Autore Topic: Qualche verità viene a galla  (Letto 1360 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3134
  • Per aspera sic itur ad astra
Qualche verità viene a galla
« il: Martedì 21 Novembre 2017, 08:14 »
Non so se avete avuto modo di seguire la trasmissione "Fuori Campo", condotta da Marioni, andata in onda ieri sera su Umbriatv. Tra gli ospiti, i giornalisti Castellani, Ricci, l'avvocato Laurenzi e l'opinionista Antoniacci. Bene, se non lo avete fatto, vi ragguaglio un po' su quelle che sono alcune delle verità che, a detta di Castellani,  si possono raccontare su quanto successo da un paio di mesi a questa parte. A Foggia il vero motivo per il quale Rosati non ha disputato il secondo tempo, sarebbe dovuto, sempre secondo quanto raccontato da Castellani, al fatto che qualche compagno di squadra di Rosati lo avrebbe accusato di incassare un gol ad ogni tiro. Il portiere, negli spogliatoi, si sarebbe tolto i guanti e rifiutato di scendere in campo nel secondo tempo. A Brescia sarebbe accertata la "canata" presidenziale negli spogliatoi, mal digerita da qualche giocatore che non avrebbe reagito successivamente come probabilmente, il presidente, si aspettasse. Malumore dovuto anche al fatto che i premi play off, stabiliti, sarebbero srati pagati solo da poco e solo in parte? In casa con il Cesena, un giocatore, Pajac, avrebbe chiesto di non essere schierato perché non sereno dopo la contestazione del dopo La Spezia. Castellani ha anche riportato alcune dichiarazioni attribuite al tecnico del Cesena, che avrebbe confidato a più di un addetto ai lavori, tra i quali anche qualche procuratore o operatore vicino al Grifo per motivi di lavoro, che se non avesse vinto a Perugia, contro una squadra allo sbando e con i giocatori divisi tra loro, avrebbero fatto bene a cacciarlo dalla panchina. Più o meno velatamente, ribaditi i sospetti di problemi di spogliatoio che sarebbero stati originati anche da comportamenti extracalcistici non del tutto "a norma". L'affannosa difesa di ufficio da parte di tutti quando si rilasciano interviste o dichiarazioni, insomma, non farebbe altro, secondo quanto emerso dalla discussione in studio, che confermare le tensioni all'interno del gruppo. Se poi i problemi siano dovuti o riconducibili a gente che sia attratta dal gioco, dalle donne o dai soldi, promessi o no, probabilmente non lo si saprà mai. Voci, illazioni e mezze verità nel calcio ci sono sempre state e sempre ci saranno, specie quando le cose prendono una brutta piega. Ma perché,  ci chiediamo, le cose, dopo Brescia, hanno preso una brutta piega? Ecco, questo ci piacerebbe saperlo. Come ha affermato l'avvocato Laurenzi, perché quando le cose vanno bene tutti si prendono i meriti, mentre quando vanno a rotoli, qualche responsabile ne esce sempre illeso? Il riferimento nemneno tanto velato di Laurenzi era rivolto al DS, che ha scelto gli uomini, prima dei giocatori, come sempre affermato. Scelte che non si sarebbero confermare giuste? Dove era la Società mentre tutto stava andando a rotoli? Perché non prendere subito dopo Foggia seri provvedimenti disciplinari nei confronti di chi, eventualmente potrebbe aver delegittimato il tecnico? Perché attendere il tracollo contro lo Spezia e il Cesena, invece di intervenire tempestivamente ed efficacemente? O perché, semmai sia accaduto, ritardare il pagamento degli emolumenti dovuti, creando qualche malumore in seno alla squadra? Speriamo che il reiterato ritiro a Cascia, serva a ristabilire equilibrio e serenità. A tal proposito, il pagamento della prima trance di quanto dovuto, potrebbe essere servito a ridimensionare un po' la cosa. Una cosa deve essere chiara a tutti, ed in particolare alla società e alla squadra: che non si dia la colpa ai tifosi, ai social, o a fattori esterni. Tutto ha avuto cause endogene e sta a loro venirne fuori. I tifosi più che sostenere la squadra e seguirla anche in trasferta non possono fare e non è imputabile ai tifosi se poi, vere o inventate che siano, certe storiacce di vizi e virtù, si diffondono, perché, come si dice, grazie alla saggezza popolare: "Se tuona, da qualche parte piove".
« Ultima modifica: Martedì 21 Novembre 2017, 08:22 da Marco Casavecchia »

Offline Marco Mariuccini

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 502
Re:Qualche verità viene a galla
« Risposta #1 il: Martedì 21 Novembre 2017, 10:10 »
Tutto vero? forse, anzi probabilmente si, ma c'è da aggiungere però che, come sempre in questi casi, a qualcuno piace soffiare sempre sul venticello dei cessi; e si sa... in quell'angusto luogo si respira sempre e comunque la solita puzza di cacca; credo che la verità verrà a galla (tanto per restare in tema) con il tempo; un po' come i segreti di Fatima, il terzo in special modo, sul quale sono state scritte milioni di pagine e di ipotesi... in attesa della "VERA VERITA' PROVATA". Termino con il dire che tutte queste chiacchiere extra calcistiche in una settimana delicata come questa possono minare quegli equilibri di squadra che sembra siano ancora precari.... E non ci si dovrebbe celare dietro il fatto che facendo i giornalisti (?), le notizie quando ci sono debbano essere date.... LA NOTIZIA NON C'E, o meglio.... non c'è NULLA DI NUOVO.

Nulla da obbiettare sul fatto che tu dia ampio spazio a questi soggetti... a me non piacciono, ma essendo in IN UN forum DOVE ci siamo dati la regola della pluralità di informazione mi adeguo, anche se mi piace chiudere questo intevento, probabilmente inutile, con una frase di un ex Presidente della Repubblica Italiana che diceva cosi....

"IO NON CI STO".... Ad majora
« Ultima modifica: Martedì 21 Novembre 2017, 10:53 da Marco Mariuccini »
Mi sentirò vecchio, solo 5 minuti prima di morire... (Cit.)

Offline stefano suprani

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Gen 2015
  • Post: 1457
Re:Qualche verità viene a galla
« Risposta #2 il: Martedì 21 Novembre 2017, 14:49 »
Certo che Marioni  ha un tempismo .....   si poteva parlare dell'argomento anzi, riparlare, in tempi più  tranquilli e comunque lontani dal derby ma si sa,  dovere di informazione! 
Condivido le parole di Scalfaro,  ma solo quelle.

Offline Marco Casavecchia

  • Amministratore
  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 3134
  • Per aspera sic itur ad astra
Re:Qualche verità viene a galla
« Risposta #3 il: Martedì 21 Novembre 2017, 15:21 »
Il problema è che noi la fiducia, e non solo quella (leggi soldi di abbonamento e biglietti, abbonamento per la pay tv, per vedere il Grifo) a certe persobe l'avevamo accordata tempo fa. Sapere, o solo essere sfiorati dall'idea che tutto possa andare a puttane (oops ...) per ripicche personali, comportamenti infantili,  vizi privati o pubbliche virtù  ecc. mi fa incaxxare! Del derby sembra importare poco a molti altri, caro Critica, bisto che verrà disertato poiché non riconosciuto più come tale. A tutti gli altri dico solo che farebvero bene a non essere permalosi o offesi in questo momento ma solo concentrati su quello che fovranno fare a Cascia e sul campo del Liberati domenica. I casini non li abbiamo creati, né generati noi.

Offline grifoxsempre

  • Grifone
  • **
  • Data di registrazione: Ott 2017
  • Post: 139
Re:Qualche verità viene a galla
« Risposta #4 il: Martedì 21 Novembre 2017, 16:28 »
Avevo già detto in un mio post precedente che prima o poi la verità sarebbe venuta a galla ma non mi pare questo il momento giusto speriamo che per il bene del Perugia non si continui a buttare benzina sul fuoco.Comunque sia le colpe delle sconfitte non erano certo solo di Giunti come qualcuno ha frettolosamente scritto.

Offline grifogatto

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 536
    • www.enrico-gatti.com
Re:Qualche verità viene a galla
« Risposta #5 il: Martedì 21 Novembre 2017, 16:55 »
Sicuramente Giunti non è stato in grado di tenere lo spogliatoio come avrebbe dovuto e di risolvere i problemi ma la società tutta non si è dimostrata all'altezza per troppo tempo.
Per quello che riguarda Rosati alzi la mano chi non aveva capito come stessero le cose realmente...
Se la storia dei mancati o - di gran lunga ritardati - pagamenti dei premi fosse vera il presidente ci farebbe una ben misera figura.
Sarebbe bene che la verità fosse detta piuttosto che lasciar uscire dei "si dice" dagli spifferi incontrollati..

Offline Marco Mariuccini

  • Grifone
  • *****
  • Data di registrazione: Ott 2013
  • Post: 502
Re:Qualche verità viene a galla
« Risposta #6 il: Martedì 21 Novembre 2017, 17:38 »
Il problema è che noi la fiducia, e non solo quella (leggi soldi di abbonamento e biglietti, abbonamento per la pay tv, per vedere il Grifo) a certe persobe l'avevamo accordata tempo fa. Sapere, o solo essere sfiorati dall'idea che tutto possa andare a puttane (oops ...) per ripicche personali, comportamenti infantili,  vizi privati o pubbliche virtù  ecc. mi fa incaxxare! Del derby sembra importare poco a molti altri, caro Critica, bisto che verrà disertato poiché non riconosciuto più come tale. A tutti gli altri dico solo che farebvero bene a non essere permalosi o offesi in questo momento ma solo concentrati su quello che fovranno fare a Cascia e sul campo del Liberati domenica. I casini non li abbiamo creati, né generati noi.
Ognuno è libero di pensarla come crede, ma al tempo stesso credo che il discorso della fiducia non c'entri nulla con quello che ho scritto io. Ho solo fatto notare che non sembra ETICAMENTE CORRETTO fare ciò che è stato fatto dal "Tosatti de Noantri" :-\ e cioè, andare a rimestare gli escrementi su cose già conosciute e dibattute in tutte le salse, peraltro in UNA SETTIMANA IMPORTANTE dove  si dovrà giocare una partita (non un derby) che vale tre punti pesanti per la classifica. Quello che è stato detto e ridetto ieri sera E' UNA NON NOTIZIA e non porta nulla di nuovo. La verità DEVE venir fuori, ma a questo punto che venga fuori anche a gennaio ha poca importanza; quello che è importante è solo che la squadra sembra essere uscita dal torpore... torpore in cui è fin troppo facile sguazzare con mille illazioni che escono dai soliti spifferi. Non ho detto che non ci sia un fondo di verità, ho solo detto che SI POTEVA ASPETTARE... ma posso capire il soggetto in questione che vive solo ed esclusivamente per QUELLA FAMOSA LUCINA (la telecamera di uno studio TV) che però PRIMA O POI SI AFFIEVOLIRA' fino a spegnersi del tutto ; lo stesso destino per tutti... l'anonimato!!! AD MAJORA
Mi sentirò vecchio, solo 5 minuti prima di morire... (Cit.)