Autore Topic: Stadio sì, stadio no ... la storia infinita ...  (Letto 328 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2836
  • Per aspera sic itur ad astra
Stadio sì, stadio no ... la storia infinita ...
« il: Venerdì 19 Ottobre 2018, 16:15 »
Mencacci) il presidente del Grifo Massimiliano Santopadre torna a parlare dello stadio Curi.

“Si sta parlando - ha detto Santopadre - ma non vedo la cosa di facile realizzazione: l'amministrazione sta avendo difficoltà nel liquidare la quota annua della convenzione e sono segnali che mi danno fastidio. Mi si chiedono garanzie e sacrifici, ma sono dieci mesi che devo riscuotere la quota convenzione e devo far fronte personalmente ai lavori fatti perche non posso far aspettare i fornitori. Con questi presupposti non credo si possa fare un progetto così importante"

Nei giorni scorsi l'assessore allo sport del Comune di Perugia Prisco, a UmbriaTv, aveva annunciato importanti novità in vista.


Soldi ... la solita storia. Questa dello stadio, mi ricorda un'altra promessa, che come la famosa "terra" per un certo popolo: prima di arrivarci, ne ha passate di vicissitudini.

Online stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1250
Re:Stadio sì, stadio no ... la storia infinita ...
« Risposta #1 il: Venerdì 19 Ottobre 2018, 21:14 »
Si sa che riscuotere soldi dalle pubbliche amministrazioni è operazione complessa e sopratutto lunga. Chi vuole i pagamenti "vista fattura" non deve interagire con enti pubblici, lo sanno anche i bambini. Non capisco il senso dell'ennesima sparata arrogante.

Offline Marco Perugia

  • Grifone
  • ****
  • Data di registrazione: Mar 2018
  • Post: 463
Re:Stadio sì, stadio no ... la storia infinita ...
« Risposta #2 il: Martedì 20 Novembre 2018, 14:53 »
Ieri sera il Presidente ha detto cose (che oggi sono ripirtate da tutti i siti e giornali) mentre ieri pomeriggio aveva parlato il nuovo assessore che è subentrata a Prisco.
La volontà di mettere mano al Curi c'è da entrambe le parti ma ci sono problematiche economiche. Da Perugino mi auguro si trovi una soluzione per dare uno stadio decente alla città. Il comune deve trovare le risorse necessarie per aiutare o deve concedere un qualcosa per far rendere remunativo l'investimento che la società deve fare. La società deve trovare le risorse per lo scopo. Un pò di rischio va accettato ma se la cifra onnicomprensiva si aggira sui 25 / 30 milioni pagare una rata annuale di 1500000 per 20 anni  non dovrebbe essere impossibile.
« Ultima modifica: Martedì 20 Novembre 2018, 15:02 da Marco Perugia »

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2836
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Stadio sì, stadio no ... la storia infinita ...
« Risposta #3 il: Martedì 20 Novembre 2018, 17:15 »
Questo lo sapevo già ... da tempo. E ve lo ho anche anticipato, visto che conosco uno degli architetti dello studio che segue la vicenda. Lo Stadio non si farà nell'immediato. Forse se riparlerà dopo le elezioni amministrative. Spero vivamente che alla fine si trovi una soluzione, anche perché con questa abitudine di far giocare le squadre di sera, in inverno, al freddo e sotto la pioggia, tempo due, tre anni gli stadi si svuoteranno ... Comunque la colpa è anche delle società di calcio che, fregandosene dei propri tifosi, accettano tutto e di più dalle TV, pur di guadagnarci sopra. Lo spezzatino del quale ha parlato il presidente lo hanno accettato loro, mica i tifosi.