Autore Topic: I fenomeni in tv  (Letto 280 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2668
  • Per aspera sic itur ad astra
I fenomeni in tv
« il: Giovedì 22 Novembre 2018, 07:30 »
http://www.sportperugia.it/index.php/spettatori-in-calo-al-curi-lo-dicono-i-numeri-e-non-i-fenomeni/

Purtroppo devo constatare che certi programmi televisivi, e non solo, qui a Perugia, non sono molto obiettivi né, a mio personalissimo parere, affrontano certi argomenti, in modo approfondito. A parte che gli ospiti son sempre gli stessi, e chi non conduce è ospite altrove, o chi è ospite, ribadisce ciò che scrive sul giornale per cui scrive, oltre a formulare domande banali e scontate, c'è da notare che chi dissente da un certo modo omologato di pensare, non viene invitato, quasi a evitare possibili fastidi derivanti da obiezioni e domande "scomode". Eppure sì, che l'altra sera, erano presenti alcuni rappresentanti noti e consumati del giornalismo nostrano che avrebbero potuto serenamente contraddire il Presidente, su Serse, su Novellino e sulla politica dei diritti TV. Per esempio, sarebbe stato interessante sentire la posizione attuale della Società sulla politica dei prestiti, visto che si sbandiera tanto il fatto di avere numerosi giocatori di proprietà, ma poi molti  finiscono in panchina o in tribuna. Ci avrebbe fatto piacere sapere se veramente, per trattenere Nesta, che molti indicano come possibile futuro allenatore della Lazio dell'amico Lotito, finalmente si spenderà qualche soldo in più in sede di mercato, dando uno stop ai prestiti di giocatori che a fine anno sono destinati a lasciare Perugia. Si è parlato di tre acquisti e di tre cessioni, ma poco di chi attualmente ha deluso certe aspettative e di un attacco che abbisogna di una punta di peso e che non sbagli troppi gol. Il calo di spettatori c'è,  non è di poco conto, ed è frutto della politica delle società di B, che evidentemente hanno accettato lo spezzatino televisivo, per interessi economici,  fregandosene dei tifosi o dei giocatori che devono sorbirsi i rigori invernali di notte in stadi poco confortevoli e su campi spesso al limite della decenza. Ci sarebbe stato anche da chiedere diverse cose sulla gestione del Museo del Grifo, cose che uno dei due fondatori mi ha confidato e che meriterebbero un approfondimento ... ma invece abbiamo risentito la solita storiella sulla necessità di far conoscere la Città ai giocatori, per creare in loro un senso di appartenenza. Ma a quali giocatori? A quelli in prestito? O a quelli che lo scorso anno sarebbero stati l'oggetto di attrito tra società e Giunti? Dopo l'intervista dell'ex di turno, cominciano ad emergere certe verità "scomode", quelle che chiedevamo tutti dopo i fatti di Brescia. Ma di tutto questo nulla è stato chiesto, e nulla viene mai chiesto di scomodo, altrimenti si viene accusati di lesa maestà. E certi conduttori, alla Bruno Vespa, potrebbero essere bacchettati ... come se domandare al presidente di una Società di calcio se qualche acquisto è andato sopra o sotto le aspettative, se la questione stadio dipenda o meno solo dai soldi e da chi deve metterceli o anche da divergenze tra amministrazioni e società di calcio sul futuro impiego del Curi, non sia fare giornalismo.

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1466
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #1 il: Giovedì 22 Novembre 2018, 12:04 »
Riccardo Marioni aveva i suoi difetti, ma dava spazio a tutti e riportava anche le posizioni "scomode"
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammutina mai

Offline bau bau micio micio

  • Grifone
  • ****
  • Data di registrazione: Ott 2017
  • Post: 476
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #2 il: Sabato 24 Novembre 2018, 18:04 »
Nesta a Perugia è solo una meteora, è destinato ad altre piazze di serie A.

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 669
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #3 il: Venerdì 30 Novembre 2018, 15:40 »
Povere piazze!

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2668
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #4 il: Sabato 01 Dicembre 2018, 14:22 »
Invece dico: Bravo Nesta, specie dopo la conferenza di oggi. Mentre i soliti giornalisti si affanna a o a trovare attenuanti e scuse per le sconfitte, tirando fuori gli errori arbitrali, la sfortuna e le beffe, lui ha chiaramente detto che se si sbagliano gol fatti, movimenti e si abbassa il ritmo la sconfitta ci può stare. Sicuro che, stando anche a voci romane di sponda laziale (chiedere a Saint Just per conferma), difficilmente resterà a lungo a Perugia, in quanto troppi indizi ci dicono che dovrebbe essere il successore di Inzaghi sulla panchina laziale, Nesta non si nasconde dietro giri di parole o cerca scuse. Non si lamenta nemmeno delle assenze. Forse il calcio che ha in testa è troppo complicato per gente abituata alla medio bassa classifica, ma sono sicuro che con altri giocatori potrebbe fare bene. In verità di scelte discutibili ne ha fatte anche lui, anche a Benevento, ma se non avesse in rosa chi sbaglia gol fatti, rigori, uscite e rinvii o interventi in area, probabilmente qualche punto in più lo avrebbe. Ma si sa che la gente brava costa e a Perugia, i giocatori bravi vengono in prestito o vengono venduti... Vedremo a gennaio quello che accadrà.

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 669
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #5 il: Sabato 01 Dicembre 2018, 15:02 »
Mi domando perché Inzaghi, che ritengo un buon allenatore , dovrebbe far posto in panchina ad uno che, al suo confronto, è un carneade. Ciò potrebbe essere possibile solo nel caso che  l'allenatore della Lazio ambisse ad una panchina più importante… quale?

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2668
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #6 il: Sabato 01 Dicembre 2018, 19:07 »
Juve. Lotito è in rotta con Inzaghi e sono ai ferri corti. Da Roma arrivano voci di un imminente divorzio. Ti posso anche dire che conoscendo bene la zia degli Inzaghi, la notizia non è del tutto infondata. Poi nel calcio oggi è così, domani no. Come per il ritorno di Bucchi, cosa quasi fatta a febbraio e saltata a maggio perché Santopadre ha scelto Nesta. Ma sempre da Roma arriverebbero voci su un possibile divorzio anche tra Nesta e il Grifo. Infatti non si parla più di rinnovo da qualche tempo. Magari tutto si risolverà a gennaio, quando a Nesta verranno presi quei giocatori promessi per il salto di qualità e si convincerà a restare. Ma il futuro di Nesta è sulla panchina della Lazio. Lo ha fatto capire pure lui in più di un'occasione.

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1108
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #7 il: Sabato 01 Dicembre 2018, 20:27 »
Juve. Lotito è in rotta con Inzaghi e sono ai ferri corti. Da Roma arrivano voci di un imminente divorzio. Ti posso anche dire che conoscendo bene la zia degli Inzaghi, la notizia non è del tutto infondata. Poi nel calcio oggi è così, domani no. Come per il ritorno di Bucchi, cosa quasi fatta a febbraio e saltata a maggio perché Santopadre ha scelto Nesta. Ma sempre da Roma arriverebbero voci su un possibile divorzio anche tra Nesta e il Grifo. Infatti non si parla più di rinnovo da qualche tempo. Magari tutto si risolverà a gennaio, quando a Nesta verranno presi quei giocatori promessi per il salto di qualità e si convincerà a restare. Ma il futuro di Nesta è sulla panchina della Lazio. Lo ha fatto capire pure lui in più di un'occasione.

Ha bisogno di soldi anche Lotito?

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 669
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #8 il: Domenica 02 Dicembre 2018, 08:57 »
Stefano, sei un grande!

Offline Gabri-grifo

  • Grifone
  • *
  • Data di registrazione: Nov 2018
  • Post: 19
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #9 il: Domenica 02 Dicembre 2018, 11:26 »
Scusate...leggo che i giocatori bravi a Perugia vengono solo in prestito o vengono venduti...dato che non me ne intendo e sono un semplice tifoso ma curioso,quale squadre di serie b che non hanno preso 5-10 milioni dalla lega hanno comprato giocatori bravi che fanno la differenza in b?tranne donnarumma al brescia(1su 16 squadre),e quali non hanno venduto rifiutando offerte per i loro giocatori migliori? Grazie im anticipo a chi mi risponde

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2668
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #10 il: Domenica 02 Dicembre 2018, 13:57 »
Una è il Cittadella, che per esempio non ha richiesto Vido, ma ha virato su Strizzolo e trattenuto Schenetti. Il Pescara che ha tenuto i migliori e preso un buon tecnico esperto. Il Lecce che non ha avuto il paracadute, ma ha programmato dalla C, affidandosi ad un tecnico vincente. Come la Cremonese, che ci ha soffiato Migliore. L' Ascoli che ha preso Ardemagni, è potremo continuare. Magari, invece di pensare che sia sufficiente dire forza pres, forza ragazzi o daje Grifo, che facciamo allo stadio e he do per scontato, una riflessione sulle parole di Nesta, sul fatto che i prestiti in quattro anni non ci hanno portato da nessuna parte, sul fatto che prendere ex squalificati e scommettitori abituali o gente rotta da risanare, o giovani promesse che poi non puoi trattenere, come accadrà con Kingsley e Dragomir, si fosse avviato un progetto quattro anni fa con Camplone, come ha fatto il Cittadella con Venturato, e pezzo dopo pezzo costruito una rosa stabile e ben definita, staremmo parlando di altro. Ma capisco che è difficile parlare di calcio con distacco e obiettività se ci si limita a fare il tifoso passionale anche sui siti di approfondimento. Nessuna critica, ma solo un diverso modo di leggere le situazioni quando si è allo stadio e quando ci si confronta. Chi vuol vincere non vende i pezzi migliori e ne cerca altri. In questi anni, squadre come il Sassuolo, la Spal, il Carpi per esempio, hanno avviato dei cicli. Alcuni continuano, altri sono al termine e andranno riavviati... Poi basta ascoltare le ultime dichiarazioni del presidente che sono in perfetta sintonia con quello che io sostengo da un po' di tempo. Vedo che adesso anche la società sta rivedendo la sua posizione. Non a caso si parla di acquisti di valore permanenti. Ergo...

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1466
  • Liberté, Égalité, Fraternité
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #11 il: Domenica 02 Dicembre 2018, 14:59 »
avessimo continuato con Camplone, molto probabilmente saremmo già in A da un pezzo...... :'(
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammutina mai

Offline Gabri-grifo

  • Grifone
  • *
  • Data di registrazione: Nov 2018
  • Post: 19
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #12 il: Domenica 02 Dicembre 2018, 15:22 »
Grazie della risposta...io da parte mia non capendo molto di calcio penso che per dire melchiorri e bianco siano meglio di strizzolo e schenetti,ma è un mio parere,o di un ardemagni per dire..poi guardando i risultati ottenuti vedo che negli ultimi anni abbiamo sempre fatto ottimi campionati con una promozione e 4 play off..per dire il lecce prima di tornare in b ci ha messo vari anni...si puo sempre migliorare ma io sinceramente mi ritengo molto soddisfatto dell operato della società poi ognuno libero di pensarla come crede...una curiosità siamo la 4 squadra che ha meno prestiti in serie b..

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2668
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:I fenomeni in tv
« Risposta #13 il: Domenica 02 Dicembre 2018, 17:44 »
Schenetti e Strizzolo sono giocatori diversi. Bianco non è un vero regista ma piuttosto un centro mediano più con caratteristiche da interdizione, anche se ormai data l'età è qualche problema muscolare deve dosare le forze, altrimenti non ci arriva più e becca gialli. Schenetti è una era mezzala. Melchiorri è una punta di appoggio o seconda punta, Strizzolo è un vero centravanti. Melchiorri dovrebbe avere accanto un centravanti stile Cerri o Ardemagni, fisico e capace di fare a sportellate con le difese avversarie. Il suo miglior campionato lo fece a Pescara con un certo Maniero... Comunque sia vedendo le gare di oggi e i risultati posso dire che molte squadre sono bene organizzate e hanno reparti equilibrati. Non dobbiamo pensare che gli altri vincano per fortuna o casualmente. Stasera sarà importante non perdere punti e allontanarsi troppo dalla media classifica. Purtroppo credo che non tutti gli acquisti siano stati azzeccati, specie in difesa. E troppi giocatori non sono stati utilizzati finora segno che su Bianchimano, Sgarbi, Terrani, Bordin, Ranocchia, Mazzocchi, Felicioli ci sono perplessità. Francamente non ritengo Ngawa, Falasco, Gyomber e Cremonesi difensori per un gioco manovrato in difesa e su alcuni nutro anche perplessità sulle qualità tecniche. In mezzo Moscati non si sta rivelando un buon ritorno, mentre Mustacchio, tanta corsa e generosità non è una punta e si vede. Mediamente ritengo questa squadra da mezza classifica, con la possibilità di aggirarsi verso i play off se tutto fila bene. Segnami poco perché non abbiamo una vera prima punta e non arrivano gol da difensori e mezzali. Per fortuna Verre, riportato a trequarti, dopo il fallimentare tentativo di farlo giocare regista, ogni tanto ne infila uno. Comunque sia qui non si tratta di capire o meno di calcio o di sentirsi solo tifosi o inesperti. Per me che di campionati ne ho visti fin dagli anni 60/70 si tratta di un piacere che va oltre il semplice tifare. Poi che uno ne capisca o meno è del tutto opinabile. E non c'è bisogno di professarsi ignoranti in materia calcistica, perché a ben vedere anche chi lo fa per professione spesso prende cantonate colossali. Se poi lo fai in modo ironico per prendere in giro qualcuno, temo che sia tempo perso... E come chiuderebbe qualcuno: Forza Grifo, Forza Pres, Forza Nesta e Daje Freghi... 😄 👍