre solo dopo aver incassato e quindi aspettiamo il mercato di fine luglio / agosto.
Il problema è sempre quello.
I soldi

Quindi non vale la pena ambire ad una Società più ricca perché si corre il rischio che si prendano buche più grosse? I fatti dicono che in A ci vanno le società economicamente più forti. Ovvio che se ne salgono solo tre e se le "ricche" sono in sei, qualcuna perde il treno. Ovvio che vince chi sbaglia meno, ma se è vero che "piangono anche i ricchi", i "poveri" di solito piangono più forte e più a lungo. Se Zanandrea avesse soddisfatto le attese sarebbe stato confermato almeno come rincalzo. Inutile girarci intorno, noi siamo alla ricerca di giovani in prestito da valorizzare per gli altri, giocatori da rilanciare, come nel caso dell'attaccante norvegese, forse qualche esubero, magari un po' piu esperto, e ci dovremo privare di qualche nostro buon elemento, altrimenti non si fa mercato. Ma mentre chi ha i soldi, può permettersi qualche buca, Giannitti, se toppa qualche arrivo, rischia di più.

Ma tu dopo aver letto ciò che ho scritto come mai mi fai questa domanda:
"Quindi non vale la pena ambire ad una Società più ricca perché si corre il rischio che si prendano buche più grosse?"

Come hai fatto ha capire questo?

Se c'è uno che mette al primo posto dei vari problemi che abbiano i soldi (che sono pochi) sono io.

Marco Casavecchia

Sarà una sensazione sbagliata, ma ogni volta che parliamo di acquisti torna fuori questa idea che i soldi non contino. Certo che sbagliano tutti, proprio per questo non possiamo permetterci affari alla Murgia, Gyabuaa, Manneh e compagnia. A meno che non siano solo operazioni che hanno altre motivazioni. Io dico che se anche quest'anno sarà rifondazione o quasi, vuol dire che molti affari non sono stati un granché. Tra quelli che devi restituire e quelli che non hanno lasciato il segno non capisco il grande mercato fatto lo scorso anno.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

grifogatto

#68
Nel frattempo Diaw e Falcinelli al Modena, mentre Pettinari sembra destinato al Pisa.
Lapadula al Cagliari e Coda al Genoa (tutti irraggiungibili)
Piano piano si accaseranno tutti e noi ci accasineremo...

 :'(

Marco Perugia

Nel calcio i soldi sono tutto.
Poi anche con tanti soldi puoi non raggiungere l'obiettivo grosso ma.senza neanche ci puoi provare.
Ma basta guardare tutti i campionati del mondo.... dalla terza categoria alla.serie a.
Per lo piu l'ordine di classifica è dato dall'ordine di spesa.

Roberto Rossi

C'era una vecchietta che, camminando sugli specchi, era solita dire: "quanto me la vedo brutta"....

Marco Casavecchia

Ad oggi hanno lasciato Perugia, per vari motivi:
Fulignati, Ferrarini, Zanandrea, Beghetto, Segre, Carretta,  De Luca, D'Urso, Gyabuaa, Murgia, Falzerano, Zaccagno.
Sono rientrati dai prestiti: Melchiorri, Di Chiara, Vano, Di Noia, Righetti, Lunghi, Angori, Manneh.
In bilico la posizione di Chichizola e possibili partenze quelle di Sgarbi e Kouan, se arrivassero bei soldini. Su Sgarbi dovrebbe ancora gravare un riconoscimento all'Inter, in caso di cessione.
Il mercato del Perugia, stando a quanto riporta la stampa, sarebbe orientato su tanti giovani, quasi tutti senza esperienza di B, e su Casasola, Luperini e un attaccante norvegese della Salernitana, Kristoffersen, che viene da una modesta stagione a Cosenza. Pettinari sembra un sogno, visto il costo.
Tutto questo a meno di una settimana dal raduno.
Rosa attuale: Chichizola, Sgarbi, Rosi, Curado, Dell'Orco, Angella, Lisi, Ghion, Santoro, Burrai, Kouan, Matos, Olivieri, più i ritorni dei quali forse potrebbero restare un paio di giovani, in quanto Di Chiara, Melchiorri, Vano e Di Noia, non sembrano rientrare nei piani per il 22/23. Reparti da completare, spero non solo con giovani promesse e le solite scommesse.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi

Saint Just

CitazioneFulignati, Ferrarini, Zanandrea, Beghetto, Segre, Carretta,  De Luca, D'Urso, Gyabuaa, Murgia, Falzerano, Zaccagno.

di tutti questi solo Segre e De Luca sono da rimpiazzare....e il secondo non credo sia nemmenp tanto difficile....

Noi con Falcinelli ci siamo retrocessi, il Vicenza con Diaw....non invidio i canarini

Melchiorri secondo me alla fine resta, come Chichizola....

Kristifferson? Dipende....con Castori sono esplosi i vari Lasagna, Mbagoku....nessuno li conosceva prima....quando hai un tecnico di valore puoi raggiungere grandi traguardi senza svenarti....
Nella buona  e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai.

Ha più valore, un milione di volte, la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà dell'uomo più ricco della terra.   ( E. Guevara )

grifogatto

Falcinelli alla Stella Rossa ha vinto il campionato segnando 12 goal.
Diaw nelle ultime tre stagioni ha sempre segnato, anche quest'anno tra goal e assist sono più di 10.
Poi - chiaro - ci sono anche il resto della squadra e chi la allena e come.
Ma credo che faranno una bella coppia: magari noi...

Marco Casavecchia

Citazione di: Saint Just il 29 Giugno 2022, 09:48:46
CitazioneFulignati, Ferrarini, Zanandrea, Beghetto, Segre, Carretta,  De Luca, D'Urso, Gyabuaa, Murgia, Falzerano, Zaccagno.

di tutti questi solo Segre e De Luca sono da rimpiazzare....e il secondo non credo sia nemmenp tanto difficile....

Noi con Falcinelli ci siamo retrocessi, il Vicenza con Diaw....non invidio i canarini

Melchiorri secondo me alla fine resta, come Chichizola....

Kristifferson? Dipende....con Castori sono esplosi i vari Lasagna, Mbagoku....nessuno li conosceva prima....quando hai un tecnico di valore puoi raggiungere grandi traguardi senza svenarti....

Lì c'era qualità. Per integrare una rosa, in parte vecchietta, con Rosi, Angella, Lisi, Burrai, Melchiorri, occorrerà cacciare moneta, che allo stato attuale non sento tintinnare. Un tecnico da solo non basta. Può essere una risorsa, un valore aggiunto, ma non conterei troppo solo su Castori. Sempre la solita storia, si vogliono fare le nozze con i fichi secchi. Giovani senza esperienza in B (e abbiamo visto che non sono i Ghion e i Santoro a fare la differenza, gente da rilanciare come l'attaccante norvegese che ha fallito a Cosenza e se va bene uno o due buoni giocatori, magari in prestito come Casasola. Non contiamo troppo su Giannitti e Castori, senza poter operare sul mercato in modo fattivo, quest'anno, con una super B, rischiamo. Altro che grandi traguardi. Non scherziamo.
Solo chi attraversa il deserto, raggiunge l'oasi