Autore Topic: Pagelle o padelle?  (Letto 920 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1539
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #30 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 18:48 »
Ultima cosa: se c'e da pagare qualcosa per poter usufruire di questo spazio sono disponibile. Prr me sarebbero soldi ben spesi . Fatemi sapere
NO, assolutamente, questo spazio è del tutto gratuito e tale rimane per tutti voi. Fatene buon uso.
Forza Grifo
 8)
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammutina mai

Online Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2739
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #31 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 20:31 »
Sì, sì, tutti i migliori sono a Perugia, e quelli che non abbiamo riscattato non meritavano. I prestiti di Facinelli, Cerri, Pajac, Colombatto, Bandinelli, Dezi, Acampora, Han, ecc... erano tanto per fare numero e non hanno mai giocato, nè fatto la differenza. Invece i Mustacchio, i Terrani, i Kouan giocano e sono pezzi pregiati del mercato del Grifo. Tralasciando tutti gli squalificati che sono transitati a Perugia, sul cui rendimento potremmo aprire un capitolo a parte, e sugli infortunati cronici tipo Nura o Dellafiore, per fare esempi, basta ripensare alla stagione di Camplone e a che squadra avevamo, portieri esclusi, o a quella dello scorso anno, se solo avessimo avuto un buon allenatore... Tutti gli anni la stessa storia. Quest'anno parliamo di rifondazione. Bene, ma non sarà perché certi giocatori erano parte di quel gruppo che ha perso ben 5 partite dopo la fatidica trasferta di Brescia e non dava più garanzie di natura tecnica e non solo? I superstiti sono: Leali, Terrani, Kouan, Mustacchio, Bianco. Di questi ne gioca uno e appare alla fine della carriera. Moscati, Ranocchia, Perilli, Sgarbi, Bianchimano, Felicioli, fanno numero, perché non so a voi, ma a me sembra che Nesta ormai punta solo su 13/14 giocatori e basta. Cremonesi giocherà solo dovesse capitare qualcosa a uno dei centrali. Mazzocchi è Ngawa sono giocatori che non fanno la differenza (al momento non in positivo). Gyomber e El Yamiq vanno bene ma sono lenti e senza copertura da parte di centrocampisti o esterni vanno in difficoltà. Ci venissero a mancare Kingsley (unico vero mediano) e Verre, il nostro potenziale ne risentirebbe, come quando manca Melchiorri. Detto questo non vuol dire che Nesta non faccia bene con quello che ha a disposizione. Anzi, non solo ha conseguito la specializzazione, ma concorre per una cattedra universitaria. La classifica è buona e nessuno qui pretende la luna. Solo che QUI, si discute da sempre di calcio, nel bene e nel male, dicendo serenamente cosa ci piace e cosa no. Non credo che Santopadre o Goretti o chissà chi se la debba prendere a male, o debba pensare che si voglia mettere zizzania (tra chi poi, o in favore di chi vorrei saperlo... Semmai qualcuno mi dovrebbe spiegare chi cazzo ha fatto casino a Brescia e perché non siano stati presi provvedimenti... Certo non noi di Perugianelcuore). Anzi, siccome leggo e ascolto molto, mi sembra che ci sia in giro fin troppo leccaculismo e servilismo. Non mi interessa chi e perché lo facciano, ma ogni Re ha bisogno di un Giullare che sta lì apposta per pungolarlo... E qualcuno che dica qualcosa di diverso è una risorsa non un ostacolo...

Offline Gabri-grifo

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Nov 2018
  • Post: 75
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #32 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 20:58 »
Ah come siamo fortunati...con infortunati cronici squalificati etc etc.abbiamo fatto sempre benissimo in serie b 3 play off e un 10 posto,gyomber el yamiq lenti ngawa e mazzocchi impresentabil,solo 3 giocatori buoni e.....guarda là! !!anche quest anno siamo in zona play off,allora in b ci sono una manica di incampaci visto che ce ne sono tante dietro di noi....Poi,si parla di leccaculismo..chi viene allo stadio sa che questa squadra è amata dal 90% del pubblico(100% della curva)e si sa che nessuno è stato tenero anno scorso tra i tifosi,sarà invece essere obbiettivi piu che leccaculismo?Aggiungo per la precisione che i nomi fattidei prestiti all inizio erano tutti prestiti secchi non riscattabili tranne colombatto e acampora che dopo de noi non ha mai giocato (quindi pensa tu che se va a cercare..acampora..da mori dal ride.)..e i prestiti le squadre di b li prendono per innalzare il livello della squadra TUTTE,no il Perugia e basta...ps felicioli e cremonesi sono in prestito secco.(dato che se voleva fe intende che fossero de proprietà. ..)e confermo che sabato in campo di 8 giocatori su undici siamo noi a deciderne il destino come di tutti i giocatori in panchina..il resto sono chiacchiere da bar(per essere gentile)......mercato...oltre sadiq(gia da considerarsi)arriveranno un terzino dx un sx e un centrocampista...

Offline Gabri-grifo

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Nov 2018
  • Post: 75
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #33 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 21:01 »
Ah aggiungo che kingsley è tutto fuorché un mediano...e lo ha detto pure nesta quando ha detto che l unico ruolo che non puo fare nel centrocampo  è il mediano.....

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1539
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #34 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 21:31 »
Non penso che il senso della discussione sia questo. Se avessimo 22 fenomeni ( e magari qualche occhio di riguardo dalla classe arbitrale come qualcuno in serie A) saremmo primi in classifica con 10 punti sulla seconda!Poi è chiaro che in questi anni abbismo raggiunto quasi sempre i playoff e fatto campionati più che onorevoli,segno che i giocatori validi, in prestito o meno che fossero, sono risultati più determinanti di quelli sbagliati. Nessuno nega l'affetto a questo gruppo, capace di dare tutto in campo. Ma la questione è un'altra: non si è mai riusciti a trattenere a fine stagione i migliori, vuoi perchè prestiti o perchè troppo appetibili e di questo si discute, senza negare i meriti. La serie A in tre anni, non raggiunta, non è solo attribuibile a sfortuna. E che anche questa squadra vada puntellata per non raggiungere solo i playoff, ma tentare qualcosa in più è altrettanto oggettivo, come oggettivo è che al momento anche per il prossimo anno sarà difficile trattenere i migliori....se poi l'obiettivo è sempre e solo agguantare i playoff, tanto di cappello a chi indovina tecnico, prestiti e qualche ottima plusvalenza.....
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammutina mai

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • ****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 436
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #35 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 21:43 »
Ultima cosa: se c'e da pagare qualcosa per poter usufruire di questo spazio sono disponibile. Prr me sarebbero soldi ben spesi . Fatemi sapere
NO, assolutamente, questo spazio è del tutto gratuito e tale rimane per tutti voi. Fatene buon uso.
Forza Grifo
 8)

Allora con un Grazie pago ;D 8) ;D

Offline Gabri-grifo

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Nov 2018
  • Post: 75
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #36 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 21:45 »
Penso che il problema della serie A non raggiunta in tre anni sia la diversa disponibilità economica tra il Perugia e altre squadre che vuoi per paracaduti o proprietari facoltosi possono investire di piu,poi logico che provare ci si prova sempre ma come detto dal presidente dal primo anno di b il primo unico vero obbiettivo del Perugia sono i 50 punti della quota salvezza per poi innalzare l asticella....difatti quest anno mi pare che nessuno abbia parlato di promozione ma di un campionato di assestamento e di prendere quello che verrà,aggiungo che il modo di lavorare del Perugia cioe di valorizzare i giocatori è quello della maggior parte dei club di b ed è un ottimo modo per non vivere ancora estati con il nodo alla gola quando si parla d iscrizione e stipendi...

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • ****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 436
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #37 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 21:53 »
Penso che il problema della serie A non raggiunta in tre anni sia la diversa disponibilità economica tra il Perugia e altre squadre che vuoi per paracaduti o proprietari facoltosi possono investire di piu,poi logico che provare ci si prova sempre ma come detto dal presidente dal primo anno di b il primo unico vero obbiettivo del Perugia sono i 50 punti della quota salvezza per poi innalzare l asticella....difatti quest anno mi pare che nessuno abbia parlato di promozione ma di un campionato di assestamento e di prendere quello che verrà,aggiungo che il modo di lavorare del Perugia cioe di valorizzare i giocatori è quello della maggior parte dei club di b ed è un ottimo modo per non vivere ancora estati con il nodo alla gola quando si parla d iscrizione e stipendi...

Condivido ma aggiungo anche che quando potrebbe essere l'anno buono tocca esse svegli e provarci davvero.
L'errore emblematico di ciò che dico è non aver preso a gennaio un attaccante forte davvero l'anno di bucchi. Come fece la Spal con floccari che gli fece la differenza. Anche in prestito andava bene ma spendere tipo 500000 per 6 mesi per giocarsi seriamente la serie a era un rischio calcolato che andava provato.

« Ultima modifica: Lunedì 17 Dicembre 2018, 22:32 da Marco Casavecchia »

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • ****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 436
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #38 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 22:00 »
Quest'anno la stagione sembra discreta e la classifica è ancora molto corta. E siamo più o meno li. Se Si è ambiziosi uno sforzo pitrebbecessere fatto. Senza rischiare di compromettere il bilancio in modo drammatico ma qualcosa di importante dovrebbe poter essere possibile.l sennò poi un pò di delusione fra i tifosi potrebbe crescere.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1539
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #39 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 22:17 »
il punto sul mercato di Corrado Losito
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammutina mai

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1539
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #40 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 22:19 »
Quest'anno la stagione sembra discreta e la classifica è ancora molto corta. E siamo più o meno li. Se Si è ambiziosi uno sforzo pitrebbecessere fatto. Senza rischiare di compromettere il bilancio in modo drammatico ma qualcosa di importante dovrebbe poter essere possibile.l sennò poi un pò di delusione fra i tifosi potrebbe crescere.

 :-* :-* :-*
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammutina mai

Online Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2739
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #41 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 22:21 »
Se fosse vero, ri-rifondazione e a giugno altra campagna globale... Evvai!

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1539
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #42 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 22:24 »
Penso che il problema della serie A non raggiunta in tre anni sia la diversa disponibilità economica tra il Perugia e altre squadre che vuoi per paracaduti o proprietari facoltosi possono investire di piu,poi logico che provare ci si prova sempre ma come detto dal presidente dal primo anno di b il primo unico vero obbiettivo del Perugia sono i 50 punti della quota salvezza per poi innalzare l asticella....difatti quest anno mi pare che nessuno abbia parlato di promozione ma di un campionato di assestamento e di prendere quello che verrà,aggiungo che il modo di lavorare del Perugia cioe di valorizzare i giocatori è quello della maggior parte dei club di b ed è un ottimo modo per non vivere ancora estati con il nodo alla gola quando si parla d iscrizione e stipendi...
se vuoi sentirti dire che non cambierei il primato del Palermo con la nostra situazione societaria te lo dico, anche se lo davo per scontato....il punto però secondo me è un altro e l'ha detto bene Marco Perugia.....se hai ambizioni, tocca fae di più...e Santopadre è ambizioso per sua stessa ammissione
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammutina mai

Online Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2739
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #43 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 22:33 »
Penso che il problema della serie A non raggiunta in tre anni sia la diversa disponibilità economica tra il Perugia e altre squadre che vuoi per paracaduti o proprietari facoltosi possono investire di piu,poi logico che provare ci si prova sempre ma come detto dal presidente dal primo anno di b il primo unico vero obbiettivo del Perugia sono i 50 punti della quota salvezza per poi innalzare l asticella....difatti quest anno mi pare che nessuno abbia parlato di promozione ma di un campionato di assestamento e di prendere quello che verrà,aggiungo che il modo di lavorare del Perugia cioe di valorizzare i giocatori è quello della maggior parte dei club di b ed è un ottimo modo per non vivere ancora estati con il nodo alla gola quando si parla d iscrizione e stipendi...

Condivido ma aggiungo anche che quando potrebbe essere l'anno buono tocca esse svegli e provarci davvero.
L'errore emblematico di ciò che dico è non aver preso a gennaio un attaccante forte davvero l'anno di bucchi. Come fece la Spal con floccari che gli fece la differenza. Anche in prestito andava bene ma spendere tipo 500000 per 6 mesi per giocarsi seriamente la serie a era un rischio calcolato che andava provato.

E il regista... Mancava un quarto centrocampista serio. Ti ricordo che c'erano solo Dezi, Acampora, Ricci e Brighi, oltre a quel ceppone del francese ... Il mancato arrivo dei due giocatori richiesti da Bucchi, furono alla base dell'attrito tra il tecnico e la Dirigenza. Già si aggirava lo spettro di Giunti fin da gennaio. Con Camplone mancò il portiere, con Bucchi la punta e il regista, con Bisoli non ne hanno azzeccata una, lo scorso anno flop in panchina... Quest'anno sarà la volta buona? Anche perché se non si va in A, ciao Verre ... Altro che riscatti...

Offline Gabri-grifo

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Nov 2018
  • Post: 75
Re:Pagelle o padelle?
« Risposta #44 il: Lunedì 17 Dicembre 2018, 22:43 »
Certo ed è  proprio per questo che si interverrà sui due esterni(probabilmente rispendendo felicioli al mittente)di difesa e il centrocampista per ampliare le rotazioni e dare fiato a king e dragomir..non vedo, come qualcuno prova a far credere una ri -ri fondazione(fortuna che molti se rendono conto dello sfondone) ma solo andare a ritoccare un meccanismo che gira alla grande la dove si sono viste lacune(terzini e 1 in mezzo)ah e poi sadiq preso per mandare a giocare bianchimano.riguardo all anno di bucchi bisogna dire che il potenziale l avevamo ed è stato sbagliato l approccio alle 2 partite di play off(bucchi stesso)e che in sede di mercato lui chiese una punta si,ma da far giocare al posto di di carmine, la società che riteneva di carmine titolare inamovibile e riteneva anche che difficilmente avrebbe trovato meglio di dc gli prese un ragazzo come alternativa che nel solo girone di andata in c aveva fatto se non sbaglio una 15 di gol.....scelta sbagliata?per me no