Autore Topic: Comunicato del 02/12/2017  (Letto 82 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline grifogatto

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 268
    • www.enrico-gatti.com
Comunicato del 02/12/2017
« il: Domenica 03 Dicembre 2017, 05:13 »
Cosa pensate dell'ultimo comunicato dei gruppi ultras?
"La solidarietà con i nostri diffidati viene prima di tutto"...
Quindi prima dell'attaccamento al Perugia viene l'attaccamento ai compagni (di merende?) che fanno i vandali e sono capaci di incasinare situazioni già di per sé piuttosto complicate?
Non è questa la strada, così non giova ripetere "Perugia siamo noi"

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 295
Re:Comunicato del 02/12/2017
« Risposta #1 il: Domenica 03 Dicembre 2017, 09:39 »
Sono d'accordo con quanto da te asserito, caro grifogatto: addentrarsi però nel territorio "ultras" è, secondo me, oltremodo "pericoloso" e soprattutto inutile, avendo essi un modo tutto loro di vedere questo sport e di valutare le situazioni che  si vengono a creare… non capisco,  ad esempio, perchè hanno dei "capipopolo" che si disinteressano del gioco per dirigere i cori, perché se ne stanno al freddo a petto nudo, perché si gonfiano di birra e così via. Pare quasi che il tutto sia una sorta di loro "rappresentazione"che viene tenuta a prescindere da gioco e risultati… Una miscela esplosiva, quindi, un fuoco al quale non andrebbe mai accostata la "paglia"come invece -forse proditoriamente- è successo di recente… il fatto è che ci sono e ci saranno sempre; la cosa kmigliore è ignorarli e lasciarli cuocere nel loro brodo…

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2133
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Comunicato del 02/12/2017
« Risposta #2 il: Domenica 03 Dicembre 2017, 10:04 »
Concordo con te, Roberto. Il mondo dei gruppi ultras lo si capisce solo vivendolo, inutile tentare di fare una analisi razionale. Al loro interno convivono diverse anime, hanno genesi diverse e spesso diversi orientamenti politici. Si va da quelli che si impegnano anche nel sociale, come per esempio in occasione del terremoto o che si schierano a fianco di chi lotta per il posto di lavoro, come spesso accade a Perugia, e chi, invece, si contraddistingue per comportamenti razzisti con ululati verso i giocatori avversari (cosa che non accade al Curi) o per eccessi comportamentali.  È un modo di vivere il calcio che o condividi o più semplicemente prendi atto che esiste, ma non mi azzarderei ad esprimere un giudizio in merito.

Offline grifogatto

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 268
    • www.enrico-gatti.com
Re:Comunicato del 02/12/2017
« Risposta #3 il: Domenica 03 Dicembre 2017, 14:23 »
Sì, capisco e concordo pure io con voi.
E comunque ci sarà qualcuno che un giudizio dovrà per forza di cose darlo, un professionista pagato apposta, nella fattispecie un giudice, quando si svolgerà il processo.
Perché arrivare a tanto?
Il calcio è un gioco, in tutti i giochi del mondo anche i bambini sanno che si può vincere e si può anche perdere (noi siamo fortunati perché si può anche pareggiare  ;)), se qualcuno vince c'è per forza di cose qualcun altro che perde... Il calcio è bello da vedere ed è bello aiutare a vincere la squadra con le maglie rosse col grifo impresso.
Ogni altra tematica rientra in ambiti sociologici in cui entrano varie tipologie di disagi umani irrisolti.

Offline Roberto Rossi

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Apr 2016
  • Post: 295
Re:Comunicato del 02/12/2017
« Risposta #4 il: Domenica 03 Dicembre 2017, 15:10 »
Purtroppo, caro grifogatto, (e tu lo ricorderai) il calcio ERA un gioco, fino a qualche anno fa: si è però poi innestata su di esso una spirale perversa (soprattutto di origine economica -e te pareva-) che lo ha trasformato in quello che vediamo adesso: fatturati gonfiati,  bilanci (fasulli o meno), arrivisti, speculatori, procuratori che trattano i loro assistiti come bestiame al mercato (stai attento a non farti male, sennò perdiamo soldi tutti e due - vedi girone di ritorno di Politano-) Insomma, a farla breve, tutti- pay tv in testa-ad intingere il biscotto nel fenomeno calcio : ecco allora gli "spezzatini", i telegiornali "sportivi" ininterrotti , le scommesse (legali o no) i collegamenti che iniziano 2 ore prima  della partita, le visite tv negli spogliatoi… (delle quali-a meno che non si veda Hope Solo che si cambia-perchè l'omo non è de legno-non ce ne po fregà de meno)  e chi più ne ha… No,  non è più un gioco:  è WRESTLING!!!

Offline bau bau micio micio

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Ott 2017
  • Post: 96
Re:Comunicato del 02/12/2017
« Risposta #5 il: Domenica 03 Dicembre 2017, 18:20 »
La verità è che tutto gira intorno al Dio denaro. Se io ho una società qualsiasi e trovo il modo di fare denaro, certamente non mi tiro indietro.Il mondo è dei furbi, i coglioni  servono esclusivamente  come contorno ai furbi. ops chissà se Brignoli ha un futuro come attaccante >:(

Offline Saint Just

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 1071
  • L'Angelo del Grifone
    • PERUGIANELCUORE.it
Re:Comunicato del 02/12/2017
« Risposta #6 il: Domenica 03 Dicembre 2017, 18:23 »
Dalla pagina facebook

Citazione
Torniamo alla settimana prima di La Spezia; già da qualche tempo i calciatori offrono prestazioni indegne e offensive con la maglia del nostro Grifo addosso e a seguito di un faccia a faccia risultato infruttuoso, si arriva ad una dura inevitabile contestazione. Dopo di che la società, che fin qui è stata assente ed in balia degli eventi, esce con un comunicato che abbiamo definito “farneticante” e accende i riflettori su questa contestazione, fino ad allora con un impatto mediatico pari a zero, al punto di scatenare i racconti apocalittici usciti sulle prime pagine dei giornali e quindi l’interesse della questura (SEMPRE VIGILE SUI VERI PROBLEMI DELLA CITTA’). Dieci provvedimenti di daspo sono il risultato di un mese di lavoro delle forze dell’ordine tra ricostruzioni, visioni dei filmati e addirittura rilevamento delle impronte sul pullman della squadra, accerchiato durante la contestazione del 21 Ottobre. Alla fine noi paghiamo sempre per tutti, ma stavolta l’ingiustizia è ancora più grande, perché in quest’occasione il reato non c’era, e allora si è deciso di INVENTARLO. Quasi tutti i denunciati sono accusati soltanto per la “presenza sul posto”, ma a nessuno sono mai state notificate misure restrittivi per cui si possa suppore una violazione di daspo. Colpevoli o no poco conta, la denuncia è stata fatta, sarà l’esito di un processo , tra qualche anno, a stabilire se era giusta o meno, nel frattempo avvocati, soldi e ulteriori restrizioni della libertà personale, ed altri anni ancora lontani dalla passione di una vita. Non ci rimane molto altro da aggiungere oltre allo schifo che proviamo per tutti voi, per questa vergognosa complicità tra chi è incapace di fare il suo lavoro e chi abusa del proprio potere, ma malgrado questo noi continueremo ad esserci, sempre, mentre voi siete soltanto di passaggio…
Lunedi sera, nella partita al Curi contro l’Ascoli, non verranno esposti striscioni dei gruppi organizzati, ne sventolate bandiere. Lasceremo la curva senza colori in segno di protesta verso queste nuove assurde diffide. Nonostante ciò non mancherà di certo la nostra voce sui gradoni, il sostegno per la Maglia e per la Città restano un nostro dovere di ultras. Saranno ancora più forti i cori per i nostri ragazzi che non potranno esserci e contro chi vuole tutto questo. La solidarietà per i nostri diffidati viene prima di tutto.

I GRUPPI ULTRAS DELLA CURVA NORD
nella buona e nella cattiva sorte la bandiera del Grifo non si ammutina mai

Offline bau bau micio micio

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Ott 2017
  • Post: 96
Re:Comunicato del 02/12/2017
« Risposta #7 il: Domenica 03 Dicembre 2017, 20:16 »
Gli ultras altro non sono che dei poveracci che con il calcio   c entrano poco o nulla. Sono solo dei montati e credono di comandare tutto e tutti, ma per favore.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 2133
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Comunicato del 02/12/2017
« Risposta #8 il: Lunedì 04 Dicembre 2017, 07:28 »
Non è tutto così semplice e scontato. Il calcio è un ottimo veicolo mediatico e qualcuno lo utilizza per fini suoi, questo sarà anche vero, ma c'è molto di più. Le società spesso non sono immuni da responsabilità per quanto accade.