Autore Topic: Ipse dixit  (Letto 277 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Greg68

  • Grifone
  • ****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 470
Re:Ipse dixit
« Risposta #15 il: Giovedì 11 Aprile 2019, 10:11 »
Chiarisco una volta per tutte,partiamo da quello che è stato detto ad inizio conferenza,ci sono 8-9squadre che hanno un budget maggiore del nostro vuoi per il paracadute(le 3 retrocesse)vuoi perché hanno presidenti con piu soldi(cremonese,brescia,spezia)e altre invece che vanno all in spendendo soldi che non hanno(palermo o bari anno scorso).Logicamente queste squadre possono accaparrarsi giocatori migliori,ma noi con il nostro budget siamo sempre li tra le prime 8 quindi vuol dire che lavoriamo bene giusto?Poi con questo budget si cerca di costruire una squadra con un idea di calcio che rispecchi le idee soceterie,quindi esempio il centravantone a chi crea la squadra piace poco(lo sanno anche i sassi)e magari piace l idea di una squadra che giochi palla da dietro rischiando ma cercando sempre di fare gioco....Un altro esempio la famosa assenza del terzino sinistro,non è vero ne abbiamo due uno falasco che ha una 50 di presenze in b e l altro felicioli si è fatto tutta la trafila delle nazionali minori e aveva fatto un buonissimo campionato di b ad ascoli,non hanno reso per quanto ci si aspettava,ci puo stare ma sono due terzini che anche altre di b hanno cercato e non 2 ultime scelte.Detto questo vedo che anche chi ha possibilità economiche maggiori delle nostre è li vicino e quindi a mio avviso ad oggi bisogno solo pensare ad incitare chi abbiamo e non andare a vedere cosa manca,e rendersi conto che con i nostri mezzi abbiamo costruito come sempre uma signora squadra.
:-* :-* Condivido in toto...

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1281
Re:Ipse dixit
« Risposta #16 il: Giovedì 11 Aprile 2019, 10:31 »
Il Palermo è una ex paracadutata che spende soldi che virtualmente ha in cassa ma in realtà sono stati distratti da chi ora è in galera se non sbaglio o comunque lo è stato. Stesso discorso vale per il Cesena che per puro caso aveva lo stesso direttore ora in Sicilia, questo per dire che il discorso dei conti a posto è uno specchietto per le allodole. I conti con gli introiti che ci sono potrebbero essere a posto per tutti senza problemi ma poi a qualcuno viene voglia di mettersi in tasca il malloppo e allora il discorso cambia.

Offline Alessio-Curva nord

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Gen 2019
  • Post: 76
Re:Ipse dixit
« Risposta #17 il: Giovedì 11 Aprile 2019, 11:28 »
Molte inesattezze,il palermo aveva una situazione debitoria importante gia nell ultimo anno di A,situazione che il paracadute non ha potuto coprire e in questo momento non ha soldi in cassa come ad inizio stagione,ma non perché distratti dato che zamparini è accusato di crack finanziario(per chiunque voglia controlla re basta andare su calcio e finanza e digitare situazione palermo),il cesena discorao totalmente diverso essendo in perdita da 4 anni e senza paracadute ha continuato a prendere giocatori fino a che il debito non è stato piu sostenibile.gli introiti della b sono minimi e senza una gestione oculata si rischia il crac,dimostrazione sono la scomparsa negli ultimi anni di piazze importanti(bari,avellino etc..)

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1281
Re:Ipse dixit
« Risposta #18 il: Giovedì 11 Aprile 2019, 11:44 »
Sarai esperto di calcio ma credo meno di finanza. Crack secondo te cosa vuol dire? E' chiaro che per fare 100 milioni di debito occorrono anni per quanto chi si cimenta in tali attività sia ormai esperto e la distrazione sta proprio in questo, prendere soldi dai conti delle società di calcio e trasferirseli nel proprio magari all'estero. Quando arrivi in fondo fai crack. Ad Avellino e Bari hanno fatto la stessa cosa senza paracadute, cioè piu' in piccolo, ma il risultato è lo stesso. Gli introiti della serie B (santopadre ha detto fra i 6 e i 6,5 milioni solo di contributi) a cui aggiungere biglietti e sponsor senza le plusvalenze credi che non siano sufficienti a pagare gli stipendi di Mazzocchi, Felicioli e compagnia bella? Io penso di si.

Offline Alessio-Curva nord

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Gen 2019
  • Post: 76
Re:Ipse dixit
« Risposta #19 il: Giovedì 11 Aprile 2019, 12:02 »
Io non so di cosa tu sia esperto e quanto ma ti consiglio di leggere,magari potresti cambiare idea....oltretutto basterebbe dare un occhiata e vedere le altre piazze per capire che le spese di una società di serie b non si limitano al pagamento degli stipendi dei calciatori ma hanno tante altre voci che magari ti sei dimenticato o hai volutamente omesso,basta sentire anche le parole di sebastiani non più di un paio di settimane fa che diceva che con i pochi introiti che hanno le squadre di b faranno sempre piu fatica,concetto ripreso a più riprese dal presidente balata che ha richiesto una ripartizione piu equa tra a e b dato che gli ultimi anni stanno dimostrando che chi fa il salto fatica molto....ora se anche questo che dicono altri presidenti e il presidente della lega di b vogliamo farlo passare per falso alzo le mani...Come detto invece di guardare solo nel proprio orticello inviterei ad aprire un po gli orizzonti dato che tutte in b si autofinamziano un motivo ci sarà????

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1281
Re:Ipse dixit
« Risposta #20 il: Giovedì 11 Aprile 2019, 12:30 »
La lega di b fa il suo mestiere che è quello di ottenere il massimo e così fa quella di a che dice le stesse cose e cioè che i soldi sono pochi. Si chiama avidità

Offline Alessio-Curva nord

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Gen 2019
  • Post: 76
Re:Ipse dixit
« Risposta #21 il: Giovedì 11 Aprile 2019, 12:43 »
Fatto sta che quasi tutti i presidenti di b si comportano allo stesso modo autofinanziandosi e ripeto un motivo ci sarà......un esempio anche Gabrielli presidente del cittadella che ha una capacita economica impressionante si comporta in questo modo...e lui volendo di soldi da investire ne avrebbe,ma nel calcio moderno tranne 2-3 passionari chi si mette a buttare soldi nel pallone??????risposta nessuno

Offline grifogatto

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 500
    • www.enrico-gatti.com
Re:Ipse dixit
« Risposta #22 il: Giovedì 11 Aprile 2019, 14:47 »
Vabbè, ma allora creassero un vivaio di qualità e quei pochi soldi li spendessero per giocatori essenziali e di spessore, evitando gente a fine carriera, infortunata o ferma da tempo.

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1281
Re:Ipse dixit
« Risposta #23 il: Giovedì 11 Aprile 2019, 16:33 »
Fatto sta che quasi tutti i presidenti di b si comportano allo stesso modo autofinanziandosi e ripeto un motivo ci sarà......un esempio anche Gabrielli presidente del cittadella che ha una capacita economica impressionante si comporta in questo modo...e lui volendo di soldi da investire ne avrebbe,ma nel calcio moderno tranne 2-3 passionari chi si mette a buttare soldi nel pallone??????risposta nessuno

Nessuno butta soldi nel calcio ne ora ne ieri, sono tutti imprenditori che lucrano anzi sono obbligati a guadagnare dal codice civile. Chi butta soldi nella propria società non lo fa perché è un mecenate ma semplicemente perché investe. Ritiene perciò di ricavare più denaro rispetto a quello anticipato di tasca propria. Ronaldo la Juve non lo ha preso a peso d'oro per la gioia dei tifosi ma perché conti alla mano gli renderà a peso di platino e forse gli farà vincere anche qualcosa. Ma di che parlate scusate.