PERUGIANELCUORE.IT - Perugia Calcio Forum

Emporio Biancorosso => Il Perugia => Topic aperto da: Marco Casavecchia - Lunedì 11 Giugno 2018, 19:40

Titolo: Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Casavecchia - Lunedì 11 Giugno 2018, 19:40
Il Presidente del Perugia, Massimiliano Santopadre, in chiusura della stagione più tribolata della sua gestione, sarà ospite, in una lunga diretta di circa tre ore, della trasmissione "Fuori Campo" condotta da Riccardo Marioni, in onda questa questa sera dalle 21 e 15 su UmbriaTV (Canale 10)
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Saint Just - Lunedì 11 Giugno 2018, 20:04
chiedigli se ha intenzione di prendere giocatori giovani e di proprietà, almeno da evitare certe prestazioni sul finire con la gambina sempre indietro per non farsi male....l'importante non ė vincere per forza, ma lottare per la maglia e sentirsi parte di un progetto e non di passaggio
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Lunedì 11 Giugno 2018, 20:09
Si come no. Più che lottare per la maglia, i mercenari lottano solo per il dinero :'(
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Perugia - Lunedì 11 Giugno 2018, 21:34
Sarà l'occasione giusta per portare tutte le obiezioni all'operato della società e anche alla persona del Presidente che più e più volte sono state scritte in queste pagine.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Lunedì 11 Giugno 2018, 22:11
a Casavecchia vedi un pò di domandare al presidente, se ha intenzione di vendere come aveva detto qualche mese indietro ;)
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Perugia - Martedì 12 Giugno 2018, 00:04
"Al di la di tutte le bacchettate la nostra valutazione rimane nel complesso positiva. Magari più programmazione con le goocanili che giocano con lo stesso progetto tattico e costruirci il campioncino in casa pronto per essere inserito".

Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Perugia - Martedì 12 Giugno 2018, 00:17
 E poi altre considerazioni intelligenti compresa " capisco lui quando fa le confetenze e dice certe cose"... riferito alle conferenze del Pres.
.
Per me Bravo.  :-* :-*

Ho condiviso le tue opinioni.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: grifogatto - Martedì 12 Giugno 2018, 00:53
Purtroppo sono all'estero e sono riuscito a collegarmi solo verso le 22,30.
Mi sembra che certi versi si siano un po' chiariti, altri invece no.
Marco (Casavecchia) come valuti le dichiarazioni di Santopadre?
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Martedì 12 Giugno 2018, 08:42
Tutte belle e logiche parole del presidente.Le solite parole del presidente ad ogni intervista.Però il vero problema è la scelta dei giocatori.Certamente il presidente non è nella testa di ogni giocatore, il quale giocatore viene a perugia solo per fare una vacanza.Non hanno quella fame, che ti fa correre più degli altri, di dare sempre il 100%.Il destino di questo Perugia è questo quì. Navigare per qualche anno in serie B.Però sinceramente questo presidente ha fatto il suo tempo a Perugia.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Casavecchia - Martedì 12 Giugno 2018, 09:07
Non sta a me valutare le dichiarazioni del presidente. Per conto mio ho cercato, nei limiti del tempo e spazio concessomi, di chiedergli alcuni chiarimenti, in merito a politica del mercato, anche alla luce del famoso "anno zero" di cui ha parlato, del possibile inserimento delle seconde squadre di A, che, vista la politica dei prestiti, potrebbe complicarci la vita, agli errori di valutazione sulla scelta degli uomini oltreché dei calciatori, alla, a mio giudizio, inefficace strategia del doppio mercato estivo-invernale, alla necessità di partire da un progetto comune a tutte le squadre, dalle giovanili alla prima squadra, alla necessità di investire maggiori risorse per costruire un gruppo di giocatori di proprietà. Chi ha seguito la trasmissione ha potuto udire le risposte. Alcune convincenti, altre un po' più evasive. A proposito di asticella, gli ho fatto notare che non è solo la piazza ad alzarla, ma anche lui, che raccontando della sua vita, ha raccontato di essere ambizioso e di puntare in alto. Quindi non può non aspettarsi che i tifosi non si creino delle aspettative. Da quello che ha detto, la scelta di Nesta, era stata fatta tempo fa, e solo il tentativo di strambata lo ha portato sulla panchina del Grifo, alla vigilia dei play off. A suo giudizio, questa rosa era caratterialmente fragile, e qualunque allenatore avrebbe incontrato difficoltà. Evidentemente sono stati commessi errori di valutazione sugli uomini prima che sui calciatori. Di Nesta apprezzano lo spirito con cui allenare e le idee. Sarà rinnovamento totale. Resteranno solo 5/6 giocatori. Sarà ceduto uno solo tra Magnani e Di Carmine. Via tutta la vecchia guardia, compresi Del Prete e Belmonte, cui il presidente ha detto di cominciare a guardarsi intorno. Resta Leali, forse insieme con Volta, colpevoli del diverbio con i tifosi. Leali verrà portato in conferenza stampa per chiarimenti. Con Volta la frattura potrebbe portare ad una sua cessione. Dei famosi 40 giocatori di cui, 13 di proprietà, ne partiranno molti. Rifondazione, ma ancora con prestiti onerosi? Cerri secondo il Pres. non darà un ritorno economico alle casse del Grifo, ma, io credo, più probabilmente una facilitazione di mercato in sinergia con la Juve. Lo Stadio che potrebbe costare alle casse un milione di euro all'anno per 30 anni, attraverso il credito sportivo, sempre che, ha chiostro Santopadre, il nuovo governo, non riduca le sovvenzioni, sarebbe stata cosa fatta in A. In B, togliere un milione di euro al mercato, significa rischiare la C. Capitolo ritiro. I medici hanno consigliato la media quota. Ovvio per motivi di ossigenazione. Mi sono permesso di dire che per una corretta erotropoiesi, sono necessarie almeno tre settimane. Sembra che Leonessa, era stata scelta , per impossibilità di andare al Terminillo, me la quota è bassa. Gli ho detto di pensare a zone vicine (Norcia, Valentina) come ai tempi del Perugia di Castagner, per rafforzare il legame tra squadra e tifosi, che potrebbero facilmente seguire la squadra. Mi ha chiesto di Leonessa e della sua distanza da Perugia. Ha detto che l'idea di un ritiro vicino per far sentire il calore del tifo è creare un legame con i tifosi, non gli è dispiaciuta. Ci penserà. Tutto sommato, mi sembra che,  rispetto ad altri, noi di Perugianelcuore, abbiamo chiarito la nostra posizione e, bacchettate a parte, che ho detto al Presidente, fanno più bene degli elogi di chi lo bandisce e si dice amico, dandogli sempre ragione, non abbiamo sfigurato nonostante la presenza nel parterre di persone maggiormente accreditate.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Roberto Rossi - Martedì 12 Giugno 2018, 09:52
Bene. Tutto a posto. Tutti uniti per una causa comune : le fortune del Perugia. Allora si spera vivamente che la faremo finita con il solito annuale "colpo ad effetto" : smetteremo con i Taddei, i Bianchi, i Guberti, i Lanzafame, i Diamanti, alcuni dei quali presi dopo squalifiche chilometriche, altri per "stupire " e fare abbonamenti… la smetteremo con gli infortunati cronici da recuperare (Alhassan), la smetteremo con i barconati ( adesso, poi..), la smetteremo con i cardiopatici… la smetteremo, insomma,  con questo tipo di operazioni da presunti furbetti, che ,in mezzo al fango ,sperano di trovare il gioiello:  il tempo ha dimostrato che questo modo di agire non ha mai pagato:  speriamo che la smetteranno , per dare alla società una maggiore credibilità, tanto lo sanno tutti che il Perugia va alla festa quando il buffet è quasi finito. Si saranno accorti che questa politica non paga?  Non ha mai pagato. Se la abbandoneranno e cercheranno di più nei campionati minori, sarà stato compiuto un buon passo avanti. Vedremo ,perche il passo dal predicar bene al razzolar male è terribilmente breve. Saluti. P.S.: queste cose nessuno le ha messe in luce, forse per non urtare sua maestà… ?
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Perugia - Martedì 12 Giugno 2018, 09:58
http://lnx.tifogrifo.com/le-dichiarazioni-del-presidente-massimiliano-santopadre/152977/
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: stefano suprani - Martedì 12 Giugno 2018, 10:22
Non ho potuto seguire la trasmissione per ovvi motivi chilometrici ma non ho dubbi che il reppresentante di Perugianelcuore fosse fra i piu' accreditati del nutrito parterre. Vedremo cosa riusciranno a fare, una cosa buona che faranno è l'azzeramento dello zoccolo duro, i Del Prete e Belmonte hanno fatto il loro tempo e sopratutto il capitano è una figura che destabilizza lo spogliatoio secondo il mio parere. Lo screzio con i tifosi a Venezia è stato gravissimo, non grave, tuttavia con le cifre che sono state investite nei portieri è impensabile buttare Leali dalla finestra e bene fa il presidente a ricomporre la frattura. Cedere Magnani adesso dopo 10 partite disputate in serie B lo trovo folle, così come privarsi del bomber ma le casse del Grifo sono sempre vuote evidentemente anzi, fra due anni ci potrebbe essere un problema serio di liquidità così leggo. Costruire lo stadio nuovo in questo contesto economico equivale a scrivere la parola fine sulla squadra di calcio in serie B, io lascerei perdere perchè occorrono soldi freschi che non ci sono ed inseguire il business con accanimento porta a brutti risvegli.
Io posso solo fare quello che ho fatto gli anni passati e cioè rinnovare il mio abbonamento appena possibile.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Martedì 12 Giugno 2018, 14:03
Il Presidente vuole lasciare con il perugia in serie A?  Allora credo che rimane a Perugia a vita
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: grifogatto - Martedì 12 Giugno 2018, 14:04
Lo stadio si può rifare - con copertura totale e annesso centro commerciale - solo se si va in serie A.
Questo dovrebbe essere un ulteriore stimolo a cercare di passarli una benedetta volta 'sti playoff, però ci vuole una squadra vera con una guida tecnica autorevole. Tutto da ricominciare.
Lo stadio coperto e la serie A porterebbero un pubblico decisamente maggiore ed introiti notevolmente diversi, of course
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Martedì 12 Giugno 2018, 14:07
Se vuoi lo stadio coperto e la serie A,credo che devi vivere un altra vita ;)
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: grifogatto - Martedì 12 Giugno 2018, 14:17
Pessimista o menagramo?
Intanto a Frosinone l'hanno rifatto lo stadio...
E non mi stanno per niente simpatici
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Martedì 12 Giugno 2018, 14:21
Intanto Frosinone non è Perugia.Poi te lo ha detto il Presidente che Frosinone è tutta un altra realtà rispetto a Perugia. Quindi se vuoi sognare, sei libero di sognare ;)
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Perugia - Martedì 12 Giugno 2018, 14:21
Gira che ti rigira è sempre solo un problema di soldi. Il Presidente con molta umiltà ha ancora una volta ribadito che bisogna fare con quello che si ha e lui piu di così non puo fare non avendo capitali proprio da metterci. Per quest'anno avrà a disposizione lo stesso budget della passata stagione. Cercheranno di fare tutte le plusvalenze possibili perché il Perugia non può farne a meno.
Con questi soldi si dovra allestire una squadra il piu competitiva possibile cercando di non sbagliare le scelte. L'allenatore è gia stato fatto ora faranno la squadra.
Mi sembra tutto molto chiaro e lineare.
Sullo stadio ho letto tra le righe la voglia di provare a farlo anche in serie b (in serie a sarebbe sicuro) se riesce a trovare la formula giusta.
Mi trovo molto daccordo quando nel finale  ha detto "sembra che il cittadella fa tutto bene e noi tutto male ma i risultati degli ultimi due anni sono i medesimi. Perché dite questo?" 
Nessuno ha dato una risposta.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Martedì 12 Giugno 2018, 14:27
Certo è che ci siamo ridotti veramente male, se il Perugia deve prendere esempio dal Cittadella . Senza nulla togliere al Cittadella che fa sempre ottimi campionati, però alla fine il risultato è sempre quello.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Saint Just - Martedì 12 Giugno 2018, 14:35
la fiorentina pensasse a spiegare alla giustizia sportiva come è arrivata in serie A prima cosa.
Secondo penso che Santopadre non sarà mai solo se non è lui ad isolarsi ed in questo senso la sua ricerca di dialogo va apprezzata.
Lascerei perdere la questione stadio non fosse altro che per un fatto scaramantico.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Martedì 12 Giugno 2018, 14:39
Se il Perugia era arrivato in serie A, come ha fatto la Fiorentina in quella partita farsa, era stato radiato dal panorama calcistico.Questo per dire che il Perugia nel mondo pallonaro, conta quanto il due di bastoni. è molto triste però è la realtà
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: grifogatto - Martedì 12 Giugno 2018, 14:40
No, secondo me gli errori sono stati fatti - e sono peccati originali - ad esempio quando non sì è data continuità al primo anno di serie B, non rinnovando la fiducia a Camplone e non si è cercato di migliorare quella squadra in modo coerente. La realtà ha sempre mostrato che un buon progetto vincente in serie C può essere assai competitivo in serie B e può puntare in alto se si dà fiducia ad un tecnico competente e attaccato alla bandiera. Sono Santopadre e Goretti che non hanno voluto questo
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Perugia - Martedì 12 Giugno 2018, 14:45
Certo è che ci siamo ridotti veramente male, se il Perugia deve prendere esempio dal Cittadella . Senza nulla togliere al Cittadella che fa sempre ottimi campionati, però alla fine il risultato è sempre quello.

Non ha detto che prende esempio ha risposto a chi elogia il cittadella paragonandolo al Perugia e facendo passare l'idea che li è tutta cioccolata e qui tutta m....
Il vero problema secondo me è che siamo Perugia e il Perugia ma abbiamo risorse molto limitate non proporzionali alla storia e alle dimensioni della Citta e della tifoseria.
È triste ma ne va preso atto.
Il Parma che è andato su ha speso cifre impossibili per noi. Idem empoli, frosinone, palermo.
Probabilmente anche Venezia oltre ad altre che pur spendendo piundi noi sono finiti dietrobe molto in basso retrocedendo o rischiando il fallimento.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: stefano suprani - Martedì 12 Giugno 2018, 15:10
Il punto è proprio questo, la piazza di Perugia merita di meglio ma non ci sono i soldi per accontentarla, possiamo stare a girare il chiodo finche' vogliamo ma è così e pertanto si creano delle spaccature fra la tifoseria che si sta saturando e la proprieta' che non puo' e non vuole mollare l'osso perche' c'è ancora ciccia da mangiare.
Prevedo che si andra' avanti così fino a che non si arrivera' al punto di non ritorno che non voglio nemmeno nominare per ovvi motivi scaramantici ma che prima o poi succedera' e su questo non ci sono dubbi, corsi e ricorsi della storia.
Panem et circenses dicevano i latini e il motto è tuttora validissimo, a patto che il popolo bue si diverta, quando non si diverte piu' si ribella, diciamo che io mi diverto sempre meno, non so voi.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: stefano suprani - Martedì 12 Giugno 2018, 15:12
la fiorentina pensasse a spiegare alla giustizia sportiva come è arrivata in serie A prima cosa.
Secondo penso che Santopadre non sarà mai solo se non è lui ad isolarsi ed in questo senso la sua ricerca di dialogo va apprezzata.
Lascerei perdere la questione stadio non fosse altro che per un fatto scaramantico.

Siamo tutti soli, l'uomo nasce, vive e muore solo quindi anche Santopadre è solo, così come lo sono io quando mi sorbisco 250 km di ritorno dopo aver preso 5 sberle dalla Pro Vercelli o 3 pere dal Cesena ad esempio.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Martedì 12 Giugno 2018, 18:33
e tre sberle dall Unicusano... :o
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: stefano suprani - Martedì 12 Giugno 2018, 19:27
e tre sberle dall Unicusano... :o

Per queste sto andando dallo psicologo sto cercando di rimuovere
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Casavecchia - Martedì 12 Giugno 2018, 21:03
Gira che ti rigira è sempre solo un problema di soldi. Il Presidente con molta umiltà ha ancora una volta ribadito che bisogna fare con quello che si ha e lui piu di così non puo fare non avendo capitali proprio da metterci. Per quest'anno avrà a disposizione lo stesso budget della passata stagione. Cercheranno di fare tutte le plusvalenze possibili perché il Perugia non può farne a meno.
Con questi soldi si dovra allestire una squadra il piu competitiva possibile cercando di non sbagliare le scelte. L'allenatore è gia stato fatto ora faranno la squadra.
Mi sembra tutto molto chiaro e lineare.
Sullo stadio ho letto tra le righe la voglia di provare a farlo anche in serie b (in serie a sarebbe sicuro) se riesce a trovare la formula giusta.
Mi trovo molto daccordo quando nel finale  ha detto "sembra che il cittadella fa tutto bene e noi tutto male ma i risultati degli ultimi due anni sono i medesimi. Perché dite questo?" 
Nessuno ha dato una risposta.

Beh, non proprio. Non mi sembra abbia detto questo. Ha detto che lì accettano e qui no. Ha detto che a Perugia si stancano presto se non fai meglio anno dopo anno. Se sei stato attento io ho risposto, dicendogli che Perugia è Perugia e non è solo la piazza ad alzare l'asticella ma anche lui quando parla di sfigati che si accontentano, che lui si è fatto da nulla e che per questo vuole gente determinata. Purtroppo però seguitano a sbagliare valutazione sugli uomini e sui valori tecnici, cosa che altri hanno azzeccato e noi no, se dopo tre anni si deve ripartire dall'anno zero. Non è forse quello che abbiamo spesso scritto noi. La domanda non era sul Cittadella, ma su quale società avesse operato meglio, prendendo ad esempio società che spendono poco e fanno bene. Il Cittadella l'ho citato io perché loro hanno giocatori di proprietà e, parole di Santopadre, tutti i quadrati e con molta determinazione. La domanda era legata alla successiva, quella che era relativa ai problemi che potremo avere con i prestiti se decideranno di far partire le seconde squadre. Forse qualche domanda era un po' troppo articolata e data la  tarda ora forse il livello attentive è calato
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Casavecchia - Martedì 12 Giugno 2018, 21:41
E non farti ingannare, Santopadre non è umile, ma più semplicemente furbo. Sa bene che non potendo più o non volendo più investire soldi suoi, deve creare plusvalenze. Fa bene, ma per ambire ad altro è consapevole che molti, troppe variabili devono girare per il verso giusto. Il tesoretto serve a lui, perché vorrebbe riprendere parte di quello che ha investito e sono parole sue, ma non può farlo perché se toglie risorse al Grifo, rischia di retrocedere. Hanno previsto lo stesso budget, ma dovendo rifondare la squadra, visto che ne resteranno pochi, quello poco servirà a pagare gli stipendi dei giocatori che arriveranno in prestito come Cerri, o a prendere qualche giovane
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: grifogatto - Martedì 12 Giugno 2018, 22:08
Sì, e infatti si è capito che siamo stretti in una posizione obbligata dai vincoli sopra esposti.
Insomma, se ne potrà uscire solo se il mago Goretti tirerà fuori dal 🎩 cilindro non conigli ma qualche bel giocatore e Nesta qualche trovata geniale. Sperando che non ci dica male e che non ci ritroveremo a lottare nei bassifondi, ma a questo non ci voglio neanche pensare...
Intanto però Leali confermato in porta non mi rassicura più di tanto: già questa è discutibile. Speriamo che qualcuno gli insegni le uscite...
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Mercoledì 13 Giugno 2018, 08:59
Il problema principale non sono tanto i soldi da spendere per acquistare giocatori. Si può fare un ottima squadra anche spendendo poco, con giocatori con la voglia di arrivare e di dare tutto per la maglia del grifo. Tutto questo purtroppo non succede e da noi vengono solo giocatori scarichi sia fisicamente che mentalmente. Eppure una società come il Perugia che ha fatto la storia con i suoi anni in serie A, con la sua imbattibilità,con le sue presenze in coppa internazionali, dovrebbe fare da stimolo ai giocatori per dare il 100%.Invece succede il contrario, squadre molto meno importanti come il Cittadella, trovano sempre giocatori che danno sempre tutto. A questo punto mi viene una domanda da fare, non è che Goretti ed i suoi collaboratori sono sopravvalutati e non riescono a trovare giocatori con le palle?
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Roberto Rossi - Mercoledì 13 Giugno 2018, 09:44
Se tu,  per scelta societaria ,devi sempre andare a raschiare il fondo del barile, è molto difficile trovare quelli che tu chiami "giocatori con le palle": i prestiti, specie nel ritorno, (vedi Politano)  tendono a ritrarre la gambina;  gli infortunati cronici, una volta che giocano , hanno paura di rifarsi male; i fuori ruolo o gli adattati non rendono per forza di cose; quelli scarsi sono scarsi e basta perchè sono costati 2 lire… gli ex-galeotti ci mettono una vita a riprendere il ritmo partita, non sono più giovani e spessissimo non ci riescono (Lanzafame, Guberti)… questo è… con questa tipologia di persone il Perugia ha a che fare, per scelta propria. È qui che deve affondare il coltello della rifondazione ( voi ci credete?) ultimamente tanto sbandierata:  Quando mi dici che vuoi tenere un Volta ( che ha fatto ampiamente il suo tempo), quando mi dici che vuoi "parlare " con Leali,  come se le tue parole lo traformassero nell'Alisson di turno, cosa vuoi rifondare?  Quando ti è piaciuto tantissimo il riccioluto Nesta, che per ora si è solo riavviato le chiome ed è riuscito a mettere una parola dopo l'altra dopo immani sforzi, cosa vuoi "rifondare"? La gente tosta di categoria ci vorrebbe, ma qui ritorniamo al "vorrei ma non posso… .
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Mercoledì 13 Giugno 2018, 09:48
Ovviamente in casa Ternana si tengono gli occhi sui suddetti Bari e Foggia soprattutto, perchè una eventuale sanzione che non ne permetta la partecipazione alla prossima stagione cadetta aprirebbe per le Fere le porte del possibile ripescaggio...è mai possibile che questa squadra venga sempre ripescata? :'(
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Casavecchia - Mercoledì 13 Giugno 2018, 10:16
Beh, rifondazione o meno, credo che in casa Perugia ci si sia resi conto che alcuni giocatori sono arrivati al capolinea e, forse non lo ammetterà nessuno, ma ai play off siamo arrivati con molta, troppa gente priva di stimoli e ormai calcisticamente parlando, alla frutta. Di qui l'epurazione e la decisione, condivisibile, di tagliare il gruppo storico. Su Volta, che rispetto a Belmonte, Del Prete, Zanon, o qualcun altro, ha ancora mercato, immagino che il Perugia faccia un discorso diverso. Credo che aspetti qualche offerta per ricavare soldi. Come da noi largamente anticipato, tutti i prestiti rientreranno a casa base. I vari Pajac, Colombatto, Cerri, Germoni, Bandinelli, Gustafson, Diamanti,  e compagnia, lasceranno Perugia, Monaco sarà venduto, Rosati e Nocchi, pure. Non so a quali giocatori di proprietà si riferisse Santopadre, ma di sicuro ne resteranno una manciata. Abbiamo capito che tra Magnani e Di Carmine, ne resterà solo uno. Al momento, quindi si riparte da: Leali, Volta (forse), Magnani o Di Carmine, Terrani, Buonaiuto, Bianchi, Mustacchio (?), Kouan, Santopadre jr. Non molto, in verità. Si tenterà di farsi lasciare Bandinelli e Gustafson. Serviranno terzini, centrali, centrocampisti e ben tre punte. Un paio di mesi di intenso lavoro per Goretti, che si dovrà superare. Una postilla, autoreferenziale: la richiesta di partecipazione di Perugianelcuore, per me è SaintJust, è motivo di orgoglio, ma credo debba esserlo per tutti gli utenti. Se infatti il forum si è ritagliato un suo spazio tra testate on line e siti sportivi, lo si deve anche al dibattito continuo che c'è tra gli utenti e al rispetto reciproco, pur nella diversità di vedute.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: grifogatto - Mercoledì 13 Giugno 2018, 10:28
Mi sembra che Goretti - per quanto bravo e giustamente accreditato fra i migliori della serie B - non possa fare anche l'indovino: noi con la trinità Falco-Bianco-Colombatto pensavamo di avere pescato il tris d'assi migliore della categoria e invece i fatti hanno dimostrato altro. Quindi, oltre a mirare bene, bisogna incrociare le dita...
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Saint Just - Mercoledì 13 Giugno 2018, 13:47
Mi sembra che Goretti - per quanto bravo e giustamente accreditato fra i migliori della serie B - non possa fare anche l'indovino: noi con la trinità Falco-Bianco-Colombatto pensavamo di avere pescato il tris d'assi migliore della categoria e invece i fatti hanno dimostrato altro. Quindi, oltre a mirare bene, bisogna incrociare le dita...

Colombatto allenato da Cosmi a Trapani sembrava un fenomeno....magari conta anche il manico?
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: stefano suprani - Mercoledì 13 Giugno 2018, 14:02
Il manico conta e non solo nel calcio, anche le aziende che funzionano hanno il manico buono. In ciò si giustificano i milioni di euro per ingaggiare allenatori e manager capaci, è il primo e determinante passo per cercare di vincere poi ci vogliono una serie di altre situazioni ma tutte consequenziali. Noi siamo oltre questi step ci sono i tre comandanti che pensano a tutto.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Roberto Rossi - Mercoledì 13 Giugno 2018, 22:46
Vado fuori tema… ma dovevo dirlo :"quando rivedremo nel Perugia un giocatore come Coronado"?
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Casavecchia - Giovedì 14 Giugno 2018, 06:54
Avrebbe dovuto esserlo Falco. Purtroppo quest'anno, come ho detto al Pres, sono mancati prima gli uomini dei giocatori. Il trequartista vuole una squadra costruita intorno a sé. A un Coronado preferisco un Tedesco o un Liverani. Ma io sono per un altro tipo di modulo. Di base preferisco il 4.3.3 o un 3.5.2. Ma indipendente da ciò è la varietà della rosa e la possibilità di scelta che contano. Puoi vincere anche senza prime donne, quando funziona tutto il resto. Il Perugia dei Casarsa, Novellino, Bagni, Rapajc, e compagnia, vinceva grazie a due cose: al manico e al senso di appartenenza al gruppo. Cose che, singolarmente o entrambe, sono mancate al Perugia di questi ultimi tempi.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Roberto Rossi - Giovedì 14 Giugno 2018, 08:57
Sono d'accordo;  la mia era una valutazione squisitamente "tecnica"del giocatore, a prescindere da moduli ed altre interpretazioni di gioco… volevo, cioè, mettere in risalto la sua grandissima qualità:  ieri sera la differenza l'ha fatta lui… Saluti!
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: stefano suprani - Giovedì 14 Giugno 2018, 10:15
Tutto vero, l'anno scorso la differenza l'avrebbe dovuta fare Falco il quale ha avuto problemi di inserimento perchè è esploso Han, poi a gennaio decidi di restituire Han al Cagliari e Falco al Bologna per acquistare la scommessa Diamanti, non si puo' dire che si sia cercato di migliorarsi. La sensazione è che si sia voluto risparmiare sull'ingaggio di un top player come Falco e si sia voluto creare una plusvalenza sul mini prestito di Han senza reinvestire nulla, forse perchè gli abbonamenti erano gia' stati sottoscritti?
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Perugia - Giovedì 14 Giugno 2018, 12:11
Tutto vero, l'anno scorso la differenza l'avrebbe dovuta fare Falco il quale ha avuto problemi di inserimento perchè è esploso Han, poi a gennaio decidi di restituire Han al Cagliari e Falco al Bologna per acquistare la scommessa Diamanti, non si puo' dire che si sia cercato di migliorarsi. La sensazione è che si sia voluto risparmiare sull'ingaggio di un top player come Falco e si sia voluto creare una plusvalenza sul mini prestito di Han senza reinvestire nulla, forse perchè gli abbonamenti erano gia' stati sottoscritti?

Da quello che ho capito le plusvalenze servono "per gi avanti". Stando a quanto detto se nbon ne faremo altre tra 2 anni saremmo in difficoltà e dovremmo ridimensionare ancora (problema grosso). Se è cosi a ogni plusvalenza tocca esulta come ad un gol.
Io ho capito questo.
Magari sbaglio ma da come alcuni parlano delle plusvalenze sembra che i soldi ricavati servono ad altro.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: stefano suprani - Giovedì 14 Giugno 2018, 12:19
Tutto vero, l'anno scorso la differenza l'avrebbe dovuta fare Falco il quale ha avuto problemi di inserimento perchè è esploso Han, poi a gennaio decidi di restituire Han al Cagliari e Falco al Bologna per acquistare la scommessa Diamanti, non si puo' dire che si sia cercato di migliorarsi. La sensazione è che si sia voluto risparmiare sull'ingaggio di un top player come Falco e si sia voluto creare una plusvalenza sul mini prestito di Han senza reinvestire nulla, forse perchè gli abbonamenti erano gia' stati sottoscritti?

Da quello che ho capito le plusvalenze servono "per gi avanti". Stando a quanto detto se nbon ne faremo altre tra 2 anni saremmo in difficoltà e dovremmo ridimensionare ancora (problema grosso). Se è cosi a ogni plusvalenza tocca esulta come ad un gol.
Io ho capito questo.
Magari sbaglio ma da come alcuni parlano delle plusvalenze sembra che i soldi ricavati servono ad altro.

A cosa servono bisognerebbe chiederlo al padrone. Conti alla mano e visti gli investimenti che facciamo per acquistare giocatori ci dovrebbe spiegare dove li mette, io ancora non l'ho capito. Ribadisco le entrate: 5 milioni di contributi, un paio di milioni gli abbonamenti, aggiungete sponsor vari e pay tv (50000 euro a partita trasmessa), lo stadio te lo da il comune gratis, i bliglietti degli spettatori paganti non li consideriamo, dove vanno le plusvalenze? Boh!
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Marco Mariuccini - Giovedì 14 Giugno 2018, 12:46
Bene. Tutto a posto. Tutti uniti per una causa comune : le fortune del Perugia. Allora si spera vivamente che la faremo finita con il solito annuale "colpo ad effetto" : smetteremo con i Taddei, i Bianchi, i Guberti, i Lanzafame, i Diamanti, alcuni dei quali presi dopo squalifiche chilometriche, altri per "stupire " e fare abbonamenti… la smetteremo con gli infortunati cronici da recuperare (Alhassan), la smetteremo con i barconati ( adesso, poi..), la smetteremo con i cardiopatici… la smetteremo, insomma,  con questo tipo di operazioni da presunti furbetti, che ,in mezzo al fango ,sperano di trovare il gioiello:  il tempo ha dimostrato che questo modo di agire non ha mai pagato:  speriamo che la smetteranno , per dare alla società una maggiore credibilità, tanto lo sanno tutti che il Perugia va alla festa quando il buffet è quasi finito. Si saranno accorti che questa politica non paga?  Non ha mai pagato. Se la abbandoneranno e cercheranno di più nei campionati minori, sarà stato compiuto un buon passo avanti. Vedremo ,perche il passo dal predicar bene al razzolar male è terribilmente breve. Saluti. P.S.: queste cose nessuno le ha messe in luce, forse per non urtare sua maestà… ?
   Beh... diciamo che, come sempre, hai fatto la tua "porca" figura.... :-[ :-[ :-[ :D
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: bau bau micio micio - Giovedì 14 Giugno 2018, 12:46
Meglio guadagnare anche non molti soldini in serie B , che andare in serie A con il rischio di rimetterci in pieno.Credo che il ragionamento di Santopadre è questo qui.Non ascoltate le sirene della serie A con questo Presidente.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: de stefanis - Martedì 19 Giugno 2018, 15:24
Ma se le plus valenze non servono per la campagna acquisti, ma per la gestione (copertura) di tutte le spese ordinarie, compresa quella dell'A.D. che in questo caso coincide con la figura  del Presidente . Diciamo che si vendono i giocatori anche per pagarsi lo stipendio ????
Quindi se vero che l'alta borghesia imprenditoriale perugina , mi sembra piuttosto disinteressata ( e forse un pò anche supponente) all'AC Perugia , dall'altra parte a questo punto quando si và in A con questa impostazione economico finanziaria ? Bisogna sperare in una congiunzione astrale?


Tutto vero, l'anno scorso la differenza l'avrebbe dovuta fare Falco il quale ha avuto problemi di inserimento perchè è esploso Han, poi a gennaio decidi di restituire Han al Cagliari e Falco al Bologna per acquistare la scommessa Diamanti, non si puo' dire che si sia cercato di migliorarsi. La sensazione è che si sia voluto risparmiare sull'ingaggio di un top player come Falco e si sia voluto creare una plusvalenza sul mini prestito di Han senza reinvestire nulla, forse perchè gli abbonamenti erano gia' stati sottoscritti?

Da quello che ho capito le plusvalenze servono "per gi avanti". Stando a quanto detto se nbon ne faremo altre tra 2 anni saremmo in difficoltà e dovremmo ridimensionare ancora (problema grosso). Se è cosi a ogni plusvalenza tocca esulta come ad un gol.
Io ho capito questo.
Magari sbaglio ma da come alcuni parlano delle plusvalenze sembra che i soldi ricavati servono ad altro.

A cosa servono bisognerebbe chiederlo al padrone. Conti alla mano e visti gli investimenti che facciamo per acquistare giocatori ci dovrebbe spiegare dove li mette, io ancora non l'ho capito. Ribadisco le entrate: 5 milioni di contributi, un paio di milioni gli abbonamenti, aggiungete sponsor vari e pay tv (50000 euro a partita trasmessa), lo stadio te lo da il comune gratis, i bliglietti degli spettatori paganti non li consideriamo, dove vanno le plusvalenze? Boh!
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Roberto Rossi - Martedì 19 Giugno 2018, 15:59
Dove vanno le plusvalenze?  Ma nel "tesoretto", si capisce!!
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: stefano suprani - Martedì 19 Giugno 2018, 17:18
Mi piacerebbe sapere a quanto ammontano gli stipendi dell'amministratore del Perugia calcio, del terzo portiere e dell'altro rampollo addetto al marketing. Nessuno lo ha mai chiesto, forse è vietato.
Titolo: Re:Santopadre a Fuori Campo
Inserito da: Saint Just - Martedì 19 Giugno 2018, 20:00
Sinceramente con tutti i difetti che ha lo preferisco di gran lunga allo stirpe di turno o a quelli del parma o del cesena o bari.....
Andremo in serie A quando le azzeccheremo tutte...sarà difficile ma ci andremo onestamente!
Intano la rifondazione parte, come giusto che sia quando si progetta una squadra, dal portiere:
in arrivo Brignoli