Autore Topic: Crotone - Perugia  (Letto 477 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3168
  • Per aspera sic itur ad astra
Crotone - Perugia
« il: Venerdì 01 Novembre 2019, 09:28 »
Oddo parlerà oggi, in conferenza stampa. Avremo modo di capire se le condizioni fisiche di Gyomber e Sgarbi saranno tali da permettere loro la presenza in campo o, almeno, in panchina. Da quello che si legge nei resoconti sugli allenamenti, sembrerebbe probabile uno schieramento con la difesa a tre, formata da Rosi, uno tra Gyomber e Sgarbi, e Falasco. Falzerano e Di Chiara, gli esterni di un centrocampo a quattro, completato da Carraro e Balic (in vantaggio su Nicolussi). Per l'attacco probabile conferma del trio Buonaiuto, Falcinelli, Iemmello. Un 3.4.1.2, che finora non ha funzionato granché. È anche vero che nemmeno il 4.3.1.2 abbia dato i risultati aspettati. La formula vincente sembrerebbe essere ancora quella che prevede due trequartisti dietro l'unica punta. Ma tenere in panchina due attaccanti su tre, tutti, per pedegree, di ottimo livello, sembra un delitto. Magari non abbiamo due trequartisti con le caratteristiche che servirebbero per supportare un solo attaccante e dare una mano in fase realizzativa. Capone non sembra adatto al ruolo, nascendo attaccante esterno, Fernandes appare a disagio in mezzo al campo, nel districarsi tra le linee avversarie e preferirebbe agire da esterno. L'unico è Buonaiuto, ma è un po' discontinuo e alterna pregevoli cose a pause improduttive. Falzerano deve giocare da esterno, dove rende sicuramente di può. Perso Kouan, a Oddo, a centrocampo, restano: Carraro, Nicolussi, Balic, Dragomir. Quattro nomi per due maglie. A mio parere, Carraro e Balic, insieme finiscono per pestarsi i piedi. Nicolussi è bravo, ma privo di esperienza e non ha le caratteristiche di Kouan. Dragomir ha infilato una serie di prestazioni molto al di sotto delle sue possibilità. Quasi mai sufficiente, e lontano da quel giovane promettente che qualcuno aveva valutato ben oltre i 5 milioni di euro. Sembra essersi perso e forse sta pagando mentalmente il fatto che le sue ambizioni di salire in A o in qualche altro campionato importante, al momento, devono essere riposte nel cassetto. Magari risorgerà, come l'Araba Fenice, e diventerà quel valore aggiunto che tutti ci auguriamo. A Crotone sarà una bella battaglia. Non inganni il risultato con il Chievo. È una delle squadre più in forma ed ha messo insieme un bel bottino di punti, dopo un avvio stentato. Ci vorranno cuore e gambe, concentrazione e determinazione, per uscire dallo Scida con almeno un punto. Lo score del Perugia, nelle ultime cinque gare, è misero, solo cinque punti. Terz'ultima posizione in questa classifica parziale. Non oso pensare a quali conseguenze potrebbe portare una sconfitta a Crotone. Oltre a far scendere la media punti, potrebbe avere ripercussioni negative sulla classifica e anche Oddo, comincerebbe a vedersi erodere molto del credito che ha nei confronti della piazza e non solo. Quindi, testa e gambe a Crotone. Sperando che Oddo, cominci a far quadrare il gioco e a trovare un undici affidabile sotto tutti i punti di vista, senza tanti cambiamenti e rimescolamenti che non hanno portato, negli ultimi tempi, grandi vantaggi. La classifica non è certo brutta, ma le altre hanno preso a correre, e se non fosse per i sei punti incamerati nelle prime due gare, quando abbiamo incontrato un Chievo, ben diverso da quello odierno, ed un Livorno, al quale abbiamo rubacchiato qualche punto, la nostra classifica sarebbe meno promettente.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3168
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #1 il: Venerdì 01 Novembre 2019, 20:33 »
Clamorosa notizia dell'ultima ora: il volo charter prenotato dalla Società per raggiungere Crotone molto prima rispetto al viaggio in autobus, non è partito causa un problema tecnico. La squadra sarà costretta a partire domani mattina, con il rischio di arrivare poche ore prima del fischio d'inizio. Si spera in un accordo per un posticipo di qualche ora. Altrimenti si giocherà domenica. Sempre che non ci siano altri sviluppi.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3168
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #2 il: Venerdì 01 Novembre 2019, 20:36 »
Battuta: si sarà rotto l'elastico dell'elica dell'aereo noleggiato. Molto fantozziana. Ma per una volta che la Società fa una cosa spendendo un po' di più del preventivato, quarda tu che va ad accadere. 😄

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1474
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #3 il: Venerdì 01 Novembre 2019, 21:02 »
Avremo noleggiato un aereo fermo da un po' che veniva dall'officina, insomma una scommessa. E anche stavolta ci ha detto male.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1764
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #4 il: Venerdì 01 Novembre 2019, 21:12 »
si saranno comunque rilassati con le note del nostro splendido pianista...
https://www.calciogrifo.it/2019/11/01/grifo-falzerano-suona-la-colonna-sonora-della-trasferta-di-crotone-video/

 :-* :-* :-*
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3168
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #5 il: Venerdì 01 Novembre 2019, 22:17 »
Basta che non facciamo come i famosi pifferi di montagna che andarono per suonare ma...

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 871
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #6 il: Venerdì 01 Novembre 2019, 23:23 »
Niente paura : a Benali & company (ancora mi chiedo come mai non fu comprato, eppure avrebbe fatto comodo…), noi contrapporremo il " Pirlo dei Balcani" e, se non bastasse , l'Hagi dei Carpazi  (Dragomir)… e chi ce la pole?

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3168
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #7 il: Sabato 02 Novembre 2019, 10:01 »
Niente paura : a Benali & company (ancora mi chiedo come mai non fu comprato, eppure avrebbe fatto comodo…), noi contrapporremo il " Pirlo dei Balcani" e, se non bastasse , l'Hagi dei Carpazi  (Dragomir)… e chi ce la pole?

Perché il Crotone, che punta alla A diretta, non l'ha venduto. Operazione comunque fuori dalla nostra portata. Ieri ho assistito a Spezia - Chievo. Tanta qualità in campo, molta intensità di gioco, e soprattutto hanno corso fino al 90esimo. Non so dove arriverà lo Spezia, ma sono convinto che il Chievo resterà nei quartieri alti fino in fondo

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1764
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #8 il: Sabato 02 Novembre 2019, 17:03 »
V I.T.T.O.R.I.A............

alla faccia delle critiche ad Oddo
a quelle a Di Chiara
a quelle a Vicario....


spiegatemi se il crotone con Stroppa, mustacchio,melina,vido...è costruitio per andare in A e noi no!
Il "pirlo dei balcani" oggi ha surclassato il tanto rimpianto benali....


 8) 8) 8)
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammaina mai

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 623
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #9 il: Sabato 02 Novembre 2019, 17:06 »
Sempre a ironizzare sui nostri giocatori. Vizio strano per un tifoso. Non enno mai boni i nostri. (Mustacchio). Invece i giocatori li abbiamo buoni. Oggi Oddo ha fatto altro, come auspicato, e va benissimo così.
Bravi tutti. Bravissimi. Vicario super. Ottimi punti per un ottima classifica di un ottima squadra allenata da un ottimo allenatore. Deve trovare l'assetto giusto. Bene. Ora continuare.
« Ultima modifica: Sabato 02 Novembre 2019, 17:35 da Marco Perugia »

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1474
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #10 il: Sabato 02 Novembre 2019, 17:46 »
Oggi finalmente una prestazione di grande spessore, da squadra vera e organizzata. Con una densità maggiore a centrocampo ne ha giovato sia l'attacco che la difesa e la vittoria è meritatissima. Migliore in campo sicuramente Vicario, praticamente insuperabile fra i pali e direi anche Mustacchio, un giocatore che a Crotone pare il fratello di quello che abbiamo visto a Perugia. Ottimo questo Nicolussi Caviglia, interno di gran classe e che ha mostrato una maturità notevole in relazione alla giovane età. Avanti così, la strada potrebbe essere quella giusta, adesso occorre continuità nelle prestazioni.

Offline achab

  • Grifone
  • *
  • Data di registrazione: Ott 2015
  • Post: 49
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #11 il: Domenica 03 Novembre 2019, 00:46 »
Qualche volta il modulo conta......
Questo ha permesso di mascherare il difetto di filtro visto nelle ultime partite a centrocampo.
Oddo poi ha avuto ragione alla grande sulla gestione dei giocatori.
Penso che il 3_5_2 gioverebbe molto a Falcinelli , lasciandogli più spazio.
Bellissima vittoria.
P.s.: comincerei a cercare uno più solido al posto di Mazzocchi ,e allora si che sarebbe una bella squadra !

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3168
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #12 il: Domenica 03 Novembre 2019, 12:59 »
Qualcuno l'ha definita una partita d'altri tempi. Non so se prechè si è rivisto un po' di calcio pratico e fatto di difesa, stile quasi catenaccio, come quello dell'Inter dei tempi d'oro, e ripartenze, che una volta si chiamavano "contropiede", o se perché, la partita del Grifo è stata tutta cuore e fatica, abbandonando l'idea che ha Oddo di calcio propositivo e giocato. A giocare, indubbiamente, è stato il Crotone, secondo quanto ci dicono i tabellini pubblicati dalla Lega B, 70% di possesso palla, 18 tiri a 6; passaggi oltre 500 conto i 220 del Grifo; precisione dei passaggi 83% contro il 58%; falli 7 contro i 15 del grifo; calci d'angolo 13 a 1. Eppure ha vinto il Grifo, perché Oddo, tradendo un po' il suo credo calcistico e andando contro corrente rispetto a quanto spesso dichiarato in conferenza, ha rinunciato, per forza o per amore, a giocare la palla, lasciando l'iniziativa al Crotone. Un po' per necessità, vista la formazione che aveva perso per strada già un paio di pezzi, un altro paio li ha persi prima e durante la gara, un po' per scelta tattica, Oddo ha schierato un 3.5.2 che avrebbe dovuto vedere Iemmello e Falcinelli punte pure, con un centrocampo fatto di tanta tecnica ma poca fisicità. Mazzocchi e Di Chiara esterni, più a difendere che a spingere sulle fasce, con Carraro centromediano vecchio stile, Balic e Nicolussi a fare le mezzali. Dietro un trio di difensori ben arroccati a difesa del fortino che ha tenuto bene agli assalti, cadendo solo in due circostanze e con un Vicario super, al quel si deve il merito di aver preso quasi l'impossibile, fino al 90esimo ed oltre. Buona prova dei tre centrali, chiamati a chiudere e spazzare l'area, piuttosto che a pensare ad impostare. Proprio per questo si sono esaltati, grazie a compiti più adeguati alle loro caratteristiche. Tre punti di sostanza. Oddo ha detto che, forse, il Crotone ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato. Dichiarazione di circostanza o pura convinzione, lo sa solo lui. In effetti se il Crotone avesse fatto il terzo gol non sarebbe stato uno scandalo, ma nemmeno se Dragomir non avesse tirato addosso a Cordaz e avesse fatto il quarto gol, i crotonesi avrebbero avuto di che lagnarsi. Il calcio è questo e chi segna almeno un gol in più dell'avversario vince, e chi vince è un bravo ragazzo, mentre chi perde ... fa il bregno. Quattro gol su sei tiri. Il 67% circa dei tiri in porta si sono trasformati in gol. A Crotone, efficacia ed efficienza: l'efficacia indica la capacità di raggiungere l'obiettivo prefissato, mentre l'efficienza valuta l'abilità di farlo impiegando le risorse minime indispensabili ed il Grifo in quanto a risorse (in fatto di uomini) era proprio al minimo. In quanto ai voti, direi che Balic ancora deve fare gavetta. La sua prestazione non ha convinto tutti visti i voti in pagella che qualcuno gli ha attribuito, come Mazzocchi, costretto anche lui, per larghi tratti a fare il quinto di difesa, come Di Chiara, con la differenza che Di Chiara ha spinto un po' di più. Parlando degli avversari, Mustacchio, ha disputato una buona partita, probabilmente perché, come lui stesso ha detto, finalmente è tornato a giocare nel suo ruolo. Personalmente, Benali, Barberis e Crociata non li ho visti male. Hanno proposto molto e messo Simy e compagnia diverse volte davanti a Vicario. Vicario è stato il migliore e quando il migliore risulta il portiere vuol dire che gli avversari hanno creato occasioni e tirato in porta. E chi se non le punte e i centrocampisti avversari le hanno create? Abbiamo anche avuto un aiuto da parte di Cordaz che non si sa cosa volesse fare a metà campo. Un suicidio contro un Melchiorri cecchino infallibile: un tiro, un gol. Peccato per Falcinelli e Buonaiuto. Speriamo siano malanni momentanei. Dopo Cittadella, la sosta. Le soste non ci portano bene. Almeno servirà per recuperare l'intera rosa. In attesa dei risultati odierni, il Grifo si è avvicinato alla vetta, recuperando lo svantaggio nel compputo delle ultime cinque gare. Oggi Cittadella (16) - Frosinone (13); Pordenone (15) - Trapani (6); ed il match clou Benevento (21) - Empoli (17). Alla fine dell'undicesima giornata (mancherà solo Cosenza - Cremonese di lunedì), per ciò che riguarda le posizioni che contano (primo - ottavo posto), ci saranno comunque 11/12 squadre in quattro punti. Un mucchio selvaggio che forse si sgranerà con il tempo. E, da gennaio, con il mercato, ricomincerà un nuovo campionato.
« Ultima modifica: Domenica 03 Novembre 2019, 20:36 da Marco Casavecchia »

Offline Greg68

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 520
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #13 il: Lunedì 04 Novembre 2019, 09:10 »
In primis vorrei applaudire a scena aperta Vicario autore di parate strepitose, degno di un ragazzo con prospettive di livello....Poi il secondo migliore in campo a mio modesto parere è stato Nicolussi il quale ha fatto sentire la sua presenza in mezzo al campo, facendo un ottimo filtro e smistando palloni decisivi nell arco della gara...Sia chiaro che se il Crotone avesse pareggiato non avrebbe rubato nulla, ma il nostro Grifo ha fatto una partita gagliarda in mezzo al campo,  e sopratt ha sfruttato le poche occasiono create...Il tanto atteso benali si è visto poco e niente, mentre mustacchio ha fatto la partita della vita, non credo ne faccia ancora oltre quella di sabato, semplicemente perche' non ha le doti x essere a certi livelli.....Adesso spriamo di recuperare almeno Angella, visto che bonaiuto, Kouan, e forse anche falcinelli sembrano out x la partita contro il cittadella...Classifica cortissima con il Benevento che prova a scappare, L empoli è in calo, qualcuno lo dava gia' in serie A qualche settimana fa, ma d altronde ormai tanta gente sia sui social che al bar apre bocca e spara cazzate, pur di mettersi in evidenza... ??? Forza grifo ;D

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3168
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Crotone - Perugia
« Risposta #14 il: Lunedì 04 Novembre 2019, 18:22 »
Veramente qualcuno non vede in A nemmeno il Benevento (letto dopo la nostra sconfitta in Campania ...). La gara Benevento - Empoli è stata di buon livello e i toscani non hanno sfigurato, ma nel calcio, lo abbiamo visto a Crotone, non sempre vince chi gioca "bene". Io aspetterei a dire chi è dentro o fuori o chi è già tagliato dalla corsa. Siamo solo ad un quarto del cammino. Qualcuno diceva che il Cittadella non avrebbe ripetuto quanto fatto negli anni precedenti, ed invece è lì, recuperando dopo un avvio stentato, frutto di tanti innesti (specie dalla C). Qualcuno dava in difficoltà il Chievo, ed invece è lì, e non perde da molte gare, risultando una delle più continue.

Classifica delle ultime cinque gare
benevento 12
chievo 11
pordenone 10
pescara 9
frosinone 9 (c'è chi lo dava per spacciato)
juve stabia 9
spezia 8
perugia 8
cittadella 8
crotone 7

per esempio i ciociari, nonostante abbiano perso con noi, ci sopravanzano di un punto. Loro, insieme al Chievo, sono gli unici a non aver mai perso nelle ultime cinque gare. Appare evidente quanto sia importante dare continuità ai risultati. In questa classifica che propone https://www.diretta.it/serie-b/, e che può essere consultata per 5-10-15 gare, la vittoria del Grifo a Crotone ci colloca al settimo posto. Non avessimo vinto, ma pareggiato, saremmo noi a 6 punti ed il Crotone a 8. Tutto è suscettibile di cambiamenti in funzione dello stato di forma, degli infortuni, squalifiche ed eventi casuali. Per me l'Empoli resta, nonostante il periodo negativo, una delle squadre meglio attrezzate, al pari di Benevento, Chievo e Frosinone, non fosse altro per la qualità delle rose, la struttura da serie A, visto che loro ci sono stati di recente, mentre noi solo nelle intenzioni, e la mentalità vincente. Se ti puoi permettere un Tuia, un Coda, un Viola, un Dickmann, un Meggiorini, un Obi, un Letizia, un Kragl, uno Stulac, un Bajrami, un Mancuso, uno Zampano, un dionisi, un Paganini, tutta gente dalla quotazione impossibile per il Grifo, non puoi non inserirle nel novero delle favorite. Su Benali, andrei cauto con i giudizi. Lo voleva fortemente sia Oddo che Goretti che lo ha rincorso. e francamente farebbe comodo eccome a noi che di trequartisti di esperienza e ruolo, non ne abbiamo. Ciò non vuol dire in assoluto che andranno in serie A, magari ci andremo noi con una rosa fatta di giovani in prestito, qualche giocatore rimasto per mancanza di acquirenti o per decisione in extremis, qualche adattato a svolgere compiti diversi rispetto alle proprie caratteristiche. Di certo nella vita c'è solo una cosa, figuriamoci se è possibile dare per scontato chi andrà in serie A. Tuttavia i meglio attrezzati e le squadre con le rose più ampie e di qualità, è indubbio abbiano qualche chance in più.